Salta i links e vai al contenuto

Gesù è morto sulla croce?

Lettere scritte dall'autore  nicola87

Spero di non offendere nessuno esponendo questi miei pensieri.
Quello che mi chiedo e che chiedo a voi è: Gesù Cristo è veramente morto sulla croce e poi risorto? O più semplicemente non è veramente morto in quella circostanza e di conseguenza neanche risorto.
Esistono teorie alternative alle sacre scritture (per altro già riscritte e rivedute decine di volte, quindi in qualche modo stravolte) sulla storia di Gesù, e a mio parere sono anche più sensate e giustificate.
La morte data dalla crocifissione avveniva per asfissia; praticamente al condannato venivano spezzate le gambe, oppure, se non spezzate, ad un certo punto non reggevano più il peso del corpo che gravando sulle braccia provocava lo schiacciamento della cassa toracica e l’impossibilità di respirare.
Ma a Gesù non furono spezzate le gambe come ai due ladroni che aveva ai lati, che dopo poco morirono.
Gesù fu finito con un colpo di lancia sotto il costato.
Una delle teorie sopra citate sostiene che fu proprio quel foro di lancia a salvare la vita a Gesù; una specie di tracheotomia al torace, che gli ha permesso nonostante il prolungato schiacciamento dei polmoni il flusso di una minima quantità d’aria tale da tenerlo in vita, poi, quando i suoi aguzzini se ne andarono, fu tolto dalla croce in fin di vita, ma ancora vivo.
Fu curato, guarì e morì chissà dove e chissà quando, c’è chi sostiene in Kashmir all’età di 88 anni.
Esiste persino una tomba dove dicono riposerebbero le sue spoglie.
Altro dato a favore di questa teoria è la sacra sindone, che ci mostra un corpo un poco sanguinante.
Ma i morti non sanguinano.
Cosa ne pensate?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Gesù è morto sulla croce?

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Riflessioni - Spiritualità

45 commenti

Pagine: 1 2 3 5

  1. 1
    Daniele -

    Penso che non siano le informazioni biografiche che mi interessano. E’ per questo
    che la chiamano fede..
    Dani

  2. 2
    paolo s. -

    Ciao, se ti interessi a queste cose dovresti sapere che la sindone è un falso, lo sanno tutti i ricercatori, e sanno anche come fu realizzata: si dice addirittura che l’abbiano commissionata a Leonardo da Vinci in un’epoca in cui c’era bisogno di “reliquie” per rassicurare i credenti, e che lui l’abbia ottenuta utilizzando come “timbro” un corpo umano vero, e un bassorilievo in legno per il viso.
    Dio non ha certo bisogno di questi mezzucci… è Onnipotente!
    Per quanto riguarda Gesù, il Corano dice che non sia morto, che chi l’ha visto morto si sia confuso, o che sia stato confuso da Dio per non capire ciò che stava accadendo.
    A me che Gesù l’avesse scampata farebbe molto piacere, perché non meritava una morte del genere, così mi sono fatto una mia teoria: da studioso delle Scritture conosco la storia della condanna di Gesù, e di Barabba il criminale che fu proposto in cambio da Pilato al popolo di Giudea. Quest’ultimo scelse Gesù, si assunse la responsabilità della sua morte (“il suo sangue ricada su di noi e sui nostri figli”) e Pilato se ne lavò le mani. Secondo me fu proprio in quel momento che avvenne lo scambio, perché in realtà anche Barabba si chiamava Gesù. Leggi i Vangeli oppure solo la voce Barabba su wikipedia, e troverai conferma. Tra l’altro i racconti della Passione sono pieni di stranezze, a leggerli pare proprio che qualcuno abbia voluto confondere le idee sull’accaduto.
    Poi ci sono le storie riguardo l’esistenza di Gesù dopo l’accaduto, ma a me di quelle poco importa, né chi sia stato quel cadavere sulla croce: da amico di Gesù preferisco pensare che Dio abbia ascoltato quella sua ultima preghiera (“Padre, allontana da me questo calice”) e che l’abbia salvato dal dolore della crocifissione; nonostante contraddica tutti gli insegnamenti della Chiesa Cattolica, mi rende molto più felice questa ipotesi che non quella serie di orrori che chiamiamo Via Crucis, sono felice di non sentirmi colpevole di qualcosa che non ho commesso, e di non legare la mia idea di religione al sangue e alla morte piuttosto che alla Luce. Sono anche convinto che l’iconografia della passione abbia in sé qualcosa di estremamente sadico e macabro, che la mia sensibilità rifiuta da sempre, in favore di atmosfere più celestiali.
    Se poi vuoi leggerti anche il Corano, sappi che è molto interessante per uno che cerca risposte, te lo consiglio vivamente. Ciao

  3. 3
    nicola87 -

    Paolo s,
    ti ringrazio molto.
    In effetti non conosco affatto il corano, sono da sempre attratto dall’induismo e pur
    essendo battezzato cresimato ecc. ho indirizzato le mie ricerche in quella direzione.
    Pur credendo nel potere della preghiera, vedo nella meditazione l’unica vera ricerca
    spirituale interiore possibile.
    Tornando al discorso Gesù Cristo, altre teorie dichiarano che lo stesso
    predicasse la reincarnazione, e il movimento cristiano portò avanti questi
    insegnamenti per i primi 500 anni dopo la sua morte.
    Grazie ancora per la gentile risposta.

  4. 4
    nicola87 -

    Daniele,
    grazie della risposta.
    Se una fede è fondata su delle scritture, mi sembra logico porsi delle domande sulla
    veridicità delle stesse.
    Grazie ancora, gentilissimo.

  5. 5
    colam's -

    Secondo me si’, e’ morto sulla croce dopo essere stato frustato.

    Che la Sindone sia un falso e’ secondo me .. Falso !
    Che la lancia abbia fatto una tracheotomia e’ secondo me anatomicamente altrettanto falso (per raggiungere la trachea passando dal costato ci vuole il bisturi di un chirurgo credo, non la rozza lancia di un legionario)

  6. 6
    paolo s. -

    Grazie a te Nicola87 … anch’io mi sono informato a suo tempo sull’induismo, ma a parte la filosofia e l’aspetto coreografico che sono piuttosto accattivanti, l’induismo così come il buddismo non hanno soddisfatto le mie esigenze, in quanto la mia domanda principale è sempre stata: chi ha creato il mondo? i colori e i profumi dei fiori, la perfezione degli insetti, le strisce della tigre e i disegni delle farfalle, la grandiosità del firmamento? Nessuna delle due religioni mi ha dato risposta.
    Il Corano è stato per me come un sole splendente che ha dissipato tutte le nubi, ma non è detto che lo sia anche per gli altri. Però, se uno cerca, lo dovrebbe fare ovunque, anche dove non si aspetta di trovare, senza pregiudizi: in effetti anch’io non avrei mai immaginato di trovare quello che cercavo proprio lì, nel libro che fin da piccoli siamo istruiti a ignorare, e ultimamente anche ad odiare perché ci impongono di associarlo al terrore. C’è anche chi lo vuole bruciare in piazza, e sono certo che costui non l’ha mai nemmeno aperto, così come tutti i suoi detrattori. Chi l’ha letto veramente, invece, ne ha sempre parlato con grande rispetto.
    In ogni caso, se uno cerca Dio sicuramente lo troverà, l’importante è avere bisogno di Lui.
    Bello questo sito, sono contento di esserci capitato,
    per caso come sempre.
    Saluti, e buona ricerca.

  7. 7
    nicola87 -

    Paolo,
    se anche avessi la risposta di chi a creato il mondo e tutto il resto, te ne
    rimarrebbe sempre un altra; chi ha fatto queste domande?
    Io?
    Chi/cosa sono io?
    Secondo me questa è la domanda più importante, non abbiamo nessun altro dato oggettivo che il mondo esista, prima del nostro pensiero.
    Da dove viene il mio pensiero?
    L’unico luogo dove si può trovare la risposta è dentro noi stessi.
    Nessuna scrittura, nessuna esperienza di seconda mano, nessun insegnamento
    può portare veramente alla verità.
    La verità è dentro di noi, non può essere in nessun altro luogo, perché non esiste
    nessun altro luogo.
    Non può esistere dualità.
    Esiste solo 1, ed è tutto.

    personalissima opinione chiaramente.

  8. 8
    paolo s. -

    La Sindone è talmente falsa che è stato possibile riprodurla oggi, esattamente conforme all’originale,utilizzando tecniche medievali, dal prof. Garlaschelli (basta fare una breve ricerca e si trova tutto, immagini comprese). Perfino all’epoca della prima apparizione (prime notizie intorno al 1300) i vescovi la bollarono come falso, e ne concessero l’esposizione purché se ne specificasse chiaramente la natura di opera pittorica e non di reliquia, raccomandazione che evidentemente non fu rispettata. E’ talmente falsa che nel medioevo in Europa ne giravano almeno 40! In più, non aggiunge e non toglie niente alla figura di Cristo né alla grandezza di Dio, e la Chiesa stessa si è sempre astenuta dal proclamarne l’autenticità, salvo poi rispettarne l’immagine raffigurata come icona, ed approfittare di tutti i vantaggi derivanti dall’esposizione del telo. Un tempo anch’io pensavo che la Sindone fosse autentica! Adesso crederlo mi sembra un po’ da superstiziosi, e l’utilizzo a scopo religioso-devozionale lo trovo irrilevante.

  9. 9
    nicola87 -

    Colams,
    grazie della risposta.
    Per tracheotomia intendevo un foro portato dal basso, probabilmente
    intercostale(esisterà un termine tecnico esatto, scusatemi se non lo conosco), che
    non raggiunse la trachea, ma semplicemente aprì un foro nel polmone
    ossigenandolo.
    Riguardo alla Sindone, anch’io credo sia genuina, non un falso.

  10. 10
    Davide -

    Beh io non voglio urtare la sensibilità di nessuno però se ci pensate bene, ogni epoca ha avuto il suo Dio, oh meglio nell’antichità la maggior parte delle persone credeva agli dei, quindi alla fine non c’è nessuna conferma che esista una forza al di sopra di noi. siamo soli nell’universo, Dio secondo me non esiste e dopo la morte ho paura che non ci sia nulla. gli uomini adorano un dio per sentirsi meno soli, per avere una speranza, ma in fondo ognuno di noi ha la consapevolezza che la morte è la fine di tutto! si nasce e si muore, è il ciclo della vita… Non ci sono prove sull’esistenza di Dio, le scritture sono la cosa più banale! nessun morto è tornato per dirci che il signore esiste!
    Scusate ma a sto punto visto che non si ha la certezza di niente crediamo pure ai vampiri, alle streghe, a babbo natale ecc.. Ragazzi siate realisti! sarebbe bello se ci fosse Dio ma purtroppo non è così.

Pagine: 1 2 3 5

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili