Salta i links e vai al contenuto

C’è sempre chi ci ricasca…

Lettere scritte dall'autore  Eder

L’altra sera mi chiede di uscire una mia vecchia amica. Una di quelle che, dopo due birre, sostiene che tu sei il suo migliore amico, che stareste bene insieme, che blah blah blah…. Si, salto tutta la bella trafilata di stronzate perché come qualcuno può aver capito sapevo già dove sarebbe andata a parare. Il suo ex, il suo ex da poco, ma le cose non son poi tanto diverse da prima, quando il suo ex era un’altro e via dicendo. Insomma amica amica però ti rifai viva gran poco, e quando lo fai è perché ti sei mollata da poco, vuoi magari venire in giro a fare due chiacchiere e ci mancasse che ti tiro pacco come hai fatto tu più volte. Troppo buono forse, o forse è perché io le sono davvero amico. Spera di beccarlo in giro il suo ex, mentre è con me, per farlo ingelosire, ed arrivare a far pace… E poi rimettercisi e sparire in un mondo di “coccole” e altre fantasticherie. Unicorni credo. Contenta lei, contento io. Ciò che mi fa incazzare peró è questo suo modo di pensare, un modo di pensare popolare di questi tempi, uno scontro di attrazioni forti coi ragazzi, una lotta continua per dimostrare di poterli rimpiazzare in fretta. E per finta pure, perché anche se non lo ammetterebbe mai lo sappiamo entrambi che mi vuole solo per come appaio vicino a lei (in questi momenti almeno). Io single da marciapiede che non ci crede più nell’amore. Sempre in tiro e in giro a feste. E come lei altre, belle desiderate e all’apparenza forti. Ma poi fragili. Tanto fragili. Cercano trofei piú che uomini. Fragili ma, non tanto da accettare consigli però. La verità è che non c’è la faccio più neanche di gente come lei dopo tanta mondanità ed apparenza. Gente in maschera peggio che a Venezia. Gente che t’intossica. E muori un po’ anche se sono quelli che da sempre apprezzi nel mucchio. Perché credo ci siano via diverse anche nei primi passi dell’amore. E lo dico io che nell’amore non ci credo.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: C’è sempre chi ci ricasca…

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Relazioni - Riflessioni

5 commenti

  1. 1
    enzp -

    evviva la sincerita ma ancor di piu la verita ,sono enzo e la penso come te maschere,maschere,maschere,falsita falsita davvero e ai massimi livelli…in qsta societa ….ma dobbiamo imparare molto da qste realta forse ci fa star bene pensando che noi sinceri siamo eccezzioni della natura saluti

  2. 2
    Rossella -

    L’amicizia è condivisione e la condivisione genera divisione. L’amicizia tra uomo e donna difficilmente diventerà qualcos’altro. Fossi in te non m’illuderei! Nella società odierna l’uomo tende a prendere le distanze dalla donna che non lo venera, come se esistessero ragioni per ammirarlo come fidanzato, compagno o marito. L’idea che l’uomo e la donna possano avere le stesse inibizioni mi fa un certo effetto… allora la morale sessuale è diversa da quella che presupponiamo essere? Il calo del desiderio femminile non è assimilabile in alcun modo a quello maschile. L’uomo che fa ruotare la vita di coppia, e il suo desiderio, intorno al carattere e alla mentalità della donna m’irrigidisce. “Non stiamo insieme quando io lo metto a suo agio”… la sua totale inadeguatezza rispetto alla mia persona dovrebbe servirgli da sprone per convincermi a restare con lui. Tra amici tutto questo non potrà mai accadere… ci sono equilibri diversi. L’uomo di oggi non potrà mai capire perché ha un cuore di pietra. Ad una donna direi: non lasciarti ingannare e soprattutto non farti fare violenza psicologica da uomini che si trascinano sulla coscienza pesi di vecchi amori che li portano a vivere la coppia in maniera passiva. In alcuni casi, per scaricarsi la coscienza, proiettano sulle donne il loro sensi di colpa. Tutte le donne sono state corteggiate, alcune hannoavuto degli amori, ma un uomo che ha amato un’altra donna sa per certo che non potrà mai ottemperare fino in fondo ai suoi doveri coniugali. Questa consapevolezza dovrebbe spingerlo a cercare in casa quello che molti uomini trovano fuori. Il meccanismo è il medesimo… la parità neutralizza la tensione erotica. Un uomo che paragona il suo passato a quello di una donna sta dichiarando implicitamente che non vive il senso di colpa come la premessa del suo incontro con una donna…. E non mi riferisco alla donna amata; il mio discorso abbraccia anche i rapporti occasionali. Non apprezzo questo genere d’audacia!

  3. 3
    Eder -

    Rossella, il tuo commento è interessante ma mi sembra un po’ troppo di parte. Innanzitutto forse hai frainteso la mia critica nei riguardi della mia amica. Non ho detto di voler cambiar la situazione con lei. Dannazione, il mare è grande, e se cominciassimo a vederci diversamente che come amici perderei il suo prezioso punto di vista. Punto di vista che a tuo dire noi “uomini di pietra” non possiamo nemmeno avvicinarci a comprendere… Allora basiamoci sui fatti, poiché sono i fatti l’unica cosa su cui non ci si può ricamare sopra troppo con le proprie opinioni. Parliamo del fatto che si voleva far vedere dal suo ex, in quanto lei stessa quando ormai ci siamo seduti mi fa che “probabilmente” lui sarebbe passato quella sera nello stesso paese-piazza-bar (tavolino credevo ormai) e quindi ho dedotto che volesse scatenare la sua gelosia (non sapendo lui i miei rapporti con lei) e perché ripeto, questa cosa è già accaduta in circostanze simili quando, quelle volte, mi chiedeva di uscire. E pensa un po’ che ha funzionato pure! E’ da questo che parto per arrivare alle mie conclusioni.
    Poi al contempo non vedo perché la mia storia non potrebbe vedere uno scambio di ruoli tra uomo e donna. Sono certo che comportamenti di questo tipo sono unisex. Quando dico gente infatti non parlo di donna o uomo ma di un modello comune.
    Infine ho un paio di osservazioni su ciò che hai scritto. Spiegami questa frase: “Un uomo che paragona il suo passato a quello di una donna sta dichiarando implicitamente che non vive il senso di colpa come la premessa del suo incontro con una donna”. Cioè vuoi dire che dovrei sentirmi pure in colpa per “incontrare una donna? E questo ti sembra sano?
    E poi, secondo te carattere e mentalità non contano in un rapporto di coppia? E allora perché mai ci si dovrebbe girare così tanto intorno prima di decidere di prodigarsi in una storia seria? Guardi il taglio di barba di un uomo nel tempo tu per caso? L’espressività? Poi boh, sono tra i tanti…

  4. 4
    rossana -

    Eder,
    “Troppo buono forse, o forse è perché io le sono davvero amico.” – forse sì, tu le sei davvero amico mentre lei sta semplicemente sfruttando la tua disponibilità nei suoi confronti. Questa NON è amicizia ma opportunismo.

    Sarebbe stato accettabile se questa donna intrattenesse con te un interscambio abbastanza continuativo e se, in questo contesto, ti avesse chiesto esplicitamente di aiutarla a fare ingelosire chi in quel momento le stava a cuore, ma non con le modalità con cui l’ha fatto.

    Concordo sul resto del tuo commento. Ho conosciuto abbastanza a lungo i pro e i contro di un’intensa vita sociale e me ne sono allontanata più che volentieri. A mio avviso, si riduce innanzitutto ad avere appoggi per salire a livello di potere economico oppure, nella migliore delle ipotesi, a distrarsi e a darsi un tono, in modo da apparire appetibile.

    Le maschere ci sono sempre. Nessuno ne è totalmente immune, ma anche in questo ambito dovrebbe valere un principio di misura, nell’evitare in particolare la volontaria falsità.

    Forse non ho risposto alle implicite domande che hai voluto porre con la tua lettera, di cui non ho percepito forse il nucleo centrale. Se così fosse, fammi sapere, se vuoi, qual’era il punto di maggior interesse per un riscontro.

  5. 5
    BOHNONCICAPISCOPIUUNACCA -

    A parte che x quanta riguarda i rapporti di coppia io credo che vi sia una bella differenza fra il voglio fare sesso con una persona e il dire sono innamorato di una pwrsona, xdipiu credo che oggi la gente simuli l amore x salvare la faccia, o solo x sfogare i propri istinti o piu perche e scema visto che ci sono ragazzi, ma. anche adulti, che confondono l avere una relazione con una persona con l idea automatica di essere innamorata di lei o se ne autoconvincono. X me sbagliate tutte e due lei a fare quello che fa e tu a non dirgli che sta sbagliando, facendo la figura del PIR…ehm Ehmm troppo amico, anzi no XCHE se lo fossi veramente gli diresti che ti sei accorto di quello che lei cerca di fare e di correggere una sua ( e una tua) debolezza bella e buona, oppure sfrutta la situazione e fatti pagare visto che gli servì a far ingelosire il suoex( visto che anche la tua amica e talmente stupida da tentare di manipolare entrambi x nascondere le sue debolezze, quindi x me anche l ex fa bene a non cercarla o altro visto che e una persona che non vuole mostrarsi x quello che e veramente nel male e quindi mi viene da pensare neanche nel bene, ossia sa solo simulare,in pensieri che fai tu sono quelli che credo rispecchino la maggior parte delle persone della società di oggi,solo che x me e sempre il solito discorso tutti bravi a predicare ma poi siamo troppo deboli x essere obbiettivi

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili