Salta i links e vai al contenuto

Parlare con Gesù

Lettere scritte dall'autore  

Salve ragazzi tutto incominciò 5 anni fa quando scoprii di avere l’artrite reumatoide giovanile, in quei tempi me la passavo malissimo, stavo sempre male, sempre giù di morale e vivevo i miei giorni immerso nei miei dolori a piangere in ospedale dopo un po’ di tempo le cose peggiorarono perso la fiducia in dio e incomincia a bestemmiarmi a più non posso stavo sempre nervoso e agitato non mi si poteva dire niente. Ed un anno fa andai a dormire da mia sorella maggiore, lei e evangelista ed io e il resto della mia famiglia cattolici mia sorella la maggiore mi disse vuoi venire in chiesa a pregare gesù per stare bene? ed io dissi di si per provare. Io andai ed all’inizio in chiesa mi sentivo male e agitato ed io pregavo poi passò un po’ di tempo ed persi di nuovo la voglia di vivere e così mia sorella mi porto di nuovo in chiesa a pregare come voi sapete è tutta un altra cosa il modo in cui pregano gli evangelici loro aprono d’avvero il cuore a DIO invece noi cattolici preghiamo in noi e non liberiamo mai in nostri sogni e esigenze ad voce alta. Comunque io pregai, la sera andai a dormire e sognai gesù e mi disse io ti ho sempre sentito di come pregavi a me e non ti preoccupare io ascolto tutte le tue preghiere ora và e non peccare più perché io la tua strada te lo sempre indicata ora va e non peccare più. Il giorno dopo mi svegliai stupito poi andai di nuovo in chiesa ad un tratto l’uomo che suonava la pianola per la musica dei canti prese il microfono e disse in questo momento gesù mi sta dicendo che devo parlare a un ragazzo e che gli devo dire che le sue preghiere sono state ascoltate ed ora deve solo pregare e perdonare tutti ed io lo feci per essere purificato dal male, io in quell momento caddi inginocchio e incomincia a piangere e sentivo un enorme presenza tutto intorno a me e a terra caddero tre delle mie lacrime all’ improvviso si alzo un uomo seduto a pregare disse gesù mi sta parlando e disse che devo parlare a un giovane e che gli devo dire il mio vaso era colmo di lacrime e sofferenza e le lacrime fuoruscivano dal vaso ed io incomincia a vedere tt bianco e a vedere come flash di luce molto veloci un uomo e poi delle tre mie lacrime cadute a terra da tre ne diventarono 5 ed io non credevo ai miei occhi l’uomo che mi parlo del mio vaso che gli fu detto da gesù che era pieno di lacrime che cadevano davvero caddero davanti ai miei piedi da tre a 5. Poi il pastore disse in generale a tutti di chi in quel momento voleva far entrare gesù nel loro cuore ed io con forza fui scelto da mia sorella e il pastore più si avvicinava e più mi sentivo leggero e continuavo a vedere bianco e a vedere un uomo che mi veniva incontro il padre mise la sua mano sulla mia fronte e disse tu vuoi accettare tutt’oggi gesù nel tuo cuore? e io dissi di si e in quel momento per me il tempo si fermo vidi in uomo venire verso di me ed entrare dentro me e caddi per terra. E da quel momento io cambia definitivamente tt ciò spiega che DIO c’è ed esiste e non mi ha mai smesso di amarmi ed e ascoltato le mie preghiere. Grazie per la vostra attenzione dette queste cose spero che anche a voi capiti questo. Attendo anche delle vostre risposte. Grazie

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso - Spiritualità

20 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Karin -

    La stessa cosa mi è capitata nella Chiesa Cattolica. Sono un ex-evangelica, cresciuta in quell’ambiente, come di consueto in Germania.
    Ma non mi bastò quel Credo ed ero alla continua ricerca della verità. Se la frequentazione dell’ambiente evangelico, dalla Chiesa ufficiale di Luther ai vari sub-gruppi, mi sensibilizzò il cuore alla presenza di Dio e mi fece accettare Cristo come mio salvatore, mi mancò tuttavia una cosa essenziale, ma senza che io sapessi che cosa, perché la Chiesa Cattolica era considerata: il nemico.
    Ma Dio è più forte di ogni pensiero umano e, dopo tanto vagare, mi ha portato sana e salva nella vera Chiesa fondata da e su Cristo. Fine della mia ricerca della verità, perché finalmente l’avevo trovata.
    E insieme ad essa la pienezza della fede e dei charismi donati dallo Spirito Santo.
    Sia lodato Gesù Cristo e ringraziato la Sua Santissima Madre Maria.
    Karin

  2. 2
    libera -

    Beh, è interessante.
    Ma l’artrite ti è passata del tutto?

  3. 3
    allelujah -

    lode a Dio!

  4. 4
    pegasus -

    karin:tutto quello che posso dirvi è un sola cosa bisogna solo credere in DIO e basta lasciamo stare anche il fatto della chiesa dove si prega prega questo non ha importanza,ma solo una cosa ha importanza credere in DIO perxhe io credo che DIO non vuola che noi lo preghiamo chi ssa come ma bata che crediamo in lui e lo lodiamo in qualsiasi modo e vedremo che la sua forza si farà viva su di noi.riguardo a te Libera:no l’altrite non mi è passata ma è come non l’avessi,perche non sto facendi più la cura ma non c’è stato nessun danno riguardo a me.per questo bisogna credere in dio e lodarlo perche io in quel momento quanto lo vidi il mio primo pensiero fù di non avere piu l’altrite perche io eero sicuro di me stesso non ero mai stato più sicuro di me stesso da quanto ero nato!!!grazie per i vostri commenti e grazie ancora perche ora so che ci sono altre persone che provano le mie stesse cose!!!!

  5. 5
    maria -

    Pegaso condivido il vostro pensiero, Gesù è nostro padre e nostra salvezza chi crede in lui avrà la vita eterna .Lodiamolo e ringraziamolo sempre, perchè ci ama infinitamente.lode e gloria al nostro Dio.

  6. 6
    Max -

    Io credo solo in quello che vedo!!!

  7. 7
    RAFFAELE -

    io ti credo dio ce ed esiste e un amico e dobbiamo iniziare tutti quanti noi a credere di piu a gesu la cosa che hai scritto e bellissima e oggi cm oggi viviamo in un mondo di paure e odio . dobbiamo riflettere di piu e amarci di piu e credere che dio ce no esiste ma ce e di fronnte a noi ragazzi

  8. 8
    G -

    Ciao Pegasus
    puoi essere più specifico?E’ molto interessante quello che scrivi, come vivi il tuo rapporto con Dio oggi?

  9. 9
    roberta -

    Io credo inGesu gli parlo sempre sn cattolica ma nn vado in chiesa.preferisco pregare Gesu da solA senza.nessuno e a lui ke confesso i miei peccati anke xkè nn cè bisogno di parlare anke se pecco sempre vorrei farlo entrare nel mio cuore ma nn si cm fare potete darmi una mano???? Grazie.mille

  10. 10
    Daniela -

    Il Signore ti ama tanto,anche se pecchiamo xchè Lui odia il peccato ma ama il peccatore. È giusto confidare in Lui,xchè è l”unico che ci può aiutare.un abbraccio

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili