Salta i links e vai al contenuto

Perché le persone devono comportarsi in questo modo?

Lettere scritte dall'autore  

Salve a tutti, voglio scrivere questa lettera perché rimango ogni giorno sempre più perplesso e deluso dal comportamento di molte persone. Ho più di 30 anni e da qualche anno che sto vivendo un po’ più serenamente la mia omosessualità. Dopo tante battaglie con me stesso e con gli altri finalmente ne sono uscito vincitore grazie per 2 motivi 1) Imparare ad accettare il mio stato senza farmene una colpa 2) Adoperando un comportamento di strafottenza nei confronti degli altri. La mia vita sociale non è ”mai” stata delle migliori, sempre pochissimi amici, ma a prescindere da ciò ho sempre dovuto fare affidamento su me stesso. Aldilà di questo, scrivo perché sono rimasto al quanto deluso dal comportamento di un amico, non avrei mai creduto che poteva arrivare a tanto. Un giovedì di Agosto questo mio amico mi contattò dicendomi tal parole: ”Ciao, domani sera hai impegni? Vorrei tanto uscire con te per andarci a prendere un caffè”. Io : No! Domani sera sono libero, se a te va bene ci vediamo intorno alle 21: 00 Venne il giorno seguente, erano verso le 15: 00 che questo mio amico mi inviò un messaggio dicendo che non poteva più uscire con me, in quanto un altro suo amico (ragazzo che tra l’altro conosco anche) non stava attraversando un periodo facile, e voleva andare da lui per stargli vicino. Io senza far storie da bimbo petulante, capì la situazione e dissi al mio amico che faceva bene ad andare perché l’amicizia vera si vede nei momenti bisognosi. Erano verso le 22: 30 circa che decisi di telefonare a questo mio amico. Presi il cellulare e lo chiamai. Dopo un paio di tentativi rispose.. Domandai se era andato e lui mi rispose di si. Io dissi al mio amico: ” Mi passi il tuo amico (essendo conoscenti volevo salutarlo” Lui me lo passò e lo salutai, domandando come stava, e gli dissi che i momenti difficili tutti li attraversiamo, basta solo non abbattersi, poiché come vengono così se ne vanno. Dopo aver riattaccato avevo una strana sensazione, come se entrambi non mi avevano detto la verità. Qui viene il bello, (non domandatemi come feci) ma scoprì che il mio amico e l’altro in realtà non si trovavano in giro, ma erano entrambi andati in un posto che viene chiamato battuage. Ossia per chi non lo sa, il battuage è un posto che è frequentato da omosessuali, il quale girando in auto cercano di concretizzare la serata con qualche scappatina. Indeciso e perplesso decisi di mettermi in auto e raggiungere il posto anche io. Senza farmi notare ebbi conferma che erano li. Io appena vidi l’auto del mio amico subito tornai indietro. Ora quello che mi lascia perplesso e deluso è il seguente: L’amico del mio amico ha un compagno, che tra l’altro il compagno stravede e muore per lui, e lui come lo tratta? Mettendogli le corna anche nella maniera più squallida che esiste. In quanto a me, mi sento deluso dal comportamento del mio amico per 2 motivi. 1) L’avermi preso in giro, perché doveva uscire con me, invece….. 2) Che regge un gioco squallido al suo amico. Io sarei tentato di dire tutta la verità al compagno dell’amico del mio amico, ma tutto sommato chi mi ci mette a far ciò? Sono davvero perplesso e deluso, che faccio? Dico tutto oppure faccio finta di nulla? Se faccio finta di nulla so che da una parte c’è una persona che ama e il suo amore viene ricambiato con l’inganno, l’ipocrisia e la falsità. Tutto questo io non l’accetto.

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

- Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

4 commenti

  1. 1
    Mareenere -

    Prima di tutto, voglio congratularmi con te per aver accettato la tua omosessualità, non è cosa da tutti. In secondo luogo, direi all’amico di questo tuo “amico” del comportamento del suo compagno, se così si può definire. Non ha più 15-6-7 anni dove può prendere in giro chi gli pare, soprattutto ad un amico (tu) che a una persona che prova AMORE nei suoi confronti. Questa persona non farà altro che ringraziarti, gli aprirai gli occhi, non merita di vivere in una menzogna. Baci, buona fortuna.

  2. 2
    nevealsole -

    Ciao, sono d`accordo con Mareenere, dovresti rivelare tutto al compagno dell`amico del tuo amico. É una responsabilità amara dirgli quello che hai visto, ma é tuo dovere… La tua indignazione dimostra che sei un uomo con dei valori, che sa cosa significa amare, dopo tante difficoltà hai trovato un equilibrio, credo bene che quanto hai visto ti abbia schifato. Il tuo amico credo che non riuscirai più a sopportarlo.. Ti ha preso in giro ed é stato complice di una presa in giro…

  3. 3
    marine -

    ciao, hai due problemi: 1 un amico di m***a, lascialo perdere, e 2, per l’altra questione, fatti i fatti tuoi, non sono cose che ti riguardano. sei un po’ comarella secondo me. pensa ai fatti tuoi.

  4. 4
    Deluso -

    @Marine:Qua non si tratta di essere comarella come dici tu.
    Qui si parla di una persona che è stata tradita.Forse hai ragione tu ”di farmi i fatti i miei”dopo tutto come si suol dire,i problema è per chi ce l’ha,non chi passa e guarda.
    Riflettendo bene ho preso una decisione.
    Sono andato dal mio amico e ho fatto chiamare il suo amico dicendo che dovevo parlare ad entrambi di una cosa seria.
    Ci siamo incontrati e davanti ad un buon caffè ho detto che so tutto sulle loro ”famose”scapatelle al battuage.Ed ho detto che,ognuno è libero di fare ciò che vuole,ma di giocare con i sentimenti degli altri a meno su come la penso io,non è consentito.Quindi ho detto all’amico del mio amico che se a lui piace l’avventura che lasciasse il suo compagno,altrimenti deve comportarsi come si deve.
    Mentre al mio amico ho detto:Che se vuole ancora essere mio amico deve avere nei miei confronti un pò di rispetto.Io non giudico nessuno,ognuno è libero di fare ciò che vuole,e di andare dove vuole,battuage,locali ecc….Ma le prese in giro non le sopporto.Ho aggiunto tal parole ” se mi dai un appuntamento e il giorno dopo non puoi/o vuoi rispettarlo,sei libero di farlo,ma senza prese in giro”Siamo amici,e gli amici non si giudicano.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili