Salta i links e vai al contenuto

Non so come far finire la mia storia

Lettere scritte dall'autore  

Sto con lei da 12 anni.le voglio un bene dell’anima, ma non l’amo più.
Durante questi anni è successo che ho pensato di lasciarla, ma non me la sono mai sentita perchè il sapere che soffre mi fa male.
Ha avuto una grave perdita in famiglia, e credo che questa sia diventata per me una catena, mi sento legato a lei in maniera quasi obbligata sotto questo punto di vista.
Perché ha già sofferto tanto come posso essere io ora a farla soffrire? io, che sono stato messo qui da Dio x darle quello ke le è mancato, quello che Dio stesso le ha tolto.
Io non potevo far resuscitare nessuno, ma riuscivo col mio amore a farla stare bene e a farle superare la cosa.
Il problema è che mi rendo conto che le voglio bene…e basta.
non la amo.
abbiamo due caratteri diversi.
io ora mi rendo conto di non tollerare più i suoi diffetti.il suo crearmi tensione.
Prima li accettavo..ora non li sopporto. non posso andare avanti così.
prima li giustificavo , perchè c’erano mille motivi sempre..ma poi mi sono reso conto che erano scuse. perché anche quando motivo non ce n’era lei era così, e’ il suo carattere.e basta.
Mi rendo conto che non posso dedicare la vita a lei come pensavo di fare prima. Non posso se dentro davvero non lo voglio. Questo mi far star male e dunque mi rende nervoso. Non riesco a darle più quello che le davo prima e anche lei soffre.
tutto questo nn ha senso.
Devo far finire questa storia perché è giusto che sia onesto con lei e anche con me stesso.
ma non ho il coraggio.
non riesco a pugnalarle il cuore.
come cavolo faccio???
alla fine stiamo andando avanti così ma soffriamo entrambi..
lei vuole fare mille cose con me, e io no.
quando la bacio lo capisco proprio che non la amo.
e quando facciamo l’amore pure.mi sento un verme perché mi rendo conto che nn sto facendo l’amore ma solo qualcosa di “carnale”.
non ce la faccio più..
non so neanche da dove iniziare a dirglielo.
lei ha pregi e difetti come tutti. quando è dolce mi piace, ma l’altro lato del suo carattere non mi piace.
mi da fastidio. ho paura di rendermene conto, ma è così.
prima accettavo i suoi difetti. ora no.perché manca l’amore.
appena abbiamo cominciato a parlare di matrimonio mi sono guardato in faccia e mi sono chiesto se davvero fosse lei la donna della mia vita… mi sono risposto di no.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

72 commenti

Pagine: 1 2 3 8

  1. 1
    matilde -

    ciao frank . è brutto leggere di storie finite però purtroppo così è la vita.
    il consiglio che ti do ora è di chiudere la relazione, soprattutto se lei ha introdotto l’argomento matrimonio.
    se continuerai a stare con lei le farai solo più male.
    non so quanti anni tu abbia, ma se mi permeti ti voglio dare un consiglio per le prossime storie: se ci saranno problemi anche per quanto riguarda difetti non sopportati dell’altra persona, parlane subito; non ti tenere tutto dentro, non serve ne a te ne a lei.
    te lo dico eprchè per me è andata così: io ho un brutto carattere lo ammetto ma grazie al mio fidanzato ho smussato gli angoli cercando di non riversare su di lui nervosismi frutto di situazioni estranee al nostro rapporto.

  2. 2
    giulia -

    Ciao Frank,
    capisco molto bene il tuo stato d’animo. Io però sto dall’altra parte. Io sono la donna che ha fatto conoscere l’amore. E lui non riesce a lasciare la moglie. Sembra la classica storia. Il solito copione di tante donne. Lui mi ama ed io lo amo. Ma lui ha un grosso problema. Quello che penso abbia tu stesso. Non è la paura di farla soffrire. E’ la paura di soffrire tu. E se stessi sbagliando? Lei comunque soddisfa dei tuoi bisogni. Soprattutto il bisogno di sicurezza. Devi guardarti dentro mio caro Frank. Il coraggio di affrontare la vita lo trovi avendo fiducia in te e in quello che senti. Per te stesso sei la cosa più importante. Comportandoti così non stai rispettando la tua ragazza ma non rispetti nemmeno te stesso. Cerca di fidarti di te. In amore non esistono le sicurezze. In amore bisogna solo lasciarsi andare e affidarsi completamente all’altro. Ma per farlo devi avere una grande fiducia in te. Guardati chi sei e cosa vuoi per te. Sembra difficile ma ti accorgerai che non appena inizierai a stare bene staranno bene anche le persone che ti sono vicino. E troverai anche le parole giuste per farti capire e rassicurare lei. Auguri. Giulia

  3. 3
    Maverick -

    Ah Frank amico di sventura come ti capisco…io sto vivendo la tua stessa situazione…identica proprio in tutto ad eccezione degli anni di fidanzamento che sono la metà. Purtroppo non ho proprio idea di come terminare questa storia senza portare dolore e sofferenza…sicuramente per entrambi. Una mattina mi sono svegliato e mi sono chiesto se ero felice…e la risposta è stata “no”…e la mia sofferenza immensa. Non sopporto più i suoi difetti…le ore interminabili che mi tiene incollato al telefono, le uscite la sera (dove spero sempre che terminino quanto prima) nonché la mia falsità (obbligata) nei suoi confronti quando la bacio, facciamo l’amore e quando mi chiede se l’amo ed io mi sento costretto a risponderle di si (altrimenti succede il finimondo). Spesso ho provato a introdurre il discorso, magari approfittando di litigi momentanei…ma lei comincia a star proprio male anche fisicamente (si sente mancar l’aria, etc etc)…piange e si dispera…ed io stupidamente torno sui miei passi. In tutto questo ho conosciuto un’altra ragazza (ma da poco mentre è più di un anno che la storia non và più bene), io amo l’altra e lei ama me…io non riesco a dire basta. Sto perdendo l’altra e forse me stesso…costringendomi a vivere un amore che non c’è più. Avrò commesso di sicuro degli errori, ma a volte mi domando se sia solo colpa mia. La risposta è no, se lei mi amasse veramente si sarebbe accorta della mia sofferenza (perchè è innegabile). Avverte il mio malessere ma finge che tutto vada bene…e se io riaffronto l’argomento e litighiamo la colpa è mia…perchè per lei và tutto bene (cioè non arriva a capire che non posso amarla se non sono più felice). L’unica cosa che posso dirti è che in un modo o nell’altro bisogna trovare una soluzione, nel mio caso a soffrire siamo già in due…e prima o poi tale sofferenza verrà riversata su un’unica persona. Che tristezza…cosa darei per non farle del male. In vista di tutto ciò non so neanche se poi porterò avanti l’altra storia…conoscendomi preferirò restarmene un pò da solo…ne ho veramente bisogno! Diciamo che questa ragazza che ho conosciuto e che mi ricambia…è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Con chiunque parlo tutti mi danno consigli, mi dicono come agire, cosa dirle, ma per me è sempre difficile perchè le voglio un bene immenso. Ma se continuo ad andar avanti così, perderò di sicuro l’altra, continuerò ad essere infelice io, e cosa mi posso aspettare dal futuro se non l’infelicità della mia attuale ragazza, visto che anche in termini di matrimonio non potrò mai offrirle la felicità che desidera e che sicuramente merita.

  4. 4
    lisa -

    caro Frank (e anche caro Maverick),
    ti capisco, davvero; quando una storia finisce è sempre doloroso, da entrambe le parti; chiediti però se è giusto continuare così, per lei, ma soprattutto per te; vuoi davvero passare così il resto della tua vita? sacrificandoti? e per cosa? per renderla felice? e pensi che lo sia con un uomo che non la ama?
    a me è capitata più o meno la stessa situazione, anche se penso di essere più giovane di te e gli anni di fidanzamento sono stati molti meno; ho tentennato per un bel po’, nascondendomi dietro al “non voglio farlo soffrire”, ma in realtà la mia era solo paura; ero io che avevo paura di soffrire e… ti dirò la verità: si soffre, e tanto. Ma è giusto così.
    Quindi, conclude dicendo: datti e dalle un’altra possibilità.
    Un abbraccio

  5. 5
    Frank -

    Maveric..uguali..incredibile..

    Io alla fine l’ho lasciata..ma nn sn riuscito a staccarmi veramente.Pensavo sempre a lei e nn riuscivo a concentrarmi sulle altre ragazze che mi giravano intorno..di nuovo confusione..!ma ho fatto bene?e lei sta bene?e io?sto bene?no,nn stavo bene neanke così…eccheccavolo!vicolo cieco del c..
    e ora?torno indietro?cosa faccio?riesco a vivere così?ci ho provato…nn ci sono riuscito pienamente..x certi versi mi piaceva,ma il malessere cmq era di più..ho incominc a pens ke nn riuscivo a vivere senza di lei.forse il probl era che stavam da tanto insiem..e allora io avevo bisogno di una pausa…un time out…forse è così..nn ne sn ancora convinto in realtà..
    lei a un certo punto ha fatto un passo di riavvicinam..e io nn le ho girato le spalle.mi sono riavvicinato.
    ora ci stiamo rifrequentando..si sta creando di nuovo l’armonia che c’era all’inizio ma io mi sento sempre un po’ bloccato.in generale sto bene cn lei..sento che lei mi capisce molto più d kiunque altra persona e c’è un’intesa partic..ma a volte mi rendo conto che ho ancora il desiderio di sentirmi un po’ libero.lei nn si merita di stare così in sospeso..ma effett lo ha scelto lei xkè mi ama in una maniera incred..sta andando sempre meglio x ora..me ne accorgo anch’io..sxo sia question di poco tempo ancora..sxo..
    Maveric…anke a me hanno dato mille consigli..ho sbagl ad ascoltarli..mi hanno incasinato di + e basta…devi solo capire cosa vuoi tu.e avere la forza di seguire il tuo istinto.la vita è fatta di emoz.bisogna seguire quelle.anch’io ho fatto mille errori.nn so neanche ora se quello che faccio è giusto ma ho voluto dare un’altra possibilità alla nostra storia xkè insieme abbiamo vissuto davvero tante emozioni..e sto ricominc a viverne altre..e mi sto ancora studiando..
    segui l’istinto..l’amore è una cosa istintiva.quell’altra ragazza nn credo t possa aspet più di tanto;nel senso ke a un certo punto scapperà..a me è succ la stessa cosa cn una ragazza che cmq nn vale neanche la metà della mia ex,dunque nn è stato un probl x me perderla..questa cmq era cotta molto…ma alla fine vedendo che cn me nn c’era via d’uscita ha cambiato strada..
    Potrebbe succedere anche cn la ragazza di cui parli tu.
    e te ne rendi conto..hai già tutto chiaro in testa.molto più di me.devi solo avere coraggio.io a un certo punto l’ho avuto.nn so come ho fatto.se ci penso ora neanke c credo..ma le ragazze hanno bisogno di essere amate (giustamente..), e qnd la tua ragazza si renderà conto che sta scappando dai problemi che ci sono nella coppia, capirà che è x quello che sta male..e nn avrà paura di affrontarli..ogni cosa è soggettiva..io credevo che la mia ex sarebbe morta dal dolore..invece ha tirato fuori una grande grinta e amore per se stessa ed è riuscita a “tenere botta”..

    lisa hai visto che casino ho fatto?…alla fine ho pensato che nn potevo stare lontano da lei…mi sn dato e le ho dato un’altra possibilità..ma ho scelto di dare un’altra poss alla nostra storia

  6. 6
    ChiaraMente -

    Vedo grande ipopcrisia in chi dice di non riuscire la sua compagna per timore di ferirla. Primo è molto più spiacevole non sentirsi amati-nessuno è scemo-ma tenuti ugualmente a guisa di cagnolino, secondo chi lo dice che l’altro avrà chissà quale reazione di panico?Magari si sente sollevato dal dubbio, invece.Inoltre è assurdo avere la pretesa che chi sia lasciato non soffra per evitare i nostri sensi di colpa.Soffrirà quanto le pare e non è affar vostro.

  7. 7
    Frank -

    Non mi sembra ke nessuno abbia detto di avere pretese in tal senso. Ci mankerebbe altro..E il discorso non è che nn è affar nostro ma piuttosto che anche col dubbio di amare veramente la persona che si ha accanto quello che è sicuro è che le si vuole un così gran bene che è naturale pensare al suo soffrire e preoccuparsi di ciò. Io per quanto mi riguarda non riesco a restarne indifferente, anzi. E’ proprio questo il mio problema.
    Io penso di sbagliare in tutti ragionamenti che ho fatto in questo tempo, ma almeno venivano da dentro.§Non sn un ipocrita sicuramente.Mi preoccupo per lei perchè so cosa vuole.”Non è detto che soffrirà” ve bene in generale, ma non in questi casi specifici di cui si parla perchè sia io che l’amico Maverick lo sappiamo bene.
    Cmq l’altra persona è sempre libera di scegliere e di evitare di stare nell’eventuale dubbio.Se uno nn si sente amato può benissimo prendere la sua decisione, è normale.
    Quello che sarebbe giusto cmq è che si andasse avanti per quello che si sente, giusto?
    Io sto uscendo di nuovo cn lei perchè sento di non riuscire a starle lontano, a nn preoc di lei.Sento il desiderio di starle accanto perchè ora le cose stanno andando bene e tutti i problemi passati sto cercando di lasciarli alla spalle e sto cercando di riniziare.
    Lei ora è diversa. Ho quanche riserva perchè non sono sicurissimo che una persona possa cambiare certi aspetti del suo carattere, ma lei dice che per amore può succedere e che lei ora è più attenta a quello che mi serve ed in effetti stiamo andando molto meglio.

  8. 8
    ChiaraMente -

    Buon per voi che tutto sia risolto ma davvero non mi è chiaro se fai il papà adottivo nei suoi confronti, se stai con lei perchè non ti ritrovi a star solo e ti difendi con le preoccupazioni per il suo bene (tutta questa beneficienza) o se la ami punto e basta-ma non avresti posto la questione in tal caso. Buona fortuna.

  9. 9
    Andrea -

    NON si può terminare una storia a tarallucci e vino!

    La sofferenza è inevitabile.

    Mi chiedo solo se lo fate veramente per lei oppure per il vostro egoismo! Io sono convintissimo che loro hanno già percepito qualcosa e che per ora stanno semplicemente facendo finta di niente. MA SOFFRONO UGUALMENTE! Dunque che volete, tirarla alla lunga e creare ulteriori sofferenze? oppure state aspettando di trovare qualcun’altra e allora creare atroci sofferenze in chi viene lasciato? oppure, legato a questo punto, avete paura che una volta lasciata lei trovi qualcuno prima di voi?

    In realtà non volete bene a quelle ragazze, bensì siete egoisti e vigliacchi.
    Siate leali prima di tutto!

  10. 10
    silvana1980 -

    Frank, ti sei risposto da solo. Soffrirà comunque prima o poi.
    Tira fuori la parte migliore dei tuoi attributi (che soft che sto diventando) e diglielo che non la ami.
    Perchè finchè ci continui a andare assieme lei crede che tu la ami.
    Se proprio devi andare con qualcuno non scegliere lei, peggiori la situazione.

Pagine: 1 2 3 8

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili