Salta i links e vai al contenuto

Come sopravvivere all’abbandono?

Cari lettori,
sono Antonella e gli ultimi 2 anni e mezzo sono stati gli anni più belli della mia vita, ero piena di amore e di carica vitale, la sua presenza e il suo amore mi davano la forza per affrontare la vita e la quotidianità, ho trovato con lui il mio equilibrio, ero la persona che volevo essere. Ero felice da morire, vivevo l’amore come un dono quotidiano senza fargli mai mancare niente e dandogli tutta me stessa. È stato il mio primo vero amore, ed io il suo. Viaggiavamo sulla stessa lunghezza d’onda, ci rispettavamo e non abbiamo mai litigato ma sempre parlato. è una persona molto riservata e introversa e mi ha sempre detto e dimostrato cose solo quando ne era veramente convinto. fino a due settimane prima della crisi mi diceva che mi amava e che senza di me la sua vita sarebbe stata triste e vuota. poi… problemi su problemi che hanno iniziato a degenerare, il suo lavoro che non riesce a partire, un problema al ginocchio che probabilmente non gli permetterà di coltivare la sua più grande passione\lavoro, la macchina rotta e fondi scarsi per sistemarla, la famiglia in crisi… così si è chiuso a riccio e ha cacciato via anche me! io lo amo e sarei stata accanto a lui ad ogni costo, aiutandolo a superare tutte le difficoltà. Ma lui si è raffreddato e siamo dovuti arrivare alla conclusione che temevo, ovvero alla fatidica “Pausa di riflessione” che ho sempre considerato “l’inizio della fine”… e così è stato. dopo una settima ci siamo rivisti e ha accettato di farsi aiutare da me e condividere questo momento difficile insieme, (cosa per lui impensabile “chiedere aiuto” ) , sicuramente tutto questo è stato umiliante per lui, si sarà sentito una nullità, un uomo che non vale, con forti insicurezze ancora da capire e vincere. Ma per me non era per niente così… aiutare lui voleva dire aiutare me stessa. non vedevo una divisione tra la mia vita e la sua vita… tra i miei problemi e i suoi, tra le mie gioie e le sue. Lui Sì! così dopo dieci giorni circa dal momento in cui abbiamo deciso di riprovarci mi ha detto che non mi amava più! mi ha detto che sono stata l’unica persona importante della sua vita, l’unica che l’ha capito veramente. Che ha passato due anni felici dove grazie a me il suo bicchiere era sempre “pieno”, che aveva paura del domani senza di me, che sarebbe tornato a vivere nella Jungla (e non nella nostra isola felice) , Però che aveva la testa in fumo e NON MI AMA PIU’! da quel momento è scomparso completamente, sono passate 2 settimane e io sono sprofondata nel buio più totale, dove non sono più sicura di nulla. vorrei non alzarmi al mattino e soprattutto vorrei non incorniciare gli occhi della gente. vorrei stare da sola ma soprattutto vorrei trovare delle risposte alle mie mille domande. Vorrei un antidoto per far scomparire tutto questo, preferirei cancellare tutto piuttosto che dover riattaccare i pezzi del mio puzzle frantumato. Vorrei star bene, non pensare più a lui e a noi. la mia paura più grande e la frase che più mi ripeto è : IN COSA POSSO CREDERE SE ANCHE CIÒ CHE FINO A IERI SEMBRAVA ETERNO ORA È NULLA? già sono diffidente di mio… ma ora come farò a fidarmi dei sentimenti, come farò a lasciarmi andare?!
poi credo sia impossibile smettere di amare in così poco tempo, anzi credo sia impossibile smettere di amare se si ama veramente… e allora arrivo alla conclusione che forse il suo non era vero amore o non abbastanza forte. altrimenti non saremmo arrivati a questo punto. Come fa a stare senza di me? come fa a non cercarmi? a non interessarsi della mia vita e di come sto? mi sembra impossibile! sono stata fino a ieri 5 giorni dall’altra parte del Globo per lavoro e lui non si è nemmeno preoccupato delle mie 13 ore di volo o di come stavo. mi sembra impossibile tutto questo! non riesco a credere sia vero… che la stessa persona che diceva di amarmi e di essere felice al mio fianco possa provare questa totale indifferenza. Ma le persone davvero posso essere così imprevedibili da cambiare radicalmente idea… oppure sono io che credevo in qualcosa che veramente non c’è mai stato?! Ora sono molto arrabbiata con lui, perché mi ha abbandonata senza farsi troppi problemi, perché non ha lottato e non sta lottando per me e per il nostro amore, lo sta buttando via! anche se dovesse tornare io mi chiedo se davvero voglio un uomo che scappi davanti ai problemi e che mi abbandoni per così poco. in tutto questo marasma di rabbia ed emozioni contrastanti il mio cuore spera di trovarlo ogni sera sotto casa.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

14 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    elisabetta -

    “Ma per me non era per niente così… aiutare lui voleva dire aiutare me
    stessa. non vedevo una divisione tra la mia vita e la sua vita… tra i
    miei problemi e i suoi, tra le mie gioie e le sue. Lui Sì! così dopo
    dieci giorni circa dal momento in cui abbiamo deciso di riprovarci mi
    ha detto che non mi amava più! mi ha detto che sono stata l’unica
    persona importante della sua vita, l’unica che l’ha capito veramente.
    Che ha passato due anni felici dove grazie a me il suo bicchiere era
    sempre “pieno”, che aveva paura del domani senza di me, che sarebbe
    tornato a vivere nella Jungla (e non nella nostra isola felice) , Però
    che aveva la testa in fumo e NON MI AMA PIU’! ”
    Ti dico quello che penso:

    PROBLEMA N. 1: Non hai avuto i tuoi spazi (non vedevi divisione tra la tua vita e la sua!)
    +
    PROBLEMA N. 2: Gli hai fatto da mamma e da crocerossina perchè volevi
    aiutarlo a uscire da quel problema…
    =
    ti ha lasciata senza troppi scrupoli!!

    Amare in questo modo è sempre un errore (e l’ho fatto anche io!!)!

  2. 2
    valentinasettineri -

    Ciao Antonella.Mi chiamo Valentina.Decido di commentare perchè sto vivendo una situazione simile alla tua e credo che condividere certi dolori possa esser d’aiuto.io storia di 3 anni ed uno di convivenza.Mi ha lasciata il 10 ottobre dicendomi che non mi ama più e che non sono quella che vuole.ho pensato subito che avesse un altra ma lui ha negato questo fino al 13 dicembre giorno in cui mi ha detto che da maggio pensava ad un’altra donna e che adesso stanno insieme.Ho passato i primi 2 mesi dell’abbandono chiedendomi cosa avevo di sbagliato e a supplicarlo di tornare.in 2 anni di storia mai un litigio…lui troppo taciturno.probabilmente si sentiva soffocato e non me lo diceva.a maggio sono dovuta andar via per lavoro e l’altra me lo ha portato via.ha negato per 2 mesi che il motivo fosse un altra donna e io non riesco a perdonarlo. non lui,l’uomo di cui mi fidavo ciecamente.Adesso sta con lei e il mio pensiero vola costantemente a loro due insieme.lo amo e penso che lo amerò per sempre.vorrei solo capire il senso di questo dolore…..non so se il tuo lui ha un altra ma gli uomini non lasciano mai per altri motivi.son vigliacchi.non sentirti in colpa….

  3. 3
    lisina -

    Cara Antonella..mi dispiace tanto per la tua storia…nella tua
    lettera parli molto dei tuoi sentimenti verso di lui e di quello che
    tu hai fatto per lui…ma lui per te??cos ha mai fatto lui per te??
    anche il fatto di non litigare mai gia è strano,non dico che per avere
    una storia felice bisogna per forza litigare,ma un sano confronto deve
    pur esserci ogni tanto nella coppia,a meno che non sono presenti
    caratteri troppo accondiscendenti o addirittura menefreghisti,ma quest
    ultimo non mi sembra il vostro caso….ci vorrebbero più elementi per
    fare una valutazione,ad esempio in 2 anni e mezzo,non avete mai avuto
    alcun tipo di problema??oppure possibile che lui non ti ha mai dato
    cenno di cambiamento???è vero una persona non si può disinnamorare
    dall, oggi al domani,ma può succedere di perdere interesse perchè la
    persona magari ci sta troppo addosso e non si ha il proprio spazio
    vitale per respirare…e questo si che può portare piano piano a
    svegliarsi un mattino e dire basta….

  4. 4
    Antonella... -

    Già..mi chiamo come te. E sinceramente più leggevo la tua storia più
    pensavo che qualcuno mi stesse facendo uno scherzo di pessimo
    gusto..perché la tua storia è la mia storia.. Anche io sono stata
    lasciata da 2 settimane, anche il mio ex è completamente sparito, e
    soprattutto anche il mio ex mi ha lasciata perché aveva problemi
    suoi.. Anche io gli sarei stata accanto ad ogni costo, l’avrei aiutato
    perché per due anni e mezzo so che lui è andato avanti anche grazie a
    me e io grazie a lui.. E invece, davanti a tutti i suoi problemi, lui
    ha rinunciato a noi.. Credimi se ti dico che ti capisco.. Lui era ed è
    insoddisfatto della sua vita, non stava più bene con sé stesso, né col
    mondo intero..come poteva stare bene con me?! Fatto sta che oggi nuoto
    nella tua stessa m…a, perdonami la franchezza.. L’unica cosa che so
    per certo è che lui ha completamente perso la testa, non ci sta più
    con la ragione..e non si possono aiutare le persone che non vogliono
    essere aiutate. Non mi ha più voluta nella sua vita..cosa posso fare
    ora io? Niente..nient’ altro che sperare di rivederlo sotto casa mia..
    La mia lettera, scritta all’inizio della rottura, si intitola: “ma
    possibile che posso arrendermi? rassegnarmi?”..se ti va leggi pure..
    Consigli non te ne posso proprio dare..posso solo dire che ti capisco
    forse meglio di quanto tu possa immaginare..e se ti va di parlarne sono qui. Un abbraccio fortissimo..

  5. 5
    Antonella... -

    http://www.letterealdirettore.it/rassegnarmi-arrendermi/

    Questo è il link della mia lettera.. Ti sono vicina..

  6. 6
    Estrella85 -

    Care Ragazze grazie per avermi risposto 🙂

    @Elisabetta :hai perfettamente ragione mi sono data a lui più di quanto lui ha fatto con me, nonostante abbia fatto tanti passi avanti nel corso del tempo, non ne ha fatti abbastanza per tenere il mio passo!Non credeva nel matrimonio, nella famiglia e aveva paura del domani, che sono invece i miei valori portanti! Per quanto riguarda i nostri spazi…il nostro lavoro (siamo entrambi ballerini) ci portava spesso a stare divisi quindi gli spazi temporali c’erano, ognuno aveva i suoi…era lo spazio emotivo che era totalizzante ovunque io fossi, qualunque cosa succedesse lui era sempre presente in me…e credevo fosse lo stesso per lui.

    @Valentina: ti capisco benissimo…il dolore che provi è fortissimo se ti rendi conto di aver dato cuore e anima ad una persona che aveva una doppia vita e una doppia faccia.io non so come sia possibile questo?!come è possibile fingere per così tanto tempo, con una persona che ti offre la sua completa trasparenzsa…sono persone molto tristi a mio parere,ed è meglio che stiano alla larga!sai cosa ti dico?! che io ho il terrore di scoprire una cosa del genere, perchè so che mi distruggerebbe…però ho il netto presentimento che sarà così…non riesco a darmi altre spiegazioni.

    @Lisina:non abbiamo mai litigato veramente perchè abbiamo sempre parlato delle cose che potevano darci fastidio e abbiamo cercato di venirci incontro senza arrivare a degli scontri.io non ho litigato quasi mai con nessuno nella mia vita, se ci sono dei problemi risolvibili ne parlo sempre con molto calma, altrimenti alzo i tacchi e evito, non perdo neanche tempo a parlarne (atteggiamento sbagliato,ma ahimè sono così).c’è stata una crisi a settembre di quest’anno dove ho letto una mail rivolta ad un suo amico che abita oltreoceano, dove parlava di una ragazza,a quel punto senza dire nulla sono andata via a piedi da casa sua…nelle settimane seguenti ha fatto di tutto per riconquistarmi, dicendomi, come aveva già fatto prima dell’accaduto che era molto insicuro e aveva insicurezze legate alla giovinezza che l’hanno sempre portato a entrare in competizione soprattutto con questo suo amico,e quindi dire a lui di essere stato a lungo con questa ragazza che anche all’altro piaceva lo faceva sentire grande.dopo 20 giorni l’ho riaccettato, ho deciso di credergli…ma ora mi sento una stupida.La vertà la sa solo lui…anzi a questo punto la so anche io!

  7. 7
    Estella85 -

    @Anto…incredibili le coincidenze!ho letto la tua lettera e sai cosa ti dico?!non ci resta che andare avanti, anche se ora fa male da morire, ci tocca piangere,disperarci arrivare in fondo a questo dolore e a questa delusione e poi chiudere il cassetto e rinascere.ti dico questo perchè oggi mi sono chiesta: Ma tu l’avresti mai trattato così? l’avresti abbandonato? ignorato? avresti accettato di perderlo a causa tua? la risposta è naturalmente stata No, per un semplice motivo…io mio era ed è amore.però lui ha fatto tutte queste cose, che non fanno che confermare quello che mi ha detto ovvero che NON MI AMA, e siccome io non credo che il vero amore possa essere così trasitorio sono arrivata alla conclusione che non mi ha MAI amata.starò male ora, ma visto che il mio unico scopo della vita è sempre stato solo quello di essere felice e serena, mi voglio dare una possibilità di esserlo nuovamente e vermente. con lui ero molto felice, ma lo posso essere ancora di più con una persona che non abbia tutti i suoi freni, e soprattutto con qualcuno che voglia condividere con me un percorso di vita insieme,e che non mi abbandoni davanti alla prima difficoltà.Non me ne faccio nulla di una persona che non mi ama, e che non riesce a vedere più quello che c’è dentro di me. io voglio molto di più! dire queste cose mi fa malissimo ma non voglio giustificarlo, non voglio capirlo e non voglio aspettarlo, voglio quello che mi merito.

  8. 8
    matteo -

    ragazze, ma cosa state dicendo vivete nella speranza di rivedere sotto
    casa vostra questi mezzi ometti, che non sanno che fare del domani..
    pieni di paure che esistono solo dentro le loro teste insicuri fragili e
    vigliacchi, che scappano al primo problema, beh ragazze se vi siete
    accontentate di questi mezzi uomini, avete fatto un voto di infelicita’

  9. 9
    lisina -

    ….Ma a me la storia della mail mi sa tanto di cavolata…mica ha 16
    anni che deve fare le gare con gli amichetti sulle ragazze da
    conquistare,tu se è cosi sei un 85 quindi hai 25 anni..a meno che non
    stai con un adolescente a certe cose non puoi proprio credere….poi per
    carità mai dire mai…quindi meglio perderlo che trovarlo uno che non ha
    valori al giorno d oggi..perchè come va sto schifo di mondo oggi dove
    moralità ecc non esistono,se si ha accanto anche uno che non crede nella
    famiglia e nel matrimonio..meglio scappare…

  10. 10
    Lorenzo78 -

    purtroppo esistono anche le donne così!!! Che scappano dai problemi e cercano chi possa risolverglieli. Esistono anche le vigliacche e le insicure ve lo assicuro 😉

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili