Salta i links e vai al contenuto

La mia vita era perfetta, poi tutti i miei sogni si sono infranti

  

La mia vita era perfetta: studentessa brillante, ragazza popolare e fidanzata con un ragazzo meraviglioso, il classico principe azzurro.
Poi, tutti i miei sogni si sono infranti.
Il padre del mio ragazzo ha avuto un crack finanziario e adesso non ha più una lira, in più il mio ragazzo, che è forte e coraggioso e molto buono, ha tentato di dargli una mano.
Per farla breve, si è trovato anche lui in un mare di guai economici.
Adesso si è ridotto a fare l’operaio… ed i miei sogni sono svaniti, perché nonostante il mio 110 lode faccio un lavoro che non mi consentirebbe nemmeno di vivere..
Non riesco più ad andare avanti così.
So che vi sembrerò egoista, ma vorrei fuggire dai problemi del mio ragazzo, mi stanno travolgendo.
Io lo amo ma mi sento schiacciata.
Ed ecco che le miei giornate non hanno senso, non ho stimoli, non ho progetti, non ho sogni.
Sono una larva sono l’ombra della persona che ero.. vorrei tanto avere le palle per farla finita, ma poi cosa sarebbe di lui?
In fondo ha solo me, e gli eventuali investimenti errati che ha fatto sono stati dettati dall’amore per la sua famiglia.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amicizia - Amore - Me Stesso

16 commenti a

La mia vita era perfetta, poi tutti i miei sogni si sono infranti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Katy -

    Ciao…
    Mi spiace essere scortese, ma leggiti prima- per esempio, ma ce ne sono centinaia – lettere come
    http://www.letterealdirettore.it/figli-minorenni-marito-disoccupato/

    e poi vacci piano con le frasi ardite.
    Copio e incollo
    “Adesso si è ridotto a fare l’operaio… ed i miei sogni sono svaniti, perché nonostante il mio 110 lode faccio un lavoro che non mi consentirebbe nemmeno di vivere..”

    RIDURSI a fare l’operaio che significa?
    Essere un buono a nulla?
    Declassarsi, giusto?
    SCusami, ma la tua lettera è abbastanza irritante (almeno per me).

    “nonostante il mio 110 lode faccio un lavoro che non mi consentirebbe nemmeno di vivere”

    Anch’io ho preso 110 e lode.Ma mi accontento temporaneamente del lavoro che ho trovato.E ringrazio di averlo!

  2. 2
    pucioladoro -

    In amore, si lotta e si sostiene la persona che si ama; l’amore è anche questo. Troppo bello e troppo semplice che tutto sia solo rose e fiori. Mi spiace dirtelo, ma secondo me, forse non c’è un legame così solido e così importante che ti faccia sentire in dovere (e più che un dovere dovrebbe essere un piacere) di stare accanto a colui che pur di guadagnarsi qualcosa per vivere, fa l’operaio (che è un lavoro rispettabile, pur non essendo magari fra le ambizioni delle persone). Io non so cosa ti aspettassi da questa relazione, forse ti aspettavi anche un agio economico (e ti capisco perfettamente, perché anche a me piace l’idea di avere un fidanzato con un buon lavoro che guadagni una buona somma di denaro che magari ci garantisca di progettare un futuro per entrambi) però c’è anche da dire che tu, questo ragazzo, non è che l’hai conosciuto l’altro giorno! E’ un po’ che state insieme (immagino?). Io penso che se non te la senti di stargli accanto in questi momenti, non so quanto sia giusto che tu ci stia insieme; anche perché lui, come ogni persona al mondo, si aspetta un appoggio, un supporto da parte tua che sei la sua fidanzata come credo te lo aspetteresti anche tu se fossi in un momento come quello! Quindi il consiglio che ti do è cmq per questo momento, di starci accanto al tuo fidanzato, non abbandonarlo subito! Poi, quando vedi che le cose si riprendono e sai che se dovesse riaccadere un periodo del genere, tu non saresti in grado di essere d’incoraggiamento, allora parlagliene e sii sincera con lui.

  3. 3
    Liù -

    Secondo me qua l’unico sfortunato è il tuo ragazzo, ma non per i problemi economici ma bensì per avere di fianco una persona come te..che tristezza che fai, non hai idea di quante persone offendi con questa lettera..l’ennesima conferma che non sempre una laurea fa l’intelligenza di una persona..

  4. 4
    ste -

    …direi che non è il caso di fare una gara a chi è più disperato…

    Ognuno a suo modo può soffrire, più o meno, una determinata situazione…
    Quando le cose vanno male cerco sempre di pensare che c’è qualcuno che sta messo peggio di me e si lamenta molto meno di me…e l’angoscia di solito passa…
    Questo è il mio consiglio…
    Buona giornata…

    PS: ringraziamo il cielo di essere nati e cresciuti nella parte ricca del mondo, solo questo è un privilegio, rispetto a tanti paesi del terzo mondo…se poi sfruttiamo questa “fortuna” sfornando cinque figli (senza la possibilità di crescerli, suppongo), o puntando tutto sulla stabilità economica del proprio partner che tutto ad un tratto si ritrova ad essere un normale operaio (come se fosse un disonore), bhe queste sono altre questioni…

  5. 5
    Stefano614 -

    Che vergogna fare l’operaio. E poi suo padre un misero crack, neanche un avviso di garanzia, niente.. Fatti coraggio, la vita é dura.

  6. 6
    ylenu -

    Scusami, senza offesa davvero…ma anche per me la tua lettera è un po’ irritante.
    Posso capire che forse ti sei espressa male o non proprio come volevi. Non ci sono dubbi che non sei una cattiva persona…però le cose che hai scritto sono poco carine.
    Se ami davvero il tuo ragazzo non dici queste cose.
    Coraggio! Cerca di risollevarti e di stargli accanto!

  7. 7
    vito_cha -

    praticamente stavi col principe azzurro solo perchè stava bene economicamente!! orribile sta cosa, al posto di stare accanto al tuo uomo, adesso che naviga in brutte acque, cerchi il modo per mollarlo.. spero ti lasci lui, prima che si ritrovi anche un bel paio di corna!!

  8. 8
    sospeso -

    ahhahahah il tipo e caduto in disgerazia economica e tu ti senti schiacciata???? il tuo amore sta venendo meno?

    ahahahhahahahah che schifo!!!! —uguale a tante altre.

    I soldi non sono niente, la casa non è niente, i vestiti, gli hotel, le vacanze non sono niente. il vero amore non c’entra un c...o con qst boiate. che banda di sciacalli che siete voi donne. alla larga!!!!!

  9. 9
    fab74 -

    Una delle lettere più tristi che abbia mai letto….
    Saluti

  10. 10
    Leonardo88 -

    Beh, emblemizzi in forma estrema ciò che in fin dei conti funziona per tutti. Amore è interesse.
    E’ interessante la definizione che dai di te stessa all’inizio: “studentessa brillante, ragazza popolare..fidanzata con il principe azzurro”.
    E’ molto importante il giudizio che gli altri hanno di te vero? Hai scelto tra tutti i termini proprio popolare. Potevi scegliere anche un altra qualità per lasciare trasparire la bellezza della tua identità, ma hai voluto identificarti proprio con questo. Non credo sia un caso come non credo che sia un caso il fatto che la situazione del tuo ragazzo ti prenda così tanto.

    Ma nonostante la tua lettere dimostri la tua sensibilità all’immagine (e non per questo devi essere criticata, mica è colpa tua), sicuramente il tuo dolore è reale e nessuno ha il diritto di degradarlo. Però se ciò che scrivi suscita una reazione unanime beh allora forse è il caso di rivedere un po’ di tue convinzioni. Poi queste sono solo una manciata di parole ma ad ogni modo noi ci si può solo basare su ciò che scrivi.. In ogni caso dato che la popolarità è molto importante (ed effettivamente lo è in quanto esseri socievoli) dovresti allora accettare le critiche e magari iniziare seriamente a lavorare su te stessa.
    Probabilmente potresti passare un momento difficile non tanto per il tipo di lavoro che fa il tuo ragazzo o per la poca disponibilità economica. Altra cosa infatti sarebbe se lui fosse cambiato radicalmente da questa situazione e ciò di conseguenza smuove parecchie dinamiche nella relazione. Ma appunto l’avere una relazione è faticoso “spezza le vene nelle mani”. Matura un po’ di più su questo e forse potresti viverla meglio

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili