Salta i links e vai al contenuto

Ridotto in miseria dalla mia ex moglie: non sposatevi e non separatevi

Come è possibile intuire dal titolo, sono uno dei tanti poveri stronzi ridotti in miseria da una ex moglie. Voglio subito precisare che i motivi che hanno determinato la separazione e il divorzio non hanno a che vedere con dei tradimenti, bensì sono da ricondurre a alcuni comportamenti e modi di fare che resero impossibile stare insieme.
Ho 38 anni. A 24 anni ci siamo sposati, eravamo fidanzati da 3 anni. Non ci sposammo perchè pronti ma perchè lei rimase incinta. Senza pensarci su, decidemmo di sposarci. Eravamo ben messi economicamente, lei lavorava come segretaria e io ero proprietario (in realtà lo era il mio povero papà) di due bar ben avviati. Fin da subito, lei si dimostrò essere una persona completamente diversa da come l’avevo conosciuta. Pensavo fosse dovuto alla gravidanza. E invece con la nascita della piccola le cose peggiorarono: beveva tantissimo, era praticamente ubriaca ogni qual volta uscivamo con amici o parenti. Decise di abbandonare il suo posto di lavoro. La casa che avevamo, in condominio con i miei, non le piaceva, si sentiva “sorvegliata” da mia madre, non sopportava le intromissioni. Decido, per il buon funzionamento della famiglia di comprare un villino indipendente. Passano 4 anni e abbiamo un secondo figlio. Di lì a poco finiamo con il litigare tutti i giorni. Pretendeva sempre di più. Comprava abiti costosissimi per lei e per i miei figli, a un anno e mezzo, pur non lavorando, decise che per i bambino era meglio frequentare l’asilo nido. Mentre lei aveva come occupazione principale quella di buttar via i miei soldi. Un giorno, durante una violenta lite feci una cosa bruttissima, le diedi due schiaffi. A quel punto mi sentii così tanto in colpa da decidere di allontanarmi di casa. Da quel momento non viviamo più insieme. I miei figli, che sono la mia vita, li vedevo con una certa regolarità (quasi tutti i giorni). Nonostante tutto, le cose sembravano aggiustarsi: i rapporti tra noi erano abbastanza civili. Tutto ciò fino a quando, a causa di questa maledetta crisi, abbiamo chiuso uno dei due bar. In pratica, senza troppi giri di parole mentre prima avevo un’entrata di 3000 euro al mese, da due anni, lo stipendio si è dimezzato. Le passavo 2000 euro. Più volte ho provato a farle capire la situazione, le ho chiesto di venirmi incontro. Al massimo posso riuscire a darle 1000 euro e credetemi, non mi resta praticamente niente!!! Detto ciò… le ho proposto di vendere il villino (valutato 450mila euro). Mi ha risposto che lo vende se e solo se l’intera somma va a lei. Nel frattempo, sebbene non “ufficialmente” so che lei frequenta un tipo e che va a casa mia in qualità di “amico”. Io, invece, ho da tre mesi lasciato la mia nuova fidanzata, non disposta più ad essere tale… voleva sposarmi!!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Famiglia - Me Stesso

117 commenti

Pagine: 1 2 3 12

  1. 1
    Nick -

    Tutta la solidarietà da un altro povero stronzo. Io.

  2. 2
    realtàdeifatti -

    minkia che storiaccia. Grazie per aver condiviso con noi questa triste vicenda. Mi spiace..non so che dire…se non appunto condividere (come sempre detto d’altronde) con gli altri il tuo monito: “non sposarsi”!

    – la donna quando ha i figli gliene frega zero del marito…da usare solo come cassa e ed aiutante in casa…0 affetto…poco sesso…zero attenzioni

    – tutto deve essere loro dovuto, devono essere venerate come dee e mai contraddette ..o ci mettono zero a mandarti a pescare e vendicarsi in modi perfidi e strafottenti

    – c’è il rischio di perdere casa, soldi, proprietà varie (fate i patti pre matrimoniali e non fate la condivisione dei beni se prorpio volete sposarvi!!!”

    – il matrimonio è solo una gabbia culturale

    – le donne non sanno amare come gli uomini..il loro amore è diverso e dipende solo da quanto puoi offrire loro…difatti neppure al cinema vediamo una donna innamorarsi di un barbone SENZA CASA, SENZA UNA LIRE…E MAGARI AMMALATO E STERILE (bell’amore puro il loro…chi ve lo fa fare????)

    – loro vogliono solo i figli e qualcuno che mantenga questi

    adesso tutte diranno di no ma esempi tali piovono a MILIARDI ogni giorno, di fatti anche la sua ultima fidanzata lo ha lasciato perchè lui non poteva/voleva sposarla

    morale: uomini imparate a viver bene da soli e non aspettatevii nulla al di là di infatuazioni passeggere, vivetevi le poesie con la consapevolezza che son destinate a finire con una delusione
    ——————-
    ruoli invertiti, ovvero perchè donne è meglio non vi sposate:

    – l’uomo pretende che lo accudeite come una madre col figlio, sempre carezze, attenzioni, riguardi. desidera sentirsi capofamiglia e figura prioritaria, gradirebbe che i suoi interessi (tipo documentari storici alla tv..calcio o quel che cmq gli piace…piacesse anche a voi”

    – vuole che voi lo deisderiate sempre sessualmente e siate sempre pronte a dargli gratificazioni. E cmq lui guarda anche altre donne.. dopo molto tempo, qnd verso di voi l’attrazione finisce o si affievola…se trova una bella ragazza che lo vuole è “molto facilissimo” che se la tromba alle vostre spalle, che la corteggi! A voi comunque vuole sempre un affetto sincero ed un bene vero…ma desidera trombarsi pure le altre.

    – pretende che voi non vi vestiate sexy quando uscite sole e non guardiate altri uomini, non abbiate amici maschi perchè sa che questi non vogliono la vostra amicizia ma altro, siate sempre reperibili e disponibili per lui. Lui si aspetta che voi lo amiate incondizionatamente e non per i suoi soldi, o per il suo carisma. Se anche cadesse in disgrazia, si ammalasse, diventasse sterile, lo licenziassero o gli andasse semplicemente di oziare lui si sapetta che lo amiate lo stesso (x voi impossibile a qst condizioni)

  3. 3
    unless -

    Mi dispiace davvero tanto.
    un buon preservativo avrebbe risolto tante cose ma gli errori li facciamo tutti nella vita

    quello che interessa alle donne sono solo i soldi, purtroppo.

  4. 4
    colam's -

    Tutta la mia solidarieta’..

  5. 5
    Monica -

    non tutte le donne sono come le vostre ex ! non fate di un filo d erba un fascio .

  6. 6
    elisabetta -

    Tutta la mia solidarietà di donna ridotta al lastrico dal suo ex fidanzato quasi marito. Pensa te cosa sarebbe stato se ci fossimo sposati!

    Tranquillizzati cmq, non sono tutte cosi le donne come non sono tutti stronzi gli uomini.
    E’ che seguire solo e soltanto il cuore o la testa non porta mai a niente, a volte deve intervenire anche un pò di buon senso..prima di sposarsi! Valutare con entrambi questi organi!!! Difficile ma non impossibile. E io conosco persone che lo hanno fatto e ora sono felici davvero, mentre prima quando ragionavano solo col cuore o solo con l testa hanno solo fatto dei grandi danni.

    ” A 24 anni ci siamo sposati, eravamo fidanzati da 3 anni. Non ci sposammo perchè pronti ma perchè lei rimase incinta. Senza pensarci su, decidemmo di sposarci. ”
    Ci vuole tutto prima del grande passo…che non può e non deve essere “riparatore”, ma voluto per una globalità di situazioni prese nella dovuta considerazione!!

  7. 7
    divorziato -

    grazie a tutti per la solidarietà e a realtàdeifatti, condivido la tua analisi anche se io per primo ci andrei cauto con le generalizzazioni. tutto ciò in cui mi trovo è dovuto soprattutto al fatto di non essere stato ai suoi ricatti viscidi: il negarsi sessualmente era il meno meschino (quindi figuratevi)!
    non mi va di fare la vittima, non mi si addice tale ruolo, ma ciò su cui lei batte è l’amore che io provo per i miei figli. sarei disposto a non mangiare per farlo fare a loro. mi minaccia dicendo che se d’improvviso li faccio passare dal benessere alla povertà, i miei figli potrebbero avere dei problemi. naturalmente so che non è così.
    una domanda…come dovrei comportarmi secondo voi, tenendo in considerazione il fatto che l’unica cosa che voglio è il bene dei miei bambini?? senza presunzione, sento di essere per loro sia una madre che un padre. con lei non parlano di niente.

  8. 8
    sarah -

    semmai io direi non sposatevi se non siete sicuri e poi al giorno d’oggi non sapete manco come evitare le gravidanze,meno ignoranza per favore!sposare la persona che si ama è una cosa meravigliosa ma troppi si sposano come se fopsse un gioco e poi stanno lì a lamentarsi!!!

  9. 9
    Monica -

    voglio darti un consiglio non far mancare loro il tuo incondizionato affetto . indipendentemente dalla loro età parla con loro dei tuoi problemi .vedrai che i tuoi figli capiranno .

  10. 10
    elena -

    Mi dispiace infinitamente. A volte mi vergogno di appartenere al genere femminile (anche se chiaramente sono altrettanti gli uomini che combinano cose del genere).
    Ad ogni modo sappi che non siamo tutte così..

Pagine: 1 2 3 12

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili