Salta i links e vai al contenuto

Sorveglianza ATAC Metro di Roma… a cosa serve?

Verso fine novembre sono stato aggredito da 1 persona che parlava in francese all’uscita della fermata metro Roma Termini. Nello specifico sono stato spinto vigliaccamente da dietro e poi preso a calci al volto e al costato. Risultato: 1 frattura alla spalla, vacanza rovinata e 4.000 euro di spese mediche. Subito dopo l’accaduto mi sono rivolto al primo “vigilante” (si fa per dire), ho descritto l’accaduto ricevendo come risposta: “Qua è all’ordine del giorno, non possiamo farci nulla, qua è un po’ terra di nessuno”. Non ci potevo credere! Ora siamo in giugno e non sono ancora guarito! Complimenti al servizio di vigilanza fornito dall’ATAC. METRO di ROMA TERRA DI NESSUNO, la prossima volta dovrò essere armato per cautelarmi?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini

1 commento

  1. 1
    silentry -

    la zona e un po difficile questo e vero.

    se l’accaduto avveniva in spazio metro o atac
    forse e previsto un rimborso
    dovrebbe informarsi.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili