Salta i links e vai al contenuto

Quarta dose? Poi magari quinta, sesta, settima…

Lettere scritte dall'autore  white knight

Non sono per niente “no vax”, ho fatto le tre dosi ma nonostante ciò adesso viene fuori che il vaccino non serve sostanzialmente ad un c.... con le nuove varianti.
Sì ok, vanno a citare questo o quello studio (di nicchia) che fa vedere che col vaccino la mortalità si è ridotta di X volte, gli effetti del covid sono ridotti dell’X%, ecc.
Ma come fanno questi studi ad essere attendibili se questa ondata estiva è iniziata appena un mese fa (circa)?
Come mai tolgono l’obbligo delle mascherine ma poi già preparano il terreno per costringerci alla quarta dose nei prossimi mesi?
E se con la quarta dose ci trovassimo allo stesso punto della terza (ossia che è servita a poco-niente)?
Non è il caso di fermarsi un attimo con le dosi, visto che il beneficio è tutto fuorchè certo, al pari degli effetti collaterali?
Fino alla terza poteva valere il principio “tanto vale tentare”, ma ora sarebbe il caso di smetterla con la sperimentazione umana, vista la sostanziale inefficacia vaccinale.
Così, volevo condividere alcuni dubbi…

L'autore ha scritto 6 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi: Quarta dose? Poi magari quinta, sesta, settima…

Altre sul tema

Altre nella categoria: riflessioni - salute

11 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Angwhy -

    Non serviva nemmeno informarsi,cosa alla portata di tutti,era sufficiente guardare le facce.

  2. 2
    Dingus -

    Anche io non mi reputo un no vax, sebbene NON abbia fatto nemmeno una dose di vaccino. Riconosco l’importanza dei vaccini in generale, condanno però la politica della paura. È questo quello che fanno: fare leva sulla paura, per spronarti a farti vaccinare! Questo però solo per loro tornaconto personale, mica perché gli sta a cuore la nostra salute! Infatti vedete i miliardi che hanno incassato Pfizer Biontech e compagnia. Ma non è abbastanza, ne vogliono di più. Per questo rimettono le mani avanti, per risvegliare il terrore in quelli più suscettibili!

    Non so voi, a me un virus SARS non ha mai fatto paura. Sono virus influenzali, non c’è bisogno un acido nucleico sintetico per combatterlo, ce la fa il nostro corpo (ho contratto la malattia tre settimane fa)!

    Basta ipocondria…

    Prima o poi, in un qualche modo, CE NE ANDIAMO TUTTI.
    Sarò sincero, preferisco farmi fottere da un patogeno, piuttosto che dalla sua “cura”!

  3. 3
    rossana -

    Dingus,
    anch’io “preferisco farmi fottere da un patogeno, piuttosto che dalla sua “cura”!”

    Pur non essendomi fatta vaccinare contro il covid, non mi ritengo una no-vax. Qualche tempo fa, prima di questa pandemia, avevo persino pensato all’opportunità di un richiamo del vaccino antitetanico e a una protezione con quello che combatte il fuoco di Sant’Antonio…

    Ma non accetto imposizioni sul mio corpo. Per di più, non avendo relazioni sociali di massa, e quindi non correndo il rischio sia di essere contagiata che di contagiare. A maggior ragione se devo seguire dettami di stato a causa delle sue difficoltà a prestare assistenza a chi ne ha bisogno.

    Fin dai primi mesi del secondo anno di pandemia, con un minimo di ricerca online sulle malattie infettive, avevo appurato che per la copertura dell’89% della vaccinazione contro la difterite furono necessari 14 anni. Ora si farà di certo prima, e non mancherò di farmi vaccinare contro il covid quando riterrò questa precauzione meno rischiosa della possibilità di contrarre la malattia.

  4. 4
    Golem -

    Come vuoi. D’altra parte siamo solo a 170mila morti per il Covid, e tu sembri aver capito tutto. Fatti fottere da chi vuoi.
    Io il 26 farò la quarta dose. So’ “fragilo” io.

  5. 5
    CLAUDIO -

    Vi basti sapere che solo 2 anni e mezzo fa,il titolo di questa lettera avrebbe,sicuramente,fatto ridere a crepapelle chiunque,no-vax o si-vax(cui faccio parte) che sia,al motto:ma quale sostanza stupefacente si è iniettato ,chi pensa a `sti scenari?!?!😱
    E intanto,nell’est Europeo,lo”zarino”spara,quasi a dimostrare di aver trovato anche una”moderna”(??)soluzione per risolvere definitivamente il problema!!!
    PS:a scanso di equivoci,per moderna intendo l’aggettivo che indica”l’essere al passo coi tempi”e non certo il discusso vaccino!

  6. 6
    gabriele -

    Io credo che le perplessità legittime, che vengono espresse nella lettera siano in realtà esclusivamente una parziale realtà delle cose e della situazione che stiamo vivendo, in merito al Sars Cov-2. Volendo analizzare in modo obiettivo la questione, l’utilità del siero al quale ben quasi il 90% della popolazione si è sottoposta, serve per mitigare i sintomi della malattia, e quindi ridurre le probabilità di andare a finire in ospedale, poichè il virus ha un distretto di elezione nelle vie aree, quindi è assolutamente normale che in assenza di sieri o vaccini, questo tipo di virus dia episodi e sintomatologie più o meno gravi, fino a determinare anche il decesso. L’informazione su questo non è stata molto chiara hai ragione, però nel momento in cui ti viene esplicitamente detto che è un virus, che ha elezione per le vie aree, ti è stato detto tutto ciò che serve per farti capire e per far capire, che a prescindere dai sieri, bisogna essere prudenti

  7. 7
    gabriele -

    …io per esempio non sono d’accordo con la sospensione dell’obbligo delle mascherine al chiuso, perchè ora la gente non le metterà più e si avranno contagi su contagi. Altro punto di riflessione, si parla del Sars-Cov2, ma non si pone mai l’accento su altre epidemie o pandemie che ciclicamente si manifestano in Europa, non so se hai sentito parlare della aviaria in Scandinavia e del decesso di 10000 uccelli, fra Danimarca, Norvegia e Svezia, stormi interi rinvenuti morti, fra il 2016, 2018 e 2020. Vedi che la comparsa di agenti patogeni è una condizione normale, non è normale le frequenze con le quali si presentano.

  8. 8
    Buddista Principiante -

    Sono diventata no vax. Basta ipocrisia. Chi non si vaccina è ovvio che sia no vax. I “vaccini” sono una cosa ben diversa dai vecchi vaccini già da decenni. Purtroppo molti sono morti a causa di ciò e molti altri hanno tutta una serie di malattie. Più “dosi” ti fai e più distruggi il tuo sistema immunitario. Già ora, per chi vuole vedere, c’è un esplosione di tumori. Ciò che contrasta le malattie è rinforzare il sistema immunitario con una valida integrazione e una vita sana (alimentazione sana, sport all’aria aperta, sole, no mascherine). Poi ognuno per la sua salute fa le sue scelte. Purtroppo ne vedremo ancora di conseguenze. Anche se qualcuno ha iniziato a dire che la quarta non la farà. Glielo auguro, di fermarsi.

  9. 9
    Sirenetta -

    Io mi dovrò sicuramente vaccinare per avere una vita normale dato che vivo in una famiglia di no vax che pur di pensare ai c.... loro rovinano la vita e salute mentale e fisica a chi gli sta attorno e in particolare a me, mia madre ripete come un mantra la dittatura sanitaria del covid, effetti avversi al vaccino, green pass anticostituzionale e bla bla. Avevo tosse, raffreddore, mal di gola e contatti positivi in casa e loro mi impedivano di fare il tampone (mi volevano a lavorare a tutti i costi) però di tanto in tanto riuscivo a fare qualche tampone risultando sempre negativa al covid però a maggio ho fatto il sierologico risultando che abbia avuto il covid asintomatico, i miei genitori non ci volevano neanche credere e non mi lasciavano neanche fare il tampone per escludere di nuovo il covid dandomi della covidiota perché detta da loro i vaccinati non dovrebbero prendere il covid che poi sono gli stessi che incolpano i vaccinati a portare il covid ai no vax.

  10. 10
    Seba -

    Io non mi sono fatto neanche una dose perché la cosa mi puzzava di bruciato fin da subito: le loro facce, modi, il fatto che tutto fosse predetto precedentemente dagli stessi investitori in vaccini etc (gates, wef etc etc)
    Tutti i miei conoscenti vaccinati si sono fatti ugualmente il covid . Io L ho preso due volte (con gp da guarigione) senza alcun sintomo, e stando a quanto dicevano dovevo esse morto da un pezzo.
    I miei genitori , fragili ottantenni con patologie e tridosati hanno preso il covid … e con gli antinifiammatori e integratori somministrati subito si sono ripresi alla svelta .
    Nella mia cerchia conoscitiva (molto vasta) ci sono state due morti per malore improvviso quest anno (50 e 46 anni) entrambe durante il sonno, e altri hanno riscontrato effetti avversi. Che siano queste collegate al vax non saprei , ma il fatto che non si indaghi mi risulta strano.
    Con L attuale insuccesso delle quarte dosi molti si sono ricreduti . Quelli che insistono lo fanno per prese di posizione politiche o di orgoglio , xche no n esistono i presupposti logico razionali

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili