Salta i links e vai al contenuto

Rinegoziare il debito con la banca… come si può fare?

  

Saluto e ringrazio per il tempo dedicato a leggere questo messaggio.
Vivo in provincia di Milano dove nell’agosto del 2006 ho aperto un’attività.
Inizialmente devo riconoscere che abbiamo fatto un po’ il classico passo più lungo della gamba e da subito ci siamo trovati in difficoltà ad onorare gli impegni assunti. Il dramma e che nonostante l’aver fatto presente alla nostra banca e anche ad altre che la pressione debitoria era troppo pesante per noi e che avevamo bisogno di dilazionare in tempi più lunghi il pagamento per avere un impegno mensile meno gravoso nessuno ci ha mai dato ascolto.
Intanto in questi anni la situazione è andata ad aggravarsi sempre di più.
Abbiamo un’ Edicola con un reddito di poco superiore a € 30.000,00 all’anno, paghiamo € 1800,00 al mese per sanare i nostri debiti, per un totale di € 21.000,00 all’anno, ci rimangono € 9000,00 con cui dobbiamo anche pagare l’affitto di casa € 8400,00 all’anno, così per una famiglia con due figli che vanno a scuola è praticamente impossibile vivere.
Fino ad oggi non so neanche io come abbiamo fatto ma siamo riusciti a sopravvivere, ma ormai non abbiamo più risorse. Possibile che nessuno capisce che noi non vogliamo altri soldi ma vogliamo solamente essere messi in grado di pagare i nostri debiti, andando avanti così è scontato che prima o poi, si crolla e non saremo più in grado di pagare. Basterebbe accorpare tutti i debiti e allungare enormemente i tempi, riuscire a scendere intorno ai 500/600 al mese per noi significa VIVERE.
Datemi un consiglio con chi parlare per trovare insieme una soluzione, fino ad oggi ci hanno solo detto quello che non si può fare, ma nessuno ci ha detto cosa si può fare.
Eppure siamo gente onesta che impiega il suo tempo a lavorare e non ci possiamo permettere di fare altro, io mi alzo alle 5 del mattino alle 6 sono sul lavoro e torno a casa alle 8 di sera.
Distinti Saluti

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Consumatori

4 commenti a

Rinegoziare il debito con la banca… come si può fare?

  1. 1
    Mayte -

    inanzitutto si tratta di capire che mutuo avete fatto….cioè le condizioni…e poi fare una surroga ( non ve la danno nel vostro paese..chiedete in altre città…e fate presente alal vostra banca che voi cambiate mutuo gratuitamene in altra banca….)

  2. 2
    shadow -

    Allora per iniziare volevo dirti che è quasi normale che la tua banca ti risponda in quel mondo, loro ci guadagnano sul tuo debito e più sei indebitato e più loro alzano tassi ecc ecc
    La soluzione al tuo problema è fattibile, devi prima andare in una banca diversa dalla tua e chiedere se è possibile avere un prestito tramite loro, ovviamente dovrai chiudere il tuo conto nella tua banca e aprirne uno nuovo in quella che ti da il prestito.
    In sostanza chiudi il debito con la tua banca e migri su un’altra banca alla quale dovrai pagare il debito, concordando da subito rate e durata del finanziamento.
    Se le banche non vogliono aiutarti, potrebbe essere anche semplicemente una questione di garanzie, potresti rivolgerti a chi offre finanziamenti, in italia è pieno, i loro tassi solitamente sono un pelo più alti di quelli bancari, ma almeno potrai ricominciare una vita più tranquilla.
    Ti fai dare il prestito, lo versi sul tuo conto in banca a chiusura del debito e paghi con addebito sul tuo conto ogni mese la rata della finanziaria.
    Fai solo attenzione che il tuo conto in banca sia sempre coperto, perchè rischi che la tua banca non paghi la rata e ti troveresti a pagare degl’interessi un pò altini.
    Buona fortuna!

  3. 3
    p -

    Penso che un finanziamento non te lo diano visto l’attuale rapporto rata/reddito mensile…
    Concordo in pieno invece sul rivolgerti ad altra banca per un nuovo mutuo per l’importo che ti serve per chiudere tutto più qualcosa per le spese del nuovo e di durata maggiore. Con la surroga, gratuita, temo che importo e durata resterebbero uguali, quindi anche la rata, cambierebbe solo il nome della banca…
    Ricorda: le banche danno i soldi a chi dimostra di non averne bisogno. Evita frasi come ‘cosi’ non riusciamo a vivere’ e fai presente che l’edicola e’ una rendita costante di x euro al mese da x anni… Se la nuova rata e’ 1/3 del reddito neTto (cioe’ senza affitto e bollette) allora si puo’ fare ; )

  4. 4
    claudio -

    HO UN DEBITO CON UNICREDIT DI 40000 compreso interessi finanziati 30000 EURO CIRCA HO PAGATO FINOA D sadesso con la mia pensione di invalidita sono un nin vedente e si sono presi dalla pensione 500euro al mese ora i ha sospesp la pensone ho fatto ricorso davanti al giudice per rioyttenere la pensione che mi speetta ora non posso poiu pagare cosaèposso fare aiutatemi il mio debito scade il 2017 verso marzo e pagavp unarata di 500euro sui 1100 che prendevo cosa fare che nonpo sso pagare inattesa di giudizio davanti al giudice ritornerei a pagarli che fare aiutatemi grazie

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili