Salta i links e vai al contenuto

Sprazzi di vita

  

Che dire… Mi sembra tutto ok. A volte è difficile iniziare a raccontare se si è tranquilli. Sarà anche normale che con ogni Giornata…. Mi sa che ce l’ho… Mi sento annoiata. Lo so che la vita tranquilla, serena è soprattutto noia, almeno per me. Comunque rispetto a un anno e mezzo fa sono più serena e felice. Sono 6 mesi che prendo lezioni di canto, da un mese canto in una band, sto valutando di prendere lezioni di pianoforte e chitarra classica… Quante emozioni allora… Mi risveglio dal torpore. La musica è tutto il mio mondo e dicendo questo mi stanno uscendo le lacrime. Credo che ho iniziato a prendermi cura di me e la musica mi emoziona tanto.

Ho la fortuna di non dover correre è fare soldi perché altrimenti non sopravvivo. Mi mantengo con i miei soldi che negli ultimi anni mi sono stati donati da e per volere di mio padre. Forse non basteranno fino alla morte se casomai dovessi arrivare a vivere fino a una certa età. Ma mi sento tranquilla. Vivo alla giornata cercando di stare bene oggi.

 Non ho un uomo nella mia vita… Questo mi dispiace ma è così. Quello che mi piace, e del quale vi ho scritto già nella lettera precedente, per non dire che lo amo, non mi cerca e al mio vocale timido, “ciao R….” del altra mattina non ha proprio reagito. In ogni caso ho avuto ancora la grazia di riceverlo a casa mia un mese fa, e sentite sentite, ci è rimasto per 12 ore. Non proprio poche. Vabbè vabbè, questi sono sprazzi di vita… Come diceva lui, che aveva dormito a sprazzi…😁😓

L'autore ha scritto 5 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

5 commenti a

Sprazzi di vita

  1. 1
    Amata -

    Stai parlando con noi o con qualcuno in particolare?

  2. 2
    Yog -

    Aveva il sonno disturbato? Non va mica bene. Speriamo non siano apnee notturne.

  3. 3
    Genny -

    Allora amata, ho voluto scrivere una nuova lettera. Quindi parlo a chi legge, e chi vuole può dire la sua, qui funziona così. T capì? Yog, si, sonno disturbato. Tra l’altro anche io avevo dormito a sprazzi, se mai avessi dormito quella mattina. Succede no quando ti trovi a dormire vicino una persona non abitue.

  4. 4
    Rossella -

    Probabilmente t’interessa, ma non sei innamorata. Non vorrei apparire brutale, ma penso che dovresti togliertelo dalla testa. Quando un uomo si allontana l’amore che nutri nei suoi confronti ne esce rafforzato. E’ una cosa che non si può spiegare. Ti senti meglio. Ti senti in salute e hai la forza fisica per sentirlo più vicino. Il sentimento è un qualcosa che proprio ti logora… non ti viene naturale darti un limite perché questo patimento è fecondo dal punto di vista spirituale. Quando hai un carattere predisposto a recepire l’ineffabilità dell’amore mistico la tua strada sembra segnata: tutto quello che il mondo ti offre sotto forma di educazione sentimentale (dal cartone animato alla fiaba passando per la soap opera) finisce per rafforzare la tua convinzione che la vita è un’esperienza solitaria ed incomunicabile. La gioia d’amore fa nascere in te una vergogna che si supera solo in apparenza con la forza di volontà e si affronta insieme alle persone che avendo una sensibilità affine alla tua si dimostrano in grado di sopportare l’intensità della passione senza clamore. Non parlerei neanche di sensibilità. La natura è ininfluente. Dipende dall’animo, dalla nobiltà del cuore.

  5. 5
    Rossella -

    Le altre affinità consentono di superare il giudizio del mondo accanto a qualcuno che si fa influenzare, magari giudica, ma non ha la forza per accusare e farti assumere i connotati della follia. Una parte di lui è unita a te. Questo si sente. Tornado al discorso iniziale penso che un distacco concepito in questi termini si possa accettare solo all’inizio di una conoscenza. Purificare la passione è un lavoro che dura una vita e consente di valorizzare le differenze sessuali tra uomini e donne. A prescindere dal tipo di carattere io mi preoccuperei se lui, arrivati ad un certo punto della conoscenza, si preoccupasse di urtare la mia sensibilità a discapito della sua natura. Ci vuole disciplina, ma questa non ha la funzione di assicurarsi il pane per la vecchiaia, anche perché quando la passione comincia a spegnersi sono le differenze a tenere uniti. Sta anche alla donna farle capire certe cose. Il mondo è cambiato. Sembra già una fortuna trovare qualcuno disposto ad amarti. Questa convinzione (anche se magari sei la persona più disciplinata di questo mondo) ti porta fuori strada. Ci vorrebbe più tolleranza. Senza tolleranza non si può portare avanti una scelta. Se pensi di aver sposato una mantide religiosa è un tuo problema.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili