Salta i links e vai al contenuto

Mi hanno portato via la persona che ho sempre amato

  

Salve a tutti, sono un ragazzo di 19 anni, tra qualche mese 20. Vorrei che qualcuno mi aiutasse a superare un momento per me difficile (più che di momento si parla di vita). Fin da bambino ho frequentato una ragazzina che abitava nel mio quartiere, per cui ho sempre provato qualcosa che andava ben al di là dell’amicizia. Uscivamo insieme quasi sempre, e ci siamo sempre voluti moltissimo bene. Con gli anni la sua “famiglia” si è trasferita non troppo lontano per fortuna, e anche se meno abbiamo sempre continuato a vederci. Anche se sia io che lei nel tempo abbiamo avuto diverse/i fidanzate/i, non ho mai smesso di provare quel forte sentimento che provavo fin da bambino. Tutte le emozioni più forti le abbiamo provate insieme, io e lei, dalle sue fughe da casa, ai nostri primi tatuaggi, ai viaggi all’estero, e qualsivoglia tipo di avventura. Siamo cresciuti insieme, e per paura di perderla non le ho mai detto che l’amavo. Non l’ho nemmeno mai baciata, per me sarebbe stato troppo pesante un suo rifiuto, e pertanto mi limitavo alle coccole e al costante incrociarsi dei nostri sguardi, come se non servissero parole. Porprio quando mi ero finalmente deciso a farmi coraggio e dirle ciò che provavo (ed ero veramente convinto che lei sapesse tutto e che era ormai cosa fatta) un ragazzo è riuscito a portarmela via, convincendola ad andare a vivere con la sua famiglia lontano, e mettendole in testa l’immagine di me come una persona malvagia (benchè lei mi conosca da molto). Ad aiutarlo sono stato io che ho litigato con lei pesantemente per queste sue decisioni, portandola al punto di non volermi più vedere. Lei non ha genitori, e io ho solo mia madre (avrei anche il padre ma vive lontano e per lui non esistiamo), e pensavo quindi che fossimo diventati i reciproci pilastri, ma a quanto pare mi sbagliavo. In più gioca a mio sfavore la situazione economica, visto che io sono ancora all’università con solo mia madre che lavora, mentre quel ragazzo è ricco di famiglia. Ma sembra quasi lo avesse fatto apposta visto che lui e i suoi amici (tutti figli di papà) mi vedono come se fossi inferiore a loro. Amo quella ragazza, e farei qualsiasi cosa pur di averla quì con me… Ma ormai è andata, e ci sto male dentro, perchè sento che è come se mancasse una parte di me…. possibile che per lei non contassi nulla di nulla? Non so come, ma sono sicuro che si è fatta condizionare dal gruppo… i miei amici abitano tutti in città diverse e lontano da me, e pertanto non hanno potuto aiutarmi… se non consolandomi… Cosa posso fare a questo punto? soffrire in silenzio e cercare di mettermela via… o andare a cercarla e cercare di convincerla esponendomi a lei??? Non so proprio come comportarmi… ho paura di fare ancora peggio… e tutto ciò mi fa male da morire..

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

4 commenti a

Mi hanno portato via la persona che ho sempre amato

  1. 1
    Andrea -

    Ha scelto il denaro. Probabilmente in questo momento aveva più bisogna di una sicurezza economica piuttosto che di qualcuno che ci tenesse veramente. Sono scelte..

  2. 2
    sololu -

    Magari era stufa di aspettare… o magari davvero non se ne è accorta, cioè si gli amici, anche i migliori. Ma l’amore no? Perché no? Non credo sia una questione di soldi, si è giovani una volta sola, è giusto che lei ci provi a far funzionare la sua storia. Non te l’hanno portata via, sei tu che l’hai lasciata andare, è ben diverso… prenditi le tue responsabilità.

  3. 3
    reborn -

    Ciao coyote,ci domandi cosa puoi fare a questo punto? vai a prendertela,caccia dalla tua mente la paura di un rifiuto,lo sai perchè ti fai tutte queste domande? il nostro cervello è abituato a stare in una zona di “comfort” ovvero ha paura di cambiare la sua routine quotidiana,paura di un possibile cambiamento.Per questo non è facile fare alcune scelte che mai avevamo fatto prima,il nostro cervello ci fa fare così tante seghe mentali che alla fine ci portano all’autosabotaggio di noi stessi.Non far si che ciò accada,non arrenderti mai.Se questa per te è la ragazza giusta persevera e fa tutto quello che puoi per riprendertela.Probabilmente ha molto paura,se n’è andata con quel ragazzo per cercare delle “sicurezze” per sentirsi protetta,dimostrale che sei tu l’Uomo.Parlale con calma e con energia maschile,te la devi andare a prendere.Almeno ci devi provare,nella vita non si guarda il fiume scorrere.Siamo noi a decidere dove farlo fluire,se ci buttiamo e ne entriamo a farne parte,possiamo cambiarne il corso.Il mondo cambia se prima di tutto cominciamo a cambiare noi.Sai che bella soddisfazione daresti a te stesso,riuscire a dire i tuoi sentimenti alla ragazza che ami,vada come vada se farai questo gesto da Uomo,potrai dirti fiero di te.Ti lascio la mia mail valerio.93@live.com se hai bisogno scrivimi.Non mollare,la vita è bellissima non voglio leggere frasi di arresa,vinci la tua battaglia con te stesso e vai a riprendertela 😉

  4. 4
    IO -

    ciao,
    senti persa per persa, io fossi in te le scriverei una bella lettera dove le confessi tutto, dove le parli tutto quanto .. dall’inizio fino ad oggi..
    non hai nulla da perdere, allora giocati l’unica carta, almeno ti togli il peso per non aver detto a lei quello che stai dicendo a noi
    vai e non aver paura

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili