Salta i links e vai al contenuto

C’è qualche speranza?

Lettere scritte dall'autore  marco309

Ciao sono Marco naturalmente il mio nome è inventato. Ma la mia storia è reale e sono qui per raccontarvela forse più per uno sfogo personale che per un aiuto. Ma si sa che in questi casi una parola di conforto aiuta sempre! 6 mesi fa ho conosciuto una donna 53 anni molto bella ma con un problema fisico, io ne ho 50. In poche parole ha un handicap al cento per cento. Nonostante questo mi sono innamorato di lei. Forse l’ho capito troppo tardi quando mi ha lasciato. Ricordo che fu lei la prima a dirmi che si era innamorata di me. Io mi tenevo sempre sul vago, mai dichiarato niente a parte una forte attrazione sessuale nei suoi confronti, corrisposta al cento per cento. Abbiamo passato momenti bellissimi insieme anche se siamo due caratteri molto diversi, ma questo lo sapevamo tutti e due. Più di qualche volta era lei che si straniva e voleva chiudere, io la rincorrevo e lei tornava. Fino a due mesi fa mi diceva che era innamorata di me. Poi 15 giorni fa decidiamo di passare 3 giorni insieme. Andiamo in un agriturismo in collina. Io credevo che andasse tutto bene ma una sera dopo il ristorante qualcosa mi è rimasto sullo stomaco e non sono stato bene. Il giorno dopo stavo meglio ma mi sentivo un po’ strano. Sicuramente quel posto non faceva per me e forse lei se ne accorta. Allora decidiamo di tornare a casa. Durante il viaggio poche parole diceva che questa storia non era per lei. Arrivammo la mattina nel pomeriggio lei mi scrisse un sms dove diceva che era finita che non dovevo cercarla più neanche al telefono. Lì capii quanto potesse essere importante per me. Le dichiarai il mio amore ma fu peggio, mi rispose molto duramente mi disse che forse si era sbagliata che non era amore e più continuavo a scriverle più i messaggi erano duri. Però in uno mi disse che tra un po’ di tempo le sarebbe piaciuto rimanere amici. Non sapevo più che pensare e fare. Decisi di non scriverle più. così feci per oltre 15 giorni, anzi prima cancellai tutto di lei anche il suo numero. Poi oggi per caso in memoria come per magia è ricomparso. Non ce l’ho fatta e le ho mandato un sms per sapere come stava. Mi ha risposto quasi subito che stava bene e così sperava anche di me. Poi gli ho chiesto se mi avesse dimenticato. questa è stata la sua risposta: non so cosa pensi ma conta poco. Non credo importi se uno dimentica o meno ciò che conta è che si sia consapevoli almeno per me che sia finita. Ora con il senno del poi penso che non poteva continuare con tutti i problemi sia di salute che economici che entrambi si avevano.. troppi.. Questa le sue parole. Al che le ho chiesto se potevamo sentirci 2 minuti mi ha risposto che non se la sentiva. Allora le domande che mi pongo e pongo a voi che leggete questa lettera, perché non ha avuto il coraggio di dirmi tutto ciò a voce? perché non ha avuto il coraggio d’incontrarmi? Devo pensare che è finita sul serio o c’è qualche speranza? io l’amo e mi manca da morire ma non so che fare. Spero che almeno qui c’è una persona che mi può aiutare. Grazie a tutti coloro che mi risponderanno.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: C’è qualche speranza?

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

14 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    rossana -

    marco,
    quando sei stato male nella vostra vacanza lei ha potuto esserti d’aiuto?

  2. 2
    marco -

    non avevo bisogno d’aiuto…avevo solo un peso sullo stomaco. Ma mentre tornavamo in auto lei ascoltava la radio e una volta sentendo una canzone che le piaceva ha alzato il volume. Questo un pò mi lasciato basito. Perchè mi hai fatto questa domanda?

  3. 3
    rossana -

    marco,
    perchè immaginavo che il suo ritrarsi definitivo fosse stato causato dalla verifica della sua impossibilità di esserti di aiuto qualora tu ne avessi bisogno.

    perchè sei rimasto basito al suo alzare il volume su una canzone? qual’era questa canzone?

    non volevo porti questa domanda. se vuoi puoi ovviamente anche non rispondere, essendo parecchio indiscreta ma utile per farmi un quadro più completo della tua situazione. qual’è l’handicap di questa signora?

  4. 4
    marco -

    ciao! la canzone non la ricordo però secondo me alzando il volume in un certo senso mi ha mancato di rispetto. In parole povere ha una malattia dei muscoli dal ginocchio in giu. Con la sua forza d’animo ha sviluppato quelli superiori e con l’aiuto dei tutori fatti a mo di stivali riesce a stare in piedi aiutandosi con una sola stampella. Cmq più di una volta è caduta fratturandosi gli arti e rimanendo mesi all’ospedale. nonostante ciò ero riuscito ad accettare questa situazione. Certo è che lei non può fare tante cose, tipo camminare sulla sabbia e evitare discese e salite e tante altre cose. Di sicuro è una donna coraggiosa, ma allora mi chiedo, e tu che sei donna dovresti saperlo,perchè non ha avuto il coraggio di dirmi di persona che era finita? Non vuole neanche sentirmi al telefono. mi farebbe sapere che ne pensi. Grazie!

  5. 5
    rossana -

    marco,
    scusa se continuo a fare domande. è difficile da fuori esprimere un parere e a me non piace farlo a vanvera: cerco sempre di mettere insieme almeno i tasselli che mi sono utili per farmi un’idea più completa della situazione, se non delle persone in essa implicate.

    era la prima volta che stavate insieme per più delle ore solitamente dedicate a un incontro? chi è stato a decidere di rientrare?

    a te ha dato fastidio che sentisse la radio o che alzasse il volume?
    perchè? che male c’è ad alzare il volume per godersi meglio una canzone che piace in modo particolare?

  6. 6
    marco -

    ma come perchè? E’ una forma di rispetto! da un momento all’altro potevo dare di stomaco e tu alzi la radio? Scusa rossana ma non mi sembra molto normale. si era la prima volta che passavamo più giorni insieme. Devo ditri la verità non so chi l’ha deciso di andare via. Cmq pochi giorni fà ho titrovato il suo numero per caso. Non ho potuto fare a meno di mandarle un sms chiedendole come stava. Mi ha risposto che stava bene e cosi sperava anche per me: Poi le ho chiesto se mi aveva dimenticato. Ecco quello che mi ha risposto: non so cosa tu pensi ma conta poco. Non credo importi se uno dimentica o meno ciò che conta è che si sia consapevoli almeno per me…che sia finita..ora con il senno del poi penso che non poteva continuare con tutti i problemi di salute che economici che entrambi si avevano..troppi..Poi le ho chiesto di poterla sentire lei mi ha risposto scusandosi che non se la sentiva.Ora pressapoco sai il quadro completo della situazione. Che ne pensi? buona serata.

  7. 7
    rossana -

    marco,
    la situazione è complessa, data l’età di entrambi e soprattutto a causa dell’handicap della signora.

    quello che posso capire è quanto segue:
    – l’innamoramento di una donna, dichiarato prima dell’uomo, la espone a rischio di rifiuto che, essendo in contrasto con la consuetudine inversa, è più difficile da accettare. la signora è senz’altro molto coraggiosa, perchè l’ha fatto nonostante la sua difficile situazione fisica, che la poneva in ulteriore inferiorità;
    – il constatare di non essere corrisposta nei sentimenti, l’ha indotta a ritrarsi più volte, sempre inseguita da te e ripresa nel contesto puramente sessuale;
    – lo stare insieme alcuni giorni, fallito per il tuo malessere, le ha reso più evidenti le difficoltà che già conosceva: in pratica, si è resa conto che non poteva addossarsi i rischi di una relazione che anzichè alleggerirle i problemi gliene apportava altri, difficili per lei da gestire, anche solo emotivamente.
    – in buona sintesi, hai preso tutto dando in cambio poco o niente;
    – non è vero che non ti ha detto a voce che la storia non reggeva: l’ha fatto sulla strada del ritorno e, alzando la radio, si è ripresa inconsciamente la sua autonomia e il suo personale fardello;
    – sì, ti sei decisamente dichiarato TROPPO tardi: ora lei può anche, legittimamente pensare che vuoi continuare a stare con lei per sesso;
    – non è raro che ci si lasci per telefono o per mail: fa parte dei tempi, soprattutto in caso di relazioni brevi;
    – quando si è avanti con gli anni, si conoscono a priori i rischi a cui si fa incontro nelle relazioni sentimentali e si riesce a fermarsi in tempo, al fine di evitare danni peggiori. questo è quello che saggiamente, secondo me, ha fatto la donna che ti interessa, motivandoti chiaramente le sue ragioni.

    temo che la speranza di riprendere la relazione sia scarsa, anche se non si può mai dire…

  8. 8
    marco -

    ciao! almeno ci salutiamo anche se non ci conosciamo. Devo ammettere che sei stata molto brava nel dare la tua opinione sulla mia storia. E’ fac simile a quello che ho pensato io. certo è che lei non ha avuto il coraggio ne di affrontarmi a viso aperto e ne di portare cmq avanti una storia che nonostante i problemi vari, poteva tranquillamente essere vissuta.E non so se, come dici tu dichiarami troppo tardi abbia portato più fine che inizio. Forse è vero quello che tu dici sicuramente è una storia finita anche se il fatto di non volermi sentire mi fà riflettere. Tu che pensi? potrei fare qualche altra cosa? Tu dovresti sapere cosa pensano le donne.Per me l’amore quello vero è al di sopra di tutto…per lei evidentemente no…grazie cmq a te..fa sempre piacere avere l’aiuto di qualcuno. Sai che pensavo? mi è venuta la curiosità di conoscerti…se vuoi da qualche altra parte potremmo parlare un pò di piu…grazie ancora..ciao..

  9. 9
    rossana -

    ciao marco,
    sono contenta che la mia analisi collimi a grandi linee con la tua.

    aggiungerei soltanto che, essendo lei la più penalizzata fisicamente, forse non desidera incontrarti e ripeterti di persona quello che ti ha scritto per evitare di sentirsi ulteriormente umiliata.

    visti i tira-molla precedenti e considerando il fatto che quando una donna chiude, dopo le necessarie esitazioni, difficilmente ritorna sui suoi passi, direi che hai perso la partita.

    a te decidere, se vuoi, come potresti ulteriormente starle intorno per farle cambiare idea. questo, però, lo puoi sapere meglio di me, che non la conosco affatto…

    in bocca al lupo!

  10. 10
    marco -

    ciao! ho perso la partita? per me non era una partita. Sinceramente non so cosa fare,sei mesi forse pochi per conoscere una persona nel profondo. Giorni fa non te l’ho detto ma ho provato a mandarle un sms in risposta a quello che ti ho raccontato nelle lettere precedenti. Gli ho scritto che negli ultimi sms non è molto carina con me.Che da una donna come lei mi aspettavo molto di più…e di certo non meritavo di essere trattato come un poveraccio ed un malato…avevo creduto in te mi sono sbagliato, pensavo di te una donna forte con me non lo sei stata..ora sono sicuro che tu non mi hai mai amato…questo mi aiuterà a dimenticare…è questo quello che vuoi…Sai cosa mi ha risposto? Non ho trattato nessuno ne da malato..visto che lo sono io…ne da poveraccio. Lascia stare dimentica non penso serva più comunicare visto ciò che scrivi. Si dimentica è una storia finita. Non risponderò più. Infatti le ho mandato un’altro sms ma non mi ha più risposto. Credimi vorrei fare di tuto per farle capire quanto l’amo ma credo che a questo punto lei non senta più nulla per me. Tu che ne pensi? ciao!

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili