Salta i links e vai al contenuto

Forse io ero troppo scomoda per lui

  

Non so il motivo preciso per cui scrivo questa lettera.
Forse ho bisogno di sfogarmi, ancora.
Continuo a trattenere rabbia, e miliardi di altri sentimenti, non riesco a lasciarli andare.
Continuo a tormentarmi, pur essendo consapevole che la situazione è evidente.
È evidente quanto lui si sia rivelato davvero troppo poco.
È evidente che lui, entrato nella mia vita come paladino pronto ad aiutarmi a superare una ferita, me ne ha causato un’altra. Mi ha rilanciato nel buio in cui mi ha trovato.
Mi ha ferito proprio nel cuore, proprio dove non mi aspettavo.
Proprio lui, così ‘bravo-dolce-sensibile-comprensivo’.
È durata un anno, so bene che qui c’è gente che soffre per amori durati 13 anni, con matrimoni e figli, eccetera, ma io soffro così perché ho rimesso in gioco tutto.
Tutta me stessa, tutta la mia fragilità. Aveva il mio cuore tra le mani, prometteva che non mi avrebbe ferito, mi ha catturato e conquistato per bene. Io che uscivo da una storia che mi ha completamente coinvolta e stravolta, che avevo paura anche solo di guardare negli occhi un ragazzo.
Lui mi ha rifatto credere nella sincerità, mi son affidata a lui, voleva curarmi.
Mi abbracciava quando la mia fin troppo esagerata sensibilità mi faceva esplodere e piangere.
Ma quando ha iniziato a capire che ero sua ha cominciato a dedicarmi sempre meno tempo, e, se piangevo, non mi abbracciava più, anzi mi diceva di smetterla.
Ok, lo ammetto di essere troppo sensibile, ma volevo al mio fianco chi apprezzasse la mia sensibilità, non chi mi facesse sentire diversa e sbagliata, accrescendo quel senso di inadeguatezza che mi porto dietro da sempre.
Ammetto anche di essere fin troppo complicata e di non possedere quella spensieratezza che vorrei con tutta me stessa. Lui mi chiamava ‘paranoica’. Ora so che ero così perché lui non mi dava le certezze di cui avevo bisogno.
Ma un giorno una persona mi disse che io posso sembrare pesante a chi è troppo superficiale, ma interessante per chi è intelligente.
Bè quell’essere chiamato il mio ex ragazzo era fin troppo superficiale.
Ero la sua prima ragazza, mi fece credere che ero una principessa, che ero fin troppo per lui, ma poi è finita.
Perché lui non sapeva che una storia ‘seria’ comporta il rischio di mettersi in gioco, comporta anche dolore e lacrime a volte, ma dolore che svanisce nell’abbraccio di chi ami.
Di chi sai lotta insieme a te.
Lui non sa lottare, è scappato, ha distrutto tutto in un niente. Dopo 10 giorni l’amara scoperta che stava già vedendo un’altra. Una ragazza che 4 anni fa aveva frequentato per un paio di mesi. Il colpo è stato orrendo, una pugnalata nella parte più profonda di me. Ora so che lui è solo uno di quelli che si adeguano, che scelgono le strade semplici.
Perché lei è la classica ragazza senza un’ideale, che va dove tira il vento.
Forse io ero troppo scomoda per lui, forse io le mie idee non riesco a tenerle dentro.
Io volevo aprirgli li occhi, fargli vedere che c’è un mondo oltre questo paese, oltre la sua mentalità chiusa, oltre il suo gruppo d’amici falso sino al midollo.
Sapete, io avevo scoperto che quel gruppo di persone erano falsissime, ti abbracciavano ma appena ti giravi, dicevano di tutto. Anche su di lui, che li venerava come dei.
Io mi sentivo troppo a disagio, gente che giudicava il mio smalto o com’ero vestita. Mi guardavano dall’alto in basso, mi sentivo così terribilmente fuori posto. Quel genere di gente che non fa proprio per me, che hanno un cervello in massa.
Io dicevo a lui di stare attento, di non fidarsi troppo, e lui cosa mi diceva?
Che ero esagerata, che li conosceva da sempre, che non erano cosi.
Voleva continuare a vivere all’oscuro capite? perché era più facile, perché era più comodo.
E sapete cos’ha fatto il giorno dopo che ci siamo lasciati? ha riferito a tutti loro, ciò che dicevo a lui, e cioè che io m sentivo a disagio lì in mezzo, che dicevo che loro erano falsi eccetera.
Lui è identico a loro. Ora l’ho capito.. Mi chiedo solo quando arriverà la mia rivincita, anche se so che la sto già avendo ritrovando me stessa.
Quella me stessa che avevo perduto per adeguarmi a lui, a loro, alla loro superficialità e mancanza di coraggio.
Ho sofferto anche di attacchi di panico perché stavo reprimendo il mio vero carattere.
Spero che un giorno lui si guardi allo specchio e veda il vuoto, e pensi a me e stia male, si senta uno schifo.
Lui ha perso chi poteva insegnargli ad amare. Io ho perso uno dei tanti.

L'autore ha scritto 19 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

8 commenti a

Forse io ero troppo scomoda per lui

  1. 1
    Clara -

    La mia storia somiglia alla tua per quanto riguarda l’ultima parte: quella degli amici (o meglio delle amiche). Lui, infatti, non è il mio ragazzo anche se mi piacerebbe. Ho litigato con le sue amiche che mi hanno apostrofato con parole non gentili e, nonostante lui non c’entrasse nella litigata, hanno pensato bene di informarlo. Mi ha scritto che è rimasto stupito di quello che dovrei aver detto a una di queste. Venerdi scorso so che è uscito con loro (mi aveva promesso che mi chiamava per scambiare due chiacchiere, cosa che ovviamente non ha fatto…) Cmq, lascialo perdere, se non ti cerca più, lascialo stare.

    Clara

  2. 2
    ale -

    Un altro bel soggetto questo qui. Greta ora razionalità a mille e intransigenza. Come se ne viene fuori? No contact a volontà. Nessun ritorno e nessuna informazione, non ti ha voluta perché amavi dunque lascialo alle bassezze di chi non lo ama, i suoi amici etc.. tanto sono adeguati a lui. Oggi c’è un bel trend di vigliaccheria in giro. Uno dei tanti, ricorda, avrai presto ragione.

  3. 3
    Riccardo Paicher -

    La tua storia non è meno importante di tante altre solo perché è durata solo un anno, ma è una storia d’amore e come tale và onorata e rispettata. La tua lettera ha sconvolto la mia sensibilità. Vorrei dirti tante cose: vorrei rassicurarti, consolarti, o, semplicemente, darti un po’ di coraggio. In realtà io non ho le risposte, non ho le soluzioni e non conosco i perché. So solo che ho trascritto molte frasi della tua lettera. Ho intenzione di conservarle e di usarle come una guida la prossima volta che incontrerò una ragazza, o semplicemente un’amica. Cercherò di non sminuire le sue paure, di non calpestare i suoi sentimenti, di non dimenticarmi di lei. Forse non servirà, o forse sbaglierò di nuovo tutto. Una cosa è sicura: la tua storia non andrà persa, non sarà dimenticata. A me servirà per diventare un uomo migliore, a qualche altro lettore darà speranza, a qualche altro ancora sarà di aiuto. Grazie, la tua rivincita è già cominciata!

  4. 4
    CORBE84 -

    Allora sentimentalmente sono dalla tua parte perche’ come te la vedo anchio alla tua stessa maniera …
    Sulla compagnia devo dire la mia … Alcune persone crescute in paesi piccoli hanno condiviso e sono cresciute assieme persone chiamate amici che per loro sono come fratelli che allo stesso tempo sanno da chi diffidare e di chi fidarsi … Se qualche ragazza ti criticava era forse perche’ era gelosa di te ma allo stesso tempo tu forse non facevi niente per renderti simpatica… Molte volte la fidanzata o il fidanzato non sono visti bene dalla massa … Quindi entra in gioco l’amore per quella persona che se veramente tiene a te ti fa sorvolare a tutti i commenti e alle critiche che si riceve …
    A me e’ successo con la mia ex che dopo 5 anni mi ha tradito con uno di 14 anni in piu’ … Anche lei non si era mai integrata nella mia compagnia seppur io ce la mettevo tutta … Non era ben vista … E inoltre lei essendo napoletana e trasferita’ al nord aveva una mentalita’ diversa …xo’ io lo sempre amata e gli ho dato tutto me stesso e per me lei era il mio mondo perche l’amavo … E gli amici con cui sono cresciuto erano solo un svago e/o un tassello in piu’ della mia vita …penso che lui non ti amasse veramente …
    Quindi …lo so che e’ dura ma un consiglio …stai un po’ da sola e cerca di risalire in alto con le tue forze … Buona fortuna greta …
    Se vuoi parlare in privato questa e’ la mia e-mail mcorbellini@tyco-valves.com

  5. 5
    greta -

    Grazie a tutti,davvero.

    @Clara,che gente c’è in giro!lascialo perdere,vuol dire che è più interessato a quelle che a te.Troverai chi per fare quattro chiacchiere con te correrà,lascialo nella sua ignoranza.!

    @Ale.Grazie delle tue parole.Già vigliaccheria.è un vigliacco.Ma purtroppo ciò non toglie il male che sto provando.Ma so di certo che io andrò avanti e diventerò una persona migliore.Lui no.Lui è fermo.SEmpre la stessa vita,sempre le stesse persone.Solo una nuova ragazza identica a lui.Non riuscirà mai ad ampliare la sua mente.Che pena.

    @Riccardo.Le tue parole mi hanno commosso.Addirittura hai scritto delle mie frasi?Ne sono onorata,mi sembri già abbastanza sensibile per aver bisogno dei miei consigli.Sii te stesso e non sbaglierai.Però se ti saranno utili ne sarò molto felice.Noi donne siamo parecchio complicate,ma ne vale la pena sforzarsi di venirci un pò incontro!
    Un bacio a tutti

  6. 6
    Clara -

    Greta ti dirò, con una situazione come la mia, è difficile che corrano… Purtroppo sono disabile, non sono una brutta ragazza, ma non sono esattamente attraente per i ragazzi. La cosa che mi fa più male è che anche questo amico è disabile e mi rattrista il pensiero che, anche se non me l’ha mai detto direttamente, forse non mi sopporta (anche se glielo chiedessi in questo momento direbbe che non è vero). Una delle sue amiche, tempo fa, mi disse che lui cercava un modo per liberarsi di me… Purtroppo lei me l’ha detto “in confidenza” cosicché non ho mai potuto affrontare questo discorso con lui. Non ci ho creduto, ho pensato lo dicesse perché, magari era lei a non sopportarmi più (ho la brutta abitudine di confessare, a tutti, i miei problemi). Ma da come si sta comportando ora, credo che forse avesse ragione. Oppure chissà cosa diavolo gli hanno detto… non lo so, ma se non mi chiama, probabilmente è perché crede a queste voci… e pensare che mi ha sempre detto di essere una persona obiettiva… Forse ha bisogno di stare con gente normodotata, in fondo lui lo era e non c’è più posto per me, nemmeno come amica.

    Ciao

    Clara

  7. 7
    greta -

    si Corbe hai ragione,non mi amava davvero.Ora ne won quasi certa.
    Io son la prima per cui gli amici sono ‘sacri’.Ma se sbagliano lo vedo,non son cieca.
    Lui non vedeva,questa è la differenza.
    E io ho miliardi di esempi concreti per far capire la loro immensa falsità,ma lui non ci credeva! affari suoi.Non solo io vedo queste cose,ma molte altre persone,

    Clara,ma pensaci seriamente,che te ne fai di una persona simile?
    che forse pensa di non sopportarti e lo dice ad altre persone?o crede a delle voci invece che parlare e chiarire con te?secondo me non te ne fai nulla.
    Troverai chi ti apprezzerà come sei.E per tutto ciò che sei.Chi guarderà dentro il tuo cuore e da quel cuore non vorrà andarsene.

  8. 8
    Clara -

    Greta… il giorno dopo che ti ho scritto, il mio amico mi ha chiamato per farmi gli auguri per il compleanno e sapendo che non facevo nessuna festa (se non con i miei genitori) mi ha chiesto di andare a casa sua a festeggiare. Mi ha ribadito che le litigate con le sue amiche a lui non interessano, me la devo vedere io con loro (cosa che non ho la minima intenzione di fare, non voglio vederle manco in foto…). Mi ha sollevato il morale, ha parlato di “una prossima volta” x vederci (non so quando perchè spesso nel week end ha impegni) e io non insisto perché la sua mamma non sta bene.
    In compenso una sua amica non molla. Oggi ho commentato su FB lo stato di un’amica in comune che ha un carattere simile al mio e con cui vado d’accordo e lei ha dovuto metterci il becco, dicendo che le ho tolto il sorriso (peccato che la sua bacheca non è bloccata e vedo che esce con le amiche, col mio amico, che ha fatto commenti indiretti sulla nostra litigata, scrivendo risate sguaiate…). Poi, la furba, ha pensato bene di cancellare il suo commento (sapeva che lo avrei ricevuto via email sulla casella abbinata all’account FB), ma io lo ho conservato. Non ho commentato in risposta, naturalmente, ma il fatto che lo abbia cancellato non mi permette di “accusarla” se mai vorrò farlo. Ho una rabbia tale dentro, che non ce la faccio più!

    Scusa x lo sfogo, non so nemmeno se lo leggerai…

    Clara

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili