Salta i links e vai al contenuto

Storia a distanza… ditemi la vostra

Ho una storia a distanza da quasi 3 anni con un ragazzo che vive a Genova. All’inizio la distanza rendeva quasi più romantici i nostri incontri. Era bello vedersi solo per qualche settimana… Lunghe telefonate, aspettare di rivedersi… I primi mesi sono stati fantastici.
Dopo, con il passare del tempo, abbiamo cominciato a litigare e lui ha cominciato a mostrarsi sempre più geloso e a tenermi il broncio per qualsiasi mia uscita. Così, per non litigare ho modificato le mie abitudini e in questi 3 anni non sono più uscita di casa, tranne che per lavoro e andare in palestra. Ho azzerato i miei rapporti sociali per il quieto vivere di coppia e lui ha fatto la stessa cosa per sua scelta, proprio per darmi l’esempio, per farmi sentire in colpa se io mi fossi comportata diversamente. La distanza è stata la fonte di tutti i nostri problemi, non vivendo la quotidianità di un rapporto ci mancano le piccole cose di cui ha bisogno una coppia.
È stato molto difficile mandare avanti tutto ciò. Lui è molto taciturno, riservato e non ama tanto parlare al contrario di me, che sono solare, estroversa e se ho un problema ne parlo apertamente. Tutto ciò ha complicato la nostra relazione che aihmè si basa molto sul telefono. Lui ha chiesto nella sua azienda la possibilità di trasferirsi nella città dove vivo io, ma purtroppo non è così semplice, aspettiamo la risposta da un anno quasi.
In questi ultimi mesi poi mi sono sentita molto trascurata, mi ha data per scontata nella sua vita. Ci sentiamo solo per sapere se abbiamo già cenato, cosa si guarda in tv. Dialoghi molto brevi e privi di contenuti. Le donne, (ma credo anche gli uomini) necessitano di attenzioni, qualche sms carino ogni tanto, un biglietto, un semplice complimento, un fiore, ecc. Nulla di tutto ciò, nonostante le mie lamentele e continue richieste. Ciò mi ha raffreddato molto nei suoi confronti ed adesso comincio ad essere più sensibile alle attenzioni degli altri uomini. Prima neanche ci facevo caso, non mi importava proprio. Ora invece, mi sto rendendo conto che inizio a guardarmi intorno, quasi inconsciamente. Ho abbattuto quel muro che avevo eretto davanti ai corteggiatori in palestra e al lavoro. Sono una donna che ama tanto e che vorrebbe essere amata e desiderata. Ultimamente c’è un ragazzo che ho conosciuto in palestra che riesce a farmi ridere e che mi corteggia tanto. Ha portato un po’ di freschezza e leggerezza nella mie ultime settimane tanto da avermi messo davvero in crisi, non so più cosa provo. All’idea di perdere il mio fidanzato mi sentirei morire. Non so come comportarmi…. Descrivere fedelmente una relazione in poche righe è difficile, ma vorrei sapere cosa ne pensate. Guardarsi intorno significa non amare più?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

5 commenti

  1. 1
    Stefano614 -

    Cerca di essere sempre sincera con lui, fa male essere messi al corrente a cose fatte. L’amore vive anche di quotidianità è vero se cè la possibilità che si trasferisca cerca di tenere duro. Guardarsi intorno è umano però ma prima di proseguire in una strada che sai dove ti condurrà cerca di mettere le cose in chiaro con lui. La famosa pausa di riflessione forse ti darebbe un po di chiarezza anche se spesso segna l’epilogo di molte storie d’amore..

    Buona fortuna

    stefano614@yahoo.it

  2. 2
    Leilaluna -

    Cara.
    Io ho vissuto una storia a distanza e ora convivo felicemente con il mio ragazzo solo da pochi mesi ma la nostra è una storia di quattro anni. Il tuo ragazzo non può chiuderti in una campana di vetro perchè una storia di basa anche su fiducia e rispetto reciproco e mi spiace dirlo ma hai fatto proprio male a concerdergli la tua vita sociale per quieto vivere perchè non credo che lui non vorrebbe uscire ogni tanto con i suoi amici e non sente questa esigenza..
    Io ho sempre avuto un rapporto molto aperto con il mio ragazzo che all’inizio aveva un carattere timido e taciturno, con il tempo forse a causa della mia schiettezza nel dirgli sempre tutto è cambiato e lui fa la stessa cosa con me, in questo modo siamo sempre stati abbastanza onesti con noi stessi e non abbiamo mai avuto questo problema, cerca di parlare al tuo lui, rassicuralo dicendo che lo ami e proprio per questo lui dovrebbe avere più fiducia in te!

  3. 3
    Susanna12 -

    Grazie tante per la tua risposta…Rifletterò su ciò che mi hai scritto..Susanna

  4. 4
    Tyler -

    Ciao,guarda ho vissuto anche io una storia a distanza,ed è dura..davvero.Pensa che la mia era Italia-Spagna..se il tuo ragazzo,non ti dedica attenzioni,se è un tipo taciturno e un pò “moscio” ed è morbosamente geloso…cosa ci stai a fare?!Per me un uomo che non dedica attenzioni ad una donna,come mandare sms,fiori,complimenti..l’essenziale…non è un vero uomo.Mai trascurare o mettere in secondo piano la persona che si ama…mai.Secondo me,tu meriti di meglio..vedi altre persone..frequenta questo tipo della palestra..Tu dici,all’idea di perdere il mio fidanzato mi sentirei morire…e se invece,trovi di meglio?!E poi pensi a quanto tempo hai perso??La vita è fatta per essere vissuta ed è fatta di punti interrogativi,incertezze,dubbi,ecc…ma bisogna viverla…se già sei sensibile alle attenzioni di altri uomini..significa che qualcosa non và più con il tuo lui e che..l’incantesimo si è rotto.Non vederla negativamente,se dovesse finire…vedila come una rinascita.Ciao.

  5. 5
    Susanna12 -

    Vi ringrazio tanto per avermi risposto..Ognuno di voi ha diversamente commentato ed espresso il proprio parere.Sto riflettendo tanto su ciò che avete scritto.Nel frattempo comunque è accaduto qualcosa..Tra le mie varie lamentele telefoniche,Stefano,il mio lui,seccato e stufo di sentirmi dire che non mi va bene nulla(non posso dargli torto,l’ho massacrato di commenti negativi negli ultimi tempi)mi ha detto che questa settimana invece di vederci,vuole prendersi un periodo in cui non ci sentiamo e vuole pensare un po’…Gli ho detto delle cose brutte,ho fatto paragoni con il mio passato.Non avrei dovuto.Ho proprio sbagliato.L’ho ferito ed è offesissimo.Io credo mi voglia un po’ punire con questo attegiamento.Sto malissimo.Ne approfitterò per uscire un po’,ma so che mi mancherà da matti.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili