Salta i links e vai al contenuto

Ritorno di fiamma?

  

Vorrei trovare conforto in voi per uscire da una situazione difficile in cui, a 36 anni, non avrei mai creduto di potermi trovare.
Fino all’estate del 2006 sono stato fidanzato 8 anni con Cristina, una ragazza di 33 anni…
L’altr’anno durante l’estate Cristina decide di sparire con la più classica delle scuse che è quella della pausa di riflessione a cui, al momento, non dò troppa importanza credendo in un immediato ripensamento da parte sua.
Dopo una settimana scopro che non posso stare senza di lei così che comincio a cercarla disperatamente senza che lei si faccia viva.
Telefonate e sms a cui non risponde e percezione di un rancore verso di me.
Solo dopo un paio di mesi ci risentiamo e dall’altra parte del telefono trovo una persona diversa, fredda, distaccata e livida di rancore.
Da allora non l’avevo più sentita e i miei tanti sms inviati nel corso dell’anno non hanno mai avuto risposta.
Finchè circa un mese fa riappare all’improvviso con quella che io interpreto come una scusa banale….
Il motivo è un libro che gli avevo prestato anni fa ritrovato casualmente nella sua casa in montagna e la volontà di ridarmelo.
Ci sentiamo per telefono e presto comincia a rinfacciarmi errori veri o presunti commessi anni e anni fa con un ricordo dettagliato e preciso.
Nelle sue parole vedo rancore ma forse, ancor più, odio!
Io evito di rinfacciare anche i suoi errori perchè, almeno in quel momento, dopo un anno, mi sembrava stupido polemizzare sul passato quando, forse, il destino ci sta offrendo la possibilità della vita.
Ci sentiamo ancora un paio di volte e finalmente decidiamo di incontrarci in montagna dove entrambi abbiamo casa.
Credo che quel “primo” incontro con tanto di tremori e lacrime da entrambi le parti, sia stato uno dei momenti più toccanti e intensi della mia vita.
Non posso non dichiararmi, non ho mai smesso di amarla, così che le dico che sarei pronto a ricominciare da dove avevamo interrotto il nostro rapporto.
Lei si commuove e piange ma mi dice di avere un altra persona nella sua vita con cui sta attraversando un momento difficile a causa di incomprensioni.
Continuiamo a sentirci e a frequentarci e ogni volta piangiamo insieme e ci accarezziamo con passione senza per’altro concederci al bacio vero e proprio.
Lei non sente da giorni quest’altra persona e non sa che fare per uscire da questa situazione che, per’altro, mi sta devastando.
Non posso accettare di essere il “terzo incomodo” nella vita di Cristina con cui sono stato insieme 8 anni!
Lei mi invita ad aver pazienza, a non “lasciarla” e a darle i giusti tempi ma mi trovo costretto a vivere con lei in clandestinità evitando zone in cui si potrebbero incontrare amici e parenti dell’altro.
Sono passate 3 settimane da quando ci siamo rivisti ma nulla è cambiato, lei continua a chiedermi pazienza e, finalmente, ha ammesso che aldilà delle tante incomprensioni degli anni passati insieme, in realtà io non gli ho mai fatto nulla di male…
In effetti i notri litigi erano dettati da incomprensioni che poi degeneravano più che da torti subiti e infatti lei stessa, prendendone atto, si è scusata di questo oltre che del modo con cui se ne è andata via.
Mi abbraccia, piange e mi chiama amore ma io non riesco più a sopportare questo stato di cose che mi vede in un ruolo talmente ambiguo che può portarmi solo alla pazzia.
In tutto questo ci sono persone, tante, che premono nella direzione del’altro così che io mi sento accerchiato e inerme di fronte a tutto quello che sta capitando.
In tutto questo, pur non avendone parlato, anche io ho del rancore per tante cose.
Se ne è andata un anno fa senza dirmi una parola, preferendo sparire perchè, dice, non avrebbe mai avuto il coraggio di dirmelo in faccia.
Ho paura che se mai tornassimo insieme potrebbe sparire all’improvviso come ha già fatto o rivedere quest’altra persona per un ritorno di fiamma.
Mi sembra quasi di capire che lei voglia comunque cadere in piedi nel senso che se va male con uno c’è l’altro…ma non voglio credere a queste cose.
Forse mi vede come un semplice muro del pianto? o forse prova veramente dell’amore nei miei confronti?
Cristina dice che io e l’altro stiamo su due piani diversi perchè non è così scontato che lasciato l’altro si metta subito con me.
Prima deve capire se lasciare l’altra persona, poi deve decidere il come farlo e infine giustificarsi, chissà perchè, di fronte alla sua famiglia e solo allora può pensare se rimettersi con me o no…
Mi sembra di impazzire!
Io mi sento già impeganto perchè, aldilà di tutto, non posso dimenticare che lei è una ragazza che conosco e che ho amato per 8 anni…non è una sconosciuta…
Lei è confusa e sull’orlo di una crisi di nervi…io peggio.
Che devo fare? forse troncare dicendo di rifarsi viva solo nel caso abbia fatto chiarezza dentro di se?
Forse sarebbe la scelta giusta ma avrei paura di perderla ancora una volta e per sempre.
Non voglio però nemmeno fare la parte dello zerbino pronto a umiliarsi e calpestarsi per una semplice, per quanto bellissima, illusione…
Che devo fare?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

48 commenti a

Ritorno di fiamma?

Pagine: 1 2 3 5

  1. 1
    matilde -

    ciao Piero, la tua storia è veramente complicata!
    se devo essere sincera non mi piace per nulla come lei si sta comportando: non ha affatto rispetto ne dei tuoi sentimenti ne dei sentimenti dell’altra persona.
    secondo me sta cercando di fare come hai detto tu: cadere in piedi.
    ammesso e non concesso che ti ami ancora deve decidersi.
    dopo otto anni non ti meriti questo trattamento.
    non mi sono mai trovata in questa situazione, ne dalla tua parte ne da quella di lei, però a parer mio, non si possono amare due persone contemporaneamente: l’amore è unico.
    a questo punto credo che sia tu a dover decidere se troncare o darle un ultimatum, e cercare di capire se ti potrai ancora fidare di lei.

  2. 2
    ragioniera -

    x me è una bella storia d’amore….
    m sembravano le scene d un film…
    cavolo col tuo racconto m hai dato delle emozioni, m hai fatto vivere la tua esperienza, è stato bello e ho pensato: magari capitasse a me…

  3. 3
    piero -

    Domenica l’ho sentita per l’ultima volta.
    Una telefonata di un ora e mezza in cui, fra le altre cose, mi si incolpava che per causa mia non era più in grado di provare certe emozioni…
    L’altra persona, non essendo della nostra città, è arrivata sabato e fino a tarda notte sono stati insieme.
    Inutile dire che non ho chiuso occhio anche se mi ripetevo all’infinito una frase di Cristina di poche ore prima: “….stai tranquillo lo vedo solo per dovere ma la mia decisione l’ho già presa….stai sereno….”.
    Naturalmente avendolo rivisto tante cose sono cambiate perchè domenica mattina, appunto l’ultima volta in cui l’ho sentita, stava in uno stato confusionale allucinante.
    Non ce l’ho fatta più e gli ho detto che finchè non farà chiarezza su quello che desidera io preferisco sparire.
    Obiettivamente lei non se lo è fatto ripetere due volte…
    Sta di fatto che prima deve far chiarezza fra me e l’altro e poi deve capire che deve tornare da me con altri presupposti rivolti al futuro e non a quel passato che, inevitabilmente, in 8 anni di fidanzamento a volte l’ha ferita.
    Le ferite comunque sono state recipropche aldilà di quello che lei ammetterà mai.
    Temo comunque che la verità, in assoluto, sia un’altra e ben più cruda eterribile.
    E’ tornata con un forte rancore che spesso sfociava in odio vero e proprio dicendo che si era ripromessa di rivedermi per dire che nella sua vita esisteva un’altra persona.
    Io credo che questo nostro rivedersi sia stao dovuto solo ed esclusivamente dalla sua voglia di dirmi quel che stava facendo con un altro….insomma come togliersi un peso dallo stomaco!
    Credo inoltre che vedendomi vulnerabile e debole ai suoi occhi abbia infierito per una sorta di vendetta nei confronti dei torti che dice di aver subito in passato.
    E’ terribile ammettere queste cose ma la cattiveria che ha sprigionato in queste tre settimane quando non me ne faceva passare una che è una mi ha fatto accettare questo stato di cose.
    Credo inoltre che questo rifrequentarsi sia servito a lei anche per levarsi un altro peso che custodiva da un anno: il modo come se ne era andata! all’improvviso, senza una parola, cambiando numero di telefono….sparendo dall’oggi al domani.
    Scusatemi ma non so a cosa aggrapparmi.
    Cristina, amore mio, Vaffanculo!

  4. 4
    BO -

    piero, fai n.c. totale, anzi, cinicamente ti dico che sei fortunato che lei sia sparita in questo modo. è peggio una ex che ti tratta così e poi continua ad assillarti con mille scuse…

  5. 5
    selina -

    Piero,
    salvo il caso in cui passare da findanzato ad amante clandestino ti provochi certi brividi che tu solo sai….cosa che non mi pare e che oltretutto prevede del sano e tosto sesso tra ex….non mi viene che da dirti: NC totale!!!

    Questa è una sfigata- scusa la crudeltà ma quando è troppo è troppo- che ha ben capito che il piede in due staffe è più sicuro…..elimina questo peso morto, anche se la ami.

    Sarà dira dopo tanti anni, ma tornare per rinfacciare questo e quello è una classica tecnica per sviare l’attenzione dal noccioloo della questione: si è comportata come una merda. E adesso cerca difetti in te e in voi per eludere questa evidnete realtà.

    Buona fortuna e scrivi quando vuoi.

  6. 6
    disperato -

    Piero, domani ti racconto la mia…siamo sulla stessa berca, non hanno proprio rispetto per nessuno e tantomeno il coraggio di affrontare le cose…..ti giuro ho letto delle frasi che mi sono sentito dire pochissimo tempo fa…..è terribile!!!

    Ragioniera: ma quale bella storia d’amore…perfavore. Le storie d’amore sono basate su altri valori…a prescindere se finiscono o durano per sempre.
    Ricorda, rispetto e sincerità sono valori da cui non si può prescindere!!

  7. 7
    piero -

    Grazie a tutti voi per le vostre parole.
    Cristina non la sento da domenica e, pur sussultando a ogni trillo del cellulare, forse è meglio così…
    Mi aveva messo di fronte a un bivio per me insormontabile: scegli o me o la tua passione.
    La vela, la barca a vela e il mare sono per me una passione troppo grande così che ho scelto loro.
    Non per poco amore verso Cristina, anzi, ma perchè credo che non sta in piedi mettere queste condizioni solo perchè il sabato mattina, tempo permettendo, esco in barca a vela.
    lei non poteva condividere con me questa passione per via dell’odio verso il mare!
    Secondo lei la vela sottraeva tempo al nostro rapporto e i tanti amici conosciuti grazie a questa passione, come mi ha detto non più tardi di una settimana fa, andavano abbandonati!
    Lei stessa li frequentava con le rispettive mogli o fidanzate che adesso, parole sue, erano solo “puttanelle” senza il valore della famiglia…
    Era assurdo per Cristina che queste ragazze accettassero che il loro compagno facesse qualcosa senza di loro…
    Tutto va condiviso e non esiste che io possa avere una passione non condivisa…questo il suo pensiero.
    Non la ho mai tradita e mai ci ho pensato ho solamente dato libero sfogo a questa passione mentre per il resto la mia vita era solo lei e il lavoro.
    Non mi ha mai perdonata che 4 anni fa andai con due amici, a maggio, una settimana in Corsica a fare vela a Bonifacio….
    Lei non poteva prendere ferie, io avevo i soldi necessari ma non è questo il punto…
    Io avrei condiviso un qualcosa, per me bello, senza di lei…
    Non me l’ha mai perdonato così come non ha mai accettatto il fatto che in quella vacanza io mi sia divertito senza di lei a far la vita del marinaio solitario in compagnia di due pazzi come me.
    Questa era Cristina.
    Questa è Cristina che adesso se la starà spassando con quel tipo arrivato a Roma da chissà dove mentre pochi giorni fa si lasciava andare a sogni di vita con me…
    Questa è Cristina che per tre settimane ha pianto insieme a me cercando di farmi sentire una merda per tutto quello che, a suo dire, gli avevo fatto passare…
    Cristina che per la prima volta aveva amato fisicamente a 25 anni adesso mi accusava che per colpa mia non avrebbe più provato certe emozioni….
    Mi sono sentito calpestato e per amore ho accettato tutto.
    Che voleva?
    Perchè era tornata?
    Cosa doveva capire che non sapeva già?
    E’ bastato che l’altro si riaffacciasse a Roma per farla scappare ancora una volta!!!
    Era tutto deciso in partenza e io, co...one, ci sono cascato.
    Non so se tornerà e, francamente non so come reagirò io.
    Cristina cara, potessi ascoltarmi, sappi che quel che mi hai fatto passare quest’ultimo anno e in queste ultime tre settimane in cui sei riapparsa, senza motivo apparente, non lo auguro….nemmeno a te!
    Grazie a tutti voi.

  8. 8
    disperato -

    CIao Piero
    ti racconto in breve la mia storia.
    1 anno fa incontro la mia stella, lei incasinata in una storia di 10 anni, storia che da 4 anni si tirava avanti solo per volere dei genitori e per il quieto vivere. Ho assistito alle delle liti che sinceramente non potre mai accettare in una coppia. Dopo due mesi dal nostro incontro lei lascia il suo ex e (stranamente a mio avviso) viene a vivere da me, non aveva più una casa. Inizia il periodo più bello della mia vita, non vi sto a racconatare quante cose straordinarie abbiamo fatto insieme…comunquee evitiamo la parte bella per arrivare al dunque. Nel mese di Luglio ho scoperto che lei spesso si messaggiava con il suo ex. niente di male penserete….infatti niente di male, anche se mi è sempre stato nascosto. Io però avendo avuto un’esperienza simile sono stato molto comprensivo…Arriva agosto, lei in vacanza a Formentera (diceva che i suoi non avrebbero mai accettato se lei fosse venuta in vacanza con me…bohh, crediamoci). Periodo stranissimo, si sentiva sempre meno, con tel o sms molto freddi. Tornata da Formentera ci sentiamo, io a Tropea dai miei, e le chiedo delle spiegazioni. Mettendola alle strette, sapendo che le telefonate con il suo ex erano diventate un questione giornaliera lei mi dice di non capirci più nulla…che lei ama me ma non sa più cosa è giusto e cosa no…che ha perso le redini della sua vita e che ha bisogno di tempo per…..Io, incazzato nero, spairco e lei mi cerca con dei sms dolci, io non rispondo fin quando m’incazzo, la chiamo e le chiedo, visto che non ha avuto il coraggio nemmeno di guardarmi in faccia, di rispettare almeno la sua scelta e di non scrivermi….come non detto!!!! Al mio ritorno a Milano, il primo giorno visto il suo cercarmi le ho chiesto, almeno, di darmi qualche spiegazioni. Ci vediamo da lei, mi abbraccia, ci baciamo e…….a fine serata si decide di ricominciare. Il giorno dopo….mi manda una mail e mi ripete le stesse cose dette per telefono (assurdo, avevamo parlato faccia a faccia 10 ore prima). Sparisco di nuovo e lei mi cerca, io da pirla innamorato ci casco…ci vediamo parliamo e decidiamo di ricominciare…questo sarà successo per 3 volte in un mese, ci vediamo e non resistiamo,il giorno dopo tutto diverso. L’ultima volta, ero paracchio incazzato, mi dice di aver combinato un casino, di aver fatto credere al suo ex di volerci riprovare (tutto questo piangendo) ma mi dice ce la sua scelta lei la già fatta…che non vuole perdermi che mi ama…che tra non può finire. Ragazzi…..ci casco di nuovo e si ricomincia…le chiedo però che per rispetto di tutti deve fare assoltamente chiarezza con il suo ex…che poi non importa se le deve stare vicino o meno ma tutto in maniera molto chiara. Il giorno dopo va lì a cena….dice di essere stata male, guardia medica ecc ecc. dorme lì…mi sono sentito uno straccio, una pezza vecchia. Ragazzi dopo tutto questo ci siamo rivisti anche un’altra volta, mi ha detto di non andare via…….

  9. 9
    disperato -

    …mi ha detto di amarci…ha detto che insieme avremmo superato tutto. Il girono dopo di nuovo strana, io m’incazzo (ormai stramato) e stvalota sono sparito io…..

    Ragazzi ho dato anima e corpo per lei…ho dato tutta la mia vita per lei….qual’è stata la ricompensa???

    ora io mi chiedo, a parte la stima che io ora possa avere per questa persona….pari a zero, e non parlo con rancore o cattiveria
    Io mi chiedo: secondo voi questo tipo di persone sono veramente così cattive e menefregiste??? o hanno solo qualche grave problema mentale??

    In due parloe. ti lascio, ti cerco, ti illudo e…ti uccido!!!
    Con quale scopo???

  10. 10
    piero -

    Anch’io sto vivendo o meglio ho vissuto il ti lascio, ti cerco, ti illudo e…ti uccido…..ma in maniera diversa!!!
    Io sono l’ex che è riapparso (perchè lei mi ha cercato…), a cui è stato detto “ti prego non andartene”, a cui lei ha fatto credere che potesse tornare l’amore e a cui ha rinfacciato tutto quello che stava vivendo.
    Alla fine io ho sopportato questa situazione e lei è nuovamente scappata!
    Carino, no?
    Non la sento da domenica e credo che non la sentirò più.
    Oggi sono stato combattuto se mandargli o no un sms affettuso….
    Alla fine ho desistito perchè pur essendo ancora innamorato, ma è l’irrazionalità che parla, ora più che mai la detesto.
    So solo che non mi meritavo un anno fa quel che ha fatto e, soprattutto, adesso non meritavo questo ritorno senza prospettive.
    Saluti a tutti.

Pagine: 1 2 3 5

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili