Salta i links e vai al contenuto

Sono passati due anni e ancora non riesco a dimenticarla

Buonasera a tutti voi, mi chiamo paride e ho 36 anni. Sapete, a settembre saranno ormai due anni da quando lei mi ha lasciato, e nonostante tutto non riesco ancora a dimenticarla. La nostra è stata una storia di due anni, a distanza, io pugliese, lei toscana. Lei all’inizio della storia mi chiedeva di trasferirmi da lei, ma io avevo paura, non me la sentivo di lasciare così all’improvviso tutto quanto. Siamo andati avanti così fino a settembre 2011, fino a quando io dopo che ero stato 20 giorni da lei scendo giù, e dopo 10 giorni, entro nel suo facebook, lo so non si fa, ma era la prima volta che lo facevo, insomma leggo una conversazione tra lei e la sua amica in cui lei dice all’amica, testuali parole, sto facendo la monellina con un collega ecc ecc. Scoppio a piangere, la chiamo, lei nega tutto, mi dice per telefono che non mi ama più, che può succedere… le chiedo di pensarci, io dopo due giorni non ce la faccio più e vado da lei, lei continua a negare tutto, dice che era solo un gioco, le dico che l’amo e che sono pronto a trasferirmi da lei, lei mi dice che avrei dovuto farlo un anno prima… ma cosa vuol dire? Allora perché sei rimasta con me ancora un altro anno… ??? Comunque nulla, dopo un mese risalgo da lei, mi metto in ginocchio, le dico che l’amo, che sono disposto a fare di tutto per lei, mi dice che ci penserà, ma nulla, non si fa più sentire. Nel corso dei mesi, ho cercato di riconquistarla, fiori, messaggi, video ecc ecc. Ormai sono due anni che ci sto male, lo so è troppo, ma sento di amarla ancora, non riesco a trovare un altra come lei, non era perfetta per molti, ma per me lo era… i sensi di colpa continuano a logorarmi, continuo a ripetermi che se forse mi fossi trasferito prima da lei forse non mi avrebbe lasciato, ma la paura di non farcela mi ha bloccato… sono finito dal neurologo, dalla psicologa, ci sto male ancora, settimana scorsa le mando un messaggio per il suo compleanno, le scrivo che mi farebbe piacere sentirla per sapere come sta, mi risponde dopo molte ore, mi dice che anche a lei farebbe piacere sentirmi e di farlo nei giorni seguenti… provo a ricontattarla, le mando un messaggio dopo qualche giorno per sapere se posso chiamarla, ma nulla non mi ha più risposto. Ragazzi scusate se mi sono dilungato, ma sto ancora male per lei, lei a quest’ora si sarà fatta una sua vita, giustamente, mentre io sono rimasto aggrappato al suo ricordo. Io per lei ormai sono morto e non riesco proprio ad accettarlo… non riesco a vedere nessun’altra al mio fianco, ho paura, ho paura di tutto, di non farcela, sono stanco, e non so come uscirne… le ragazze sembrano non avere interesse per me, mi vedo brutto e sfigato… vorrei tutto ciò finisse, vorrei tornare a essere non dico felice, ma almeno tranquillo, ma non ce la faccio davvero…. i sensi di colpa mi uccidono, continuo a pensare di essere un fallito e che sia stata solo e soltanto colpa mia…. non ce la faccio più. Grazie a tutti e scusatemi ancora.

L'autore ha scritto 8 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

20 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Carla -

    Ciao Paride, mi dispiace tanto..leggere le tue parole mi ha fatto scendere una lacrima..io vengo da una storia simile xo io sto dall’altra parte..io sono quella che ha lasciato una persona che aveva paura come te.. che dopo la rottura si è pentito ha sofferto e diceva di non riuscire a superare la perdita..sono passati tre anni da allora e adesso è felicemente fidanzato..mentre io sono qui a piangermi addosso per quella storia che non è mai stata tale… è un momento difficile per te ma sappi che il tempo cambia le cose…arriverà anche per te la persona che ti farà andare avanti…

  2. 2
    trenta5 -

    Dopo quel che ti ha fatto la rimpiangi??
    Un calcio appiopperei in tutta franchezza….alla monella!
    Amico..la testa si perde dove vale la pena,e lei non vale il tuo sbattimento.
    Forza,chiudi il libro!
    Anche io mi sto apprestando a farlo,solo che a me sono passati 2 mesi.

  3. 3
    corvirio -

    ciao Paride
    ti comprendo perfettamente. E’ durissima, la tua storia è molto simile alla mia. Pensa che io ho le prove che lei mi tradito con più uomini, siamo separati, ma ancora adesso dopo due anni penso ogni giorno a lei e che mi piacerebbe tanto riconquistarla. E’ un utopia, a lei di me non gliene potrebbe fregare di meno. Sono solo, di andare con altre donne non ci penso nemmeno per un secondo, non me frega nulla. E’ pazzesco ma la mente umana non la puoi controllare. Mi auguro solo che un giorno mi passi questa ossessione perchè è di questo che stiamo parlando. Più la cerchi e più lei si prenderà gioco di te. Fatti violenza e non cercarla più, è un consiglio affettuoso ma sincero. Sei infinitamente migliore della tua “amata”. vai oltre, da solo, ma orgoglioso di esserlo, non abbiamo bisogno del suo amore, non è vero ma fattene una ragione.Le donne sanno essere cattive e crudeli oltre ogni immaginazione, siamo noi uomini ad essere troppo fragili e deboli, purtroppo.Donne: andate tutte a cagare!!!!

  4. 4
    bimba -

    sei vittima delle tue stesse illusioni su di lei… questa qui non è mai stata molto interessata a te… mi spiace…. poi, un consiglio, siamo tutti esseri umani, non idealizzare mai nessuno così.. guarda un po’ più in faccia la realtà, specie su chi hai davanti….comincia ora…

  5. 5
    Identità -

    Cioè… io non riuscirei ad amare più una persona del genere. Così ipocrita che ti tiene mentre a lei interessa un altro… non te lo dice e ti lascia pure lei!
    Non sono queste le donne che ti meritano. Dimenticala; soffermati sui suoi dettagli negativi e passa oltre.

  6. 6
    Carla -

    Concordo con Bimba. Idealizzare troppo il partner non è mai cosa buona. Certe persone non meritano neanche l’ultimo dei nostri pensieri ed invece siamo lì a struggerci per loro… Siamo innamorati dell’idea che ci siamo fatti di loro, di quello che sarebbe potuto essere e che non è stato… torniamo con i piedi per terra, innamorarsi di qualcuno che abbiamo costruito nella nostra testa non ha senso…so che non è facile..combatto questa guerra da anni, ma la consapevolezza di ciò è il primo passo verso la “normalità”.

  7. 7
    osservatore -

    Come ho commentato altrove non si tronca una relazione se ciò che la deve sostituire non ha solide basi che assicurano un rimpiazzo soddisfiacente.
    Lei all’inizio voleva che ti trasferissi e alla tua incertezza ha capito che non era disposta ad attendere iniziando così ad esplorare qualcosa che si trovasse più vicino a lei, da li è nato il giochetto del fare la monella col collega.
    Concentrarti su di te e sulla tua vita, pensa a fare ciò che ti piace e che, soprattutto, non abbia legami coi ricordi del tempo passato con lei. Col tempo vedrai che lei sbiadirà e altre persone prenderanno il suo posto mostrandoti che alla fine non era così perfetta per te.

  8. 8
    Never -

    Caro amico, sarà dura ma lascia perdere. Una storia deve partire dalla fiducia, se non c’è è già morta prima di cominciare.

  9. 9
    Paride77 -

    grazie a Carla, trenta5, Corvirio, bimba, identità, osservatore.
    @osservatore, la mia ex su facebook aveva confidato all’amica che lei era stanca di fare su e giù, ok e la posso capire ma anche che da questo collega non voleva una storia seria, ma che dovevano fare una gara di champagne….no dico, una gara di champagne, parole sue!!! come se io all’improvviso non fossi mai esistito, quando ancora la mattina ci eravamo sentiti per telefono normalmente, amore che fai, amore sei sveglia ecc ecc
    allora io mi dico, posso capire che tu sia stanca di fare su e giù, ma se io ti dico che mi trasferisco, ti dico di provare a darci una possibilità, di dico di provarci almeno un mese e poi se non va sarò il primo ad accettarlo, perchè non hai voluto provare??? perchè per due anni mi ripetevi, quando ti trasferisci e quando ti trasferisci??? facciamo un figlio, facciamo una famiglia. premetto che era anche il mio desiderio questo, io sono molto razionale, non volevo correre, non volevo dargli tutta questa responsabilità, volevo essere sicuro, perchè se mi fossi trasferito l’avrei fatto solo e soltanto per lei…per stare con lei!!! un altra cosa, l’anno scorso vengo a sapere da una sua cara amica che lei sbava ancora dietro questo collega, nonostante lui sia fidanzato e convivente con un altra ragazza, vengo a sapere che ci esce di nascosto, e allora mi chiedo, ci esci solamente per scopare…??? scusate la parola…è triste tutto ciò e mi ha fatto ancora più male saperlo. forse Corvirio hai ragione te, forse è solo ossessione ormai…ma fa tanto male ugualmente. non riesco comunque ad odiarla perchè l’ho amata davvero tantissimo, e voglio solo che stia bene. ora vorrei smetterla di svegliarmi ogni santissima mattina e dico sul serio, di svegliarmi già con il suo pensiero fisso, con quel senso di angoscia di non poterla più abbracciare, stringere, confidarmi, sentirla, fare l’amore con lei…dopo quasi due anni non è normale, forse in me ce qualcosa che non va, ma vorrei solo questo…

  10. 10
    osservatore -

    Tu sei “scomparso” o meglio “riposto” in quell’occasione e da li tutto è diventato routine come alzarsi, farsi la doccia, mangiare a pranzo, ecc semplicemente in attesa che ciò che la divertiva non l’ha appagata sufficientemente da lasciarti.
    Più che il scopare in se è la quasi certezza di nessun legame sentimentale con una persona che ha già una relazione in corso e che non avrà pretese nei tuoi confronti.
    Non c’è nulla che non va in te semplicemente resti ancora troppo legato a lei e non te ne libererai nemmeno odiandola. Semplicemente pensa ad altro e predisponiti ad esser indifferente a tutto ciò che riguardi lei così sarà semplicemente un ricordo come tutti gli altri che creano il tuo passato.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili