Salta i links e vai al contenuto

E poi ti accorgi che tutto può finire

Lettere scritte dall'autore  

Leggendo qua e là nel blog mi sono accorto che la mia esperienza non è diversa da tante altre. Sembra di ritrovare lo stesso copione, stesse dinamiche, stesse illusioni, stesse disillusioni, stesse promesse, stesse menzogne. Conosco Federica quando aveva 17 anni. Io 19. Ci troviamo bene insieme, ci accorgiamo della reciproca specialità. Lei si innamora subito di me. Tiene un diario, le cui pagine mi verranno regalate qualche tempo più tardi, dove ringrazia il destino di averci fatto incontrare. Il mio invece è stato un innamoramento progressivo. Mi accorgo pian piano della sua profondità, della sua sensibilità. Col tempo mi accorgo della luce che la distingue da tutto il resto. Stiamo insieme 6 anni.
Mi permetto di definire la nostra relazione molto matura, nonostante la giovane età. Condividiamo tutto pur lasciando estrema libertà all’altro, necessaria per “crescere” come coppia e come individui: mi riferisco alle amicizie, alle passioni, agli studi. Abbiamo un’estrema fiducia l’uno dell’altra, un’intesa perfetta, una compatibilità caratteriale che mi auguro di ritrovare in futuro con chi vorrà affrontare la vita insieme a me. Passiamo sei anni meravigliosi. Mai un tira e molla, piccole discussioni affrontate sempre con maturità. Ci sentiamo fatti l’uno per l’altra e ringraziamo sempre il destino di averci fatto incontrare. Io sono la sua prima passione, perché vedo in lei quello che gli altri non riescono a vedere, perché non ci annoiamo mai insieme, perché parliamo tanto e di ogni cosa, perchè stiamo bene, perché ci amiamo. Sono sicuro che lei mi amasse. Lo vedevo nei suoi occhi. Mi ha sempre trattato come un re. Mi ha sempre fatto sentire la persona più importante del mondo. Un rapporto sano, non una dipendenza. Ogni volta che facciamo l’amore è sempre più bello. E un’emozione indescrivibile. Lei a volte mentre lo facciamo, scoppia a piangere, tanto da non riuscire a tenersi dentro la gioia di quello che stiamo vivendo (ammetto che spesso ciò mi ha lasciato di stucco!). Lei è bellissima. Ha tante persone che le vengono dietro, ma ha occhi solo per me. Ci mescoliamo la vita per 6 anni.
Poi ad un certo punto qualcosa si rompe. La vedo diversa, freddina. Glielo faccio notare, mi dice che non è nulla di grave, solo qualche dubbio sul fatto che non sente più quel trasporto dell’inizio, ma mi assicura che è solo un periodo difficile, e che non riesce ad immaginare un futuro senza me. Cambiamo qualcosa nel nostro rapporto, cerchiamo di condividere un po’ più tempo, ma vedo che le cose non cambiano. Optiamo di comune accordo per un periodo di distacco. Io perchè stavo perdendo un po’ di fiducia, lei per questa fantomatica confusione, che poco dopo scopro avere un nome un cognome ed un indirizzo. Durante questo periodo lei continua a rassicurarmi. Sa che io sono la persona giusta e che mi ama, ma vuole questo periodo per tornare a stare serenamente con me. Dopo 20 giorni in cui ci sentiamo solo per messaggi mi invita ad una cena di famiglia. Io penso che tutto pian piano stia tornando alla normalità. Mi sbagliavo. Mi dice che sta nelle stesse condizioni in cui l’avevo lasciata, che non sa quello che deve fare. Ai miei occhi, perde tutta la sensibilità e profondità che la distingueva dalle altre. Come puoi, dopo 20 giorni, invitarmi ad una cena non aspettandoti che io pretenda delle risposte? Mi accorgo che la persona che conoscevo forse non c’è più. Mi accorgo che la sto perdendo. La convinco a riprovarci, ma qualcosa si è rotto. Mi dice che è confusa, ma che non vuole perdermi. Mi chiede come facciamo a sapere che siamo fatti l’uno per l’altra. Io allora capisco. Capisco che mi vuole bene e che non ha il coraggio di dirmi le cose. Mi metto l’anima in pace e glielo dico. La metto nelle migliori condizioni per farmi lasciare. Ma nulla. Dice che non sa quello che deve fare. Continuiamo a stare insieme, ma nulla cambia. Lei sta male con me. Me lo dice. C’è imbarazzo, c’è distacco. Tanto distacco. Dopo una settimana dice che così rovineremo tutto per sempre, e l’unica possibilità che abbiamo di ritrovarci è lasciarci. Assurdo. Un paradosso. Mi lascia dicendomi che non troverà mai nessuno come me e che resterò per sempre la persona più importante della sua vita. Che ora rifletterà e che tornerà da me strisciando. Come puoi riflettere, se dopo due giorni che mi lasci stai scaldando il letto di un altro? Perchè, se non vedi l’ora di iniziare questa nuova relazione, tanto da soffrire come un cane, non mi molli? Io l’avevo capito e l’ho messa nelle condizioni migliori per prendere la sua scelta. Ma nulla. Non capisco. Dov’è il rispetto? Dov’è finita la tua sensibilità? Ora passa le sue giornate fino alle 3 di notte al bar con le amiche con le quali non riusciva a condividere, perchè troppo diverse da lei, perchè immature. Ora sta con un ragazzo che pochi mesi fa ha avuto una nottata di sesso con la sua migliore amica. Ciò mi sa proprio di squallido. La persona che conoscevo io, solo per questo precedente, avrebbe a priori scartato questo ragazzo. Già, ma la persona che CONOSCEVO, e che ora pare non esistere più. La sua famiglia mi viene a cercare perchè non sa quasi nulla della nostra situazione. Assurdo, lei che ha sempre avuto un rapporto meraviglioso coi suoi. Una famiglia dove il dialogo è sempre stata la prima cosa.
E il mondo ti crolla addosso. Non te ne fai una ragione. Hai solo un vuoto e un dolore immenso. Forse è vero, ci siamo incontrati troppo presto. Ma le occasioni capitano una sola volta nella vita, ed oramai l’abbiamo sprecata. Le auguro solo due cose: di trovare una persona che la ami come me, e di avere degli amici come i miei qualora dovesse venire a trovarsi nelle mie condizioni. Ma dubito, specialmente della seconda condizione, visto la piega che sta dando alla sua vita.
Un abbraccio a tutti quelli che stanno vivendo nel dolore. Prima o poi passerà.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook E poi ti accorgi che tutto può finire

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

53 commenti

Pagine: 1 2 3 6

  1. 1
    Caracolito_ -

    @Daniele,nonostante la tua giovane età sei molto saggio.Purtroppo le relazioni iniziate da adolescenti,raramente hanno un seguito nella vita…si cambia prospettiva,si delineano i caratteri e le personalità.Stavi con una persona ancora immatura (paradossale ma è così,una volta che ha formato la sua vera essenza,si è mostrata per quello che veramente è: tutto l’opposto di ciò che vuoi.
    Non hai perso granchè,non fare l’errore di stare ad aspettarla.
    Auguri.

  2. 2
    free -

    Tranquillo succede sempre così…eravate troppo giovani, lei si è stufata, vuole provare nuove emozioni che tradotto vuol dire nuovi c..zi! cosi va la vita. tranquillo ne troverai un’altra…

  3. 3
    Max -

    Caro Daniele,
    hai già capito tutto, sei già sulla buona strada, benvenuto nel nostro gruppo dove ci si finisce per le stesse solite “modalità”
    Un abbraccio, fatti forza e andiamo avanti
    Max

  4. 4
    Never -

    Caro amico, la tua storia mi ricorda la mia prima relazione importante…anche lì 6 anni andati in fumo per gli stessi motivi. E i motivi sono proprio un progressivo disinnamoramento in concomitanta con l’arrivo di una nuova persona per lei. Purtroppo nel mio caso non andò bene e lei non tornò indietro e io ci soffrii parecchio. Poi ho conosciuto un’altra ragazza di cui pian piano mi sono innamorato e ora sono di nuovo quà a scrivere anche per quella delusione, ma questa è un’altra storia 🙂
    Ogni consiglio che potrei darti sarebbe superfluo, cerca di tenere botta e resistere. Un abbraccio

  5. 5
    Secco -

    Non so come esprimerti la mia più profondada vicinanza a te. (non so nemmeno se ho scritto bene). “E il mondo ti crolla addosso. Non te ne fai una ragione. Hai solo un vuoto e un dolore immenso.” questa frase descrive bene una cosa che ho provato. Io non ho spiegazioni per il suo atteggiamento, solo qualche inutile ipotesi. Posso solo dirti che spero con tutto il cuore che tu possa stare meglio ed avere tutta la felicità che meriti. Non mollare.

  6. 6
    TheInvisibleMan -

    Ciao, questa è l’esperienza classica ricorrente, il blog ne è pieno. Non so se posso aiutarti dato che sono single da sempre in quanto le donne mi hanno sempre diciamo “snobbato”, quindi il mio giudizio forse vale relativamente, anche se posso parlare per “cose” capitate ai miei amici. Quanto a me ho sempre meno fiducia nel mondo femminile: guardo le ragazze e le vedo come delle innnate insoddisfatte/insicure/paranoiche, eternamente attratte dal sogno e dalle emozioni (non tutte ovviamente, ma un buon 60%). Sono delle “doppiovolto”: le guardo e penso che abbiano quel non so che di “paraculo” e ipocrita perché si palesano il contrario a volte di quello che realmente sono/pensano. Ecco mi sono sfogato.

  7. 7
    Andrea -

    Ciao Daniele, ancora una volta ci sono di mezzo le solite care amiche “farfalline nello stomaco”
    Tutto quello che lei ti ha detto è vero, sa quanto sei stato importante e quello che le hai dato, ma purtroppo nella sua testa da donna, non sente più emozioni nello stare con te.
    Inoltre, spesso capita che persone che vivono fin da giovani la coppia in modo maturo, arrivino ad un certo punto che vogliano invece vivere come ragazzini, vivendo quello che non hanno vissuto prima.
    La maturità di una persona è relativa, chi matura prima, chi dopo, chi matura subito e poi torna ragazzino/a.
    Nel suo lasciarti non troverai un filo logico, perché di logica non si tratta…purtroppo non hai a che fare con una macchina che se ogni anno la fai tagliandare non ti abbandona, ma è una donna, speciale per te, ma sempre e comunque una donna per tutti gli altri.
    Come dicono gli altri, coraggio e volta pagina..

  8. 8
    IO -

    Le donne si comportano tutte allo stesso modo, non lasciano mai per provare a vivere sole e capire cosa vogliono..lasciano sempre o quasi perchè hanno trovato un altro.
    Scusa se te lo dico ma lei, sin dal primo tentennamento, ha iniziato a frequentare quel ragazzo che poco per volta è entrato nei suoi pensieri.
    Noi uomini vediamo sempre le nostre donne come sante, ma la realtà è che sono Tr come tutte quante.
    Quando partono di testa, non guardano in faccia neanche ai genitori..
    Mi dispiace, ora sarà dura, ma devi eliminarla.. non cadere sotto il gioco del “mi dispiace, tu sarai sempre il numero uno, ecc ecc” te lo dicono solo per darti un contentino, per darti quell’illusione inutile e appunto per non sembrare TR
    ma lo hai detto anche tu “come può dopo due giorni essere già a letto con un altro?”
    beh ora lo sai
    Fatti forza e lascia che il tempo curi le tue ferite, ignorala e esce, vivi e cerca una che abbia voglia di ridarti amore.. lì non troverai più nulla se non 1000 bugie

  9. 9
    cam -

    Io ho provato questo un mese fa, non dopo sei anni, ma dopo più di un anno mi ha detto che non sapeva più se mi amava, dal giorno alla notte quando magari maturava quel sentimento già da tempo. Magari quella confusione aveva un nome, come dici tu, o magari i suoi problemi famigliari lo hanno confuso ancora di più. Lui si era aperto moltissimo con me, quando facevamo l’amore si commuoveva, mi guardava come se fossi la sua principessa, era il mio Amore, il mio Amico. Puoi immaginare la mia confusione, il mio dolore, quando mi ha detto che non voleva più una storia seria. Quando ha accettato di rivedermi ma poco convinto. Quando mi guardava e dentro i suoi occhi percepivo il distacco. Un pomeriggio ci siamo beccati in biblioteca per sbaglio, io con un’amica, lui con un suo amico. Lui mi ha guardato così male che sembrava spaventato. Aveva paura che gli facessi una scenata? Può darsi. Dopo mi chiamava e mi teneva al telefono per ore: gli mancavo, diceva, ma non può funzionare. E’ stato geloso quando ha scoperto che sono uscita con un altro non per amore ma per provare a dimenticare. Mi ha detto delle cose orribili. Dov’è il mio Amore? Dov’è la mia vita? Dov’è la persona che credevo mi amasse, mi capisse come nessun altro al mondo? Mi ha lasciato anche lui. Come le mie due migliori amiche, come le persone cattive che mi volevano allontanare dal mio Amore e che ce l’hanno fatta. Adesso ho le mie amiche, dei cari amici maschi che mi aiutano a vedere la cosa da un altro punto di vista ma nessuno può cancellare il vuoto che ho dentro. Il dolore quasi non lo sento più. Solo il vuoto. Vorrei tornasse, ma non torna. E’ cambiato come la tua lei. E lui mi è stato vicino in momenti terribili della mia vita. Non sperare che torni. Ammazza la speranza, che il più delle volte illude e basta. Cerca di vedere il mondo come se fosse la prima volta che lo guardi, fatti aiutare dai tuoi amici, dai tuoi famigliari… Un abbraccio, ti sono vicina se vuoi parlarne.

  10. 10
    Perplesso -

    In parte quando rileggo certe lettere sorrido, ma il mio è un sorriso amaro, perchè alla fine è davvero sempre la stessa storia.
    Nel mio caso, prima c’è stato un tentativo di scaricare le colpe sull’incompatibilità di carattere di entrambi, poi è stata la volta del mi sento confusa e per dessert una serie variegata di insulti… tutta colpa mia perchè stronzo, insiensibile, calcolatore ecc ecc… come te anche io nell’ultimo periodo avevo sentito un pò di freddezza da parte sua e avevo tentanto di essere più presente e dolce (finendo col trascurare anche il lavoro)… inutile.
    Alla fin fine penso di essere rimasto sempre la stessa persona, quella che diceva di amare, ma ad un certo punto è scattato semplicemente lo “switch OFF” nella sua testolina e io non andavo più bene.
    Sarei potuto anche essere perfetto, come tutti ho i miei difetti, ma sono sicuro che sarebbe cmq andata così.
    Dopo pochi giorni ho scoperto che aveva già un altro… (chissà da quanto e io che la difendevo dicendo, sarà confusa non è il tipo…) il suo nuovo principe azzurro… l’uomo perfetto…
    Era così perfetto che l’ha scopata e scaricata dopo qualche mese… e come piangeva per lui…
    La cosa che mi preoccupa leggendo la bacheca è quanto questo fenomeno sia comune.
    Che dire single a vita…???

Pagine: 1 2 3 6

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili