Salta i links e vai al contenuto

Sembrava davvero la persona “perfetta”…

Ringrazio tutti quanti quelli che risponderanno al mio post e avranno la pazienza di leggere!
Sono una ragazza di 24 anni e sono fidanzata da 6 mesi, e prima di metterci insieme questo ragazzo mi ha fatto la corte per altri 2 mesi, molto insistentemente, apparentemente innamoratissimo. Sembrava davvero la persona “perfetta” fino a quando ho iniziato a notare piccole incongruenze nel suo comportamento.

I primi 2 mesi mi stava davvero molto dietro.
Io avevo paura di innamorarmi, il ragazzo che avevo prima mi aveva riempito di corna, era un tipo violento, la sua famiglia era molto all’antica e mi aveva preso in antipatia solo perchè sono una ragazza un po’ appariscente (capelli biondi, molto lunghi) e la madre gli diceva sempre che ero un’arpia che voleva prendersi i loro soldi (giuro!) Lui che se andava a letto con una era colpa mia, alla fine ci siamo lasciati, ma ero rimasta abbastanza scottata.

Questo nuovo ragazzo, (A.), sapeva del mio passato, e dato che anche lui aveva avuto una ex che lo aveva fatto soffrire (aveva scoperto dopo un anno che faceva la escort a pagamento per vecchi riccastri maiali…!!!) pensava che avendo avuto un passato accomunato dal soffrire per amore, e vedendo in me invece una persona buona e rassicurante, si era incaponito perchè voleva dimostrarmi che invece “l’amore vero esiste” e lui poteva essere la persona che mi avrebbe fatto cambiare idea…dicendo allo stesso tempo che io ero la persona che gli aveva fatto riacquistare la fiducia nelle persone…! Grandi premesse e promesse!

Quindi mi chiamava in continuazione, faceva ore e ore di telefonate, veniva sempre sotto casa mia, sorprese, modi di fare molto dolci e gentili, qualunque minima cosa stava lì a scusarsi e mandare messaggi su messaggi (per esempio una volta aveva alzato la voce… aveva sentito che io ci ero rimasta un po’ “così” e ha passato due giorni a scusarsi…) il che mi faceva pensare che era una persona molto sensibile e davvero innamorata! Quindi io ho ceduto e ho detto… Va bene, fidiamoci… E mi sono messa con lui!

Però da che ci vedevamo circa 2-3 volte alla settimana (viviamo entrambi a Roma ma a mezz’oretta di macchina di distanza… non troppo vicini… ma neanche lontanissimi!)
adesso ci vediamo una volta a settimana ed è grasso che cola, sono sempre io a chiedere di vederci, mentre da parte sua sento poca “voglia” e “bisogno” di incontrarsi… non so come spiegarlo!
Una volta allora, sapendo i suoi orari di università, sono andata a trovarlo a lezione. Beh mi ha salutato sembrava contento, ma poi in DUE ORE di lezione non si è MAI girato anche solo a chiedermi come andava, se mi annoiavo, qualcosa, qualunque cosa! ha tenuto gli occhi FISSI sul professore, e ok che uno non vuole perdersi una parola… ma cosi mi pare davvero un po’ troppo! Chiunque scambia una chiacchiera col compagno di banco, figuriamoci con la fidanzata!!! O no??? E’ stato davvero come se fossi un fantasma… e se dico che in due ore non si è MAI girato, non si è MAI girato!E quindi mi sono messa a scarabocchiare sui miei quaderni e dentro di me pensavo “beh potevo risparmiarmi il viaggio”…
Oppure quando stiamo insieme sul divano a guardare la televisione, lui tiene gli occhi fissi sul tv, e non si gira mai neanche per sbaglio a farmi una carezza, un bacio, una parola… zero! Possono passare anche due ore… sono sempre io a dirgli qualcosa di carino, perchè per lui è come se stesse da solo…lui che guarda lo schermo, non c’è alcuna interazione nè fisica nè verbale, mentre io guardo lui… Così diverso dall’inizio… E’ una cosa piccola ma fidatevi che si vede, tanto più che l’ha notato anche MIO PADRE! (che non si accorge mai neanche se cambio colore di capelli!XD)
Quando ci siamo fidanzati mi diceva sempre che avrebbe voluto passare il capodanno con me, che voleva starsene da solo insieme noi due, invece arrivato capodanno candidamente fa…” Io pensavo di andare in discoteca con i miei amici”… ah! E non è che non va bene, non è che io non l’avrei fatto uscire con gli amici… Ma allora perchè prima mi presentava INSISTENTEMENTE la prospettiva romantica del capodanno insieme, e adesso invece a proporgliela sembrava che si sarebbe piuttosto voluto lanciare dal balcone…?!

E pensare che tutto Novembre io ero stata in ospedale (15 giorni di ricovero) e a casa a continuare le cure, perchè mi ero ammalata di meningite, abbastanza grave fortunatamente presa in tempo… Stavo molto male, non riuscivo neanche a camminare perchè l’infezione aveva preso i nervi, non ci vedevo quasi neanche più…

Quindi uscita dall’ospedale sarebbe stato bello da parte della persona che dice di amarmi tanto voler passare con me il capodanno dato che per alcuni momenti non si sapeva neanche se ci sarei arrivata, alla fine dell’anno… Invece fortunatamente ero guarita…! Tanto più che ogni volta gli amici in comune mi chiedevano “Allora cosa fate insieme a capodanno?” ci rimanevano davvero di stucco sapendo che lui se ne sarebbe andato, da solo, in discoteca con gli amici, lasciando me a casa… “Dopo tutto quello che hai passato in ospedale” dicevano. E in effetti, è vero…

E insieme a questo, tante altre piccole cose… che non fanno di lui uno stronzo, certo, però mi fanno come pensare che gli è un po’ “passata” e non ha più le attenzioni che una persona innamorata dovrebbe avere…! Soprattutto con tutte le premesse che la nostra storia aveva. E poi penso si, mentre stavo in ospedale è stato molto presente, veniva a trovarmi.. ma insomma, mi pare anche ovvio! Cioè stavo più morta che viva, volevo vedere se non veniva!! O no? Però poi appena uscita… ha ricominciato di nuovo con atteggiamenti scostanti e a sembrare distaccato e non ha voluto passare il capodanno con me dopo avermelo promesso e sapendo che io invece ci tenevo tanto. E poi…
Non è un po’ poco vedersi solo una volta a settimana??? quello che mi preoccupa è che a lui non cambi nulla! Quando gli dico che vorrei vederlo di più mi risponde semplicemente “Lo sai che non si può”. Ma io penso che se una persona lo vuole lo fa…: io per andare da lui anche appena uscita dall’ospedale quando in teoria non sarei potuta uscire, prendevo 2 autobus e la metro, lui dato che adesso non ha la macchina non mette piede fuori di casa… Non mi sembra molto equo…
Quando cerco di parlargli di questi miei dubbi, e del fatto che lo sento cambiato, lui non dice niente, rimane a guardarmi zitto e al massimo dice “ma non è vero, te lo dimostro sempre che non è cambiato nulla”. Stop. Questa è la fine del nostro dialogo. Al che mi sento “pallosa” a continuare, quindi rimango zitta e continuo a osservare dicendomi “sarò io, sarò io che interpreto male…” Ma poi di nuovo ogni volta che non mi chiama, non mi scrive, non mi chiama più “amore”, ricomincio a pensare.
Delle persone che lo conoscono mi hanno messo in guardia contro di lui, dicendo che se con la sua ex era davvero innamorato e non faceva altro che scriverle, vederla, fare cose per lei, era solo perchè lei gli metteva le corna e gli diceva di no, e questo faceva scattare in lui una specie di “sfida”, mentre con me che sono più “buona” e non gli creo questo genere di problemi, ben presto si sarebbe scocciato perchè una volta “conquistata”, la sfida con me era finita! Tanto più che mi è stato detto “Vuoi stare con lui?Vuoi che ti ama davvero? Allora trattalo male, digli di no!”
Ma per me è una cosa inconcepibile!!! Li guardavo come matti… ma adesso che stanno succedendo queste cose mi chiedo se non avessero ragione!

Lui stesso mi ha raccontato di UN’ALTRA sua ex, e racconta che non la chiamava mai amore (anche a me non mi ci chiama mai!), che era lei che gli diceva ti amo (lui non me lo dice più!) lei voleva vederlo e che lui si scocciava (sembra uguale…), invece lui voleva stare con gli amici, quindi in realtà non ne era mai stato innamorato (l’ha scoperto dopo un anno) e l’aveva lasciata..Mi sembra di essere io adesso quella ragazza! Non vengo più chiamata amore, sono io che gli sto dietro… Mentre per quell’altra, la escort, che lo ha trattato come uno zerbino, lui era una persona totalmente devota, l’Amore con la A maiuscola. Lei la chiamava Amore…All’inizio anche io ero “Amore”… adesso non più…In concomitanza col suo “cambiamento”. Sono tutte scemenze si… Ma messe insieme fanno venire tanti dubbi! Mi sarò fidata di uno che ti promette tanti castelli e poi ben presto la favola finisce?! Per me è una cosa impensabile tenersi un uomo o un amore con la tecnica del “trattarlo male”… non esiste!
Funzionerà pure ma è uno schifo! Io voglio stare tranquilla con una persona e avere un rapporto equilibrato e soprattutto ricambiato su tutto!

Ribadisco che io tutte queste cose gliele faccio “timidamente” presente, non lo stresso assolutamente, me le tengo per me, e non riesco mai a ottenere grandi risposte / risultati, perché lui liquida tutto dicendo che tanto sta con me, se si era stufato mi aveva lasciato… Ho cercato di capire se ero mancante in qualche cosa, ho cercato di farmi sentire di meno, di farmi sentire di più… di parlare con calma, con dolcezza, con fermezza…
Secondo me non è la normale differenza che ci può essere dall’inizio, quando sei tutto un fuoco per la nuova relazione… è la differenza tra una persona presa e una persona che invece sta con te “tanto per”, e che non ha più voglia di far cose nuove, che può essere anche mandare un messaggio la sera o di vederti una volta in più… Mentre invece io funziono diversamente, più passo del tempo con la persona più mi innamoro… in questo caso mi sembra un po’ il contrario!

Ultima cosa: dalla settimana prossima vado a vivere da sola… Gli dico amore, vieni a dormire con me la prima notte? Appartamento nuovo, magari mi fai compagnia…
Risposta? “Ah non lo so non ho la macchina” e mille altre scuse.. Ma dai! Pare che proprio non gli va!!

Allora voi che ne dite? Se dopo 6 mesi già si è spento chissà che succede dopo!
Che dovrei fare? Provare a staccarmi, a farmi sentire di meno…?
Anche le persone che ci conoscono e ci frequentano, hanno notato la differenza…

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

13 commenti a

Sembrava davvero la persona “perfetta”…

Pagine: 1 2

  1. 1
    roberto -

    Mi dispiace ma mi sa che si é scocciato. Non trova stimoli, evidentemente per lui nn c’é feeling ma nn lo fa per cattiveria

  2. 2
    huxtable -

    Ma ancora ci stai pensando? Lascialo.
    La penso esattamente come te: due persone possono stare insieme in un rapporto d’amore solo quando c’è un equilibrio e uno scambio paritario di affetto. Tu non puoi assolutamente cominciare a escogitare tattiche per attirare la sua attenzione, sembra più un gioco da corteggiamento, ma voi state già insieme, non è pensabile ricorrere a trucchetti simili per rincorrersi ed inseguirsi. Ma che è? Ma stamo a scherzà?
    Le cose sono due: o il tizio cambia atteggiamento, mantenendo fede alle premesse/promesse (la cosa del capodanno è agghiacciante), o lo molli, per il tuo bene. Non dico che “non ti merita”, perché manco te conosco, dico che, stando a quello che racconti, lui è un po’ una merdina.
    Non ti scandalizzare quando ti dicono che funziona in quel modo, è così, è vero, è un meccanismo che conosco e che esiste. E non è neanche tanto raro. E’ matematico che se tu adesso cominciassi a sparire, lui impazzirebbe e tornerebbe a manifestare il folle amore dell’inizio. Ma non ha senso. Il corteggiamento è finito, ora dovete amarvi e basta, e lui questo non lo sa fare. Non vivrà mai una relazione in modo sano se continua con questo atteggiamento. Scappa finché sei in tempo. Che poi, detto fra noi, pure te non è che sembravi tanto convinta di volerti mettere insieme a lui, l’hai fatto più per “vabbè va…” che per “oddddddddddiiiiio comeee lo aaaamoooo, oddddddddio come mi piaaaaaaace”. Cioè…siamo partiti proprio male….ennamo no, ma che ve le devo spiegà io ste cose -.-

  3. 3
    Clacla87 -

    Ciao Silvy, ho letto tutto quello che hai scritto.
    Naturalmente io non conosco lui e quindi non so quale sia il suo carattere, però provo a dirti come la penso.
    Per quanto riguarda il fatto che all’Uni non ha mai staccato gli occhi dal professore e che non ti si è filata non la prenderei come una cosa tanto malvagia. Ci sono persone che non amano perdere la concentrazione quando stanno a lezione e tu in quel momento lo distraevi.
    Per il resto sono d’accordo con le tue amiche, sembrerebbe che si sia arreso una volta conclusa la sfida.
    Due sono le cose, o la pensa così: io ho lavorato per conquistarti, adesso tocca a te, oppure si è già scocciato, forse ti aveva idealizzata ed adesso fa i conti con la persona che sei in realtà.
    A mio avviso fai bene a non comportarti male, non serve a nulla, tu devi essere quella che sei e non spacciarti per una persona in cui non ti riconosci.
    Il consiglio che posso darti è quello di fargli un bel discorsetto come si deve e non timidamente, ma quasi con rabbia. Fagli capire che vuoi una spiegazione e se non te ne dà una salutalo adesso. Mica vuoi aspettare 1 anno come la sua ex e poi ritrovarti peggio? Da quello che ho capito state insieme da poco e se già l’inizio non è roseo come potrà esserlo il futuro?
    Tu non devi crogiolarti nei tuoi dubbi, parlagli seriamente e digli tutto quello che senti e se è un ragazzo corretto ti dirà la verità.

  4. 4
    silvysilvy -

    Grazie per le risposte!!!
    huxtable: forse mi sono espressa male, io all’inizio avevo paura ad aprirmi di nuovo con una persona, ma lui mi piaceva (piace) davvero!! ovviamente prima di decidermi però ho dovuto conoscerlo a fondo e pensavo di aver capito che persona fosse… ero contentissima di aver trovato una persona che mi piaceva, caratterialmente e fisicamente, e che in più mi copriva di attenzioni …! Io sono davvero innamorata, adesso, e la cosa mi ferisce perchè è sempre così che va…

    Il giorno che l’ho sentito davvero esplodere nel cuore il mio sentimento mi sono detta: è finita. A volte mi sembra proprio vero che in amor vince chi fugge!

    Non sono una ragazzina, lo so che l’amore non è tutto cippicippi puccipu e paroline dolci, so che è fatto anche di azioni. Ma siamo giovani ancora, relativamente, in una vita non fatta ancora di stress e lavoro… Credo che posso ancora volere cose dolci, sentirmi dire “ti amo”… come, ribadisco, faceva all’inizio…

    Il fatto è che non fa niente di così “GRAVE” da lasciarlo, ma fa tante piccole cose che mi fanno presagire qualcosa di non buono.
    Io credo che questo vada oltre le singole cose che possono succedere, credo che la catena di eventi che mi portano a pensare queste cose siano comunque sormontate dal mio SENTORE, un SESTO SENSO che mi dice che non è più preso. Uno lo sente o no? Avrò mica le traveggole?
    Quindi che lui sia o meno in buona fede, quello che conta è che io, in questa situazione, sto male

  5. 5
    kiky9326 -

    Io scapperei a gambe levate.

  6. 6
    KRI5TIAN -

    è semplicemente il suo carattere, le persone si scelgono in base a quello, se non ti piace il suo carattere lascialo, a me sembra abbastanza facile…

  7. 7
    luna -

    anche se tu fossi “diversamente giovane” e in una vita fatta anche di stress e lavoro il fatto di essere ricambiata o no e trattata in un certo modo o no per te (giustamente) farebbe una differenza (e per chi e’ accanto a te idem). A me pare che forse tu non hai difficolta’ a capire cio’ che senti ma a darne valore, lo dico perche’ anche nella storia precedente non mi pare tu stessi bene… ora ovvio non so chi e’ costui. dal lato di dover fingere distacco o attuare strategie, beh, dovresti metterti sul piano di una dinamica di relazione disfunzionale per (teoricamente) tentare di fare funzionare le cose? semmai se la questione fosse «in amore vince chi fugge» e una continua strategia cervellotica sarebbe meglio se tu tenessi presente che non esistono relazioni «perfette» ma non smaccatamente disfunzionali di base e quindi piu^ faticose e succhia energia che stare in cantiere 24 h al giorno si… – Non sono dalla mentalita’ relazione simbiotico dipendente

  8. 8
    luna -

    ma penso che anche nel caso in cui due siano di sana indole indipendente cio’ non toglie che vi sia uno spontaneo desiderio di passare del tempo insieme e condividere e un rispetto dell’altro. non penso che si sta bene i primi sei mesi per euforia e novita’ e poi, fisiologico, tutto il resto e’ noia. e puo’ darsi che una storia ingrani ma per essere insieme da cosi poco… e la faccenda di capodanno… non per la questione di stare per forza voi due soltanto ma ti ha proprio lasciata fuori? che tu colga disamore effettivo o che sia fatto cosi non mi pare cmq che tu stia bene con questa persona, che tu ti senta gia’ molto frustrata. anche non ci fosse un modo “giusto” secondo una regola di stare insieme mi pare che quello attuale collimi assai poco con cio’ che per te e’ stare insieme.

  9. 9
    silvysilvy -

    @luna:

    ti ringrazio per la tua risposta così lunga ed esaustiva.

    Per specificare la faccenda di capodanno è stata molto brutta. Quando ci siamo messi insieme una delle prime cose è stata: ah, che bello,a capodanno ti porto da me in casa sul mare, anche se fa freddo ci stringiamo, saremo io e te, finalmente potremo passare un po’ di tempo da soli noi due.
    Questo a settembre.
    Novembre, ospedale, meningite. Il pensiero che mi tirava su di morale nei momenti in cui non pensavo proprio di farcela era… “Dai che se esci lo rivedi. Dai che arriva capodanno”. Ma poi non ne avevamo più parlato anche perchè lo davo per scontato.
    Un giorno inizia a fare ai nostri amici comuni “Insomma a capodanno vogliamo fare qualcosa?” Gli altri non avevano proposte di gruppo in quanto essendo tutte coppiette, stavano per i cavoli loro! E io ho detto : Scusa ma non dovevamo stare da soli io e te?
    “Eh ma la casa al mare è lontana”.
    “Ma allora perchè me l’hai proposto?!?!?!”

    Boh. Quindi dico… Vabbe organizziamo da qualche parte da soli io e te… Tipo una città…? “Oddio che palle, ma non ti annoi poi?”
    Finchè rimane un paio di giorni a pensare, io credevo che stesse organizzando qualcosa per starcene io e lui, e invece ecco la frase: “Io penso di stare coi miei amici in discoteca, tanto tu qualche amica che fa qualcosa ce l’hai no?” “Ma per te la priorità a capodanno non era stare con me?Così avevi fatto capire” “No per me a capodanno ci si diverte, mi diverto pure senza di te”

    Poi io sono una tipa che perdona molte cose, pensavo “vabbe adesso si farà perdonare, adesso se ne accorgerà” Ma per lui è stato giusto cosi, che i maschietti stanno insieme a giggioneggiare a capodanno tutti insieme e che la ragazza sta a casa non è una tragedia. NON è UNA TRAGEDIA IN SE INFATTI, ma per tutto il corollario che c’era dietro!
    Boh. Non riesco proprio a mandarla giù, questa storia. Lui lo sa, ma quando la riapro (dato che comunque non si è mai scusato!) faccio la parte della pallosa che rinfaccia le cose, quindi pace, amen.

    Idem quando ci fu il Motorshow a bologna. Io ho un’amica di Bologna e quando ci siamo messi insieme ha iniziato a fare “Vedi? Hai pure un’amica di Bologna! E a me che piace il Motorshow, ah, non vedo l’ora che lo fanno così ci andiamo e me la fai pure conoscere!”
    A 10 giorni dall’evento quando ormai non vedevo l’ora di partire con lui – e rivedere la mia amica – arriva il fulmine: “Io e il mio amico abbiamo prenotato i biglietti”. Scusa ccccosa? Non dovevo venirci con te?
    Ah ma io penso che a vedere le moto ti annoi.
    Ma Dio santissimo… Sono io storta? Davvero, sono io?

    Sto cercando di credere che sia un periodo, voglio aspettare di vedere cosa succede a S. Valentino (me ne infischio, è solo un’opportunità in più che ha di dimostrare qualcosina… ina ina!) anche se per quanto mi riguarda, rivedere le foto del nostro primo periodo insieme mi mette solo molta nostalgia e questo è male.

  10. 10
    luna -

    questo e’ il vostro primo periodo insieme… e da poco uscita dall’ospedale ti ha piantata per farsi i cavoli suoi ecc. scusa, non voglio infierire e comprendo che il suo essere cambiato (o che lo hai semplicemente conosciuto meglio) ti ferisca e disorienti… ma da quel che leggo: no comment. e ti direi porta via da li il tuo culo e la tua voglia (frustrata) di amare (riamata)

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili