Salta i links e vai al contenuto

Salvini scusa… ma qui gli sbarchi continuano come prima

Lettere scritte dall'autore  

Salvini ho sentito alla televisione che oggi sbarcano 500 profughi a Pozzallo da una nave militare italiana. Allora ho pensato va bene se li salva una nave italiana è giusto che attracchi, ma poi ho sentito che i 550 erano stati trasferiti da altre navi ONG straniere su quella italiana perché loro non potevano attraccare.
Ma allora scusa ma cosa è cambiato rispetto a prima? La differenza è che i profughi vengono spostati su navi italiane per lo sbarco ma poi sempre qua arrivano?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

- Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica

27 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Angwhy -

    Temo che Salvini piu di tanto non potrà fare,eredita una situazione disastrosa e ci sono in ballo interessi enormi,senza contare chi, nonostante tutto,trova ancora il coraggio di indignarsi.Molto dipenderà dalla tenuta del governo,è comunque apprezzabile che abbia lanciato almeno un segnale preciso di discontinuità.

  2. 2
    Yog -

    Salvini è umano e volenteroso, Con il tempo riuscirà a fermare i “migranti” in africa in modo che possano prosperare e vivere nella loro terra. Bisogna tener duro qualche altro mese, abbi pazienza.

  3. 3
    mauro -

    Perché credi che lo abbiano soprannominato “il cazzaro verde”?

  4. 4
    Suzanne -

    Yog, eri più serio e credibile quando parlavi di narda.

  5. 5
    Yog -

    Suzanne, tu sei altracosa. Il nostro fine è quello di garantire pace, prosperità e sviluppo ai nostri fratelli africani, cosa c’è di poco serio o poco credibile?

  6. 6
    mauro -

    Salvini sta facendo le stesse cose di Renzi…

    continua presenza in tv, sui giornali e su internet, annunci ad effetto di cose che non realizzerà mai, ambizione ed egocentrismo sfrenati, salita fulminea nei sondaggi…

    con in più…

    invasione dei ruoli degli alleati di governo e degli altri ministri, che sta provocando molte antipatie che non gli faranno bene, e un estremismo di destra che, a me che di destra non sono, fa alquanto schifo.

    Renzi era soprannominato “IL BOMBA”, Salvini invece è “IL CAZZARO VERDE”.. stessa roba…

  7. 7
    maria grazia -

    Vabbè Suzy abbiamo capito che sei del piddì. però non essere così arrabbiata con il buon vecchio Yog, su. il suo commento era ironico è palese. E comunque penso che a te ti ci vorrebbe proprio un maschio come il matteone invece di quelle mammucole di sinistra con cui interagisci abitualmente, sono seria.

  8. 8
    Suzanne -

    Maria, sei riuscita a dire due cazzate enormi in tre righe, complimenti! Uno, che sono del PD, e due che il PD è di sinistra. Poi, per quanto riguarda I miei uomini, l’importante è che siano lontani anni luce da quelli che possono piacere a te.

  9. 9
    Maldamore -

    Salvini è uno stratega, come ha dimostrato con l’Acquarius.
    Veniamo da sette anni di “invasione”, non è che la cosa si può risolvere in una settimana
    o bloccando veramente i porti, cosa che ci isolerebbe.
    Lo scopo del suo agire è duplice, verso l’Africa e gli africani in viaggio facendo capire che questo non è il paese del bengodi, e che questa illusione è costata decina di migliaia di morti in mare oltre ad aver catapultato centinaia di migliaia di persone
    in un paese che ha qualche milione di poveri (poveri cui non sono destinati i 35 € al giorno) e una volta dichiarato che non hanno diritto di asilo, sono qui allo sbando vivendo di elemosina o rubando.
    Far capire questa cosa richiede tempo anche perchè un sacco di persone sono in viaggio verso l’Italia e nel deserto, non c’è il Wi-fi.

  10. 10
    Maldamore -

    Punto secondo, non meno importante verso l’Europa che ha agito finora con ipocrisia,
    grandi principi, ma i problemi li hanno rifilati all’Italia diventato un grande campo profughi (veri e finti).
    Già qui c’è un’importante distinzione, come ho già scritto lo stipendio medio in molti paesi dell’Africa è 100 euro al mese e un viaggio fino a qui, scafisti compresi costa molto.
    Dunque chi fugge dalle guerre (che ci sono)
    è in Africa, spesso nel paese limitrofo al proprio o in Libano se si tratta della Siria.
    Quindi ora si sta studiando il modo di fare
    in modo che chi fugge dalla guerra e dalla fame e chi no, si possa verificare fuori dall’Ue
    e soprattutto senza dover attraversare alcun mare. Non c’è la bacchetta magica , si parla tanto di diritti, ma ci deve essere anche quello di non emigrare, agire alla base del problema è la vera soluzione al problema.
    Non sarà facile, questo è certo, anche perchè ci sono interessi contrastanti e c’è chi preferisce tenere lo status quo.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili