Salta i links e vai al contenuto

Perché il mondo è così incomprensibile?

Lettere scritte dall'autore  

Cosa è veramente il mondo? Cosa è la nostra vita? Perché viviamo? Sono domande già sentite e risentite ma ogni giorno che mi alzo dal letto e incomincio una nuova giornata non faccio altro che domandarmi che senso hanno tante cose e il perché di esse.. perché l’uomo cerca durante la sua esistenza un punto fisso, qualcosa di saldo a cui attaccarsi, quando sa benissimo che nella sua vita l’unica costante è il dolore? Dove trova la forza l’uomo per continuare a vivere che senso quando già sa che dovrà sempre soffrire? E poi c’è da qualche parte una via per non soffrire, cioè esiste un modo di fare che, se non fa cessare la nostra sofferenza, almeno la allevia un po’?
Vedo la gente molto confusa al giorno d’oggi.. tutto è confuso.. come si fa a sapere che strada prendere se non si sa nemmeno se esiste una strada.. al giorno d’oggi la gente è così confusa che mente a se stessa.. dice di amare.. ma in realtà questo amore cos’è? Esiste davvero o è una presa in giro? E come bisogna comportarsi con lui? Perché tutti al giorno d’oggi si mentono e si tradiscono? Sento dire che è normale, che l’amore e così… ma se l’amore è il tradimento che senso ha stare insieme? Chi ci fa mettere insieme se poi dobbiamo pensare sempre a qualcun altro? Perché scegliamo di farlo? È forse tutto questo normale come dicono?? Insomma, è così che si fa? Io non riesco più ad interpretare la realtà, mi sfugge davanti ai miei occhi mi sento fuor dal mondo, non lo capisco e me ne sento tirata fuori, tutto mi appare ingannevole e contraddittorio… ma ditemi voi la verità.. cosa è normale e cosa è sbagliato? Aiutatemi perché mi sento persa e forse se voi non vi siete ancora persi potete darmi una mano

L'autore ha scritto 7 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Riflessioni

12 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    immacolata -

    cara, anke io mi pongo le stesse domande, senza trovare risposta. Io credo, ke l’amore vero, non esiste. Esistono soltanto forme di egoismo, ma questo non vuol dire amare! Nn riesco a darti una vera risposta, in quanto anke io, sto soffrendo, ti posso soln dire, ke la vita, è così maledettamente bruttb, ke ti viene voglia di non vivere più e ti chiudi imdm te sjessa.

  2. 2
    Samuel Bellamy -

    Viviamo per riprodurre la vita, questo è il senso ultimo e lo scopo della nostra esistenza, che la Natura ci ha dato tramite l’istinto.
    Poi, per un incidente di percorso, si è aggiunta l’intelligenza, che ha complicato il rapporto con quello scopo originario di cui parlavo, spingendoci a cercare motivazioni trascendentali, che, ovviamente, non troviamo mai, perchè non sono previste dalla Natura di cui sopra. A meno di non buttarsi a capofitto nella Fede, in quel caso, chi ha la fortuna di possederla ha tutto chiaro.
    Ciao

  3. 3
    Angelo9 -

    Mia cara,non mi permetto di dare soluzioni, solo la mia esperienza; deciderai tu se puoi trarne qualcosa.
    Ho sempre creduto in Dio, ma per molto tempo ho affrontato la vita con superficialità. La prima disillusione amorosa mi ha come svegliato.Sono seguiti lunghi anni di solitudine affettiva, tanto che la consideravo una caratteristica strutturale e immutabile della mia esistenza. Poi,quasi improvvisamente, ho conosciuto quella che sarebbe diventata mia moglie. Ma proprio il matrimonio è coinciso con un inaspettato calvario.Ho dovuto affrontare una sofferenza terribile,causata dalla colpa di altri, che inevitabilmente ha travolto in un vortice di crescente disperazione anche mia moglie, tanto che avevo pensato di chiedere l’annullamento del matrimonio:lei avrebbe potuto riprendere a vivere ed io avrei accettato in cambio un’esistenza di tormento e di solitudine. Ho conosciuto veramente l’Amore di Gesù Cristo durante questo dolore: soltanto Lui mi ha guidato e amato e mi ha liberato quando avevo quasi perso la speranza. Ho sentito la sua mano misericordiosa su di me, ha fatto ciò che sarebbe stato impossibile a qualunque essere umano.Sono arrivati i figli tanto sperati, una vita nuova. Ma la fede non salva dal male di questo mondo: lo dobbiamo accettare e affrontare come elemento sostanziale di questa vita. Ora mi trovo a combattere contro altri avversari.Alcuni di essi hanno forma umana e tentano di fare del male a me e alla mia famiglia. Le difficoltà sono sovrabbondanti rispetto alle mie forze. Dormo poco, faccio incubi,in un futuro prossimo potrei andare incontro al licenziamento. Nonostante cio’, non me la prendo con Dio nè rinnego la mia fede, al contrario comprendo che queste sono prove che mi preparano a qualcosa di molto più elevato. Ma ho rinunciato ad essere felice in questo mondo. Noi esseri umani aspiriamo a un Bene sublime, assoluto, in confronto al quale i poveri beni terreni sono sempre inadeguati. Quando riesco a trovare un minimo di lucidità,leggo il Vangelo, prego e riprendo forza. Sento che Cristo soffre con me. Ammetto che a volte penso con gioia alla morte, ma nonostante tutto ti dico che vale sempre la pena vivere e che ogni vita ha un senso. Ora non possiamo afferrarlo ma un giorno sapremo. Se me ne fossi andato prima, non avrei potuto vivere le gioie che sarebbero seguite.Nonostante tutto, sono ancora in piedi, e intendo rimanerci.Siamo tutti eroi per il solo fatto di vivere. Comportiamoci come tali e meritiamoci la felicità

  4. 4
    Samuel Bellamy -

    Io invece dormo benissimo e faccio sogni piacevoli, perché accetto con filosofia il “non senso” di questa vita. Carpe diem.

  5. 5
    Aton -

    Il primo errore clamoroso è pensare che una cosa, solo perchè esiste, debba “avere senso”. Non è così. Può essere benissimo che la vita umana su questo pianeta non “abbia senso”, senz’altro non ha senso stare a cercare un senso quando nessuno potrà darti indicazioni. La chiesa cattolica ci prova, ma è tutta fuffa, alla fine si va sempre a finire sulla questione soldi. Altri ci provano, tipo Ron Hubbard (dianetici): altra fuffa e tanti soldi. Forse le filosofie orientali possono aiutarci, ma noi occidentali siamo ormai “bruciati”, abbiamo una forma di pensiero sclerotizzata. E quindi… tieni presente che la vita non è solo dolore. C’è la birra, per esempio. Il prosecco. I vini friulani bianchi ad alta gradazione. Ci sono i bordelli austriaci. C’è la musica classica. C’è Davide Van de Sfroos. C’è You-Tube. C’è una tipa mora sotto il lampione qui all’angolo della via che è tre ore che passeggia e di sicuro non vende caramelle. C’è la bicicletta. Ci sono i giorni in cui puoi stare a letto fino a tardi e fuori piove. Potrei continuare all’infinito. Senza senso, ma non è tutto da buttare, non trovi?

  6. 6
    Uffy -

    Sentite io non cerco niente di sublime…voi i filosofi o teologi non avete mai desiderato semplicemente una persona che vi vuole bene?ecco io mi chiedo senplicemente..in un mondo pieno di schifo di egoismo di materialismo, esiste qualcuno che é ancora capace di amare? Che sa cosa siano i valori? La fede..ehe la fede é un argomento a se..io non credo molto in dio, non ho un buon rapporto con la religione..la verità non so in cosa credo ma vorrei una speranza che non ho e che mi addolcisca un po’ la vita

  7. 7
    Pino -

    Ma cosa ti meravigli scusa? Guarda che i tempi sono cambiati non siamo più negli anni 70 dove la società era tutta un altra cosa.

  8. 8
    Uffy -

    Eh almeno tu sei stato fortunato a vedere gli anni 70 io sono nata in una società che faceva già schifo…che delusione

  9. 9
    Pino -

    Purtroppo è la società che comanda perché quelli come me sono condannati a vedere i dolci da dietro una vetrina, solo perché preferisco distinguermi dalla massa? Perché dovrei seguire la moda? Perché dovrei fingere di essere chi non sono per farmi accettare dagli altri? Credo che sia un mio sacrosanto diritto essere me stesso, magari avessi avuto la fortuna di essere nato in quell’epoca.

  10. 10
    Pino -

    @Uffy, questo mondo non è un luogo adatto a me.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili