Salta i links e vai al contenuto

Sembrava facile, ma stavolta proprio non ci riesco

Lettere scritte dall'autore  

Salve a tutti, sono un ragazzo di 24 anni ed il mio problema è che semplicemente non riesco ad …… “attaccare bottone” con una ragazza (all’apparenza coetanea) che vedo sempre ogni domenica in chiesa ma che neanche conosco.
Premetto che non sono un “don giovanni” ma neanche un “timidone” non trovo grosse difficoltà a socializzare con chi non conosco o a fare la corte ad una ragazza ma nonostante tutto, adesso con questa sconosciuta non trovo lo spunto necessario per conoscerla personalmente.
Sembra che qualcosa sia cambiato dentro, ogni volta che mi avvicino a lei per tentare di fare qualcosa o trovare un pretesto per parlargli, sento una “strana ansia” che non so da dove viene e con mille pensieri in testa mi blocco, non riuscendo più a trovare un qualcosa di sensato da dire facendo così sfumare ogni speranza. Eppure la voglia di conoscerla è tanta, basterebbe un sola parola o un qualcosa di semplice che la faccia interessare ed il gioco è fatto.
Ma!!!!!
Sarà il fatto che lei è molto bella per i miei gusti (la classica ragazza semplice acqua e sapone) o sarà il fatto che sono innamorato penso di diventare ridicolo o inopportuno se non proprio maleducato qualora dicendogli qualcosa d’ insensato la farei irritare nei suoi sentimenti.
Sapete darmi qualche consiglio al riguardo? E cosa dovrei dirle perlomeno per non essere sgarbato come primo approccio?
Vi ringrazio cordialmente dei vostri consigli.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

7 commenti

  1. 1
    matteo -

    penso che il tuo problema sia alla radice, e che il tuo e’ quello di tutti in generale………….gente aprite gli occhi,la vostra tanto amata religione ci ha cresciuti col tabu’ del sesso, quindi e’ normale che davanti ad una donna che piace ci sentiamo come bloccati,incapaci.
    Credo che se fossimo stati a conoscenza di certe verita’ sin da piccoli agiremmo in modo diverso, con piu’ naturalezza ma invece la morale ci blocca, quasi ci fa diventare mattoni rincretiniti.
    IL corteggiamento, l’accoppiamento sono fasi stupende, seno’ a che vale vivere???
    abbiamo delle basi sbagliate quindi non lamentatevi ma aprite gli occhi e cercate rimedio!!!!!con questo non voglio dire di farlo sempre e ovunque,ma col dovuto rispetto….
    nel tuo caso specifico ti consiglio:
    pensa che il tuo corpo non sia il tuo, come se fossi in un film, agisci come vuoi, abbi coraggio, tanto che ti frega???che hai da perdere????e poi chi non lotta non otterra’ mai nulla…
    lo so e’ assurdo ma a me ha aiutao un periodo………….facci sapere………ciaooooooooooooo

  2. 2
    Gaetano -

    Sii te stesso e se son rose sbocceranno 🙂

  3. 3
    toroseduto -

    Penso che il problema sia “questa stana ansia” dardo. da come la descrivi sembra che tu abbia difficoltà partendo da questo giudizio. Ma se vuoi il suo amore, lei lo dovrà pur sapere e allora dimentica le tattiche,i preconcetti e dille semlicemente, anche se sono presenti altre persone “ho da dirti una cosa importante, ma non ci riesco con tutta questa gente attorno” lei ti dirà: parla, non ci sono problemi, qua siamo tutti amici. Va bene dirai,credo di essere innamorato di te…volevo solo fartelo sapere, ora che lo sai mi sento in imbarazzo…ho trovato il coraggio di parlare, anche in presenza di altri…ora che lo sai, ho paura della risposta..possiamo vederci ancora?…A volte le cose più difficili sono le più facili, basta aprire la porta del cuore,nel senso che nell’amore è il cuore a parlare non il cervello.sii semplice…Apri il cuore, non pensare, il cervello gioca brutti scherzi…agisci d’impulso, puoi vincere o puoi perdere, ma se lo fai con semlicità, lei non potrà fare a meno di questo tuo sentimento…auguri…mario

  4. 4
    Peggio -

    Io ti consiglio di rimanere nel tuo equilibrio.

  5. 5
    Ari -

    Ma che bella lettera! Sembra uscire dalla fine dell’ottocento…
    Non far caso ai soliti anticlericali rompiscatole che ce l’hanno con chi va in chiesa la domenica, sono inguaribilmente intolleranti e razzisti, non ci si può far niente.
    Non saprei proprio come potresti fare ad attaccare bottone, cerca di sedere vicino a lei, dalle il segno della pace, boh?
    Usa la fantasia, se sei gentile non la offenderai di certo!

  6. 6
    anonimo -

    lascia perdere, non fa per te
    quella cerca d’ ingannarti, vuole soldi a palate e belle auto e magari la villa.
    Tu queste cose non le hai, Vero ?
    LASCIALA PERDERE
    e’ successa la stessa cosa a me. Dai retta a uno che le conosce bene
    ste tipe.
    L’ uomo non e’ stato creato per accoppiarsi, e’ stato creato per restare solo, oppure mettersi con un essere umano dello stesso sesso.CAPITO ?
    LE DONNE TI SPEZZANO IL CUORE, SEMPRE

  7. 7
    Criss -

    A quasi 3 anni di distanza avrai risolto il tuo problema… ebbene io mi trovo nella stessa situazione oggi, e confesserò i miei sentimenti alla mia “sconosciuta” in questi giorni precedenti il natale… spero in un bel regalo.

    Credo il problema sia nel fatto che il maschio può innamorarsi davvero senza necessariamente conoscere la femmina, mentre questa ha bisogno di colmare mille stratificazioni culturali prima di accorgersi di un maschio. La grande paura che frena dall’aprirsi è il rifiuto, cioè scoprire che non si è ricambiati, e, a confermare quanto sopra, il maschio sa che non avrà altre possibilità di riprovare mentre la femmina può sempre girarci intorno, andare e venire, dire no per poi dire si anche a distanza di anni.
    Un maschio innamorato è davvero nei guai!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili