Salta i links e vai al contenuto

Servitù di passaggio: è sempre esistente dopo la demolizione??

Buongiorno vi spiego edifico A (aqcuistato nel 2000) che prospetta sul fronte strada e con accesso pedonale diretto dalla stessa mentre accesso carrabile attraverso servitu di passaggio (preciso che la servituè è specificata per bene nell’atto notarile di tutti), edificio B (acquistato nel 2010) e C con accesso sia carrabile che pedonale da un accesso comune che è anche la servitu carrabile di A. Preciso che inizialmente esisteva un lotto unico con tre edifici A, B e C, l’edificio A e B sono stati venduti con relativa servitu di passaggio e C è rimasto al vecchio proprietario che continua ad abitare.
Ora in seguito a demolizione dell’edifcio A per realizzazzione nuova edificazione si è considerato di riproporre la medesima configurazione planimentrica dell’edificio originario in quanto presenti vincoli 42/2004 pertanto la distribuzione è obbligata nel senso che non è possibile realizzare un nuovo accesso carrabile sul fronte stradale e utilizzare la servitu quale accesso carrabile, ora il problietario di B si oppone vorrebbe acquisire lui stesso l’esclusiva proprietà della servitù di passaggio carrabile e far modificare il prgetto per realizzare un nuovo ingresso carrabile fronte strada, ciò è possibile??? 8tenendo presente che la tipologia richiesta da B non sarebbe assentita dagli organi competenti…preciso che ad oggi sono stati ottenuti il parere favorevole della Tutela del Paesaggio e della Soprintendenza beni Archeologica ed anche il comune che a breve rilascera la concessione, l’unico inconveniente è il vicino proprietario di B.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Controversie

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili