Salta i links e vai al contenuto

Pillola Ru 486 fede o ragione? Aborto

È un caso di coscienza? L’enorme discussione sulla pillola abortiva varata dal governo in questi giorni, suscita molte polemiche! Molto importante! Abortire per una donna è traumatico? Ci sono quelle che lo fanno con un savoir -faire impressionante! Altre invece ne soffrono tanto! Poi ci sono quelle che hanno gravi condizioni economiche, e altre che hanno subito uno stupro! Allora la pillola, di qualsiasi tipo essa sia sembra una benedizione! Ma il nostro è un paese cattolico! E qui sorgono i problemi! Andare all’inferno? Avere una vita più razionale e tranquilla, o senza stress? Oppure seguire la fede, e “prendersi le responsabilità del caso”? . Voi che ne pensate? Io mi rivolgo soprattutto alle donne! Soprattutto alle giovani! Quelle che gestiscono la loro sessualità tatonnement! E poi è giusto essere per l’aborto oppure no? Io da profonda credente ho delle riserve! Potrei giustificare la cosa solo in caso di stupro, o in caso di rischio della vita per la madre! Allora mi rendo conto che dare la vita è grande atto d’amore.

L'autore ha scritto 107 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Riflessioni - Salute

8 commenti a

Pillola Ru 486 fede o ragione? Aborto

  1. 1
    silvana_1980 -

    ragione.
    io credo che se una donna se la sente e desidera far la mamma prima o poi, in caso “imprevisto” si può tenere il figlio, farsi la sua gravidanza serena e portarla a termine
    se invece l’imprevisto lo vive con angoscia e terrore perchè “oddio sono incinta, non voglio, che schifo i bambini non li sopporto, mi ingrasso, non ho pazienza…etc..” oppure lo vive solamente con l’unico scopo di accalappiare qualcuno (e tra l’altro non è detto che la cosa vada a buon fine, perchè il padre può anche fare il gesto dell’ombrello e scaricarla) è meglio che abortisca, il metodo lo scelga lei
    la religione, a pare mio, c’entra poco con la scelta…c’entra più la voglia di diventare genitori
    io sono sempre e comunque schierata dalla parte dei figli che per crescere bene devono essere amati e benvoluti

  2. 2
    magirama -

    Ciao. Hai detto una cosa bellissima: “dare la vita è grande atto d’amore”. Spesso e volentieri ci dimentichiamo di questa cosa, mettiamo da parte l’amore e non siamo ben coscienti di che cosa comporti, una cosa bellissima da un lato, un grandissimo impegno dall’altro. Io non ho figli ma mi auguro seriamente di averne in futuro, sicuramente per le gioie che comporta ma anche perchè le energie impiegate per farli crescere si spendono con un piacere immenso.
    Giusto l’altro giorno parlavo di qualcosa di analogo con una cara amica che mi accennava a un ragazzo che, sebbene fosse padre di due bambini piccoli avuti con una ragazza, ne sta aspettando un terzo con un’altra, ma malgrado tutto questo era in giro a divertirsi e a corteggiare una sua amica. Insomma, un vero irresponsabile… Secondo voi questo ragazzo ha fatto questi gesti con amore?? Io penso proprio di no, semplicemente si è fatto gli affari suoi fregandosene. Io infatti sostenevo la tesi che se dovessi far l’amore con la mia ragazza senza preservativo, prenderei coscienza del rischio che possa rimanere incinta ma a quel punto lo farei volentieri, lo farei con amore, con l’idea di prendere questa cosa sul serio, altrimenti userei il contraccettivo.
    Tralasciando un attimo stupri, incidenti e altri casi particolari, quando due persone fanno l’amore dovrebbero essere convinti di ciò che comporta, altrimenti esistono appunto i palloncini, in caso contrario penso sia egoistico far ricadere le responsabilità sul nascituro.
    Io sono abbastanza contrario all’aborto ma sono anche dell’idea che una donna sia libera di scegliere se tenere o no il bambino. Certo ho un’idea abbastanza precisa: bisogna essere molto più responsabili quando si fa l’amore, inoltre la Chiesa deve capire che nel 2010 certi discorsi da bigotti sono superati, così come la scienza dovrebbe occuparsi di fare ricerche su argomentazioni molto più importanti. Tra fede e scienza non se ne salva uno.

  3. 3
    viseminara -

    Grazie per avermi risposto, ognuno di voi mi ha dato buone argomentazioni, alla fine l’amore è l’unica cosa che conti, ditelo a molte coppie che non hanno ancora figli o non ne hanno mai potuti avere. In realtà un figlio dovrebbe essere il frutto di questo quindi è basilare il consenso di entrambi.Sia per farlo o meno! Non pensi silvana che la religione possa essere da consiglio, o di conforto? Io penso di si! A te è mai servita in questo senso?.Hai figli?.

  4. 4
    minurta -

    Fare figli è il più grande atto di egoismo in assoluto.

  5. 5
    magirama -

    Perdonami per il tono, minurta, ma credo ti sia espressa male… Dico bene?
    Perchè dovrebbe essere un atto di egoismo? Tu per caso hai figli? Come fai a dire una cosa del genere?
    Magari la pensiamo in modo diverso, ma io credo che fare dei figli sia una cosa bellissima, un gesto stupendo di due persone che si amano e che vogliono dare continuità al loro amore e alla loro esistenza, un figlio è una parte di te che continua a vivere, è il frutto dell’amore.
    Non parlo a vanvera, credo che chiunque abbia vissuto una simile esperienza possa testimoniare quanto questo gesto faccia sentire importanti e amati.
    Pensaci, prima di dire queste cose, poi magari avrai i tuoi validi motivi.

  6. 6
    viseminara -

    Sono d’accordo, anche di egoismo! Certuni li vogliono a tutti i costi, certi altri non se li meritano e li buttano, o non se ne prendono cura.

  7. 7
    Rocky -

    Essere genitori è una presa di coscienza. Non si mettono al mondo i figli per gioco o per errore, a meno che non gli si possa dare ciò di cui hanno bisogno. Rinunciare a far nascere una vita è un gesto pesante, ma responsabile e certo denota maggiora amore verso la propria creatura che metterlo al mondo circondato da sofferenza e problemi. Dio, in tutto questo, non giudica, altrimenti non sarebbe Dio. Minurta, il tuo intervento è esattamente il riassunto del mio pensiero. Lascia perdere i bla bla di chi non conosce nè la vita nè il mondo. Credono di essere genitori solo perchè hanno avuto un coito con fecondazione.

  8. 8
    www -

    Basterebbe scopare usando un profilattico o un qualsiasi contraccettivo invece di darci dentro come bestie. Se non si è sfigati si evita di uccidere vite per poi pulirsi la coscienza con le giustificazioni più disparate.
    ho abortito lo scorso anno, non me lo perdonero’ MAI)

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili