Salta i links e vai al contenuto

Ritorno nel buio

Sono uno come moltissimi che scrivono qui.. Vi leggo da tanto e ho risposto con un altro pseudonimo a chi stava male per amore sperando di dare conforto nel miglior modo che potevo. Ora dopo aver affrontato il mio dolore nel silenzio credo di essere arrivato ad un punto dove necessito veramente di un pò di conforto.

Ho 24 anni e a dicembre 2007 sono stato lasciato dalla mia ragazza allora 20enne per telefono. Siamo stati insieme 5 anni nei quali io le sono sempre stato vicino durante momenti critici della sua vita (padre che scappa di casa e si droga madre che entra in depressione e crisi economica al limite della povertà). Facevamo molto insieme ma non la assillavo mai. Ci vedevamo i weekend pur abitando nella stessa città perche entrambi studiavamo molto. Io all’università lei a scuola. Non aveva mai avuto molte amiche e con quelle che aveva c’era un rapporto conflittuale. Lei voleva sempre stare con me. Le volte che insistevo perche uscisse con loro mi chiamava a metà serata dicendomi che avrebbe fatto meglio a rimanere con me.. Lei stravedeva per me e io per lei.. Abbiamo viaggiato dovunque e se lei non poteva permetterselo provvedevo sempre io senza che mi pesasse mai. Poi a metà ottobre del 2007 io devo partire per 2 mesi a londra. Mi hanno preso in un posto di lavoro prestigioso e dopo averne parlato con lei decido di andarci, perche visto i tempi era un’occasione unica nella vita. Partivo il 15 ottobre e sarei tornato il 4 dicembre. Parto, ma prima di ciò lei mi dice che nulla potrà separarci e che verrà a trovarmi. Dopo 2 settimane torno a milano e ci vediamo.. La vedo fuori dall’università dove ora anche lei ha iniziato i corsi per il primo anno.. La vedo strana.. Non in senso di carattere ma di modo di porsi.. Lei è sempre stata una alla mano e ora mi si presenta tutta in tiro come le ragazze più menose che si vedono in uni. Ma non ci faccio caso. La settimana dopo viene lei a londra insieme a due amici miei. Una passione travolgente a letto.. Sembrava che fosse tornata ai primi giorni.. Incredibile.. Riparte lunedì con le lacrime agl’occhi.. Ma mancano solo più 2 settimane. Al telefono tutto sembra ok.. Mi manda dei messaggi dolci via facebook (un social network). Poi il 1 dicembre mi chiama e mi dice che vuole una pausa.. Io non discuto e accetto.. È la mia prima storia seria e non so ancora che le pause sono il preludio della fine.
Il 2 dicembre sera mi lascia. Ma non dicendo solo che non mi ama più ma dicendomi anche che in verità lei ci pensava da tempo e che io l’avevo fatta soffrire e che quindi a lei non dispiaceva minimamente. Io nel 2007 avevo perso il mio cane poi mia nonna che mi aveva cresciuto in seguito alla perdita di mia madre qualche tempo prima ed infine mio padre si era portato in casa una che poteva essere mia sorella. Ero effettivamente un pò provato.. E alla mia domanda del se avesse considerato questi fattori prima di dirmi che ero nervoso lei rispose ” evidentemente se io non ho saputo starti vicino come tu hai fatto con me vuol dire che non ti amavo così tanto quanto invece tu amavi me”. Io allibito, le dissi che volevo vederla appena tornavo a milano 2 giorni dopo. Lei mi disse che per lei andava bene ora ma magari tra 2 giorni non più. Altra cosa che mi lasciò perplesso.. Provo a chiamarla svariate volte per parlarle e lei ogni volta mi dice che va di fretta e che non c’è più nulla da dire. Torno a milano. E non la chiamo subito.. Mi arriva un messaggio con scritto”sei già a milano?” al che la chiamo e le chiedo di vederci se non altro per chiudere in maniera civile.. lei mi risponde che non può perché deve andare a dormire da un’amica e che comunque non ha più tempo per me.. Io allora mi arrabbio e le dico che non ci si comporta così, e lei inizia ad insultarmi dicendomi cose del tipo”non è che perche hai perso tua madre che hai diritto a più chiarimenti di altri, io voglio un uomo ora al mio fianco non te! E poi non vali un cazzo, non sei laureato e poi a letto voglio di meglio e poi voglio fare tutto ciò che non ho fatto prima, uscire con le mie nuove amiche di università e molto altro”. Mi spezza il cuore, perche queste cose le dice ridacchiando e con una naturalezza tale che mi sembra di non riconoscere la persona che vi assicuro fino a poco prima mi faceva stare davvero bene. Io non la chiamerò ne vedrò mai più da allora. Solo mio cugino mi darà poi a febbraio la notizia di averla vista in disco con uno e che si era messa a fumare e sua madre che mi chiamerà per sapere come sto dicendomi che ora sua figlia frequenta la compagnia di una sua amica di università fuori milano.
Altra cosa che mi mandò in bestia in quanto io non le avevo mai fatto prendere un mezzo perche lei si arrabbiava e ora si faceva 20 minuti di treno tutti i weekend bah.. Comunque non ho più notizie e dopo mesi passati d’inferno a luglio riprendo a conoscere gente e ho qualche avventura con delle ragazze.. Tornato dalle vacanze mi sento bene.. e non per dire ma sul serio. La penso si, ma con un sorriso e non con nostalgia. Poi passati 10 minuti la mia giornata va avanti senza il suo pensiero fisso che mi ha accompagnato per 7 mesi di vera tristezza. Fino ad oggi.. ero a casa di un amico in comune che aveva ancora il suo contatto internet, e li vedo che ha messo delle foto di lei con un ragazzo con descrizione che si è messa insieme a lui ora ad ottobre con scritto che è la persona più felice del mondo. Io ho sentito un tonfo al cuore.. Non so perché.. Non la pensavo più e anche se sapevo che aveva avuto altri nel frattempo ora vederla con i miei occhi tra le braccia di un’altro mi ha messo tristezza.. Mi è sembrato di tornare ai primi giorni dopo la rottura. So che è normale che si rifaccia una vita.. Ma ripenso a noi e poi a come mi ha lasciato, con tutta quella “violenza” e soddisfazione e mi sento giù. I miei amici dicono che da quando mi ha lasciato io sono cresciuto ancora di più di testa e che è stato un bene perche lei mi limitava un sacco. Che era molto diversa da me e che in verità non era un bene la nostra relazione. Ma io ci stavo bene. Si è vero, lei mi limitava molto, ma io accettavo ciò forse sbagliando. Non so. Volevo sapere da voi, perché dopo un anno ho avuto questa sensazione, se è normale, e se è forse dovuta al fatto che io non sono con nessuna nonostante abbia delle pretendenti, ma non mi senta attratto da loro. Poi tutti mi dicevano vedrai che prima o poi si farà risentire, con tutto quello che hai fatto per lei e l’amore incondizionato che le davi si renderà conto presto che uno fesso come te non lo trova più. E invece non richiamò mai più e quei pochi che la sentono ancora mi dicono che lei di me non ha mai chiesto nulla..
Mi sento un fallito. Quest’anno non ho dato un esame e mi sembra che a lei tutto vada bene ora, che vada avanti a velocità luce, nuovi amici, università, ragazzo, mentre io mi vedo fermo..
Vi prego un aiutino. Ve lo chiedo con il cuore.

Un vostro affezionato lettore.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

- Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

18 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    b80 -

    A leggere la tua e-mail mi sono venute le lacrime agli occhi…
    Sembri un ragazzo intelligente e dolcissimo, due qualità stupende combinate in un giovane uomo.
    Sono sicura che ti innamorerai di nuovo e che troverai una donna che saprà apprezzarti.
    Non credo di essere la persona più adatta per spiegarti perché una persona cambi dal giorno alla notte ed uno ad un certo punto la guardi e non la riconosca più. Sono la prima a non capirlo. A me sembra pura follia, però, a quanto pare accade.
    Forse, nel caso della tua ex, l’università ed il mondo di novità che si respira mettendoci piede, le hanno dato abbastanza alla testa. Probabilmente ha covato tante cose in silenzio e non ti ha sempre messo a parte dei suoi pensieri così – un giorno – l’hai guardata e non l’hai più riconosciuta.
    Probabilmente desiderava essere una persona diversa da com’era, non si piaceva e non era soddisfatta di se stessa ancor prima che di te, e quindi ha deciso di cambiare e di lasciarsi cambiare dalle nuove amicizie che ha incontrato e da cui si è lasciata ammaliare.
    Probabilmente non era una tipa “in tiro” ma dentro di sé invidiava un po’ chi lo era e, semplicemente, non aveva il coraggio di porsi in quella maniera con le persone.
    Il cambio d’aria le ha dato la possibilità di smettere la maschera e di tirare fuori la sua nuova personalità.
    Accade… e come se accade… Non sei il primo e non sarai l’ultimo.
    Immagino cosa abbia voluto dire per te vederla nelle foto con un altro ma secondo me, per quanto non sia semplice, devi dire a te stesso che non è lei perché effettivamente non lo è più. La persona che vedi ha i suoi tratti, il suo corpo, i suoi occhi, ma ha mutato il suo cuore e credo che ad ogni persona innamorata interessi solo quello.
    Quello che dà al nuovo ragazzo non sarà mai quello che ha dato a te semplicemente perché lei non è più la stessa, ma un’altra, una che se tu ieri avessi incontrato per come è oggi probabilmente non ti avrebbe neanche fatto innamorare. E’ un’estranea con un volto familiare. Questa cosa fa malissimo ma è reale.
    Ad ogni modo nessuno e mai nessuno deve permettersi di rinfacciarti un lutto così grave come quello che hai subito! Mai! Per nulla al mondo! Questa cosa è imperdonabile. Come le è venuto in mente?
    E nessuno che valga il tuo amore ti rinfaccerebbe mai di non essere abbastanza a letto o fuori svilendo ciò che sei!
    Il mio consiglio è quello di concentrarti su di te. Pensa all’università e a studiare. Devi riuscirci. E’ la tua strada per ritrovare te stesso e l’autostima.
    Devi andare avanti. Devi.

  2. 2
    guerriero -

    ma che fallito, è normale quando si è fatto tutto per una persona che nn meritava.
    Sei solo stato con una delle tante m… che popolano questo schifo di mondo, meglio che sia fnita adesso, lei è ancora giovane, ma ho paura che si comporterà così anche a 30 anni. La mia ex ha fatto come la tua (anzi peggio), solo che ha 30 anni e con me fatto le stesse cose che ha fatto a 20 con altri. Sono recidivi egoisti e certamente traumatizzati per vicende familiari.
    Piuttosto compatisci la persona che sta con lei, ascolta la canzone “”di sana pianta””, e concentrati sulle nuove tope che hai attorno, meriti di meglio

  3. 3
    sanchez -

    Che dirti….
    E’ la storia che si ripete… storie che finiscono senza preavviso, senza un perchè, senza un motivazione e tu lì che ti fondi il cervello per capire i motivi, per fare i meaculpa…

    Posso solo affermare che lei si è comportata in maniera schifosa nel dirti tutte quelle cose.

    E’ normale che dopo tutto quel tempo ancora ti senti “fermo”, bloccato a quella vecchia storia! Perchè hai amato,e il vero amore ci mette un po’ a svanire.

    Vai avanti con la tua vita, cerca di evitare di vederla o di sapere notizie da lei… è solo peggio!

    Poi quando troverai qualcuna che ti farà battere veramente il cuore sarà bellissimo…

    Sono con te.

  4. 4
    Toro77 -

    Caro tristejack
    La tua storia è molto simile alla mia.
    Ho 31 anni ,la mia ex 26 e dopo 8 anni (lei innamorata pazza di me) mi lascia per poi mettersi con un ragazzino di 21 anni.
    In questi 8 anni quante cose che abbiamo fatto assieme e quanti problemi abbiamo superato stando vicino.
    Io ho perso mio padre e anche il cane.
    Lei soffre di una malattia cronica all’intestino,e io ero sempre vicino a lei.
    Ma da luglio è cambiato tutto,anche lei ha cambiato look,si è fatta un tatuaggio ed ha totalmente stravolto la sua vita.
    Poco tempo fa mi era arrivata voce che non stava bene,io di fronte alla salute,mi sono rifatto vivo,ma ormai qualunque cosa faccia è vista come un intrusione nella sua nuova vita.
    Non guardarti indietro e vai avanti,non è facile…
    Pure io a volte ci penso e non trovo nessun filo logico.

  5. 5
    Stan -

    Ciao Jack..purtroppo anche a me sfuggono il perchè e il senso della “violenza” gratuita e della freddezza con cui queste ragazze riescono a lasciare persone che hanno detto (e a suo tempo, dimostrato) di amare e voler bene..sono allibito quanto te..forse l’unica spiegazione è che sono bastarde verso gli altri, quanto lo sono verso se stesse. Sono persone che non si amano, sono persone deboli, egoiste, che si sentono grandi soltanto schiacciando gli altri e che non si guarderanno mai dentro per autocriticarsi, perchè altrimenti crollerebbero in un baratro molto più profondo del tuo.
    A te ora sembra di essere rimasto fermo, mentre lei no, ma in realtà non è così: tu nel dolore e nella solitudine sei cresciuto, sei diventato più forte, anche se adesso non ti sembra perchè hai avuto una ricaduta, che vedrai passerà presto (perchè la guarigione è lenta, è fatta di alti e bassi) e alla lunga ti farà bene..lei invece si è appoggiata a un altro e continua a fingere, a illudersi, a scappare da se stessa e a non vivere veramente. Tu avanzi, lei resta ferma.
    Non sorprenderti se non stai con nessuna, se non riesci a innamorarti: è ancora presto e, soprattutto, tu hai amato veramente. Chi vive e ama veramente, chi è genuino con se stesso non cancella in fretta e non passa da una storia all’altra come se dovesse cambiare macchina e comprarne una nuova.

  6. 6
    giada -

    Tristejack ci ritroviamo sulla stessa barca…
    Io l’ho visto cambiare in 3 mesi..alla fine dei quali ha deciso di buttare all’aria ogni cosa..2 anni e mezzo di vita insieme..e tutto per influenze esterne…
    Che persone sono?Non te lo so dire..so soltanto che quello che ha detto b80 è estremamente vero..quella che è stata con te non potrà mai esserlo con nessun altro..e probabilmente questo cambiamento in negativo non le gioverà poi molto..
    Ognuno pagherà le sue colpe quando sarà il momento..di questo sono certa..
    Un abbraccio

  7. 7
    monna83 -

    Ciao triste jack..mi spiace molto per quello che ti è accaduto. Io sono dall’altra parte, nel senso che faccio parte di coloro che hanno lasciato (e anche da pochissimo) e quindi probabilmente non dovrei intervenire in merito. Però posso dirti che sono profondamente schifata dal comportamento di questa persona, perchè non ha avuto nemmeno la sensibilità di comprendere che per te era un momento tragico, avendo tu perso gli affetti a te più cari. Lei è stata cattiva con te..e di questo davvero mi rammarico..ma sicuramente questo comportamento è anche dovuto da una grande immaturità..Non ha avuto nemmeno il coraggio di chiarire il tutto civilmente..Io ho parlato al mio ragazzo e gli ho spiegato tutto..(che era cambiato il sentimento nei suoi confronti etc.)non mi sarei mai sognata di trattarlo in una maniera così meschina..Lei non merita la tua considerazione semplicemente perchè è una persona che non vale nulla…ti ha sfruttato finchè gli è andata bene..Dico questo perchè secondo me uno che ha voluto bene ad una persona non si comporta così..Anche se magari le cose cambiano, cioè il rapporto finisce, l’affetto rimane sempre..e dubito che lei possa aver mai provato alcun tipo di sentimento nei tuoi confronti..Scusami se dico questo però veramente mi ha commosso la tua storia..L’unica cosa che mi sento di dirti è di pensare alla tua vita..sei un ragazzo molto dolce si avverte..Sicuramente troverai una persona che ti ami e valorizzi le tue indubbie qualità..Te lo auguro di cuore .

  8. 8
    xaver -

    bene amici miei ascoltate un fesso…..
    Tu triste jack ….hai avuto piu’ culo che stomaco…immagina se st’avanzo di mappina, ti teneva legato a te per altro tempo….1)-fortunatamente hai 24 anni, quindi il mondo e tuo….
    2) l’università e’ una cagata tremenda forza e coraggio…..che non bisogna essere dei geni…..ma un po faccia tosta….
    3)la fallita e quella latrina che ti tenevi, perche’ non ha avuto nemmeno le palle di guardarti in faccia………
    animo e coraggio e avanti che sei figo sei stato pure a londra che vuoi di piu’……

  9. 9
    guerriero -

    questi non cambiano, se mai sono così, solo che fingono di essere ciò che non sono, ed alla fine esplodono.
    Loro nel tempo e nel silenzio covano di cambiare vita, senza rendervi partecipi dei loro sentimenti, perchè sono insicuri e non sanno cosa vogliono. Questa basta per capire che certa gente è meglio perderla ora, piuttosto che in situazioni peggiori. Sei giovane lasciati trasportare dalla vita, che di certo nn finisce qui, anzi

  10. 10
    tristejack -

    grazie grazie grazie.. le vostre parole che leggo e rileggo in continuazione mi aiutano moltissimo. le persone cambiano e io sto provando a fare come dici tu b80 e cioè a accettare che in verità di lei è rimasta solo lo scafandro. dentro non è più quella che tempo fa mi dava amore.anche sul fatto di voler cambiare hai ragione. lei è sempre stata molto insicura e da quando ha cambiato compagnia si è messa a fumare cosa che prima odiava, si veste tutta in tiro super truccata sempre perfetta, vacanze ad ibiza ect.. quelle poche cose che sò è perche mi vengono riferite tramite amici che ce l’hanno ancora tra i contatti internet. perche lei ha rotto con tutti i vecchi amici. ora solo più la nuova compagnia e nessuno a più notizie dirette. il fatto che abbia chiuso così drasticamente ed ermeticamente mi ha sempre lasciato sconvolto. solo la madre si faceva sentire a volte chiedendo come stavo. lei nemmeno sapeva che stava con un altro. lo ha scoperto tornando a casa prima una sera. tanto è vero che mi diceva che la figlia le aveva detto che non voleva andare a trovare i parenti via perche era triste per la nostra storia e preferiva rimanere a casa a pensare.. lo stesso weekend fu quello dove mio cugino la vide con l’altro.. lei nemmeno lo salutò nonostante lo conoscesse da 5 anni. che strano il modo in cui le persone riescono a diventare totalmente fredde ed indifferenti difronte a certi eventi.ho sempre pensato che l’amore potesse finire ma che se si è stati legati affettivamente ad una persona il ferirla o cmq cancellarla non fosse una cosa così semplice. anche solo il voltar pagina.. come si fa a rimettersi in intimità con un’altra persona dopo poco che hai interrotto per i più svariati motivi una relazione nella quale ha condiviso l’affetto le piccole carezze e le parole dolci con un’altro fino a poco fa. io non ne sarei capace. ma lei è diversa da me e da tutti gl’altri.. ognuno si comporta secondo come ritiene giusto. ricordo che quando la richiamai da milano dopo 10 giorni che mi aveva lasciato si stupii di sentire che volevo spiegazioni e che stavo male.. mi disse,”guarda che non ho fatto nulla di male, ti ho solo lasciato! ancora stai giù con sta cosa?” forse essendo stata con me dai 15 ai 20 per lei chiudere una storia di 5 anni era come chiudere un flirt al liceo. peccato che il mio amore fosse invece su un’altro livello. ma questa è colpa mia, non sua.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili