Salta i links e vai al contenuto

La mia storia… una delle tante

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti, ho deciso di scrivere la mia storia perché è un modo per farmi conoscere, per farvi capire che se rispondo ad altre lettere… è solo perché anche IO come molti che scrivono qui… Sto soffrendo!
Sono una ragazza di 24 anni che fino a 2 anni fa stava… diciamo bene, vita serena, tanti amici, un lavoro gratificante, una famiglia normale e… UN GRANDE AMORE.
Vi giuro… stravedevo per lui, è sempre stato per me l’UOMO IDEALE… e non solo per il lato estetico… era accattivante, intelligente, mi dava sicurezza e al tempo stesso mi capiva; tutto bellissimo fino all’ottobre dell’anno scorso quando comincio ad avere problemi si salute, valori del sangue che non vanno bene…. e da qui parte il mio calvario; A ottobre esami del sangue, novembre in giro per ospedali… reparto ematologico, oncologico… di tutto gente, di tutto!
Ma nonostante questo… non avevo paura, non temevo nulla perché lui era sempre con me.. lontano fisicamente ma vicino (così diceva!) con la mente ed il cuore (ed io che ci credevo pure!!!). Mi propone un week and… indimenticabile ed io, che ero stanchissima, preoccupatissima e stremata da tutto, accetto!
Volevo passare quei 3 giorni, senza pensare alla mia salute, senza chiedermi “MA COSA AVRÒ?!”… e quando c’era lui io non pensavo ad altro che a noi! Passiamo quei giorni in maniera stupenda e quando è ora di lasciarci lui mi commuove dicendomi: “non voglio lasciarti più! sarebbe bello tenerti sempre vicino. ” Torno a casa felice, i miei se ne accorgono, mia sorella mi disse che avevo una luce negli occhi, diversa, quella che non vedeva da tempo.
Dura poco però.. perché esattamente 2 giorni dopo quel week and, arrivò una notizia che mi lasciò solo terrore addosso… dovevo fare la biopsia al midollo!
La prima reazione fu la disperazione… perché (nella mia ignoranza in materia) associavo quell’esame a qualcosa di tremendo, qualcosa che fanno solo le persone davvero malate… piansi tutte le mie lacrime e in quei momenti… cercai lui naturalmente…. la mia ancora di salvezza, la mia luce, il senso della mia vita! ma non rispose alle mie telefonate quel giorno, né quella sera, né la notte… io iniziai a preoccuparmi…. ed avevo ragione.
Mi lasciò il giorno dopo con un sms, dicendomi che aveva bisogno di riflettere, perché doveva prendere delle decisioni importanti e non voleva affrettarle… ma non dovevo stare male perché non lo meritavo! Immaginate che notte è stata quella… improvvisamente sola, senza di lui, con i miei problemi e tutte le mie paure.
Da quella notte niente ebbe più senso, non mi importava dell’esame, non avevo paura di stare male, non temevo di soffrire, non temevo di… morire… anzi…. volevo morire!!!! perché senza di lui niente aveva senso.
Affronto la biopsia con disinteresse totale… torno a lavoro il giorno stesso e attendo la risposta.. sperando… (mi vergogno e scusate se lo scrivo) di morire! Invece no… arriva la risposta con esito negativo, niente tumori o leucemie…. una malattia curabile, che non conoscevo, non grave e risolvibile… tutti felici… tranne io.
Volevo lui.. solo lui. Ma la vita va avanti comunque ed io mi sono lasciata andare, vivevo per forza… andavo al lavoro e basta.
Ad aprile comincio a sentirmi.. strana… e scopro di essere incinta di lui.
Sconvolta, confusa.. ma felice… lui non mi vuole più, mi ha lasciato nel modo più brutto che c’è, nel momento più terribile in assoluto… era tutto sbagliato lo sapevo… ma un figlio nostro… lo volevo.
Invece anche lì finì male, perché lo persi… causa naturale, ma ho sempre pensato che fosse colpa mia, delle mie ansie, delle mie paure e del mio stato d’animo in generale.
A quel punto dovevo dirglielo… e lo feci. Ma non solo mi rispose che ormai era tutta acqua passata, ma confessò pure di essere fidanzato da 8 anni e di voler costruire la sua vita insieme a quella che lui chiamava.. la sua fidanzata! Insomma praticamente… mi ha sempre presa in giro!!!
Da allora io sono ancora qui… ma non sto bene, non c’è giorno che non pensi a tutto il male che mi ha fatto, non c’è notte che non piango per lui, per me e per quel bambino che non c’è. Vado avanti, affronto la vita, esco, lavoro… ma non passano giorni dove io non ripenso a quell’amore tremendo.. il mio UNICO amore.
Nonostante tutto il male che mi ha fatto, io lo amo ancora purtroppo.. lo so che sono ridicola e assurda.. lo so! Ma sono convinta che quei sentimenti non li sentirò mai più per nessuno… certe cose capitano una volta nella vita.
So che molti non possono immaginare quello che si prova, perché certe situazioni vanno vissute per essere davvero comprese, ed è per questo che ho deciso di riassumere la mia storia qui… per dire a chi sta male che lo capisco, che capisco che significa fingere di stare bene, ripetersi che è tutto ok.. quando non è così, quando ti sembra di cadere nel buio totale perché alla fine i problemi d’amore… sono la causa di tante cose brutte che capitano nella vita e anche perché avevo bisogno di sfogarmi, di sentirmi meno… sola.
Un abbraccio e grazie a chi ha avuto la pazienza di leggermi.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso - Salute

14 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    saleblu -

    Ciao Vally,
    che tenerezza fai! Tu non devi riproverarti assolutamente niente: hai amato, ti sei aggrappata al tuo punto di riferimento e lui vigliaccamente ti ha staccata a forza quando non gli “comodavi” più (probabilmente pensava stessi tanto male, pretesto per tirare fuori tutto).
    Con questo ha dimostrato non solo di esser falso e bast…, ma addirittura egoista (ti avrebe dovuto accompagnare fuori dal calvario, e poi dirtelo, almeno dimostrava di tenerci a te come persona se non come ragazza).
    Pensa che quella che ci perde più di tutti è la sua fidanzata (se lo sposerà e non saprà niente, come ha fatto così con te lo farà con qualsiasi bella ragazza passi per strada).
    Non preoccuparti, stai serena..nella sfortuna, è una fortuna che sia andata così. Sorridi, bimba..sei sana, hai una famiglia che ti vuole bene, un lavoro (dimmi se è poco in questi tempi), l’amore vero arriverà.
    Ti sembrerà che stia semplificando o non stia capendo: no, è solo che credimi, vista da fuori, colpisce la brutta storia che hai vissuto, ma il peggio è passato e ti assicuro che può essere davvero roseo il futuro davanti a te. Ti ho scritto PUO’ e non SARA’ perchè sicuramente avrai bisogno di affetto intorno (e a quanto pare non manca), ma soprattutto buona volontà da parte tua.
    Sai, nessuno di noi riesce ad essere obbiettivo, figurati quando si tratta di noi stessi, ti posso sinceramente garantire che lo spiraglio d’uscita c’è, devi solo vederlo anche tu! Ti faccio tantissimi auguri..dai magari per te varrà il detto “anno nuovo, vita nuova”..
    Fra un annetto magari ti farai risentire e ne riparleremo. Ci stai?
    Ciao Vally!

  2. 2
    Vally -

    Grazie saleblu! le tue parole sono davvero molto belle e mi fa piacere quello che hai scritto.
    Io penso di essere abbastanza forte per poter costruire un bel futuro, per lo meno provare a migliorare sempre…per quanto possa essere stato brutto quest’anno (perchè è stato il più brutto in assoluto!) ho imparato davvero a capire che niente è scontato, che la vita è fatta così, che bisogna combattere continuamente sia nella gioia che nel dolore, e comunque è sempre bello sapere che fortunatamente al mondo ci sono anche persone sensibili, con veri sentimenti, con un cuore, persone che ti stanno accanto, che ti vogliono bene e che ci saranno sempre quando, nei momenti più terribili, stai crollando.

  3. 3
    Andrea -

    Cara Vally,
    quanto capisco la tua sofferenza, è come parassita che ti mangia dentro piano piano e non si sa come fare per liberarsene.
    Ieri la mia ex mi ha comunicato che da circa un mese frequenta un’altra persona, per me è stata l’ennesima botta ma è stato anche un momento di riflessione profonda: la nostra felicità deve proprio dipendere da queste persone che mai potremmo avere, e che anzi sono i nostri carnefici? Vale la pena soffrire così per delle persone che hanno deciso anche per noi? Be’ io penso proprio di no, e da queste certezze voglio ricominciare a sorridere e a guardare positivamente il futuro. In queste situazioni bisogna tirare fuori le palle e far vedere veramente cosa si vale.

    Un abbraccio

  4. 4
    andy -

    sono senza parole.

    vedete, donne cosa succede quando vi prendete i figacci?

    un abbraccio sincero e mi raccomando quando troverai un bravo ragazzo, uno di quelli che fanno parte del 90% della posizione maschile, non far passare a lui quello che questa cosa indefinibile (appertenente al restante 10%) ha fatto passare a te.
    mah.

    ma che bella società.

  5. 5
    vally -

    Andy credimi..non è questione di bellezza… a me piaceva, per me era l’ideale non solo esteticamente, ma caratterialmente!!! come si era posto nei miei confronti, come si comportava in generale, quello che mi diceva…rappresentavano tutte delle caratteristiche che io da sempre ho cercato! Non potevo immaginare che erano tutte bugie…purtroppo succede e la cosa ancora più brutta è che…non sarò l’ultima che incontrerà un tipo così…estetica a parte.

  6. 6
    andy -

    vally ti ripeto..
    i figacci vi prendono in giro..

    non era il tuo ideale caratteriale.. visto che erano tutte fregnacce!!

  7. 7
    Survivor -

    …….lui è un bastardo, non c’è niente da aggiungere, non ti meritava e ovviamente non ti merita…ma la tua storia mi ha proprio colpito….stupenda…

  8. 8
    vally -

    Innanzitutto grazie ad Andrea e a Survivor per le belle parole.
    Lo so che non è giusto che la nostra felicità dipenda in qualche modo da un’altra persona…però purtroppo è così…ed è così per tutti!
    Io sto cercando di “non pensarci” in qualche modo…mi sono lanciata sul lavoro e faccio 3000 cose al giorno, ma ora che arriva il Natale…tornano tutti i ricordi.
    Ringrazio Dio di avermi donato la forza interiore…altrimenti non sarei qui a scrivere.
    Un bacio

  9. 9
    analissa -

    Cara Vslly sai niente non sucedde per caso.pure io o visuto una grande delusione come tua,sono stata con un ragazzo 4 anni e pensavo che lui era lamore della mia vita,mi diceva che ero lunica donna che amera.ma alla fine mia lasciata per un altra.pure lui come tuo ex era perfetto.o sofferto al inizio ma lo superata pensavo che non potro mai inamorarmi ma mi stavo sbagliando.adesso sto con bravissimo ragazo che farebbe qualsiasi cosa per me.ed sono felice.meglio cosi credimi,persone come lui faranno la stesa fine che anno fatto a quelle come noi.spero che troverai un bravo ragazzo.devi avere pazienza sei giovane ai una vitta avanti.buona fortuna

  10. 10
    vally -

    Ciao e grazie a tutti delle risposte….non è passato un anno, ma manca poco….le cose sono cambiate un pò;
    Non provo più niente per quel ragazzo, ma confesso che molte notti piango per quel bambino che non c’è mai stato…e immagino se fosse soravvissuto, a quest’ora sarebbe stato qui con me.
    Mi sono anche chiesta spesso, se capitasse anche a lui di pensare a tutto il male che mi ha fatto…e comunque nonostante tutto spero che stia bene e che sia davvero felice.
    Io piano piano sto costruendo il mio futuro…e sto pure andando a vivere da sola! 🙂 magari venite tutti a prendere il caffè da me un giorno, ok? bacioni.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili