Salta i links e vai al contenuto

A questo punto io non so più che fare

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti… come da titolo non so più che fare, forse qualcuno che è passato prima di me in una situazione analoga sa darmi qualche buon consiglio…

Abbiamo un figlio di tre anni, da giugno dell’anno scorso eravamo in crisi, lei mi chiede la temuta pausa e io perdo la ragione… le sto il più appiccicato possibile e faccio tutto ciò che lei vuole, mi prendo tutte le responsabilità della rottura e mi sorbisco tutte le cattiverie possibili immaginabili, come da copione il mio inzerbinamento non fa altro che rafforzare le sue motivazioni la vedo cambiare… prepararsi il terreno per un altro compagno finchè arrivo ad un certo punto in cui anche vedere mio figlio mi faceva male.. in più lei comincia a farmi capire che mio figlio e sotto la sua tutela e che era lei a decidere se e quando ci saremmo visti…

Dopo tutto questo scompaio, butto via il telefono e sparisco, mi prendo un buco di casetta e mi rinchiudo nel mio malessere pensando a lavorare almeno per il futuro di mio figlio.. e pian piano riesco a guarire.. a mangiare a divertirmi la sera etcc..

Dopo poco più di un mese lei riesce a trovarmi su msn, mi dice che è delusa del modo in cui sono scomparso e che mio figlio ha bisogno di me etcc…
Mi vengono mille rimorsi e vado a prendere mio figlio… gli dico che mi sta bene vederlo ma voglio tagliare ogni possibile contatto con lei perché senno non sarei riuscito neanche a lavorare e non ne avrebbe giovato nessuno… gli dico che ho bisogno dei miei tempi e lei accetta…

Dopo neanche una settimana tutto cambia… lei si fa sentire quasi un giorno si un giorno no, come se niente fosse successo.. con voce dolce raccontandomi cose sue della sua famiglia, cose buffe che ha fatto mio figlio o semplicemente per chiedermi pareri su acquisti che doveva fare…

Io rimango allibito… mi chiedo possibile che non capisca che tutto questo mi ferisce? Possibile che per lei sia tutto un gioco?
Forse lo fa perché ha paura che io non voglia più vedere mio figlio… forse ha dei sensi di colpa nel vedere che mio figlio soffre la mia mancanza… allora prendo e gli scrivo una mail dove le dico che prenderò mio figlio regolarmente e continuerò a sostenerla economicamente, gli scrivo i vari giorni della settimana e le date e invio..

Lei mi risponde dicendomi che era felicissima, che l’unico motivo per cui mi cerca è il bambino e non certo per soldi, che le cose brutte che sono successe ci hanno migliorato se abbiamo capito dove abbiamo sbagliato e che anche se non siamo una coppia io sarò sempre il padre e che lei mi vorrà per sempre benissimo…

Dopo aver letto queste parole io mi accorgo che tutto il lavoro fatto da me nei 40 giorni di sparizione era stato completamente demolito da questi contatti, mi accorgo che tutti i sentimenti erano riaffiorati e passo un orribile notaccia senza chiudere occhio.. e oggi mi ritrovo a pensare a lei tutto il giorno… mi manca da morire…

Mi viene voglia di sparire di nuovo… non son riuscito a mangiare niente e a lavoro ho fatto schifo.. come posso fare?
Posso vivere la mia vita nella paura che lei torni a cercarmi e a distruggere tutto il lavoro che io con enorme fatica faccio su me stesso? Possibile che lei non sappia che cosi facendo mi rovina la vita?

Se io lasciassi una donna avrei la decenza di non intromettermi mai più nella vita del mio compagno e se fossi costretto a farlo mi guarderei bene da creargli problemi… non so proprio che fare credo che a sto punto debba adottare una strategia, salvaguardarmi… ma non so come e dove cominciare….

grazie!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

10 commenti

  1. 1
    Frarfalla -

    Reagire sicuramente,non basta.Devi farti chiarezza..o meglio,chiedere a Lei di aiutarti a farne.Capire lei cosa vuole e dove vuole arrivare!
    Mi raccomando!!

  2. 2
    alberto -

    ma scusami,tu hai 1 lavoro,ed e’ stata lei a ‘”lasciarti”,mi viene quasi da piangere per te per questa situazione,stai pagando 1 lezione troppo dura che ahime’ e’ comune a tanti,tu ormai devi esistere solo per tuo figlio,lei ti ha rovinato e non dovresti,almeno per molto tempo aver legami con tua moglie,ok c’e tuo figlio come ago della bilancia che potrebbe fare da filo conduttore per tutte l cose nel farti rivedere o avere rapporti con tua moglie,ma se la cosa si fa seria a livello legale e burocratico,1 bel certificato medico ti potrebbe anche agevolare secondo me,io nn avendo moglie e figli,ma sapendo cosa vuol dire soffrire,la vedo cosi’..1 abbraccio tieni duro.

  3. 3
    glo -

    ciao ho letto con attenzione il tuo post, ho vissuto o meglio sto vivendo anch’io una situazione analoga alla tua e in più ho tre bimbe con mio marito abbiamo preso una pausa di riflessione (un anno) in questo periodo è succsso di tutto cose che non avrei mai pensato ma credo che la rabbia la fustazione la delusione possano fare tanto. Io e mio marito eravamo anzi avevamo gia la data fissata per la separazione ma poi abbiamo capito anche con l’aiuto di una psicologa che tra noi c’e ancora tanto sentimento e stiamo tornando insieme felici più maturi e sicuramente il nostro rapporto da questa situazione ne esce più forte. Io credo per quello che mi scirvi che tua moglie ti voglia ancora bene è una brava donna perchè vuole bene al figlio e vuole che tu stia con lei: credimi non è facile molte donne (io sono una donna) in queste situazioni cercano solo di vendicarsi e non far vedere i bambini al padre. cerca di parlare con lei chiarite i Vostri problemi magari anche con l’aiuto di qualcuno vedrai sarete più sereni entrambi e anche vostro figlio. Se si ama bisogna lottare e non rinchiudersi in una casetta da solo. Ciao ti auguro di trovare la tua serenità qualunque sia la Vostra scelta, ciao

  4. 4
    Gold -

    @glo ma se a lei fosse interessato ricucire mi avrebbe dato qualche chiaro segnale..a me sembre solo che lei prenda con troppa superficialità la cosa…che non si accorga quanto delicato può essere il mio equilibrio in questo momento……..pensavo di dirle che se vuole che io veda il bambino deve annullare ogni genere di contatto salvo emergenze…suona un pò come un ricatto ma non vedo altre vie…io voglio solo riuscire a fare il mio dovere e possibilmente farlo senza star male tutta la vita….non chiedo molto…

  5. 5
    glo -

    Ciao ho letto il tuo post. scusa Gold ma tu cosa intendi per segnale, io credo che ognuno di noi è diverso quello che per te non è un segnale per Lei lo potrebbe essere, un segnale più chiaro di quello che ti cerca ti chiama ti permette e vuole che tu stia con Vostro figlio, scusa per te cosa può essere ? potrebbe essere il suo segnale, Chi dice cosa è giusto? per ognuno di noi ci sono modi e tempi diversi. l’unica cosa che mi sento di dirti è che se ci tieni ancora a tua moglie e a vostro figlio di non mollare non è con i ricatti con le ripicche con le cattiverie che si riesce a trovare la serenità e felicità. prova a mandare tu qualche segnale parla con tua moglie uscite a mangiare una pizza tutti insieme, e parla parla con lei. non fare che la frustazione prindi il sopravvento su di voi, se tra voi c’e ancora sentimento lotta per te per lei e per vostro figlio che non merita questo. Ti voglio far presente solo una cosa tu dici che lei prende con superficialità la cosa e che tu invece soffri, ma vorrei dirti solo che i sentimenti come uno reagisce alle situazione sono sempre giusti. è giuso il tuo dolore come è giusta la sua superficialità (come dici tu) perchè ognuno davanti ad un problema magari lo stesso può avere reazioni e comportamenti diversi, ma è quello che uno a dentro e quindi non discutibile. io non vi conosco e quindi il mio parere è molto superficiale, io credo che tua moglie sia un ottima mamma e questo è gia molto importante. Ti auguro di trovare chiarezza in te stesso e parla con lei parla con lei,. un forte abbraccio glo

  6. 6
    Clarabella -

    Se io fossi al posto tuo mi concetrerei solo su mio figlio, per quanto riguarda tua moglie la soluzione è di non dar troppo peso a quello che dice. Per forza di cosa dovrete parlare perchè avete in comune un figlio. Cerca di voltare pagina, concentrati più su te stesso e non leccarti le ferite in quanto hai la responsabilità di genitore e non te lo puoi permettere. Auguri

  7. 7
    Gold -

    accidenti glo..grazie..

  8. 8
    Luna -

    Caro Gold, anche a me sembra che tua moglie sia una brava mamma, e che stia anche cercando un buon equilibrio tra voi che possa giovare anche al vostro bambino. E non sempre va così, perché il mondo è veramente pieno di genitori che usano i figli per farsi la guerra, purtroppo… con tensioni che perdurano per anni, e figli che soffrono immensamente per la posizione in cui si trovano.
    Il fatto che abbiate un figlio chiaramente rende molto più difficile il poter chiudere ogni contatto, e gestire anche la distanza.
    Capisco la tua disperazione, e anche il tuo bisogno di preservare un equilibrio delicato, di riprenderti da qualcosa che ti ha fatto stare (e ti fa stare) male veramente. E mi dispiace molto.
    In poche righe è difficile descrivere (anche se sei stato molto chiaro) tutte le dinamiche che avrete attraversato, già al momento in cui lei ti ha chiesto la prima pausa, le reazioni, gli scossoni… il fatto che comunque per nessuno dei due sarà stato facile quello che avete attraversato, seppure con modalità e stati d’animo diversi, anzi per nessuno dei tre, perché il bambino è un protagonista (comunque il più fragile) di questa storia. ci saranno state moltissime tensioni ed è inevitabile che sia stato così, se non esterne, comunque interne. e decisioni da prendere, non solo pensando a se stessi, ma al bambino. Cosa che mi sembra avete fatto tutti e due.
    da un certo punto di vista lei può sembrare aver agito superficialmente (forse può anche averlo fatto, lo sai tu, se questa è la tua percezione) o può certamente non aver capito fino in fondo quello che si agitava e agita veramente dentro di te. Anche perché a volte è anche difficile esprimere e ascoltare in situazioni come queste, pur con tutta la più buona fede e buona volontà.
    E’ anche vero che lei, vivendo con vostro figlio, si sarà confrontata ogni giorno, credo, con il fatto di proteggere il piccolo da tutti gli scossoni, cercando per lui un equilibrio migliore tra voi due. E magari facendolo nella maniera sbagliata nei tuoi confronti, anche senza rendersene conto. Non credo che non abbia tenuto in conto te, da quello che scrivi, ma che abbia forse messo avanti, anche senza rendersene conto, all’ordine del giorno, vostro figlio, anche davanti a se stessa magari. Perché probabilmente ciò che le preme (e questa non è superficialità e egoismo, credo sia istinto materno, anche se io figli non ne ho)è che vostro figlio possa essere sereno nonostante voi due siate in questa situazione. Che è poi ciò che è importante anche per te. Da quello che scrivi non mi sembra che lei non ti voglia bene, anzi. Il fatto è che tu la ami ancora, e che alle volte quello che tu le chiedi per preservare il tuo equilibrio può non essere immediatamente chiaro per lei o immediatamente conciliabile con le esigenze del bambino.
    Però forse parlandone veramente con calma potete scoprire di avere più punti di incontro di quanto pensi 🙂

  9. 9
    Gold -

    pazzesco…lei continua a cercarmi sempre di più…io cerco di vedere cosa vuole, e cosa scopro? che lei mi ha cercato perche sta male per uno di cui si e innamorata mesi fa e di cui lui non se la fila…
    ma che faccia ci vuole per dirlo a me???
    quante volte gli chiesi se aveva un altro e li mi disse sempre “io non riesco a vedermi con un ragazzo” pazzesco…pazzesco!!!!!!!!!!!!!

  10. 10
    alberto -

    tua moglie e’ molto molto confusa e la confusione la sta facendo svalvolare in atti che nn si rende conto di quanto sbagliati possano essere,ma secondo me se te lo viene a dire sfogandosi con te,i casi sono 2,o vuole volutamente farti del male e in qusto caso nn do’aggettivi per descrivere che persona e’..oppure ci tiene ancora molto a te ma non sa checosa vuole,e in questi casi forse e’ meglio proprio nn sentirla mai finche’ nn si accorge lei di darsi 1 scossa…che nella sua testa si decida a capire che cosa conta di piu nella vita,e’ tr facile fare quello che si vuole quando s vede che in qualcun’altro c’e del nuovo da vivere..nn funziona proprio cosi’..1 abbraccio e tieni duro…sempre…

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili