Salta i links e vai al contenuto

Scusate lo sfogo

Lettere scritte dall'autore  

Ho 34 di anni e non so cosa significhi essere felice!
Non capisco perché il destino si sia accanito verso di me, eppure cerco di condurre una vita rispettosa verso gli altri con grande spirito di umiltà! Fin da piccolo ho cambiato vari lavori non per colpa mia, ma perché le cose sono andate sempre male, per le persone per cui lavoravo riducendo sempre il personale fra cui io, anche se davo tanto, oggi mi sento molto pentito forse dovevo imparare a fregarmene come fanno tanti perché, il darsi anima e corpo non mi ha portato a grandi risultati.
Cosi come in amore, mi sono innamorato di una ragazza che poi è risultata essere la persona che non stavo cercando. Insipida nei sentimenti, fredda e distaccata con la persona che diceva di amare, al che l’ho lasciata per evitare, di farci del male a vicenda. In questi anni lei però avrebbe voluto riprendere il rapporto, ma sinceramente dopo 4 anni vissuti nella piattezza e senza nessuna passionalità da parte sua, dove tra l’altro anche l’incompatibilità di carattere ci ha messo il suo, non ho trovato nessuna voglia di ricominciare una storia che per me non portava da nessuna parte!
Non ho nemmeno degli amici con cui uscire o potermi sfogare, ma non cerco e non voglio la pena di nessuno, e non voglio nemmeno vittimalizzarmi anche se alla fine forse vittima lo sono, del destino sicuramente.
Come persona mi sento apposto, e non voglio far pesare le mie angosce ai miei perché sono tutto ciò che ho e non voglio che si preoccupino per me più di quanto non lo fanno già! Vorrei poterli rendere orgogliosi di me, ripagarli in qualche maniera per tutto quello che fanno per me, ma come figlio mi sento uno sbaglio, un fallimento totale, vorrei poter dare loro la stessa felicità che gli hanno dato i miei fratelli, ma….. mi sento impotente.
In tutto questo non ho mai preso la patente per paura, e questo fa di me un emarginato totale; questa è la prima volta che mi metto cosi a nudo, ma almeno butto giù un po’ di pesantezza che mi affligge quotidianamente.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

10 commenti

  1. 1
    Denny -

    Salve: purtroppo ho dovuto imparare una cosa nella vita, questo grazzie ad una ragazza che amavo e lei mi ha fatto del male… fai del bene scordatelo fai del male ricordatelo, ma l’unica cosa che mi fa stare in pace con me stesso è quella del perdono! La felicità? Ti posso assicurare che mi fa paura perchè sè un giorno sarò felice di avere la donna della mia vita non sò cosa mi può succedere domani, la vita si sà è inprevedibbile, ma sò per certo una cosa sola che è quella di stupire sempre se stessi, credo che sia l’unica cosa che rende la vita degna di essere vissuta.

  2. 2
    misterx -

    ah……jimmy………..
    fatti un giro negli ospedali …cosi ti renderai conto davvero di cosa significa la sofferenza…
    vai a prendere la patente e comprati una bella macchina magari cabrio , cosi per l’estate rimorchi qualche bella topa…e cerca di vivere …che il dono della vita …e’ una sola volta…
    hai 34 anni no 94 , pensa a divertirti …va a donne ce ne sono una marea…
    e sc…….le con rispetto !mi raccomando…senza farle male !!

  3. 3
    Holly -

    ti do un consiglio serio,qui non ne ho visti molti..
    è bello essere delle persone buone,alza la voce e non metterti in un angolo,cerca di conoscere delle persone per instaurare delle amicizie,esci,alla tua età si fa ancora in tempo!la ragazza deve essere il tup ultimo problema,qunado riuscirai ad essere FELICE la troverai,perche non ce niente di piu attraente di un ragazzo positivo

  4. 4
    Danny -

    Sai caro gimmy, sembra la storia della mia vita. L’unica differenza è che io ho 24 anni.

    Anche io ho ridotto la mia vita sociale a 0, perchè anche io come te ho sempre dato tutto per gli altri e l’unica cosa che ho guadagnato sono state fregature e delusioni.
    Anche in amore, dove la mia ragazza mi ha lasciato solo perchè stava con me per puro opprtunismo.

    Ho pensato molto alla mia condizione, e penso che forse non c’è niente da fare…
    Sono troppo sensibile per comportarmi egoisticamente come gli altri, e così mi sono isolato…
    Meglio solo che fare del male…

    La mia vita ora mi sembra che sia un film già visto, di cui si sà già tutto: giorni sempre uguali, piatti e prevedibili.
    Ma d’altronde è questa società di m…. che ti costringe a fare così: O diventi lupo e prevali o diventi pecora e affondi.

    Nei commenti che ti hanno fatto precedentemente, misterix è senza dubbio uno di questi lupi: sempre pronto a dire la sua e mai ad ascoltare, e soprattutto (lo vedi quando parla delle donne) ha una sensibilità pari ad una carrettata di ghiaia che ti viene in piena faccia…

    Mettiamocelo bene in testa una volta per tutte: se oggi c’è sofferenza è perchè non c’è più la capacità di ascoltare…
    Chissà se un giorno le cose cambieranno…

    L’unica cosa che ti posso dire mio caro amico è che ti sono vicino e che capisco ciò che provi…

  5. 5
    gimmy34 -

    Grazie Danny,avvolte come dici tu,cè proprio bisogno di qualcuno che stia in silenzio ad ascoltare, cosa che non riescono a fare in molti. Lo sò perfettamente che nella vita ce di peggio,non credo di avere una mentalità cosi chiusa da non capire cosa ci sia di fronte al mondo circostante….. e ke avvolte si ha il bisogno di esternare delle problematiche che anke a te fanno male e vorresti magari il supporto di qualcuno,per non sentirti solo. Butti lii un sasso per dire …hey.. ci sono anch’io !!!! IO non amo giudicare nessuno,i commenti sono tutti ben accetti sia positivi che negativi, fanno parte della vita, certo alcuni sono mlto lontani dal mio modo di ragionare,quindi non mi appartengono e non li condivido ma ascolto e metto in saccoccia,sò di essere apposto con la mia coscienza,spero solo ke la ruota non giri sempre all’inverso;Danny nessuno affonda se qualcuno ti dà una mano,o un orecchio,e anch’io se vuoi sò ascoltare quindi grazie a te e a tutti quanti.

  6. 6
    pimpacherry -

    Ciao Gimmy!
    Sai cosa penso? Davvero davvero? Che tu sia veramente una brava persona. E’ difficile giudicare qualcuno dopo aver letto 2 righe, però a pelle percepisco che parli con tutta la sincerità e l’apertura che ti riesce! Bravo! Primo motivo per essere felice di te stesso. Penso e ribadisco che l’essere persone vere sia l’aspetto che da più valore ad una persona: ci accomuna alla natura “animalesca” (non confondere, mi riferisco all’esigenza primordiale di seguire i propri istinti, in fondo solo 2 cromosomi ci distinguono delle scimmie!), ma è contemporaneamente in grado di far emergere la preziosa umanità che ci contraddistingue: siamo consapevoli di essere in grado di amare, soffrire, gioire e disperarci, perchè fingere? Perchè spogliarci dei sentimenti? Perchè nascondere le debolezze? Fanno parte di noi, esattamente come le mani, il naso e i capelli.Hai avuto il coraggio di concludere una storia importante per non ingannare te stesso nè lei, nonostante ti rendessi conto di andare incontro ad una solitudine ancora più amara. Dimostra la tua forza, è stato un atto che ti fa onore!
    Io ho un ragazzo (mio migliore è unico amico!)che cerca di starmi vicino, ma io mi sento in colpa perchè mi fa male ogni volta fargli capire che un vuoto lasciato da molti non può essere colmato da uno solo, nonostante sia meraviglioso.
    Per quanto riguarda il discorso dei genitori ti capisco alla grande: non abbiamo un rapporto profondo però per il bene che voglio loro ho sempre cercato di dare meno problemi possibile, di renderli orgogliosi..anche se ho fallito! Loro non lo sanno, non capirebbero, mi ritengono “difficile” e “sbagliata” e ogni volta che mia mamma me lo rinfaccia mi sento una fitta alla pancia.
    A volte mi viene da pensare che le persone più “intelligenti” quelle profonde, che sono in grado di riflettere ed essere consapevoli di ciò che accade (e quindi soffrono!) sono “calpestate” e derise dagli “ignoranti”(passami il termine) superficiali e avidi di sentimenti..

  7. 7
    pimpacherry -

    Ah scusa, dimenticavo..un consiglio disinteressato..
    se misterx davvero fosse “il fighettino” che vuol far credere molto probabilmente non avrebbe “perso il suo preziosissimo tempo” per rispondere a te, ma avrebbe preferito fare un bel giro con la sua cabrio (sempre che esista!) a rimorchiare tipe “in” come lui!
    Presumo, senza pensare di avere per forza la verità in tasca, che se è entrato “nel lato buio e triste” di questo sito forse è perchè ne aveva bisogno, come noi, se non di più.
    Infine, penso che solo una ragazza che apprezza l’insensibilità, l’arroganza e ha voglia di puro divertimento possa lasciarsi s… da un ragazzo così! Ed ecco spiegata la “marea” ai sui piedi!
    Ti scrivo questo senza voler offendere o affrontare nessuno. E’ solo una mia impressione..
    Spero che tu non ti sia fatto influenzare nè dal suo commento, nè da questa mio banale e insignificante consiglio. Il miglior consiglio è di non accettare mai consigli!

  8. 8
    misterx -

    pimpacherry……..CURATI.

  9. 9
    Denny -

    Gimmy, quando un uomo soffre lo spirito fiorisce.

  10. 10
    Denny -

    Quà se c,è una persona che si deve curare sei tu.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili