Salta i links e vai al contenuto

Smettere di soffrire come un cane bastonato dalla vita

Lettere scritte dall'autore  

Salve a tutti, sono un ragazzo di 22 anni, molto emotivo e suscettibile agli eventi che si verificano nella vita.
Da più anni ormai penso di farla finita, non ho la forza di andare avanti e non so come mi reggo in piedi tutt’ora, forse vado avanti per la mia fidanzata (senza di me chi se ne prenderebbe cura? ) o per la mia famiglia che vive una grave situazione economica e io col mio stipendio sono di aiuto, forse perché ho troppo paura di soffrire nel compiere un gesto simile, non so davvero.
Il mio dolore che attanaglia la mia vita al risveglio, durante la giornata e anche la sera è dovuto al fatto che io non accetto la condizione della mia vita, vi spiego meglio: sono una persona senza capacità, non riesco ad imparare niente e questo si ripercuote nel mondo lavorativo con la paura di perdere il lavoro e di non trovarne più. A questo punto mi sentirei perso perché crollerebbe tutto il mio mondo e le aspettative che uno dalla vita si fa.
Se io dovessi accettare tutto questo varrebbe dire arrendersi alla mia inettitudine e non mi voglio arrendere però paradossalmente la risposta che mi dò è quella di finirla così ché tutti i miei problemi scomparirebbero in un solo istante e smetterei di soffrire come un cane bastonato dalla vita.
Se c’è qualcuno che legga la mia lettera e voglia darmi una parola di aiuto è ben accetta. Grazie anticipatamente

L'autore ha scritto 5 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

7 commenti

  1. 1
    KRI5TIAN -

    Bhè io sto messo come te, ma non ho una ragazza, ne tanto meno un lavoro…

  2. 2
    Kid -

    Da come scrivi , sembri una persona intelligente , sensibile , molto , forse troppo altruista ed umile.
    Credi , ce ne vorrebbero di persone come te: Rendono migliore un mondo in cui l’egoismo e l’autoaffermazione , a scapito anche degli altri , regnano sovrane.
    Principalmente credo che tu sia sotto stress e giu’ di morale.
    Hai già molte responsabilità ed il tuo senso del dovere ti porta a sacrificare la tua vita per gli altri. Quindi, probabilmente , in altre condizioni , avresti piu’ stima di te stesso . Si capisce che con l’imparare , vorresti migliorare per avere condizioni di vita migliori .
    Abbi sempre la dignità di andare avanti come hai fatto fin’ora , finchè non verranno tempi migliori . Ma piano , piano , inizia anche a costruire la tua vita , cercare di realizzare i desideri a cui ambisci , ritagliandoti dei piccoli spazi per te stesso, per migliorarti ogni giorno.
    Non puoi e non devi sacrificarti perennemente per gli altri .
    Sembra brutto dirlo , ma ti rassicuro dicendoti di essere stato una persona oltremodo altruista . Questo ha appagato del mio senso del dovere,certamente facendomi sentire una persona degna di stima . Pero’ , per questo ho perso delle occasioni , ho abbandonato dei desideri ed aspirazioni e non ho vissuto appieno la mia vita come avrei voluto. Spesso , anche per evitare discussioni in famiglia.
    Ed in fondo pur facendo la mia parte, molte cose non le avrei potute cambiare .Me ne sono solo fatto carico piu’ degli altri.
    Ora , con molto ritardo , sto’ riprendendo in mano la mia vita e le mie aspirazioni . Finalmente posso pensare per me stesso. E ho nuovi stimoli, anche se mi aspetta un grande impegno , perchè devo bruciare i tempi.
    Quindi il mio consiglio è di continuare così ma di non dimenticarti di te stesso e di concederti lo spazio ed il tempo che meriti .
    E di farlo ogni giorno. Allenandoti a migliorare te stesso e ad avere così qualche occasione in piu’. Forse , il tuo lavoro non ti piace granchè ma finchè non c’è di meglio , fallo al meglio!

    Di sicuro non sei un fallito ma solo una persona che ancora non è riuscita a dimostrare quanto vale come avrebbe voluto .
    Cerca di concentrarti maggiormente sulle cose che fai ,senza mettere la tua presunta incapacità davanti . E lascia perdere certi giudizi affrettati su te stesso perchè son proprio questi ad essere la tua palla al piede.

  3. 3
    kb -

    caro amico ho siamo li x li coetanei. sono pure io emotivo e
    suscettibile come te.

    la vita come diceva un noto poeta italiano è una continua sofferenza.
    se ci fai caso noi piangiamo quando nasciamo quando viviamo(amore,
    lavoro, scuola) e quando moriamo.
    la mia filosofia è: la vita è una guerra dove tu sei in trincea e tu
    sei il protagonista.
    dunque LOTTA e non ti stancare mai di LOTTARE.

    amico non mollare. stringi i denti quando perdi le battaglie e
    rallegrati quando vinci. se perdi il lavoro stringi i denti e
    rialzati. lotta e lotta ancora.

    non lasciare vincere il nemico. la guerra è lunga.
    un abbraccio.

  4. 4
    Mau -

    Ti ritieni una persona paurosa…senza capacità….un inetto…pensi al suicidio….
    Ma che cavolo dici?
    Si…va bene….sei particolarmente sensibile….magari pessimista….
    Ma…rileggiti la tua lettera !!
    La risposta è lì.
    Hai solo 22 anni….cazzarola..hai tutta la vita davanti…per imparare…per migliorare….per fare tante cose…o no?
    Hai una famiglia che dici ha BISOGNO DI TE…HA BISOGNO DI TE !!!!
    E tu gli sei d’aiuto. Lavori e concorri alle spese..lo scrivi tu..no?
    E allora…dov’è questo fallimento?
    Caso mai posso valutare l’esatto contrario. Che sei importante per coloro che fanno affidamento su di te, e tu li ripaghi con senso di responsabilità.
    Perdi il lavoro? Ma dai…alla tua età giri e giri ne trovi un altro..Male che va puoi arruolarti nell’Esercito……
    Vuoi far scomparire i problemi dalla tua vita?
    Beh..caro amico..rassegnati…anche se tu avessi una vita migliore avresti problemi, certamente di altro tipo, ma ne avresti comunque.
    La vita senza rogne non esiste.
    Ma non per questo uno si deve buttare sotto un treno!
    Guardati intorno…c’è tanta sofferenza…tanta solitudine….
    Hai solo 22 anni….lavori e hai pure la fidanzata !!! Ma dai….
    Cerca di vedere le cose da un altro punto di vita. Non dico sia facile…ma provaci.
    E vedrai che troverai tante risposte. E tanto coraggio.
    In bocca al lupo !mau.

  5. 5
    Cronico -

    pensa che io un lavoro non ce l’ho.tu sei un grande perchè a 22 anni sostieni la tua famiglia che versa in gravi difficoltà.questo è l’eroismo quotidiano che non riempirà mai le pagine di giornali ma che salverà tante vite e ne ha sempre salvate.ritieniti un grande

  6. 6
    alf -

    Grazie a tutti amici,grazie a tutti voi che avete commentato perchè contribuite a darmi un pò di forza.
    Non è facile uscire dalla mia situazione psicologica perchè io sono davvero senza capacità,non sono tanto altruista anche se i fatti dimostrano il contrario,sono solo un codardo che vuole rifuggiarsi nel nulla eterno…
    Cercherò comunque di eseguire il più possibile i vostri consigli,
    cercherò di migliorarmi e di guardare le cose con più ottimismo.
    Grazie ancora,perchè io non riesco a parlare con nessuno,perchè non voglio dare peso a parenti o amici che già hanno i loro problemi,invece grazie a voi riesco un pò ad aprirmi e a scaricare un pò di tensione.

  7. 7
    alyssa -

    caro alf
    perchè non provi a fare volontariato vedi tante persone avrebbero bidsogno di una persona speciale come te per cantare e ballare e fare un bel gruppo di musica .vedrai troverai molti amioci.ciao

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili