Salta i links e vai al contenuto

Non so come restituire quello che ho preso

Non so perché scrivo queste poche righe, forse perché penso sia giunto il momento di pagare gli errori che ho commesso, nonostante sia stata sempre considerata una persona buona e rispettosa, ma l’unico errore che ho commesso in vita mia mi sta facendo morire un poco alla volta ogni giorno sempre di più, e io sono stanca di incrociare gli occhi della persona che amo e pensare ciò che ho commesso senza provare un dolore talmente forte da togliermi il fiato. Ho provato a riparare all’errore che ho fatto, promettendomi di dire tutta la verità e confidando in un perdono sapendo anche che questo non arriverà mai, ma purtroppo non sono riuscita ancora a trovare la soluzione e a riparare perché lavoro non ce n’è e non so come restituire quello che ho preso per pagare l’affitto, ho anche chiesto l’elemosina e non mi vergogno a dirlo, sono disperata perché non riesco a restituire il tutto. Non è una cifra enorme ma ero disperata e non cerco scuse, non ci sono giustificazioni ho solo avuto paura… purtroppo penso al suicidio e lo dico in modo chiaro perché la delusione negli occhi della persona che amo non riuscirò a reggerla… ho chiesto aiuto a chiunque di buon cuore ma ho solo trovato porte chiuse. Scusate lo sfogo, ma sono sola al mondo.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

6 commenti a

Non so come restituire quello che ho preso

  1. 1
    IO -

    scusa ma non si capisce molto che cosa hai fatto, se hai rubato dei soldi a qualcuno o al tuo ragazzo, scusa ma non capisco..

  2. 2
    glosstar -

    Qualunque cosa tu abbia fatto, parla a chi pensi di aver deluso. Parla come hai fatto in questo forum. Se questa persona ti ama, almeno quanto la ami tu, capira’.

  3. 3
    LUNA -

    più che in ciò che hai fatto il problema sta, mi pare, in come stai vivendo tu la cosa. Sembrerebbe anche in un modo che sta sfociando nell’ansia e nel pensiero ossessivo. Al punto da mixare le sensazioni di paura e spaesamento dovute all’assenza di lavoro e al sostentamento, e, se ho capito bene, ad un tono d’umore basso tra stress e difficoltà nella qualità di vita, all’autocolpevolizzazione. Stai implodendo, ma non per i fatti in sè. Per come li guardi e ti guardi. Hai voglia di sfogarti e dirci qualcosa in più? Mi dispiace che tu ti senta così disperata.

  4. 4
    barnabay -

    in realtà la sto vivendo molto male non dormo più non mangio più, mi sono trovata in difficoltà, ho dovuto pagare due mesi di affitto arretrati, sapete come sono le cose adesso, mi pagano quando si ricordano poi ora lavoro non ne ho neanche più e sono stata costretta a prendere una somma dalla persona che amo a sua insaputa e non so come dirglielo, perchè ho paura della sua reazione (giustificatissima, ma ho il terrore della delusione che provocherò).La mia intenzione è cmq di dirglielo ma vorrei avere prima la somma che gli devo restituire per poter riparare almeno a questo.Ho chiesto in giro ad amici e parenti ma non sono riuscita a racimolare nulla, non so come fare, sono davvero disperata, spero solo che non se ne accorga almeno fino a quando non sono riuscita a mettere da parte la somma che gli devo. Mi sento una persona riprovevole non ho mai fatto del male a nessuno, non ho mai ingannato nessuno, mi sento malissimo, ogni giorno che incontro il suo volto mi sento morire, vedendo da parte mia che cmq ho la possibilità di restituirgli la somma forse capirebbe anche se non subito, sono sola al mondo non ho nessun altro al di fuori di questa persona.Sto chiedendo a chiunque di buon cuore di potermi aiutare sapendo che i tempi sono duri per tutti, sono 600euro, è una cifra considerevole se consideriamo che lavoro non ce n’è. Io non so proprio a chi rivolgermi….

  5. 5
    glosstar -

    Ribadisco. Confidagli quel che hai fatto con lo stesso rimorso che mostri nella tua lettera, lui capira’. E se non sei in grado di restituirgli ora il denaro cerca di non finire in mano ai cravattai.

  6. 6
    IO -

    pensi veramente che uno non si accorga che gli mancano 600euro? o è ricco quindi sono spiccioli, ma se è uno normale ne se è accorto eccome!
    secondo me lo sa ma non dice nulla, non sa come dirtelo ed è più imbarazzato di te

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili