Salta i links e vai al contenuto

Ogni secondo che passa

Ogni secondo che passa molti esseri umani muoiono.Incessantemente. Migliaia di incidenti d’auto, di omicidi,di suicidi, di incidenti sul lavoro,migliaia di momenti terminali di malattie incurabili,migliaia di morti di ogni tipo . Tutte nello stesso momento . Nel giro di pochissimo tempo sono milioni. E’ un continuo ricambio di anime.
Il Mega Cervello Elettronico Universale che controlla e dirige l’inarrestabile Macchina della Morte.
Ogni persona deceduta viene registrata catalogata e destinata alla sua prossima tappa a seconda di chi era, di cosa aveva fatto e in accordo a cosa aveva creduto. Gli atei vanno subitio nella Camera Buia e silenziosa del Grande Nulla. Gli Hindu, i buddisti e i drusi vengono reincarnati in nuove vite a meno che non abbiano raggiunto il Nirvana, la Liberazione e l’uscita dalla ruota di morti e rinascite del Samsara . I Cristiani vanno nel loro paradiso o purgatorio o inferno. Nei propri aldilà anche Ebrei e Mussulmani. I Mussulmani che hanno seguito tutte le regole dell’Islam sono contentissimi per tutte le vergini e i giovanotti che li soddisferanno per l’eternità (non me lo sono inventato io, lo dice il Corano!”)(Il Corano parla però solo di cosa succederà ai maschietti devoti ma non dice nulla su cosa succederà alle femminucce. Avranno anche loro una bella schiera di maschioni disponibili oppure no? Oppure sono loro le donne che si riverginano ogni volta?)
E così via per tutte le religioni grandi o piccole esistenti. I Pellerossa nelle Praterie del Cielo, gli aborigeni nelle Terre del Sogno ecc.
Gli agnostici non si sa dove vadano.
Per il momento vengono messi in standby.
Gli addetti alla contabilità dei peccati e dei meriti portano avanti il loro lavoro con costanza e dedizione.
Per esempio :
Mario Rossi, nato a Milano il 26.10.1935 religione cattolica .
Bestemmie pronunciate : 674321,
masturbazioni eseguite: 13689
sesso extraconiugale:1256 volte
Bugie e false testimonianze : 3456 volte
Furti ( incluse le biro in ufficio): 2136 volte
e così via per tutti i meriti e i peccati contemplati dalla sua religione. Ovviamente il semplice bere alcol per un cattolico non è peccato,mentre lo è per un mussulmano o un hare krishna. Ognuno viene giudicato a seconda delle regole della propria religione. Per esempio per un Gianista il suicidio non è peccato e neanche per un bonzo buddista.
Se uno si è convertito ad una nuova religione da un’altra viene contabilizzato per la religione originaria fino a che non ha fatto professione di fede nella seconda, e poi a partire da qul giorno in accordo con le regole di quella nuova. Se poi è diventato ateo va nella camera Buia. Ovviamente dopo i peccati vengono contabilizzati anche i meriti e le buone azioni compiute . Alla fine si fanno somme e sottrazioni e si emette la sentenza.
L’Ufficio Contabilità Eterna Peccati E Meriti ( U.C.E.P.E.M) lavora sempre senza un attimo di sosta. Le anime possono però ingaggiare degli avvocati ( Angeli custodi e Diavoli custodi)che li difendano nella causa. La Giurispredenza Universale ha tre gradi di giudizio come quella italiana. In genere se uno ha buon avvocato può rimandare La Cassazione alla Fine dei Tempi, con il Giudizio Universale che pare succeda con la fine del mondo cioè fra un fantastiliardo di anni ( cioè un miliardo di miliardi di anni )

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Riflessioni - Spiritualità

29 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Angwhy -

    Sto mario rossi è veramente un santo,io quelle bestemmie le tiro in neanche nove mesi.per fortuna compenso con il sesso extraconiugale assai ben meno frequente

  2. 2
    Angelo9 -

    Spesso la vita è più semplice di quanto si creda o ci immaginiamo con le giravolte della nostra mente. Ogni istante muoiono tantissime persone e nello stesso istante nascono tantissime nuove vite; ogni istante un’infinità di persone al mondo piange, ma nel medesimo istante una infinità ride e si rallegra. E la presenza in molte religioni di una vita eterna finalmente libera dalla morte e dalle lacrime dimostra il desiderio e la fiducia dell’uomo che questa esistenza imperfetta non possa rappresentare tutto, che l’essere umano esista in virtù di qualcosa di molto più grande. Chi non crede può consolarsi pensando che dopo la morte non soffrirà più alcun male, come riteneva Epicuro. I ragionamenti leziosi e le contabilità ce li facciamo da soli e ci perdiamo la semplicità e la bellezza della vita, credenti o meno che siamo.

  3. 3
    marco -

    Leggera sovraestima dei morti per secondo.

  4. 4
    Katy -

    ajfkljgioèernfvskdnvfj lòsadkoptuiofevnklsgndklàsjsgioejs 0tykdflògkpdf+og

    Non so come altro esprimere il concetto.

  5. 5
    LUCIGNOLO77 -

    La Bibbia dice che Dio “ha stabilito un giorno in cui si propone di giudicare la terra abitata”. (Atti 17:31) A molti non piace l’idea di dover subire un giudizio soprattutto se ci basiamo sulla giustizia umana. Tuttavia il giorno del giudizio di cui si parla nella Bibbia è un provvedimento amorevole che recherà grandi benedizioni all’umanità, non pene, anche per coloro che sono morti e che sono in un presunto aldilà(Matteo 20:28; Giovanni 3:16) Perché il Giorno del Giudizio è necessario? Cosa succederà effettivamente in quel “giorno”?
    Quando creò gli esseri umani, Dio non li pose sulla terra con l’intento di metterli alla prova per capire se erano idonei per la vita in un altro mondo. Li creò perché vivessero sulla terra per sempre. Pur essendo perfetti sul piano fisico e mentale, i primi due esseri umani si ribellarono a Dio. Di conseguenza persero la prospettiva della vita eterna e condannarono al peccato e alla morte tutti i loro discendenti. — Genesi 2:15-17; Romani 5:12.
    Il Giorno del Giudizio sarà un periodo di tempo (non 24h) durante il quale gli uomini avranno l’opportunità di riottenere quello i nostri primogenitori avevano perso. Notate che nel brano di Atti 17:31, riportato sopra, si legge che il Giorno del Giudizio riguarderà quelli che vivono sulla “terra abitata”. Coloro che riceveranno un giudizio favorevole vivranno sulla terra in condizioni perfette. (Rivelazione [Apocalisse] 21:3, 4) Quindi il Giorno del Giudizio contribuirà alla realizzazione del proposito originale di Dio per gli esseri umani e la terra.
    Il Giudice nominato da Dio è Cristo Gesù. La Bibbia dice che egli ‘giudicherà i vivi e i morti’. (2 Timoteo 4:1) Chi sono “i vivi” che verranno giudicati? E in che modo i morti torneranno in vita sulla “terra abitata”?
    “I vivi” che saranno giudicati sono coloro che sopravvivranno al giudizio che Dio presto porterà su questa società malata e morente, e se sopravvivranno sarà proprio grazie alla loro condotta attuale.— Rivelazione 7:9-14; 19:11-16.
    In quel tempo di giudizio, che durerà mille anni, Cristo Gesù governerà sulla terra. La salvezza che Gesù ci ha concesso tramite il riscatto eleverà gradualmente gli esseri umani fedeli alla perfezione fisica e mentale a cui tutti tanto aneliamo— Rivelazione 5:10; 14:1-4; 20:4-6…..CONTINUA

  6. 6
    LUCIGNOLO77 -

    La Bibbia afferma inoltre che nel Giorno del Giudizio i morti “sorgeranno”. (Matteo 12:41) Gesù disse che “l’ora viene in cui tutti quelli che sono nelle tombe commemorative udranno la sua voce e ne verranno fuori, quelli che hanno fatto cose buone a una risurrezione di vita, quelli che hanno praticato cose vili a una risurrezione di giudizio”. (Giovanni 5:28, 29) Qui non si fa riferimento ad anime disincarnate di persone morte. I morti sono del tutto inconsci e non hanno un’anima che continua a vivere altrove. (Ecclesiaste 9:5; Giovanni 11:11-14, 23, 24) Gesù riporterà in vita sulla terra quelli che si sono addormentati nella morte. Non l’ha forse già fatto durante il suo ministero terreno?
    I risuscitati verranno forse giudicati sulla base delle opere compiute prima di morire? No. La Bibbia insegna che “colui che è morto è stato assolto dal suo peccato”. (Romani 6:7) Quindi, proprio come quelli che sopravvivranno alla fine di questo sistema, coloro che verranno risuscitati alla vita sulla terra saranno giudicati “secondo le loro opere”, le opere compiute durante il Giorno del Giudizio. (Rivelazione 20:12, 13) Saranno le loro azioni a determinare infine se la risurrezione significherà per loro vita eterna o nuovamente morte, senza appello. Molti di quelli che verranno risuscitati acquisteranno per la prima volta conoscenza di Dio e dei requisiti da lui stabiliti per ottenere la vita. Avranno l’opportunità di vivere in armonia con la volontà divina e di ricevere la vita eterna sulla terra.

    Il Giorno del Giudizio non sarà solo un periodo in cui Dio darà istruzioni; in quel tempo chi sarà in vita potrà applicare ciò che imparerà e goderne i benefìci. Immaginate che immense emozioni si potranno provare allora.
    Il Giorno del Giudizio rientrerà quindi nella realizzazione del proposito di Dio di eliminare gli effetti della ribellione originale avvenuta contro di lui, la ribellione menzionata nel libro della Genesi.

    Ecco così completato l’intero tema biblico: la rivendicazione della sovranità di Dio di governare sulla terra e la santificazione del suo santo nome

  7. 7
    Angwhy -

    mille anni? non potremmo piu lamentarci dei tempi della giustizia italiana

  8. 8
    Diego -

    Sapete qual è la malattia mortale dell’umanità? La megalomania perniciosa.
    Intorno al destino dell’uomo ruotano infinite elucubrazioni mentali, stipate per millenni nei libri “sacri”, dottrine spesso molto contraddittorie, poichè la verità è che la vanagloria umana non accetta l’idea di una vita limitata e mediocre qual è questa da sempre e per sempre, così vi è l’esaltazione dell’identità individuale, tipica nei pavoni come negli umani, infatti passano una vita intera a fare e disfare per dimostrare di “essere”.
    Purtroppo quando si muore tutto si perde, il solo merito sarebbe quello di vivere da veri uomini, ma ahimè figli e nipoti sono molto più importanti per questa gente, che sogna di ritrovarsi unita, beata e felice nell’aldilà.

  9. 9
    D-Ego -

    Gennarox, non cadere nel cretinismo illumista, il “computer universale” è solo l’estrapolazione dell’idiozia congenita che pervade le menti fuse dell’ultima genera-zione, quella dei Pronipoti all’ultima spiaggia.

  10. 10
    Sofia -

    Diego…capire te ci vuole il traduttore elettronico come per Rossella… Cmq non credo che Gennaro (dopo la valanga oscena di cose assurde e confuse che ha detto) ….legga ancora il tuo/nostro commento..

    Cmq le cose non sono assolutamente come ha detto lui…anzi totalmente diverse….ha fatto un enorme minestrone con tante cose confuse ma CHE NON STANNO ASSOLUTAMENTE COSÌ!
    tanto meno che gli arabi e musulmani staranno in paradiso con le vergini!

    Ma per carità!
    Quelle son tutte minchiate inserite nel corano dall’uomo! Il corano di dio non avrà manco una pagina!
    Loro saranno l’_ultima popolazione a riconoscere il bene e dio!
    Prima dovranno fare tante di quelle reincarnazioni oscene e mostruose per tutto il male che hanno fatto!…c’è persino la possibilità che la loro anima regredisca a livello animale e tornino ad essere topi o cavie da esperimento!cosa gravissima per un anima umana tornare indietro!

    Questo di sicuro i demoni dell’isis!e ovviamente nell’aldila’ vanno nei posti più atroci !
    Ma ancora peggio tutto quello che gli spettera’ tornando in vita!
    Poveracci…

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili