Salta i links e vai al contenuto

Prodi, cittadinanza facile in cambio di voti

Ebbene ce lo aspettavamo, l’avevamo capito tutti. Solo i compagni non l’avevano capito, magari qualcuno faceva finta di non capirlo. Ecco il disegno di legge appena varato.
Facile governare in questa maniera: basta replicare il modello belga, dove i socialisti hanno “comperato” il voto degli immigrati in cambio dello stato assistenziale (pagato dalla collettività), potenziare le forze dell’ordine ed il gioco è fatto.
Ma, prima o poi qualcuno di coloro che oggi fa lo gnorri, potrebbe finire come Theo VanGogh, forse allora rinsaviremo.
In questa oscena proposta tra l’altro si legge che: alla scadenza del contratto di lavoro (peraltro è sufficiente che sia di sei mesi per essere accettati in Italia), qualora rimani disoccupato, per ancora un anno puoi restare in Italia “usufruendo di tutti i diritti di un comune cittadino”.
Questa prospettiva che io giudico SUICIDA oltre che PERVERSA, denota in quale squallore sta cadendo il nostro Paese.
Quel che fiuto nel nostro futuro è: poligamia, matrimoni gay a gogo, prendi e lascia, tutto alla carta: chi ci perde è quella che noi, ex sessantottini, chiamavamo “l’altra metà del cielo” .E ancora, quartieri popolari divenuti ostaggio di magrebini dediti allo spaccio illegale che diventano come le banlieues francesi (vedi Padova, via Anelli) , mentre l’alta borghesia, come dice Magdi Allam, resta protetta 24 ore su 24 nei loro fortini: e chissenefrega del resto del momdo!
Signore che aspettate a ribellarvi?
Certo oggi come oggi fare più figli è complicato, ma non vedo altra strada per impedire questo CANCRO SOCIALE che ci corrode giorno dopo giorno. Dunque battiamoci per i diritti della famiglia e delle donne; scendiamo in piazza!
Ricordate la gente dell’Italia centrale quando, a seguito dell’Unità il nuovo governo impose, tra le altre, anche la tassa sul sale (merce di primario consumo)? Essi si ribellarono rinunciando di usarlo nella panificazione.
E se a noi italiani venisse in mente di rifiutare di pagare le tasse, tutti, ma tutti assieme, ci metterebbero tutti in galera?
Francesco Pugliarello

L'autore ha scritto 15 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica

67 commenti a

Prodi, cittadinanza facile in cambio di voti

Pagine: 1 2 3 7

  1. 1
    Irina -

    francoazzurro,

    nonostante che sono una straniera anche io, ma resto allucinata da tutto cio che succede in Italia, sembra che fossi un’progetto un’complotto per aumentare la criminalità in paese, per diminuire la sicurezza, il benessere degli italiani e renderli ospiti a casa sua…

    Tu parli di cancro sociale, sono d’accordo con te. Ma se io e te stiamo dalla parte del’chirurgo che vuole cancro operare, il governo italiano sta dalla parte del’cancro. E siccome il governo presente è statto eletto dagli italiani, quindi la maggioranza di popolo sarà d’accordo.

  2. 2
    Riccardo -

    Purtroppo francoazzurro sei una goccia nel mare!
    Il tradimento della “sinistra” verso il ceto medio basso italiano è ancora più antico di questo governo comunque…
    Solo i fanatici ossessionati, sono ancora lì a dare ragione e proteggere i politici corrotti che sono al governo… altro che sinistra!
    E qualche furfante, ha ancora il coraggio di additare a razzista, chi alza la voce contro questo scempio!
    Persino una mia amica, sola con figlio, accetta senza dire “beo”, di dover fare 2 lavori per pagarsi l’affitto, quando a poche centinaia di metri, nelle case popolari gratutite (costruite col denaro che hanno versato a suon di tasse i nostri padri, nonni e bisnonni), vivono persone che fino a ieri, vivevano in paesi lontani!
    Ma alla fine, credo che l’Italia si meriti questo e anche peggio…
    Che vengano pure i taglia gole a stuprare la nostra cultura di senza palle!
    E i pochi che oggi gridano avvertimenti, troveranno casa in altri lidi più saggi!

  3. 3
    Laura -

    Condivido in pieno quanto da lei detto ma ritengo che per una resistenza efficace e sentita occorra un leader; occorre non aver paura di confrontarsi con gli innumerevoli concetti di rispetto, umanità, civiltà…tipici della nostra cultura, quella occidenale, perchè vengono sfruttati e presi come giustificazione da chi entra nel nostro Paese; occorre prendere seriamente coscienza (per chi ancora non ci sia arrivato) che non si può ospitare chiunque entri in un Paese, nello specifico il Nostro, perchè non ci sono servizi, infrastrutture, sostegni sociali ma sopratutto perchè non si “sputa nel piatto dove si mangia”!!!! e questo fa chi con strafottenza si permette di non rispettare le regole stabilite dalla nostra società, chi si permette di predicare(anche ai bambini) in nome di un dio la morte, anzì peggio lo sgozzamento, di chi non aderisce a quella fede.
    Rabbrividisco al solo pensarci!!!!
    Le cose da dire sarebbero tante e le ragioni a sostegno (purtroppo) tantissime.
    Sono un’italiana che cerca nel suo piccolo di fare qlcs, nel rispetto di tutti, sopratutto degli italiani che fanno fatica ad arrivare a fine mese, degli italiani che si sono visti svegliare nella notte da ladri disposti a tutto pur di raccimolare quattro soldi, perchè nella loro cultura la vita non vale niente, degli italiani che piangono la morte dei figli assassinati sulle strade da criminali a cui tutto è permesso e che purtroppo non otterranno giustizia….è cronaca, è un dato di fatto che i reati sono aumentati e mostrano più crudeltà ed atrocità.
    Al di fuori del mio pensiero personale penso che questa materia e le sue leggi dovrebbero essere giudicate ed approvate direttamente ed attivamente dal Popolo perchè è su di esso che ricadono le conseguenze principali e non su chi ha certi attribti coperti e assicurati.

  4. 4
    Dordon -

    Concordo con voi, l’Italia sta andando verso un baratro senza ritorno che distruggerà quel poco e niente che ora esiste.
    L’immigrazione aperta è un cancro per noi, non siamo in grado di sopperire ai nostri bisogni, alla nostra malavita e si vuole cercare di aggropparci il peso di altre persone non autosufficienti a discapito della comunità.
    Ci vuole un Vero Leader, non un leader capo di governo.
    Ci vuole pugno di ferro, Machiavelli aveva ragione nel principe. Un leader non dev’essere sempre ben voluto, deve fare ciò che è giusto al momento giusto! Un suo corrispondente gli diceva anche “ogni secolo merita il governo che ha”.
    Qui non ha vinto la maggioranza degli italiani sia chiaro, è stato dimostrato che 25 mila voti non sono la maggioranza dei votanti tanto meno, nella storia della repubblica non è mai MAI successo che un governo vincesse per un cosi esiguo numero di voti, e la cosa è sempre puzzata a tutti, sinistra e non.
    Quando riusciremo ad aprire gli occhi, a volere un leader che ci guidi allora le cose andranno meglio. Bisogna volerlo, ma nel mentre molti continuano nell’ombra a parlare solamente come tutti, un po per paura e un po’ perché i magna magna nelle poltrone ostacolerebbero chiunque di emergere.

  5. 5
    francoazzurro -

    Irina, Riccardo e Laura,

    mi compiaccio della vostra condivisione e delle ulteriori acute osservazioni che mi saranno preziose per continuare a seminare la “sveglia”: ciò che in un giornale o una rivista non sempre è consentito.
    Che figura nei confronti di una straniera… Bravissima aiutaci ad estirpare il cancro come sta facendo Magdi Allam; tu capisci che ci battiamo su due fronti, per noi e per voi. Una goccia nel mare? Non direi. Pazienza, resteremo ancora per poco in underground (vedi il circolo Averroè di Roma!).
    In Italia siamo centinaia di migliaia a condividere questo mezzo, specialmente giovani generazioni che, per ragioni anagrafiche, ignorano alcuni fatti…che la scuola non insegna.
    Ogni tanto qualcosa passa, ma alcune realtà concrete come quella che Laura descrive, nella sua nuda realtà, purtroppo non passano. Ma con molta umiltà e tenacia (ma sempre a shiena diritta), vedrete che ci riusciremo ad evitare la “dhimmitudine”. L’essenziare è comporre quotidianamente il mosaico da tante tessere. E’ un compito nobile e generoso che ciascuno dovrebbe prefiggersi per riscattare, sè stesso e la comunità.

  6. 6
    francoazzurro -

    Lura,
    lei mi ha evocato delle frasi che alcuni magrebini invasati e prepotenti hanno avuto l’ardire di pronunciare; frasi pesanti rivolte a noi tutti in una trasmissione da via Anelli a Padova a seguito di un’intervista, credo, a “ballarò”.
    Ebbene costoro hanno più volte ripetuto: “i giornalisti sono dei c……i, perchè non ci aiutano con i loro articoli…”.
    Qualcun’altro gli ha fatto eco riferendo a bassa voce questa agghiacciante frase: “…conquisteremo l’Occidente con il ventre delle loro mogli”. Chi l’ha sentito ha confermato il senso ed è proprio cosi, (verificato da Lisistrata.it che conosce l’arabo).
    Lascio a lei ed a voi il commento.
    Francesco

  7. 7
    Laura -

    Da donna posso dire, dando anche una risposta a coloro che vedono nelle occidentali terreno fertile per la distruzione, che proprio dalle loro donne verrà la sconfitta!!
    Bambine, adolescenti, donne che prenderanno coscienza dei loro diritti di libertà di scelta, espressione, parola, di voto….forse sono proprio loro a dover combattere la “battaglia” più dura perchè metteranno in gioco la vita (e anche questo fatto è sorretto dalla cronaca).
    Poligamia, infibulazione, donne trattate come conigli e prive di “parola” e di esteriorità….ma dove sono le femministe??????

  8. 8
    francoazzurro -

    Laura tu sai com’è stata trattata la compagna di Hamza Piccardo (il segretario dell’UCOII, quello che ha riscritto il Corano ad uso e consumo degli estremisti islamici approvato dalla Dawa in Europa che fa capo ad Al Zarkawi) , quello di Nur Dachan, presidente della Consulta al Viminale?

    Allora, mia moglie sarebbe la prima assieme ad altre ed anche a me a scendere in piazza.
    Poveri musulmani modernisti, costantemente ricattati da mentori-professionisti! Come vedi è l’odio sociale che li divora, uomo o donna che sia.

    In ogni caso occorre calma e nervi saldi.
    Quando hai del tempo va a vedere il significato del termine TAQIYYA, capirai molte cose.
    P. es. su google: Taqiyya/ Oggigiorno è importante che si capisca la fraseologia Islamica. Copiate e passate ad altri cosa Taqiyya è. Ogni volta che sentite un Mussulmano dire: Non …

    E’ proprio così, l’ho sperimentato di persona con un Imam, persona apparentemente mansueta ma, di fatto un delinquente ricercato nel suo Paese….
    Ciao

  9. 9
    Laura -

    Mi spiace ma ignoro cosa sia accaduto alla compagna del signor Piccardo.

  10. 10
    Irina -

    Non mi piace entrare nei discorsi di politica interna con italiani, perche comunque sono ospite anche io. Pero non essendo ne italiana, ne magrebina guardo agli eventi con una angolazione diversa.

    Per esempio, Laura, che cosa ti rende tanta sicura di pensare che le donne musulmane hanno bisogna di femminismo. E cosa intendi tu per femminismo? Credi che sarebbe il meglio vedergli in minigonne a gridare “l’utero e mio…”? Se devo proprio vederli, preferisco vederli velati completamente perche sono brutte come la fame. 🙂

    Ti assicuro che non sono dalla parte di loro. Però la situazione è questa: tu piutosto di chiudere la casa tua con la chiave, inserendo l’allarme preferisci andare a casa di ladro ed insegnarlo di non rubare ed essere civilizzato. Non funziona cosi, fidati.

    Io ho capito perfettamente quello che volevi dire, ma tu forse non hai mai parlato con una donna musulmana. Loro sono orgogliosi di portare il velo, sono orgogliosi di essere “”trattate come coniglie”” – perche è il loro modo di vivere da milenni, e non ci sarai sicuramente tu ad aprirli gli occhi. Perche loro vedono nelle donne europee non l’ideale da raggiungere, ma una vergogna.

    francoazzurro,

    sicuramente non sarò come Magdi Allam. Leggo i suoi articoli con molto interesse e forse potrei dire qualcosa anche io.

    Tutto cio che succede in Italia secondo me per vari motivi: troppo bonismo, totale ipocrisia. La gente rilassata – fino poco tempo fa ( prima di euro) si stava da dio – questo annebia il cervello e non ti fa piu capire niente.
    I ladri non vanno piu in gallera, gli assasini vengano liberati con indulti, gli altri assasini sono come gli eroi (BR), i manicomi chiusi tanto tempo fa, le scuole dov’e non c’e disciplina e tanto tanto altro.

    Per concludere: il problema di immigrazione ( invasione) è solo una piccola parte della torta marcia

Pagine: 1 2 3 7

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili