Salta i links e vai al contenuto

E’ passato tanto tempo… VIVERE

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti…E’ passato tanto tempo dalla mia ultima lettera, di cose ne sono cambiate. Sto meglio fisicamente non ho più avuto attacchi d’ansia, riesco a mangiare, sto lavorando moltissimo, ho avuto problemi con il contratto di lavoro per la riforma Gelmini, ma in qualche modo ho risolto, ho trovato casa, la mia casa dove finalmente potrò fermarmi, dove non sentirò l’esigenza di uscire tutte le sere perchè mi sento oppressa, dove potrò vivere il mio dolore, piangere, urlare senza far preoccupare nessuno dove cercherò di capire perchè il mio dolore mi accompagna tutti i giorni perchè i miei rimpianti a volte mi tolgono il respiro anche se sto combattendo con tutte le mie forze per riprendermi la mia vita.
Nonostante tutti i miei sforzi, il mio ex compagno mi batte ancora in testa…in questi mesi mi sto divertendo molto… con leggerezza, senza pensare, sto vivendo una seconda adolescenza mi sto conoscendo sotto un aspetto che pensavo non facesse parte di me…ma è solo un modo patetico e sbagliato di dimenticarlo… non so cosa devo fare per stare meglio.. ora so solo che devo sopravvivere al mio caos, e imparare e provare a VIVERE anche se è passato tanto tempo dall’ultima … come cantava Vasco. un bacio a tutti

L'autore ha scritto 17 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

3 commenti

  1. 1
    Ema -

    Ciao Tofee, sono contenta di risentirti… è da parecchio che non capitavi più qui… a volte mi sono domandata “chissà come sono andate le cose?”, e proprio per il fatto che non avevi più scritto qui ho anche immaginato che foste tornati insieme… ho un po’ la sensazione che quando si sta male si scrive qui e quando si torna a sorridere non se ne sente più l’esigenza!
    E’ capitato anche a me, ma anche ora che sorrido, spesso sono comunque curiosa di leggere i racconti degli altri.
    Penso che tu sia sulla buona strada per risalire…intanto hai iniziato dalla casa (anche per me era stato così e la vivevo come marcia in più!) e poi sono certa che arriverà tutto il resto… datti tempo, tutto quello necessario… pian piano smetteranno di “batterti in testa” e non è per forza un modo sbagliato quello che usi per dimenticare… anche se lo definisci sbagliato e patetico, è comunque il modo che ti senti di attuare adesso, quindi non criticarti anche su questo…
    Non penso ci sia qualcosa da “dover” fare per stare meglio… è normale passare il periodo del dolore, dell’oppressione, della sensazione di voler piangere o urlare senza avere nessuno tra i piedi, e poi è altrettanto normale che ritorni il sereno…
    vedrai che arriverà, ne sono certa… smetterai di pensare a rimpianti o a pensare “cosa devo fare”… tornerai semplicemente e naturalmente a VIVERE, e voltandoti indietro quello ceh ti dirai è “ho superato anche questa, ce l’ho fatta”!

  2. 2
    maya354 -

    Bene Tofee, la casa è un buon inizio per riprendere in mano la tua vita, la casa è il nostro posto sicuro…il tuo posto sicuro, solo tuo! sono sicura che sarà un trampolino verso la serenità! Riuscirari a capire molte cose, semplicemnte stando nel silenzio della tua “tana”.
    Per me è stato cosi’, avere la mia “tana” è stata la mia rinascita!!!
    Un saluto !

  3. 3
    obiuan -

    Ciao tofee. Anche io mi sono rivolto a questo forum qualche mese fa, forse avevi anche commentato qualcosa di mio. Mi ha lasciato l’8 agosto scorso, perchè diceva di non farcela ad avere un futuro con me che ho 16 anni più di lei ed ho due figlie. Lei era il mio avvocato e sapeva i miei drammi di tradimenti e separazioni. Ma mi ha lasciato e dopo una settimana in casa sua c’era un altro. Per 2 mesi o 3 mi ha cercato perchè doveva stare con me, mi ha baciato in un’occasione per poi dirmi ho sbagliato, ma non è più tornata. Da 3 mesi non ho contatti, due giorni fa le ho scritto una lettera, in occasione del suo 31 esimo compleanno; nessun segnale di risposta. Lei ha la sua vita, come la vuole lei. Vive copn lui che è più giovane di due anni ed ha l’agiatezza economica che lei ha. Io sono stato scartato senzapossibilità di riesame. Dopo più di 6 mesi, forse ora realizzo che è finita. Sto ancora male, tanto male. non dormo di notte, vago di giorno e penso alla sua giornata ed alle sue notti e giorni con lui. Non passa. Ho conosciuto altre donne, ma il sesso senz’amore non è cosa mia, non lo è mai stato. Ho sperato di vederla tornare dopo tutto. Ora non ci credo proprio più. Passerà spero, a 47 anni è più difficile che alla tua età, soprattutto se già hai avuto un matrimonio fallito. Un abbraccio, in bocca al lupo per tutto.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili