Salta i links e vai al contenuto

Non ho il coraggio di dirgli addio

Lettere scritte dall'autore  

Amore mio, non ho il coraggio di chiamarti e chiederti di vederci per dirti addio. Mi sembra di sprofondare ogni volta che penso a te, mi sembra di essere menomata. In ogni cosa ritrovo te, me, i nostri ricordi, il nostro stare insieme. Noi ci completavamo. Tu eri la mia famiglia amore e ora non ho più nulla, nè felicità, nè rabbia, nè saliva, nè sangue.

Non vedo più, perchè i miei occhi sono i tuoi occhi,
non riesco più a parlare, che la mia voce è la tua
cammino e mi perdo, perchè tu sei la mia rotta
sono assente da me stessa e crollo senza forze
in preda agli spasmi arranco e tremo al freddo.
Non ho più pelle se non tocco la tua pelle
non ho più braccia se non non mi stringi al petto
non ho più battito che l’arresto è pressochè totale.
Mi hai abbandonata nuda, sola, muta
senza difese, in mezzo alle intemperie
e ne muoio della tua straziante assenza.

Cari tutti, non sono ancora riuscita ad affrontarlo. Non riesco a pensare di vederlo, di sentirmi gridare in faccia il suo non-amore, magari di sentirmi dire che lui si è già rifatto una vita con un’altra..

Aiutatemi, per favore, a trovare il coraggio di vederlo e mettere fine a quest’agonia, che mi trascino come la mia stessa triste ombra.

Vi abbraccio.

L'autore ha scritto 6 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

23 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Leilaluna -

    io solo una cosa non ho capito elecina.. perchè ti ha lasciato?? perchè sei partita per la cina? o perchè mentre tu sei partita ha conosciuto un’altra persona?? fattele dire in faccia queste cose.. fatti dire tutta la verità..

  2. 2
    guerriero -

    ma nn c’è bisogno, sparisci e basta

  3. 3
    elecina -

    Leilaluna, mi ha detto solo: da quando sei partita non mi sei mancata e ho capito che non ti amo. A distanza, dopo 4 anni, senza guardarmi negli occhi. Ma sotto sotto, forse…chi lo sa cosa davvero c’è.

    Guerriero: ok, posso anche non vederlo, ma abbiamo ancora la casa insieme. Dovremo comunque incontrarci per firme e contro firme, quindi prima o poi.. magari potessi voltare pagina facendo sbiadire i ricordi piano piano. Avrei meno impressa la sua faccia, ricorderei meno la sua voce, sentirei forse meno il nodo alla gola.

  4. 4
    Ant062 -

    Cara Elecina, leggendo le tue parole ho pensato al film “4 matrimoni e un funerale”. Mi sono ricordato della splendida poesia letta in chiesa durante quell’unico funerale.

    “Fermate gli orologi, tagliate i fili del telefono e regalate un osso al cane, affinché non abbai.
    Faccia silenzio il pianoforte, tacciano i risonanti tamburi, che avanzi la bara, che vengano gli amici dolenti.
    Lasciate che gli aerei volteggino nel cielo e scrivano l’odioso messaggio: lui è morto.
    Guarnite di crespo il collo bianco dei piccioni e fate che il vigile urbano indossi lunghi guanti neri.
    Lui era il mio nord, era il mio sud, era l’oriente e l’occidente, i miei giorni di lavoro, i miei giorni di festa, era il mezzodì, la mezzanotte, la mia musica, le mie parole.
    Credevo che l’amore potesse durare per sempre. Beh, era un’illusione.
    Offuscate tutte le stelle, perché non le vuole più nessuno. Buttate via la luna, tirate giù il sole, svuotate gli oceani e abbattete gli alberi.
    Perché da questo momento niente servirà servirà più a niente.”
    Wystan Auden.

    Trovare la forza per incontrare e avere spiegazioni da chi ti ha ferito è cosa durissima.
    Io ancora non l’ho fatto. Mi ero ripromesso di andarci durante le scorse due settimane di vacanza (visto che ero a 3 ore di auto da lei), ma, per ora, ho preferito bypassare.

    Un abbraccio.

  5. 5
    Spectre -

    sparisci.
    oppure scrivigli senza volere risposte, giusto per vomitargli addosso e per liberarti di ALCUNI pesi (il grosso lo farai tu rielaborando man mano). penso che buttare fuori tutto CONTRO chi ti ha messo al muro ci stia. tanto, dopo un certo punto, diventa un “uno contro uno” e si caricano le armi. chi ti bombarda prima, merita qualche proiettile dopo.

  6. 6
    elecina -

    Sto malissimo, parlo in ufficio coi clienti e penso solo a lui. Mi si riempiono gli occhi di lacrime ad ogni minuto. Penso a quando dormivamo talmente vicini che i miei sogni erano i suoi e il nostro respiro si muoveva all’unisono. Non mi capacito di come tutto possa finire così. Il nostro futuro svanito. Tutto è senza senso, ma l’amore riaffiora comunque violento, veemente, per quanto mi sforzi di diluirlo, mischiarlo ai dubbi, alla rabbia e alla delusione.

    Potessi dimenticare amore mio, tutto il nostro bene e tutto il nostro dolore. Potessi non avere i brividi ogni volta che penso alla mi vita senza te. La mia vista è offuscata. Sono alla deriva, senza orrizzonte, senza appiglio.

  7. 7
    Solome -

    Ciao elicina, mi dispiace immensamente per questo tuo dolore… quello che senti lo trasmetti così fortemente nel tuo scritto che mi sembra quasi di avere davanti a me una persona che deve mostrare la maschera dell’insofferenza, ma dentro è lacera…
    L’amore a volte è una bestia tremenda che si nutre di te… a cui ci si abbandona inermi…
    L’amore, una grande forma di egoismo.
    Elicina, solitamente questi sono comportamenti di una persona che ha già qualcun’altra…riprenditi ciò che sei, e svolgi al più presto possibile tutto ciò che serve per allontanarti definitivamente da lui.
    Ti abbraccio forte.

  8. 8
    scalamir -

    coraggio elecina, coraggio!

  9. 9
    disilluso -

    “uomo/donna cn cervello” = “pensiero e sentimento” = “amore” =”illusione lunga e corta”. a parte questa mia analisi sofisticata…0_0 mi kiedo spesso cm cavolo fa una persona a dimenticare, cm se nulla fosse,l uomo o la donna cn cui ha condiviso tutto??ovviamente nessuna persona umaNA(VERA)potrà mai rispondere a questa domanda…quindi ki riesce a fare codesta cosa disumana,nn può ke essere un alieno!ma dopo questa mia conclusione fantascentifica ,in realtà nn so ke pensare, anke perkè niente a senso di quello ke siamo e ke ci circonda…ma in tutta questa insensatezza,la cosa certa è ke questi cosidetti sentimenti fanno troppo male!!!mi dispiace elecina…

  10. 10
    teollo -

    Ciao elecina, è difficile immensamente difficile lasciare ciò che era il centro del tuo mondo la bellezza di vivere la ragione di sognare, e dimenticare è impossibile e forse dannoso per noi stessi. A volte bisogna essere egoisti si egoisti anche in amore perchè l’amore pesa moltissimo sulle nostre spalle ci può schicciare senza preavviso. Pensa a lui come ad un tassello della tua vita che nel bene e nel male ti farà crescere fortificandoti e rendentoti una donna nuova, abbi la forza di guardarlo in faccia e dirgli il dolore che provi sfogati e poi sparisci dalla sua vista, a volte subentra la routine e sembra che le persone vicine non ci manchino, ma quando lui si sentirà dire che tu non sei più sua allora se ha un pò di cuore e se ti ha amato si renderà conto di ciò che a perso. Pensa a te stessa ricordati che tu vieni prima di tutto. Auguri

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili