Salta i links e vai al contenuto

Paura di amare o puro egoismo?

Lettere scritte dall'autore  Nala199

Salve a tutti e salve direttore. Spiego brevemente la mia situazione sperando di avere qualche riscontro.
Da 5 mesi intrattengo una relazione con un ragazzo di 8 anni più giovane di me.
La relazione è nata all’estero sul posto di lavoro, con scopi prettamente sessuali da parte di entrambi. Ma poi abbiamo cominciato ad affezionarci l’uno all’altro. Al ritorno da una sera in discoteca, mi disse pure che si stava innamorando di me. Dopo peripezie varie, brevi periodi di allontanamento, finiamo a vivere insieme. Nonostante la sua giovane età lui è semplicemente perfetto. Affettuoso, premuroso. Si scherza, si mangia, si lavora e si fa l’amore. Ma ecco il problema. Lui alterna periodi di forte attaccamento a momenti in cui sembra analizzare la situazione e d’improvviso mi allontana in maniera categorica, dicendomi che non è pronto a darmi di più, nonostante io non abbia mai avanzato pretese. Semplicemente la piega che prendeva il nostro rapporto era di tipo amoroso, ma spontaneamente e senza forzature. Mi dice che l’amore che provava per me, è stato lui stesso a soffocarlo, perché non è pronto e che convincendosi di non amarmi, la magia piano piano si è spenta. Poi mi dice che sono speciale, che mi vuole bene,che sono diversa e che si è (parole sue) torturato per non amarmi. A causa del coronavirus, ci separiamo. La mattina in cui parte ci salutiamo entrambi in lacrime baciandoci sulle labbra, con la promessa di vederci al più presto. Torna in Italia e ovviamente ci sentiamo tutti i giorni.Scambi di chat, foto e video continuamente. Buongiorno e buonanotte assidui, frasi smielate e la sempre presente voglia di vederci dopo sto maledetto 18 maggio. Qualche giorno fa lo sentivo freddo e siccome lo conosco, forzo la mano fino a farlo esplodere: ci risiamo, mi dice che non può darmi di più. E io gli dico di lasciarmi andare, e che in questo mese di distanza, avrebbe potuto approfittare per definire le cose. È da 5 giorni che non mi scrive. Mi manca da morire. Cosa devo fare?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Paura di amare o puro egoismo?

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

5 commenti

  1. 1
    Max -

    Ciao Nala,
    Dall’esterno può essere facile dare giudizi categorici e semplicistici, ma credo che una storia così non possa che farti male e che ti convenga prenderne le distanze. O lui vuole stare con te e impegnarsi oppure non lo vuole. Ma cosa significa questo tira e molla? Cosa significa questo altalenare fra amare e imporsi di non amare, assecondare la magia in alcuni momenti e in altri momenti, invece, spegnerla e reprimerla? Tu, come chiunque altro, a mio avviso hai il diritto di avere al tuo fianco una persona che sa ciò che vuole e non gioca con i sentimenti degli altri. Certo, ogni rapporto, soprattutto se dura a lungo, è soggetto a alti e bassi e a momenti di indecisione da parte dell’uno o dell’altro, ma bisogna secondo me avere le idee molto chiare sin merito al volere un rapporto serio e stabile, con le alterne vicende che possono caratterizzarlo, o se invece non vuole saperne. Se non è in grado di decidersi, fallo tu al suo posto e metti fine a quest’assurda…

  2. 2
    Mister T -

    Quanti anni ha lui? Mi sembra molto indeciso nei sentimenti e un pò immaturo. Forse questo è dovuto alla sua giovane etá suppongo…

  3. 3
    Bohemien82 -

    8 anni di differenza possono funzionare se è l’uomo il più grande. Il contrario? Non funziona mai se non per qualche tipo di interesse del maschio..peraltro passeggero. Io per esempio non potrei mai amare una donna più grande, è successo solo con mia madre.

  4. 4
    Nala199 -

    Grazie anticipatamente a chi mi ha risposto.
    La confusione sembra giocare un ruolo fondamentale, forse appunto dovuto all’età. Ma sinceramente quello che mi ha fatto più male è che lui non abbia cercato minimamente di preservare la nostra amicizia. Io sono abbastanza matura da accettare il fatto che non potremo mai avere una relazione e infatti non l’ho mai chiesto. Ha fatto tutto lui. Ci avevamo provato più volte a mettere un freno, e ad appianare il rapporto in senso amichevole, ma siamo o almeno eravamo attratti l’uno dall’altro. Avrei accettato di buon grado un’amicizia se lui alla partenza avesse messo subito le cose in chiaro,ma così mi sono sentita beffeggiata e usata. Lo avevo già “avvertito” che se non ci fermavamo l’amicizia non sarebbe stata possibile, ma lui mi ha sempre detto che era molto attratto da me. Altro punto di confusione in quanto a mio modesto parere attrazione fisica+ voler bene fortemente come lui dice sono le basi per almeno provare a stare insieme

  5. 5
    Deluso58 -

    Non mi pare che lui sia maturo per darti quanto tu aspetti giustamente di ricevere, cioè stabilita affettivo emotiva. Rifletti attentamente perché gli anni passano per te, molto meno per lui.
    Secondo me un uomo che ama una donna più grande se abbastanza giovane in specie, è immaturo/insicuro.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili