Salta i links e vai al contenuto

Telepatia e sogni

Lettere scritte dall'autore  

Circa un mese e mezzo fa ho fatto un sogno particolare nel sogno avevo un ragazzo davanti ma non lo vedevo bene.. il viso era sfumato ma sapevo che era lui, questo ragazzo poi mi ha dato un bacio, io ci stavo e nel sogno ho provato un emozione molto forte, il sogno finisce li.. di seguito poi compare una persona a me cara dicendomi che lui aveva fatto lo stesso sogno. Il punto è che io questo ragazzo non lo conosco, ma esiste realmente e ammetto che un po’ mi piace! poi da quando ho fatto sto sogno mi ha preso ancora di più. Mi sono informata se poteva trattarsi di telepatia ma non ho mai avuto e non avrò mai nemmeno risposte. Comunque un po’ mi ha appassionato sta cosa della telepatia e sul comunicare a voi non è mai successo di fare sogni telepatici? sarebbe possibile comunicare tra sconosciuti?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Spiritualità

4 commenti

  1. 1
    IO -

    si guarda ieri ho sognato proprio te, ma il tuo viso non si vedeva però eri tu! ne sono convinto.. ahahah

  2. 2
    D-Ego -

    “sarebbe possibile comunicare tra sconosciuti?”

    Solo se si ha contatto con l’Id, ovvero l’I-Entità comune, cosa impossibile tra dementi tutta coscienza.

  3. 3
    Rossella -

    Stanotte ho sognato di trovarmi attorno ad un tavolo con delle persone conosciute; un amico di Milano mi fa: -perché dai la tua amicizia ad una donna che vi mette l’uno contro l’altro?- Allora. In primo luogo per me dare l’amicizia non significa approvare il modo di fare di una persona, o comunque essere sua complice. Si tratta di un affetto che ha le stesse radici mitiche dell’amore e che ti lascia libera di riprendere il discorso quando ne hai voglia. Questa sensibilità viene adornata dalle consuetudini del tempo, perché è chiaro che in un’epoca in cui gli ordini religiosi femminili hanno cominciato a mitizzare i rituali della vita moderna mi rendo conto che la donna viene giudicata in base alla coerenza del suo comportamento. Alcune donne ci riescono senza perdere la loro femminilità, ma tante altre devono adottare uno stile più convenzionale per superare le regole del diritto divino e vivere così in una società in cui la costanza si misura secondo i parametri del tempo. Ad ogni modo dal mio punto di vista non stava facendo niente di male. Nel sogno era il simbolo della natura. In me è nato un profondo rispetto… perché a tutt’oggi vediamo come l’uomo piuttosto che amare preferisce indicarci la strada della clausura. Per me non ci stava mettendo l’uno contro l’altro. Il pensiero mette le persone in uno stato di prigionia.

  4. 4
    Yog -

    Rossella, è da due giorni che sto sfogliando codici e pandette, ma non trovo le regole del diritto divino. Dammi una dritta.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili