Salta i links e vai al contenuto

La delusione di essere una delle tante

Ciao a tutti, ho cambiato leggermente nick ma sono sempre io, scrivo spesso su sto forum.
Ho appena avuto la conferma di essere “una delle tante”, ovvero sia corteggiata da un uomo che tiene parallelamente almeno un’altra relazione.
Non vi dico come l’ho scoperto… ma l’ho scoperto e stavolta non è come con i miei ex che avevo solo dei sospetti, ne ho la certezza e questo, per fortuna, non è ancora insieme a me, ma è una sensazione bruttissima e ci sto comunque male perchè il rispetto degli altri per me è tutto.
C’è un suo invito a pranzo nell’aria (voleva la cena, ma non lo conoscevo abbastanza… e infatti…ekkilo qua) e mi sa che non ci sarò, e se ci vorrò essere… non sarò molto dolce.
Vorrei il parere di chi è già stato nella mia situazione, e chiedervi come è possibile essere talmente stupidi da credere di potersi fidare di qualcuno che non lo merita… ed essere tanto ciechi da non vedere dei segnali che solo ora mi tornano in mente
…e proprio davanti ai miei occhi.

L'autore ha scritto 13 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

18 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    raffaele -

    Perchè chi ha già una relazione in corso, non ha nulla da perdere se ci prova anche con altre persone, quindi agisce con sicurezza e da l’impressione di essere un bravo ragazzo, ecco perchè succede questo, infatti le donne amano sempre e soltanto chi è forte e sicuro di se stesso, fidatevi dei timidi invece, di chi ha paura di sbagliare e vedrai che le cose cambieranno.

  2. 2
    tirrenico -

    Caro raffaele è proprio vero quello che dici ed è successo anche a me,Se ho già una relazione e mi capita un’occasione mi sento più forte in quanto ho poco da perdere e non ho sofferenze,il discorso cambia se sono single in quanto investo di più nei sentimenti ed ho più paure.Cara Silvana se l’hai scoperto stai alla larga perchè saresti solo un gioco per lui.

  3. 3
    claudio -

    Questo e’ il mondo oggi. Naturalmente non si puo’ fare di tutta l’erba un fascio, ma in percentuale si vedono molte situazioni simile alle tue. In poche parole, si sta scoprendo che la parola AMORE era qualcosa inventata moltissimi anni fa e proveniva dall’affetto che ognuno di noi, ha per un familiare. Da li, ecco che si iniziarono a fare dei paragoni con l’affetto che si poteva provare per una persona estranea. L’unica differenza che una volta, le persone si conoscevano per molti anni e prima di “darla” passava molto tempo. Oggi al secondo appuntamento succede quello che una volta succedeva dopo qualche mese. Le cose facile ci fanno capire che volare da un fiore all’altro sia una cosa normale. Il frequentare la una persona, con il tempo, la si paragonava come un soggetto della famiglia. Stessi affetti (quasi) e stessa confidenza. Oggi non e’ piu’ cosi. Le persone non si conosco piu’……dopo 2 anni di matrimonio ci sono i divorzi……Il partner ci sembra poco e per questo guardiamo al di la’ della siepe………! Se non si torna al passato, sara’ sempre peggio. Provate a conoscere veramente una persona, stare insieme e capire tutti i lati caratteriali e poi cercare un po’ di piu’ affetto. Vedrete che se dopo un periodo di tempo che non gli si da, se rimane accento e fa notare l’interesse dei primi giorni, vuol dire che si e’ sula buona strada, se vi molla vuol dire che era un altro/a che cercava la situazione di un paio di mesi per avere doppie o triple vite e divertirsi come oramai fanno un po’ tutti.
    Ritorno al passato!

  4. 4
    silvana_1980 -

    grazie raffaele…spero di fare tesoro del tuo consiglio…
    spero.
    infatti ho sempre avuto questa impressione di puntare troppo in alto…troppo furbo, troppo grande e navigato
    troppo improvviso il suo interessamento
    troppe attenzioni e troppo plateali
    troppo sbilanciamento tra il mio atteggiamento e il suo
    le cose belle il più delle volte sono nascoste e trovarle è una fortuna
    le cose “TROPPO”….bhe…fanno fare la mia fine….una grande delusione

  5. 5
    glicinebianco -

    Eh Silvana cara! Spesso quando si è innamorati non si vuole vedere la realtà.
    Ciò che apparirebbe chiaro a prima vista se non si trattasse di noi, diventa facilmente modificabile dalla nostra fantasia che non vuole rassegnarsi alle evidenze dei fatti allorquando siamo noi a vivere in prima persona una certa esperienza. Ingenuità ? No si tratta invece di una vera capacità di distorcere la realtà per aggiustarcela in modo da poter procrastinare la decisione tragica di rompere una relazione. Così, con una benda sugli occhi ed i tappi nelle orecchie si va avanti, con la speranza che all’alba come nei peggiori incubi, ci si risvegli con un sospiro di sollievo esclamando : Ho solo sognato!!! In questi casi, bisogna assolutamente chiarirsi, e riconsiderare il rapporto per salvarlo se ne vale ancora la pena, diversamente chiudere con fermezza. Credo che in ogni rapporto di coppia si possa considerare la possibilità di commettere errori, ma se si persevera…beh vuol dire che è una relazione malata e magari di una malattia inguaribile… Sii decisa, il medico pietoso rende la piaga infetta…

  6. 6
    silvana_1980 -

    mi fa piacere vedere opinioni maschili in questa prima parte
    anch’io sarei per il ritorno al passato, e per me è vero, molto diffuso ma NON E’ NORMALE avere 2 partner…la moglie + l’amante o l’amica come si dice adesso….
    io sono dell’80…e dovrei a rigor di logica essere di larghe vedute come il 70% delle mie e dei miei coetanei e coetanee….
    ma personalmente adesso mi fa schifo pensare che due minuti prima bacia me e un ora dopo tromba l’altra…cioè…vabbè tutto
    ma io devo avere la faccia dell’amante giocattolo, perchè più di sti qua non mi tiro su.

  7. 7
    raffaele -

    Questo te lo dico perchè ho avuto a che fare anche con donne che si comportano così con noi uomini, il che non mi piace, non pretendo che una storia deva per forza durare all’infinito, ma se una ragazza sta con me anche soli 3-4 mesi, in quel periodo deve essere concentrata per me e basta, nessun altro, io sono pronto a ricambiare con lealtà.

  8. 8
    Ari -

    ma insomma, perchè capitano tutti a te questi fedifraghi? non è che ti piace il tipo, eh?

  9. 9
    silvana_1980 -

    l’invito a cena è partito da lui, non da me….e comunque inizialmente ho cercato di scoraggiarlo a continuare
    non chiudo la porta in faccia a nessuno a priori, però prendo tempo per conoscerli meglio
    fatto sta che sono o fidanzati, o conviventi, o nella peggiore delle ipotesi scopro che oltre ad essere sposati (senza la fede al dito per sperare di non farsi sgammare) hanno anche già un amante fissa
    per quello vi dico…devo avere la faccia dell’amante…o sarà che più si va verso i trenta meno possibilità di trovare single c’è…BOH…che ve devo di…sarei strafelice di trovare un single che mi piaccia

  10. 10
    raffaele -

    purtroppo i single emanano energia negativa perchè spesso essere single, (soprattutto qui in Italia), è una menomazione, i single devono essere più sorridenti dei milioni di persone cornute e coniugate che ci sono in giro, loro devono essere tristi, non i single !
    C’è un detto: se i cornuti girassero con i lampioni, mamma mia che illuminazione !

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili