Salta i links e vai al contenuto

Per tutta la vita

Rieccomi. Ringrazio tutti per i commenti, come ho scritto prima sto ”inserendo” quasi tutte le lettere che non ho avuto il coraggio di mandare alla mia ex dopo che ci siamo lasciati. Sono passati 18 mesi ormai e mi fa piacere poterle condividere con tutti voi!

Mi sveglio nel cuore della notte sperando sia solo un brutto incubo, accendo la luce e non vedo la tua foto sul comodino di fianco al mio letto, Il nostro letto. Sono passati diversi giorni ormai e di certo non ho smesso di amarti, però devo convincermi che è tutto finito e che niente potrà mai portarci indietro nel tempo. Avevo già fatto i conti con questa ipotesi, quella di passare il resto della mia vita senza di te. Presto me ne farò una ragione. Un giorno ti dissi che se stiamo lontani solo un giorno mi sentivo vuoto, pensa adesso come mi sento. Dentro ho il nulla cosmico. Mi mancano le emozioni, le nostre risate e il nostro chiamarci ”amò”.
Era una fredda sera d’inverno quando per la prima volta incrociai il tuo sguardo con il mio e lì ho capito che nient’altro avrebbe potuto farmi sentire meglio. Tutto è nato come un gioco e man mano che i giorni passavano mi rendevo conto che non potevo fare a meno di te, di un tuo messaggio, di uno squillo o di una chiamata e alla fine tutto si materializzò! Ricordo quella sera come fosse ieri, ogni minimo particolare. Il tuo sorriso in un attimo cancellò l’imbarazzo che c’era in quel momento.
Non scrivo perchè desidero tornare di nuovo con te ma lo faccio solo perchè così facendo mi aiuta ad esternare ciò che ho dentro.. Un giorno sarò costretto a fare i conti il mio stato d’animo, ho indossato una maschera in modo che gli altri non vedano come mi sento. Tutti mi dicono che ho preso bene la rottura della nostra storia, ma che ne sanno loro di come mi sento in questo momento?!?!?!?
Mi sono reso conto che tutto stava finendo quando ”tu” hai dato un prezzo a tutto, poi quella frase: ” non c’ho fantasia!!!”. Un ulteriore pugnalata al cuore, quel cuore che con tanto amore ho donato a te e tu lo hai torturato e calpestato come se fosse una lattina di coca-cola sull’asfalto nero…. Ecco come mi sentivo, una lattina presa a calci da casa fino a scuola. Non mi pento di niente, nemmeno delle nostre liti, che forse ci hanno aiutato a crescere; anche se non come speravo. Ho visto in te la persona con la quale mettere su famiglia, anche quando mi dicevi che non volevi figli e che non volevo sposarti ma io ero accecato di troppo amore per non rendermi conto che prima o poi tutto sarebbe finito…. Qulacuno mi ha detto: ” si vede che non era quella giusta per te. Non ti preoccupare, si chiude una porta e si apre un portone”. Ora mi viene da rispondere a quella persona; ” caro amico, adesso che la porta si è chiusa molto difficilmente riuscirò ad aprirne un altra, specialmente la porta del mio cuore”.
Adesso non pretendo di dimenticare o cancellare tutto con un colpo di spugna ma spero che un giorno riuscirò a ”metteti da parte” così da poter ricominciare a vivere, perchè adesso senza di te non riesco a fare nulla di sensato!!! Il mio cuore dice di correre da te, la mia testa invece pensa che restermo amici ma il mio orgoglio si oppone a tutto e pensa che è meglio se entrambi seguiamo la nostra strada. Un giorno magari penseremo a quanto è successo con un piccolo sorriso sulle labbra.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili