Salta i links e vai al contenuto

Non vuole più vedermi né sentirmi… cosa fare?

di

Io e la mia ex ci siamo lasciati due mesi fa dopo una lite. La storia è durata sei mesi, discontinui in quanto vivevamo in due città diverse e per via di diverse discussioni e incompresioni.Credo che il problema principale però fosse uno: lei si è innamorata subito di me, io invece non ero convinto,non perchè non ci tenessi o non mi piacesse, ma per paura (visto che in passato ho avuto una bruttissima delusione). Lei è venuta a riprendere delle cose a casa mia dopo un mese che c’eravamo lasciati, in quell’occasione mi ha detto che potremmo restare amici ma che non prova più nulla per me. Da quando ha ripreso le sue cose circa un mese fa mi sono reso conto che tengo moltissimo a lei e non voglio perderla. Cosi le ho scritto a distanza di una settimana ma è stato un muro totale. Per tre giorni di fila ho insistito a dirle che per me è importante che vorrei una seconda possibilità ma lei dice che non se la sente. Ho lasciato passare due settimane e le ho proposto di vederci per fare due chiacchere senza pretese, ma lei mi ha detto che per ora non se la sente ne di vedermi ne di sentirmi. al che le ho detto che se ha bisogno di un pò di tempo senza vedermi e sentirmi lo accetto. Il fatto è che due giorni dopo l’ho incontrata in un locale, lei mi saluta e nulla di più. Io sono rimasto ferito dalla sua freddezza, quindi appena l’ho rincrociata l’ho fermata ed ho provato a parlarle dinuovo, per ammorbidirla un pò. Sembrava un cyborg, mi ha detto che non prova più nulla,dice che non è arrabbiata, che mi ha perdonato ma che una seconda possibilità non me la da, mi ha trattato malissimo, qualsiasi cosa dicessi mi guardava scocciata , per certi versi mi sono sentito umliato, quindi ad un certo punto me ne sono andato via da quanto ero arrabbiato e mortificato. Io so di aver sbagliato con lei , di non averle dato la giusta importanza, ma non avevo capito all’epoca cosa provavo realmente. Forse avevo bisogno di arrivare al punto di perderla per capirlo, ma adesso non so più come rimediare. Non mi sento più di scriverle perchè sembra che faccio solo danno ( è assurdo che quando le dicevo che non provavo ciò che provava lei ci stava male, e ora che le dico che provo dei sentimenti lei non li prova più), stavo pensando di sparire e non farmi sentire per un pò con la speranza che qualcosa possa succedere. Ditemi la vostra

L'autore ha scritto 7 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

9 commenti a

Non vuole più vedermi né sentirmi… cosa fare?

  1. 1
    Rossella -

    Ciao,
    i tuoi dubbi potrebbero dipendere proprio dal gap di comunicazione che si viene a creare quando un uomo, per un motivo o per l’altra, si trova a vestire i panni della persona di successo. La premessa che hai fatto ti condiziona. Io, ad esempio, non sarei riuscita a legare perché vivo una vita fuori dal tempo e tendo ad essere più riflessiva. In linea di principio se una ragazza (o un ragazzo) si trova/no davanti il/la principe/ssa di turno (manager, imprenditore, ecc.) tendono a fare affidamento sulla parte spirituale perché l’interesse sociale ammortizza quel naturale senso di squilibrio che si avverte quando lo sviluppo integrale della persona dipende dalla mera soddisfazione dei bisogni primari. Trovato l’eroe si apre lo spirito e si diventa capaci di fare cose vanno al di là del limite umano. Almeno questo è quello che comunemente si crede. In sostanza non cambia nulla. Come ti ho detto è più semplice rompere il ghiaccio, il ché non è poco. Ma questa non si può considerare la premessa per progettare un futuro insieme. Occorre del tempo – almeno qualche anno- per capire se la verità ha perso il suo significato e lo spirito ha cominciato ad ammalarsi.

  2. 2
    Rossella -

    Quando incontri un ragazzo che manifesta un preciso sentire puoi salire la scala dal gradino più basso e man mano che sali non avverti quel senso di vertigine che si prova quando si negano i valori naturali e il divino schiaccia l’umano. In nome dell’amore (come talvolta accade per la religione) ti devi rifondare. Questa ragazza non ha riconosciuto in te il limite, la finitezza. Questa non è carità. Se sapessi che il mio futuro marito è andato a convivere con un’altra donna penso che non la prenderei bene. La mia carità per manifestarsi avrebbe bisogno del silenzio della fede, perché umanamente nessuno vorrebbe sentirsi amato per metà per ricambiare con rassegnazione e vivere con superbia. L’uomo ha già un’altra indole, ma la testardaggine lo porta a snaturarsi. Non bisogna avere fretta. Quanto più una persona è concreta tanto più sarà felice. Se parti prevenuto non andrai da nessuna parte perché i problemi che si sollevano dal profondo della nostra coscienza non si risolvono a parole. Bisogna aprirsi all’amore e con l’amore trovare la giustizia.

  3. 3
    Yog -

    Ebbasta… un maschio deve capire quando è ora di sparire. La prossima volta ti sgami prima, questa è andata. È una questione di entropia, non è che riavvolgi la pellicola e torni indietro.

  4. 4
    Angwhy -

    Ma è ovvio che devi sparire,la tua parte l’hai fatta anzi se te ne trovi un altra meglio ancora. se cambia idea si farà viva lei

  5. 5
    Mister T -

    Purtroppo la cosa peggiore per una donna é non sentirsi amata e importante agli occhi del proprio uomo. Ci sono passato anch’ io in una situazione analoga alla tua tempo fa. Magari ci ha messo lo zampino anche la distanza e il fatto che non vi vedavate troppo spesso. Quando una donna ti dice che non sente piú niente per te al 99 % è irrecuperabile fidati. Prima ti metti il cuore in pace meglio é. Prendi spunto dagli errori che hai commesso e vai avanti.

  6. 6
    Gimmy -

    Fenix, non puoi fare nulla ti ha già detto quanto poteva, se una donna ti dice rimaniamo amici, lo fa per non essere troppo scortese nei tuoi confronti, ma l’antifona è non m’interessi più ciao. Fattene una ragione e vai avanti per la tua strada. Quando si inizia una storia non bisogna mai far pesare all’altro/a le paure degli errori del passato perchè non te la vivi bene come dovrebbe essere, creando malumori che si ripercuotono negativamente nel rapporto esattamente come ti è successo. Evidentemente non c’era da parte sua neanche tutto sto interesse, altrimenti avrebbe potuto anche riprovarci, diciamo che la cosa è scemata, tira fuori il carattere e volta pagina.

  7. 7
    Amata -

    È difficile finché non ci riesci: trovarne una altra! Di conseguenza, manderai a quel paese l’ingrata in questione, senza troppi affanni. Sì capovolgerà la situazione e sarà lei a diventare di troppo per te, quando ti cercherà, perché sfan.ulata dal tizio che se la suona ora.

  8. 8
    nevealsole1993 -

    Dico che lei ha fatto bene. Non dovevi nemmeno iniziare la storia, se hai ancora il fantasma di una delusione passata. A me sta succedendo la stessa cosa. Se una donna ti apre il suo cuore dichiarandoti i suoi sentimenti, e tu dopo sei mesi sei ancora trattenuto nei suoi confronti, è normale che lei se ne vada. A nessuno piace elemosinare amore. Ora è tardi per recuperarla. Lei ti manca ma non perché la amavi: ti manca il fatto che lei amasse te, e tutte le sue attenzioni per te. Una donna adulta e sana di mente deve tutelarsi dagli insicuri, da chi aspetta sempre che siano gli altri a parlare per primi, da chi fa pesare le colpe di altri su chi colpe non ha. Anche io sono interessata a un ragazzo e mi sono dichiarata, lui dice che gli piaccio molto ma non si sbilancia quanto me per gli stessi motivi che scrivi tu. Io sono disposta ad aspettare, ma mi chiedo quanto dovrò aspettare. Prima o poi ci si stanca. Meglio sentirsi dire la verità, cioè che non ci amate, piuttosto che sentirsi dire “faccio così perché mi hanno deluso”. Dovevate essere più furbi prima, e non giocherellare adesso con i sentimenti di chi non vi ha ferito.

  9. 9
    Yog -

    Insomma: hai sbagliato tutto e ora ne paghi il fio (che in inglese non per niente si dice “fee”).

Lascia un commento

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.