Salta i links e vai al contenuto

Una scelta difficile… lui è 19 anni più piccolo di me

Quest’anno compirò 42 anni, dicono che ne dimostri di meno… sono innamorata, ricambiata, di Elyas, di 23, credo di aver trascorso con lui i due anni più belli della mia vita. Ora però, passato il primo momento travolgente mi ritrovo a fare i conti con la realtà. Lui è un ragazzo pakistano in asilo politico per motivi umanitari in Italia, è comunque perfettamente integrato, vive da solo in una cittadina vicino la mia e lavora in una grande ditta. E’ un ragazzo, dolcissimo, romantico, ha sempre fatto di tutto per rendermi felice, ho trovato in lui una forza e una maturità che non ho riscontrato nei miei coetanei… solo che tutti questi anni di differenza ora mi spaventano e mi fanno pensare che non sia giusto continuare, potrebbe essere tranquillamente mio figlio! Abbiamo provato a lasciarci ma poi siamo ritornati sempre insieme. Io sono separata ed ho un bimbo, il fatto che lui si precluda una futura paternità per rimanere con me mi rattrista molto, lo vedo come il primo di una lunga serie di sacrifici che dovrà affrontare rimenendomi accanto. Da un lato non vorrei perderlo, dall’altro penso che essendo più matura devo essere responsabile anche per lui. Credo che le nostre strade solo in questo punto si possano incrociare, perchè poi gli anni mi porteranno lontano, inesorabilmente, e fra qualche anno quando sarò una cinquantenne, lui sarà ancora poco più che un ragazzo… meglio quindi troncare ora. Lui vorrebbe continuare, mi assicura che non mi lascerà mai sola e che l’età è solo una convenzione sociale, perchè se io fossi l’uomo e lui la donna, nessuno si scandalizzerebbe. Questo è un momento di silenzio tra noi ed io sto soffrendo molto, vorrei cedere alla tentazione e chiamarlo, secondo voi cosa dovrei fare?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

114 commenti

Pagine: 1 2 3 12

  1. 1
    seppiarossa -

    Ciao,
    io penso che non devi vergognarti del tuo amore,l’amore e’ sempre bellissimo e anche la tua eta’ dimostra che sei sicura delle scelte che fai(la maturita’ non viene per caso).Inoltre e’ iportante solo quello che tu pensi di lui e l’idea che te ne sei fatta.Se poi ti riferisci ai commenti delle persone intorno,non preoccupartene,perche’ obbiettivamente la gente ha sempre qualche cosa da ridire quando siamo felici.Dai un’opportunita’ alla tua storia e se sei felice vivitela senza colpe o frustrazioni.

  2. 2
    luc -

    io non sono contrario alla differenza d’età a priori. solo che noto un fatto: quando è la donna a essere più grande, per i commentatori del forum va tutto bene, se è l’uomo allora si scatenano dicendo che è pedofilo, vuole “sfruttare”, vuole solo divertirsi. le donne hanno sempre ragione e gli uomini sempre torto…

  3. 3
    Principessa67 -

    Grazie mille ragazzi/e per le vostre risposte, le ho apprezzate molto e mi danno la speranza che allora forse, non sia necessario infliggersi questa separazione forzata… se qualcuno ha ancora qualcosa da dire è il/la benvenuto/a!!

  4. 4
    io -

    io ho 30 anni,la mia compagna 55,come vedi la differenza è più grande ancora,che ti devo dire….tra poche settimane sono 10 anni che stiamo insieme.
    non buttare via la felicità se sei sicura del tuo sentimento.
    non badare hai commenti è solo invidia,a me chiedone se lei è mia madre quando vado al ristorante,in albergo,ecc.ecc.quando invece ci vado con mia mamma nessuno mi chiede nulla,come mai?
    invidia.goditela.

  5. 5
    spalletta -

    Fate parte di due generazioni e secondo me non potrà esserci futuro. Fra 10 anni tu avrai 52 anni mentre lui ne avrà 33 e sarà all’apice della sua vita. E allora pensi che gli basterai solo tu? Cominceranno i tradimenti, le incomprensioni dovute al modo di pensare diverso e tante altre cose. E allora vale la pena?

  6. 6
    luc -

    se io (maschio) che ho 45 anni stessi con tipe di 20, cosa ne pensereste?

  7. 7
    io -

    non ce ne fregherebbe una mazza luc,il mondo è pieno di uomini molto più grandi delle donne,l’anomalia è quando succede il contrario.

  8. 8
    luc -

    @io: sono felice che non TE ne fregherebbe una mazza, purtroppo molta gente non la pensa come te. su questo sito, alcuni mesi fa, c’era una ragazza 17enne che si lamentava che tutti condannavano la sua storia con un 25enne (“ti sta sfruttando…vuole solo sesso…non avete futuro…troppa differenza di età… cose ripetute da tutti i commentatori del forum), intervenni io e dissi che non ci vedevo niente di strano, al che (donne) mi commentarono:
    1)sei uno stupratore
    2)sei un pedofilo
    3)ti dovrebbero tagliare la lingua
    4)ti strapperei la pelle a scudisciate
    non sto scherzando. poi apparve una donna 38enne che stava con un 20enne: tutto a posto, vero amore e delicate analisi psicologiche, auguri e figli maschi…

  9. 9
    io -

    luc forse quelle reazioni erano dovute alla minore età della ragazza,non essere maggiorenni condiziona i giudizi.
    io personalmente me ne frego altamente dei giudizi altrui,sarò libero di cercare la mia felicità con chi mi pare?non rubo,pago le tasse,potrò scegliermi la compagna che preferisco?
    i giudizi temo siano dettati dall’invidia,si vede quando una coppia è felice,forse da più fastidio questo.
    mi ripeto,sarà quel che sarà,io me ne frego e sono felice.

  10. 10
    luc -

    @io, una cosa è certa: se uno è davvero soddisfatto non giudica e non condanna. può anche analizzare scientificamente e dire la sua, ma di certo le scudisciate poco hanno a che vedere con la scientificità. sono contento per te, davvero, anche se ho gusti differenti. sono certo che, avendo io 45 anni, se dicessi di avere un’amante di 20 anni il 90% degli italiani (specie donne) mi darebbero addosso… a meno che non mi chiamassi briatore.

Pagine: 1 2 3 12

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili