Salta i links e vai al contenuto

Periodo difficile

Salve a tutti! Vi scrivo perché ho bisogno di sfogarmi e magari di avere qualche parere esterno a tutta la vicenda che vi esporrò in breve. Sono un ragazzo di 24 anni, fidanzato da 4 anni e mezzo con una ragazza di 28. L’altro giorno ho scoperto che lei mi ha tradita, è andata a letto con un uomo di 48 anni, sposato con 1 figlio. Dopo mille sue scuse e giustificazioni sono fortemente in crisi. La amo da morire, ho sempre pensato che fosse lei la donna della mia vita ma in questo momento la delusione è troppo grande. Lei giura sia stato un errore. Lui è un suo collega che ha conosciuto due anni fa e da allora è stato un rapporto che è andato via via crescendo fino all’atto finale della scorsa settimana. Il problema più grande è che la nostra storia è sempre stata vissuta a distanza poiché essendo lei più grande ha lavorato in diverse città. Quindi è un rapporto che ha le sue fondamenta nella fiducia reciproca. In tutto ciò io ora sono all’estero per uno stage e le diverse discussioni continuano ad avvenire su skype/telefono/mail. Ci vedremo questo venerdì, ed ironia della sorte, a parigi, la città dell’amore. Io ho paura di vederla, di vedere quale possa essere la mia reazione e la cosa che più mi fa paura è il pensiero di perderla. Lo so che ho solo 24 anni ma è dal primo giorno che l’ho vista che ho capito che io voglio lei al mio fianco per tutta la vita. In questi 4 anni, quasi 5 mi ha reso una persona migliore. Non so però se potrò fidarmi ancora di lei. Scusate se non sono chiari dei passaggi ma mentre scrivi mi ritornano alla mente mille pensieri.

Deluso86

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook Periodo difficile

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

10 commenti

  1. 1
    Spectre -

    […] Lui è un suo collega che ha conosciuto due anni fa e da allora è stato un rapporto che è andato via via crescendo fino all’atto finale della scorsa settimana. […]

    cioè.
    ma ti rendi conto?

    stava con te ed il rapporto con lui è andato “crescendo”?
    un crescendo di sberloni, altrochè.

    ti chiedi se ti puoi fidare?
    chiediti se una persona che lascia “crescere” qualcosa, nn sia in grado di lasciar crescere anche dell’altro.

    forse il tuo problema è che sei così deluso da nn sapere dove sbattere la testa, cm se tutto fosse un castello di sabbia. forse dovresti metterti nell’ottica di pensare che è così.

    vivete la storia a distanza e lei nn ti da una tranquillità quasi totale? ma ti pare il caso?

  2. 2
    Deluso86 -

    Grazie della franchezza spectre. La cosa che forse ha dell’assurdo é che se penso al tradimento provo un misto di odio, rabbia e rancore nei suo confronti. ma le gambe mi tremano e mi manca il fiato quando penso di non averla più al mio fianco. Lei dice che é sempre stato un rapporto amichevole ma con un’attraziene fisica che la scorsa settimana non ha saputo respingere. credimi vivo con un’angoscia addosso da sabato scorso. a volte mi manca il fiato.

    grazie!

  3. 3
    Babi -

    Ciao,

    la fiducia e’ la base di ogni rapporto sia di amicizia che di amore,quando una persona tradisce la fiducia e’ davvero difficile continuare una relazione in particolar modo se a distanza.
    Ti parlo per esperienza,perche’ in Gennaio ho dovuto chiudere una relazione con una persona a cui volevo molto bene proprio perche’ era venuta meno la mia fiducia verso di lui (non mi aveva tradito ma mi aveva omesso delle cose che potevano risultarmi sgradevoli)e anche nel mio caso la relazione era a distanza.
    Pensa a come ti sentiresti se decidete di continuare la storia,vivete nelle vostre rispettive citta’ e un giorno lei non ti chiama o non risponde a un tuo messaggio…io mi sentirei divorata dal dubbio, non vivrei piu’ serenamente.
    In bocca al lupo

  4. 4
    Spectre -

    eh beh, ma è normalissimo stare come stai tu per un mare di motivi. avrai la mente che corre da tutte le parti rimbalzando tipo pallina da flipper da una sponda all’altra della testa.

    se vuoi sottolineo pure che è tutto normale, ed anche il peggio del peggio che potrebbe arrivarti addosso dopo. tutto fa parte di questa situazione, comprese le pseudo spiegazioni del cazzo che continuerà a darti, o il nulla che porverai dentro, oppure certi distacchi interiori che proverai.

    hai cmq la fortuna di nn averla lì vicina a te o nella stessa città.
    nn sai quanto ti potrà essere utile nei primi momenti in cui non vorrai altro che

    a) distruggerla
    b) fare come nn sia mai esistita.

    forse sn troppo drastico, ma sn quelle classiche cose da cui nn si torna più indietro che fanno bella compagnia ai “gne gne gne è stato un attimo”, “è successo e basta”, “è tutta una scemenza amo te” e puttanate di quella risma.

  5. 5
    Deluso86 -

    Ma se la perdonassi e ci riprovassi, sarebbe stupido? Non so cosa fare,
    vi prego aiutatemi, datemi consigli, opinioni e vostre esperienze.

    Buona serata a tutti

  6. 6
    marshmallow -

    Sera caro Deluso!
    Ho letto tutto, ci ho pensato un po’ e quanto segue è ciò che ho da dire a riguardo.
    La cosa che mi ha davvero colpita è stata
    errore. Lui è un suo collega che ha conosciuto due anni fa e da allora è stato un rapporto che è andato via via crescendo
    e mi stona da morire la parola ERRORE.
    Ma ti rendi conto di quanta PREMEDITAZIONE ci sia stata?
    Altrove mi hai scritto di averle perdonato varie ingenuità/stupidate, ma sinceramente io non ci vedo un bel niente di candido e innocente nel suo comportamento. Bensì una tonnellata di MALIZIA, perchè, credimi, siete solo voi uomini a non capire quando una vi corteggia, ma le donne colgono sempre tutte le sfumature e anche quello che non c’è.

    Ci pensi che in tutto questo crescendo di rapporto, conversazioni, sguardi, sfioramenti eccetera… tu semplicemente non eri il primo dei suoi pensieri?
    Lei ha dedicato energie mentali e fisiche a un altro, mentre tu magari la tenevi su un bel piedistallo. Non ti fa inca**are da morire già questo pensiero?
    Non ti sca**a un sacco che a Paris invece di passeggiare a caso per Montmartre, farvi un giro nel Marais, andare negli Champs de Mars col buio o anche solo sedervi nel terrazzo del posto in cui soggiorni a bere un buon bicchiere di vino o quel che vuoi ridendo di cose che solo voi capite… invece di tutto questo, dovrai startene angosciato ad aspettare il suo arrivo e poi discutere per non so quanto e magari andartene a dormire stanco, deluso e ancora più abbattuto perchè una soluzione non l’hai trovata?

    Te lo dico chiaramente, se due persone si amano davvero, non tradiscono. Se si sta bene assieme e ognuno è insostituibile per l’altro, certo, è normale che a volte i pensieri vadano *altrove* e gli sguardi pure, ma non ti ingegnerai MAI per *approfondire* con un’altra persona.

    Tu diresti una cosa del tipo “mi ha tradito ma la perdonerei perchè, oddio, la amo troppo!”. Ma credi che lei si tormenterebbe mai chiedendo pareri per poi concludere con un “l’ho tradito! Tizio mi ha presa per 2 interi anni ma io amo il mio fidanzato”?

    Prova a pensare alla FIDUCIA, non come a un diritto, ma come a un PRIVILEGIO che tu concedi e di cui lei deve saper fare buon uso.

    Non ti consiglio di lasciarla perchè è una decisione troppo personale e io neanche vi conosco ma, se lo ritieni opportuno, rifletti sulle mie parole. Mi raccomando non prendermi mai alla lettera perchè i miei metodi di norma sono anche più terroristici di quanto le mie parole lascino trapelare

  7. 7
    Deluso86 -

    buondi marsh! ti ringrazio inanzitutto per l’attenzione che hai mostrato nei confronti della mia lettera. Quello che vorrei specificare é che lei ha ammesso di averci messo della premeditazione, non nei due anni ovviamente ma nel momenti in cui mi ha tradito. Voleva avere un rapporto con lui e lo ha avuto. non si é minimamente posta il problema ex ante. Saro’ cieco, perché mi rendo conto di esserlo, ma io vorrei riprovarci. Mi rendo conto che é un errore troppo grave da commettere ma poi mi dico che purtroppo gli errori si fanno, anche quelli gravi, molto gravi. Mi dico anche che potrebbe essere l’inizio di un nuovo rapporto tra me e lei ma forse ho davvero gli occhi chiusi per poter prendere atto della situazione. Aggiungo inoltre che lei lo ha sempre ritenuto un buon amico nulla di più ma quando gli é entrata in testa questa cosa dell’andare a letto con lui non se l’é fatta passare…anzi. non so se sono stato chiaro in questo ultimo concetto. Non so, mi sembra addirittura di giustificarla ma non é cosi’, giuro, é solo che cerco di rimettere insieme i pezzi di quella che é stata quest’ultima settimana. VI giuro é stato un inferno. Comunque ringrazio tutti, anche voi creatori del forum perché é una bellisima cosa potersi confrontare ocn persone che sono estranee ai fatti…ti aiuta a vederla sotto una luce diversa. Penso sia anche un modo per conoscere persone con punti di vista e pensieri affini, quelle persone che magari é difficile incontrare di persona. Quindi grazie a tutti.

    deluso

  8. 8
    Spectre -

    sì ecco, giusto per darti una risposta al tuo “e se la perdonassi” ti sottolineo una parte delle parole di marshmallow:

    […] Te lo dico chiaramente, se due persone si amano davvero, non tradiscono. Se si sta bene assieme e ognuno è insostituibile per l’altro, certo, è normale che a volte i pensieri vadano *altrove* e gli sguardi pure, ma non ti ingegnerai MAI per *approfondire* con un’altra persona […]

    il resto sta a zero cm discorsi.

  9. 9
    andrea -

    non merita perdono,se lo fai continuera a tradirti e senza rimorsi e sarai trattato
    come un suo giocattolino

  10. 10
    viallivialli -

    Ciao,

    ho vissuto la tua storia in modo simile.. ma al contrario. e ci sto ancora molto male. puoi leggere un mio post che si chiama “nessun futuro” scritto qualche giorno fa.

    Nel mio caso, sono stato io l’amante per circa 6 mesi, dopodiché all’improvviso è arrivata la proposta di matrimonio del suo lui ed io sono stato lasciato.. anche se lei non si e completamente staccata da me (nn fraintendermi, nn succede più niente a livello fisico ma non riusciamo veramente a staccarci… lei mi offre la sua amicizia e anche se so che non mi basta me la faccio bastare perché da solo starei peggio).

    che dire? ero più di un amante secondo me e il sentimento era forte. pero lei nn ha detto no a una proposta di matrimonio dopo piu di dieci anni di fidanzamento.. anche qui, come nel tuo caso, il suo lui era spesso fuori per lavoro ed il nostro rapporto è stato un “crescendo”.

    più leggo questo lettere e più penso che chi tradisce non ha semplicemente il coraggio di mollare il suo rapporto fisso, per paura, per convenienza, per… non lo so… me mi sembra che sia cosi rado che accada.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili