Salta i links e vai al contenuto

I locali “Privé” e chi li frequenta

Lettere scritte dall'autore  

Sono una donna sposata da ormai 15 anni.
Da circa 5 ho una relazione con altro uomo, del quale sono innamorata.
Sono come una quindicenne alla prima cotta.
Lui è più grande di me di 14 anni… adora i miei figli mi ama alla follia, ma a volte abbiamo delle divergenze molto forti che ci portano al litigio.
Come è capitato ieri ad esempio……
Noi profughi d’amore ci concediamo qualche “ora” per poter stare insieme. doveva essere una giornata all’insegna del relax quando ci siamo imbattuti in un discorso abbastanza forte.
Si parlava di “locali privè e di chi li frequenta”.
Premettendo innanzi tutto che siamo ancora e per il momento in un paese libero e dove ognuno di noi è libero di pensare e fare ciò che vuole senza recare danno agli altri. senza preoccuparsi di quello che si fa e di quello che si dice.
Il discorso è partito in questo modo…
Lui fino a qualche tempo fa insieme ad un suo amico avrebbe voluto aprire un locale del genere… solo per soldi…
Io ho risposto che per la mia indole e il mio carattere non avrei mai potuto mandare avanti un locale del genere. solo per un fattore caratteriale.
Lui mi chiede il perché… io rispondo semplicemente che secondo il mio punto di vista chi frequenta quei locali è un depravato…
Lui è stato lì dentro e ha praticato sesso con una donna davanti agli occhi del marito una coppia con problemi probabilmente… ho solo espresso con lui il mio pensiero.
Mi sento rispondere in modo alterato che il mio modo di pensare è sbagliato e che prima di giudicare dovrei andare a constatare di persona quello che succede realmente li dentro.
Cosa vuoi che succede?? Mi domando io…
Donne poco di buono e uomini coppie single “depravati ” fanno sesso.
Non sono una puritana anche io tradendo mio marito sono una poco di buono.
È vero con lui ci vado a letto… ma fare l’amore con una persona e farci sesso la vedo una cosa completamente diversa.
Il problema non è però quello in realtà… il vero problema è che da quando abbiamo fatto questo discorso mi sento sporca… sporca di dover tornare in un letto con lui solo perché ha fatto sesso con quella sconosciuta li dentro.
Lui ha fatto un paragone, dicendomi che anche noi la prima volta non ci conoscevamo e che anche io ero un’estranea, ma non è cosi noi c’eravamo frequentati c’era attrazione fisica mentale c’era feeling…
Perché ora ho paura di tornarci a letto perché provo questo senso di riluttanza, benché il mio amore per lui sia enorme??
Aiutatemi a risolvere questo dilemma vi prego.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria:   - Sesso

27 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Criss -

    In una occasione in cui ero senza lavoro, per pura necessità provai a mettere un annuncio come accompagnatore. Esplicitamente dichiarai che non cercavo sesso ma offrivo compagnia intellettuale. Ovviamente non successe nulla.
    Quando l’ho detto alla donna che amo, lei ha smesso di fare l’amore con me. Quando poi le ho detto che sono favorevole all’apertura delle case chiuse perchè è l’unica soluzione all’annoso problema della prostituzione, lei ha creduto che io non avessi rispetto per le donne.
    Mi ha lasciato il giorno dopo. Ora è convinta che io sia ammalato di aids e non mi rivolge parola. Sicuramente troverà uno che ha rispetto per le donne, picchiandole, mentendole, tradendole, rubandole soldi, scopandole senza amore. E tutto questo perchè voi donne siete così stupide da non capire come gira veramente il mondo.

    Lascierai il tuo amante, è chiaro che è una decisione già presa (in quanto ponderata), e ti ritroverai con tuo marito che ti ha presa per il c..o fin dall’inizio. Tanti auguri.

  2. 2
    Alessandro -

    Ti senti sporca semplicemente perchè hai conosciuto un lato del suo carattere che non conoscevi. Nella tua mente avevi di lui un’immagine romantica, passionale, amorevole… insomma l’amore per lui, come spesso accade, ti ha portato a ‘idealizzare’ la sua figura. Ma poi scopri ‘per caso’ una cosa del genere e ti rendi conto che non ti aspettavi di avere una persona così al tuo fianco. Quel senso di insoddisfazione che provi pensando a lui ‘dopo’ aver scoperto ciò che ha fatto e che tipo lui sia, ti ha fatto risvegliare.
    Certo, dall’altra parte ci sei tu che tradisci tuo marito da 5 anni. Mi chiedo cosa ci stai a fare insieme a tuo marito. E’ passato così tanto tempo da quando lo tradisci che ormai il tradimento stesso (cosa gravissima e dolorosissima per chi lo subisce) è diventato per te pura abitudine. Forse era destino che tu dovessi incontrare una persona così: lui che praticamente va a pu**ane e tu che tradisci tuo marito. Insomma una bella coppia.
    Sia chiaro non ti sto giudicando. Puoi fare ciò che vuoi, dico solo che certe persone non sono in grado di avere un rapporto a lungo termine con un’altra persona. Che razza di famiglia è una famiglia in cui la moglie tradisce il marito da 5 anni e va a letto con uno che fa sesso con una sconosciuta difronte al marito di lei…dio mio, ecco la miseria umana.
    Dici che ti senti sporca a tornare a letto col tuo amante. Ma non ti senti sporca a tradire tuo marito da 5 (e dico cinque) anni?
    Sai cosa significa?
    Che ormai ti sei così abituata a tradirlo che la tua coscienza non ti avvisa più che stai facendo una ca**ata. Sinceramente non so cosa sia più triste: se tu che tradisci tuo marito da 5 anni o il tuo amante che va a pu**ane.
    Tuttavia non è mai troppo tardi per fare la cosa giusta… e tu sai quale è la cosa giusta.
    Fa la cosa giusta e ti posso garantire che non ti sentirai più sporca ma anzi riscoprirai il vero senso della vita, della giustizia e dell’amore.
    Devi solo scegliere.

  3. 3
    psYco -

    I motivi sono tanti:
    – è colpa della tua educazione,
    – della morale prevalente nel paese (ma che ti sia ben chiaro vale solo per i “poveri”, vedi come si comportano i nostri governanti, e non solo),
    – del fatto che non si riesce a separare sesso e amore,
    – del “senso del possesso” che non è altro che l’insicurezza che ci coglie quando realizziamo che l’altro/a non è come ce l’eravamo immaginati (casto e puro) e abbiamo paura di perderlo/a. Questo o ci fa diventare gelosi, o paradossalmente ci fa allontanare.

    Scoprire invece come è l’altro ci fa capire come è il mondo “reale”. Secondo te il tuo uomo non è mai andato a puttane? Non te lo dice, ma prova a pensarci. Forse non ti sei mai fatta la domanda, ma solo perché è una domanda scomoda. Le cose non succedono “solo agli altri”. Succedono a tutti. E’ il mondo. Ma quello che il tuo uomo ha fatto in passato non deve scalfire quello che c’è tra voi adesso. Lui ti piace com’è, anche quando pensa cose che non ti dice e cose che ha fatto.

    Vedo troppe donne che vivono nel mondo delle fiabe, il rapporto col sesso in italia è malato, e queste sono le conseguenze. Adesso si scatenerà il solito ticchettio delle scimmie che scrivono a macchina, dicendo che i valori bla bla blablabla, “scopiamoci la tua donna in gruppo” (come mi ha scritto l’ultimo farlocco in un altro post) e bla bla blablabla. La morale cattolica in italia è ridicola: come ho scritto sopra, basta vedere come si comportano i nostri governanti (i grandi promotori della famiglia, e della morale pubblica. Poi in provato…). Poi ci sono quelli che imparano la lezioncina talmente bene da crederci sul serio, e rovinano la propria vita e quella degli altri. Comunque quello che ho scritto non implica che debba diventare tutto un bordello a cielo aperto, dico che un po’ di sano “realismo” e “pragmatismo” non sarebbe male.
    E chiudo qui che tanto dico sempre le stesse cose.
    by psYco.

  4. 4
    TENEBRA -

    Per psyco

    Avete tutti ragione in quello che dite e pensate.
    Ad alessandro vorrei dire che che anche se tradisco mio marito io con lui conduco una vita normalissima
    Stiamo benissimo insieme.dialoghiamo difficilmente litighiamo siamo felici insieme ma amo tutti e due allo stesso modo.il mio psicologo dice che può accadere di amare due uomini allo stesso tempo difficile da accettare ma io sto bene con entrambi.
    Ciò non mi giustifica ma è così.
    In quanto al mio amante,il mio amante non va a puttane…
    È successo tanto tempo fa quando era ancora libero.non va ne a puttane ne tantomeno nei privè da quando stiamo insieme.
    Ed io sapevo di questa cosa ancor prima di iniziare questa storia con lui.
    Lo amo ma mi ha fatto male il paragone che mi ha fatto e pensare a lui li dentro a quel proivè con quella donna adesso mi fa stare malissimo.
    Forse come dice psyco proprio per la mia educazione…e della differenza che c’è tra fare l’amore e fare sesso.
    Io con entrami ci faccio l’amore non ci faccio sesso.
    Fare sesso con una persona è non provare alcun sentimento…e non è nel mio caso.
    Non so se lo lascerò e non so come andrà a finire questa storia…so soltanto che ci sto male e nessuno può capire quanto se non ci passa…
    Allora vi chiedo…se la vostra donna vi chiedesse di andare in uno di questi posti…per scambiodi coppia o per puro divertimento cosa ne pensereste??

  5. 5
    Manda -

    Scusa giudichi lui; ma non giudichi te stessa che sei una traditrice?
    Comunque personalmente non condivido nè quello che ha fatto lui ma neanche quello che fai tu nei confronti di tuo marito.
    Tu parli di depravazione, ma guarda cara che per alcune donne tradire è già una depravazione oltre che un fatto di vigliaccheria nei confronti di chi ti sta accanto quotidianamente.

  6. 6
    Sergio -

    Psyco… brucia ancora?

  7. 7
    Tonia -

    x tenebra parlo per esperienza personale tra di voi è già finita solo che ora ti sembra difficile perchè la fine e appena cominciata. ma anche se non dovesse finire tutto non sara piu come prima qualcosa si e spezzato si e rotto

  8. 8
    tenebra -

    cara/o manda la mia non è depravazione yte lo posso assicurare comunque è un tuo puno di vista e accetto quello che scrivi…prioma di giudicare come dice il mio lui dovresti capire e sapere le situazioni…cosa che naturalmente non potrai mai fare
    quindi leopinioni e le parole diognuno di noi sono pari a zero…bisogna vivere la vita nel modo che ci piace di più
    sono arrabbiata con lui e provo un senso di riluttanza ora nell’andarci a letto anche se lui ha fatto questo 15 anni fa…
    non è l’atto che m’ha dato fastidio ma il paragone che ha fatto….
    spero cambi idea…io di certo non lo faccio…mi comporterò di conseguenza ma solo io potrò decidere cosa e fare e cosa non fare…te lo ripeto ognuno di noi è padrone della propria vita….
    PRIMA DI GIUDICARE RIFLETTI…..
    POTRESATI FAR MALE ANCHE A TE SYTESSO…come dice il detto non sputare in cielo che in testa ti cade….

  9. 9
    tenebra x tonia -

    forse hai ragione forse no….abbiamo avuto problemi peggiori e nn mi faccio scoraggiare da un passato che non lo rappresenta più anche se ora provo un po di ritegno
    spero tu sbagli….e spero di ricominciare la mia vita con lui al più presto

  10. 10
    Criss -

    tu sei talmente piena di sovrastruttre morali che proprio non ti rendi conto della situazione. Sei una donna, e come tutte le donne sei convinta di essere unica laddove sei come tutte le donne (non lo dico in modo spregiativo). Ci sono donne che si ricordano una scopata di 20 anni fa, e ci sono donne che ti rendono la vita impossibile per una cosa fatta 20 anni fa (vedi la mia storia, nel primo post).
    Ma se pensi di trovare un angioletto casto e puro, beh non lo cercare fra gli amanti extraconiugali. Ma poi, che idea deve cambiare lui? Il problema è tuo, sei tu a roderti il fegato perchè da quando ha fatto quel paragone tu ti senti un po’ puttana, mentre invece volevi fare l’amante pur rimanendo immune da giudizi. Beh, forse un po’ puttana sei, ma non c’è niente di male in questo… bisogna solo prendersi le proprie responsabilità.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili