Salta i links e vai al contenuto

Una delle tante storie.. promesse, sogni.. e una fine

Ieri sera… tornavo a casa… ero in sella alla mia moto.. mi tremavano le mani.. facevo quasi fatica a respirare…. “cazzo quanto sono messo male” mi sono detto…
ma è giusto così.. è normale… lo so.. lo sapete… lo sappiamo in molti..
avrei voluto guidare di più… fare un giro più largo.. sono andato al mare, a passeggio… dei ragazzi mi hanno fatto cenno di spalancare…
ho aperto tutto quanto e la moto ha urlato, urlato con una cattiveria incredibile…
eravamo in due a urlare ieri.. la moto… ed io.. con il cuore a pezzi.

Tornando sulla statale non c’era nessuno.. e ne ho approfittato per cercare quell’attimo che non c’è, di libertà, di felicità.. quell’attimo che è arrivato per poco… ha liberato solo superficialmente il dolore che ho dentro.. ho aperto un’altra volta… prima, seconda, terza, quarta, quinta.. cambiate a 10.000 giri… volevo non finisse mai, volevo ancora più rettilineo, volevo lanciarmi non so dove.. in posti lontani, non avevo sonno.. non volevo tornare a casa.. sono quei momenti in cui la morte non ti spaventa… perché una parte di te quasi la desidera.. e allora ti rendi conto che c’è qualcosa che non va… ma lo sai.. lo sai il perché.. lo sai quanto fa male l’amore…

Oggi piove. Peccato. Ho dovuto prendere la macchina. Ho bisogno di stare solo, senza nessuno. Ho bisogno di TEMPO.

Come faceva la canzone? il tempo non rimette a posto niente se non lo fai tu..
e allora continuerò a spalancare… ancora di più, perché ho bisogno di quella manciata di secondi.. ne ho bisogno con tutto il corpo e la mente, perché la musica mi è lontana ora come ora.. ho bisogno di provare quei brividi.. quei brividi che ti dicono “stai sbagliando” ma ne ho bisogno.. perché mi sento proprio di merda.. la verità è questa…

e continuo a dirmi che è NORMALE… che si sa… che se dai tutto te stesso e poi finisce… beh… il mondo crolla addosso.. come un terremoto immenso… ci sono già passato…ma ogni volta è diversa…perché credo che si affronti il rapporto in maniera più matura…quindi forse le aspettative infrante ti spaccano proprio in due..

ma forse non è neanche questo…sono solo parole, la verità è che se ami veramente.. e poi finisce.. non c’è cazzo che tenga, non c’è canzone in 4/4 che ti salvi se non per istanti velocissimi, non bastano 110 cavalli che urlano, urlano la tua anima…ho bisogno di rumore e di silenzio… ma ti sto affrontando…e so che ne uscirò vincitore…ma ahimè…so anche come funziona il tutto…e so che saranno mesi…terribili. E non sarà mai come prima di averti incontrato. Sarà diverso. Ma non sarà così.
W.

L'autore ha scritto 10 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

5 commenti

  1. 1
    Alexiel80 -

    Posso solo dire mi spiace…ma mi rendo conto che non servirà esattamente a niente 🙁

  2. 2
    fede -

    Sei un ragazzo,perlomeno da quanto si evince dalle tue parole,molto molto molto profondo e maturo……. anzi il problema e’ proprio la tua maturita’,che fa si’ che te abbia la perfetta e precisa consapevolezza di quello che sara’ da qui sino ai prosssimi mesi ossia :puro dolore…. ed allora visto che ti piace tanto la moto ti cito un’altra canzone ,che parlando di un amore finito dice riferendosi al periodo immediatamente successivo all’allontanamento “che c’e’ un dolore che e’ un viaggio da fare…… “allora io ti auguro di arrivare il prima possibile al traguardo di questo viaggio,perche da li’ in poi ricomincerai a vivere libero dal dolore e con l’anima in sesto………. in bocca al lupo

  3. 3
    scruciola -

    sei mesi e mi sembra ieri, già… perchè in sei mesi nn è cambiato nulla… è proprio vero quando dici il tempo non cambia niente se nn lo fai tu!

  4. 4
    Next -

    Belle parole, i miei complimenti. Credo che abbiano riassunto in maniera precisa tutta la situazione. Si cade, si precipita nel vuoto e si cozza contro il fondo. Poi arriverà il momento in cui faticosamente si risale, molto faticosamente e molto dolosamente. Ti aspetta un tempo veramente infelice, inutile negarlo. A nessuno si augura di provare un dolore simile perché purtroppo l’amore, quello vero, autentico, fa male e ha i denti. Non lasciamoci fregare dalle favole. L’amore fa male per davvero. Però senza non si vive. Quella “manciata di secondi” non sono un valido aiuto, perlomeno non a lungo termine. bisogna che tu affronti la cosa, non scappare. Quando sarai saturo di dolore allora comincerai a sentirti meglio. Ci vorrà tempo certo ma questa credo che sia l’unica cosa da fare. Chi ti dice “vedrai che con il tempo passa tutto”… beh lascialo perdere… devi essere il tuo medico e il tuo psicologo personale. Riprenditi l’amore per te stesso e non lasciarti divorare dalla rabbia o dalla tristezza. Hai perfettamente ragione quando dici che non sarà mai come prima d’averti incontrato, ed è vero; giustissimo, non siamo fatti di plastica, però un cerchio si è chiuso e una persona (per quanto possa far male a dirsi) è uscita dalla tua vita. Non farti dominare dai ricordi, guarda il futuro. Anche se queste adesso ti sembrano parole al vento, auguri di pronta guarigione 🙂

  5. 5
    viaggiatore -

    Ho letto la tua lettera. Mi dispiace tanto per quello che ti è successo. Ma ti capisco e sono solidale. Certo lo sono perchè per me è lo stesso. 3 giorni che è finito il mio amore. Un amore per me grande. Quello arrivato dopo una separazione. Un anno con lei intenso un anno in cui forse sbagliando ho investito tutto. Io 13 anni più grande di lei, io un buon lavoro, lei una situazione precaria. Lei senza figli, io una stupenda bamnbina di 10 anni. Le ho dato tutto il tempo che avevo libero, tutto il mio amore, il mio aiuto morale ed anche economico. Ma dopo un anno forse questo non è bastato. Ha iniziato a lamentarsi di dovermi aspettare nei momenti in cui io stavo con mia figlia, ha iniziato a tenermi nascoste cose, seppur piccole, ma questo dimostrava forse una mancanza di volontà di diventare al 100% una coppia completa, di inizare a pensare al Noi e non al IO. Ha iniziato ad uscire con il suo ex e la sua attuale compagna, ex di cui mi ha sempre parlato durante la nostra relazione, come se in un certo qual modo non l’ avesse mai messo da parte totalmente. Lei che non tollerevava quando io le facevo notare quelle cose che mi nascondeva, che non i potevo permettere di parlarne, ma lei invece, soppesava tutte le mi e parole e riteneva giusto diventare agressiva. Così l’ altra sera mi ha lasciato con 4 parole, ed al mio tentativo di avere maggiori spiegazioni l’ unica risposta è stata quella che non desiderava scendere in dettagli.
    Mi sento perso, vuoto, a volte mi manca l’ aria, la voglio ancora ma sò perchè la conosco che ormai non sarà più possibile. Ma quello che faccio fatica a superare è sopratutto il fatto che non riesco a darmi spiegazione come si può fare tanto bene ad una persona e questa come se mai non fosse capitato niente ti cancella.
    Per questo capisco quel ruggito che viene dal cuore simile al rombo del tuo motore, ma mi sembra che sei sulla buona strada, stai già trovando la forza di reagire, a differenza mia che quasi vorrei morire. Buona vita, tutto il meglio per te.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili