Salta i links e vai al contenuto

Il mio dentista mi palpeggia, non so che fare e ho paura

Salve, sono una ragazza di 20 anni e da un anno sono vittima di un continuo abuso da parte del mio dentista, stimatissimo odontoiatra romano con studio nel quartiere più chic della capitale e un curriculum che farebbe impallidire i muri.

Devo fare una cosa molto complessa con i denti, a fine lavoro sarò anche operata dalla sua equipe chirurgica e sarà una cosa molto complessa, ho girato per tutta Roma e questa cosa la fanno solo loro, e la fanno anche bene. Il lavoro con l’apparecchio è davvero eccezionale e a prezzi onestissimi e ripeto ho girato per anni cercando una struttura che potesse aiutarmi nel mio percorso e c’era solo questo.

Purtroppo dalla prima volta che ho iniziato a frequentare questo studio dentistico le cose non si sono rivelate facili: è un dottore di 64 anni, pieno di sè perchè sa di essere potente, ha intorno un harem di assistenti e dottorandi che pendono dalle sue labbra, sposato e con figli. Dalla prima volta che mi ha vista credo abbia avuto una specie di attrazione fatale perchè ha iniziato a farmi il filo in un modo viscidissimo, complimenti e battutine, quando arriva il chirurgo per vedermi gli fa “Hey facciamo un po’ per uno” e loro sorridono imbarazzati, quando l’assistente gli chiede “Dottore, lei cos’è?” (intendendo: un overjet, overbite, apparecchio in titanio e altre domande del genere) lui risponde “E’ bellissima!” e tutto ciò all’inizio mi infastidiva ma magari ci stava, faceva lo scemo e finiva là. Una volta alla fine della visita mi ha chiesto “Dammi un bacio” e io molto stranita mi sono avvicinata per dargli il classico bacio informale guancia a guancia ma lui si è spostato e mi ha baciato la guancia… E dicevo bo, ok farà il piacione ma che schifo!

Le cose hanno iniziato a peggiorare quando ha iniziato a invitarmi con le scuse più disparate in un altro studio privato, sulla targa ci sono 1000 nomi ma poi entri dentro e c’è solo lui, neanche uno staccio di segretaria, nessuno. Lui e basta. Con tutte le scuse, prendi il calco, ritira le ortopanoramiche, ti rimetto gli elastici… cose che potrei far benissimo nell’altro studio più vicino a casa mia tra l’altro. Ma un po’ ingenuamente una volta gli ho detto di si ma mi sono comunque fatta accompagnare dal mio (ormai ex) fidanzato e nonostante la sua presenza ha iniziato a darci giù pesante. Dicevo, con lui nell’altra stanza eviterà no? E invece indugiava mettendomi i ferri sul seno, per riprenderli pizzicava un po’ troppo, strusciava dove non doveva, “abbiamo messo su pancetta eh” e pizzicava i fianchi, oppure mentre mi lasciava con la cera in bocca mi prendeva la mano e stringeva, accarezzando le dita magari “che dita sottili e belle” e spostandosi in zona inguinale con la sua mano. Molto schifo. Mi sono dimostata sempre indspettita ma non mi sono mai alzata in piedi a dire COME SI PERMETTE!!! Proprio per paura di non esser creduta, insomma chi sono io per andar contro la sua parola di stimato medico primario? Inoltre avevamo già pagato e ripeto questo lavoro lo fanno solo loro, e gli altri colleghi sono eccezionali… è “solo” lui che fa così.
L’ultima volta è stata la peggiore: vedendomi arrivare CON MIA MADRE (che è rimasta tutto il tempo nell’altra stanza!!!) mi chiede “ti sei lasciata col ragazzo?” “ehm, si…” “e vabbe che vuoi che sia, fatti accarezzare da me” e con molta nonchalance si è permesso di infilarmi la mano DENTRO al reggiseno, praticamente sul capezzolo.
Io mi sono sentita svenire un attimo e per 2 secondi ho pensato NO DAI NON LO STA FACENDO DAVVERO. Al che mi sono spostata. Ma lui ha insistito “Dove vai?” ridacchiando. Dopo altri 2 secondi a quel punto mi sono alzata e ho detto No scusi, lei non può proprio far queste cose. Dobbiamo fare altro? E lui ” No no abbiamo finito” ma era tranquillo eh!!! Ho preso le mie cose, sono andata da mia madre scossissima e ce ne siamo andate, lui normalissimo.
L’ho detto a mia madre e le veniva da vomitare, mio padre non sa nulla perchè probabilmente andrebbe a menarlo. Con mamma abbiamo pensato e pensato e cosa dovrei fare? andare dai carabinieri? è la sua parola contro la mia!!! Iene, striscia? Hanno mille richieste e non lo fa SEMPRE… mettendomi le telecamerine ecc non penso si risolverebbe qualcosa… e non è abbastanza “forte” da finire in tv… Pensavo che una volta finita la cura dire davanti a tutti i suoi colleghi LEI PER DUE ANNI HA FATTO IL PORCO… Certo ci sarebbe da sperare che da questo momento in poi, essendomi io alzata in piedi con stizza, non lo farà più….
Purtroppo ho iniziato una cosa molto delicata e se cambiassi dentista non credo che ci sarebbe qualcuno disposto a riprendere il lavoro… e in più abbiamo pagato, erano i nostri ultimi risparmi per fare questa operazione delicata, siamo una delle tante famiglie che sentono la crisi e non arrivano a fine mese… non potrei proprio permettermelo… Che situazione…
Voi cosa fareste?

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso - Salute

18 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Phil95 -

    Mi sembra che comunque non puoi andare avanti così, no?
    Tua madre lo sa, penso che dovrebbe saperlo anche tuo padre….denunciarlo è l’unica cosa da fare.
    Magari la prossima volta che dovrai andare da lui fatti accompagnare da tuo padre e chiedigli (a tuo padre sempre) di entrare nello studio insieme a te.

  2. 2
    silvysilvy -

    e se lo denunciassi cosa cambierebbe??? è la sua parola contro la mia… non ti crede nessuno!! poi ti dicono… ti ha violentata? ti ha solo palpeggiata? e allora… che vuoi che sia… quanta gente in metro o in autobus ti da una toccata e finisce là…? certo qua è diverso ma non penso che darebbe molti frutti…

  3. 3
    Cris -

    Al prox appuntamento, digli chiaro di stare calmo, perchè nn vuoi essere toccata, diglielo con fermezza e se nn ne sei capace, fallo dire da tua mamma o da tuo padre.
    Nn andare pesante con denunce o padri che vogliono menare… ma parla chiaro e poi vedi come si comporta… se allora nn capisce… beh mandalo a quel paese!

  4. 4
    Loreley -

    Silvy, il tuo dottore sta facendo una cosa che oltre ad essere sbagliata di per sè (a dir poco) è gravissima anche per la sua professione. Si sta tra l’altro aprofittando del fatto che tu, avendo dei disturbi e bisogno di cure mediche, ti trovi in una posizione di fragilità e difficoltà. Non si tratta di farlo menare di tuo padre, ma non dovreste assolutamente sentirvi nella posizione di dover subire certi atteggiamenti per nessuna ragione. I suoi dipendenti e collaboratori fingono di non vedere? Non so per quale genere di dinamiche interne al suo studio ciò avvenga, ma comunque sia nel tuo caso, anche se è vero che tu hai bisogno di cure mediche, di tipo odontoiatrico e odontotecnico che siano, non sei nemmeno una sua dipendente (nb: non che ciò sarebbe una ragione per cui una persona debba subire delle vessazioni o assistervi passivamente!) ma tanto più una persona che comunque paga per un servizio, sei una sua cliente. Oltretutto nell’ambito della salute.

    Tra l’altro ti dirò che mi sembra anche piuttosto improbabile che sia la prima volta che si comporta così.

    Avendo avuto anch’io dei problemi per trovare dei dentisti degni di tal nome, e brutte esperienze (non del tipo che dici tu, come bravura degli stessi intendo) comprendo anche perché ci si possa sentire in un certo modo allorché si stia affidando la propria salute a qualcuno, con tutto il resto dello stress che ciò di per sè già comporta, e sperando di poter stare tranquilli il più possibile. Cosa che è assolutamente un tuo diritto e tanto più se questa persona si comporta come dici lo sta violando.

    Francamente non so come Striscia selezioni i suoi servizi, ma in teoria direi che sarebbe proprio una cosa di cui potrebbe occuparsi. Anche perché, ripeto, mi pare strano che non lo abbia mai fatto prima o che non lo faccia anche ora con qualcun altro.
    Come mai nessuna lo avrebbe denunciato? Ti faccio notare le paure che frenano te.
    Tu parli come se dovessi subire per forza la situazione perché è lui ad avere il coltello dalla parte del manico.
    Non so quanto sia lui a fartelo credere… o la situazione. L’idea che lui sia indispensabile o molto potente. Se sono queste le armi che usa per fare i suoi porci comodi nel vero senso della parola in realtà rischi anche di non avere chiaro in modo lucido il fatto che non è così. Un medico non è soltanto chi sa fare bene un lavoro o ha uno studio a diciotto stelle, ma chi rispetta anche una deontologia.
    Non si tratta di fare scelte avventate, ma sinceramente credo che sia necessario che tu riesca a valutare con maggiore lucidità la situazione. Se necessario anche chiedendo consiglio in forma gratuita e se è possibile anonima (ma credo che se tu non chiedi di partire con una trafila non possano farlo e che siano tenuti al segreto professionale) ad un’associazione di tutela dei consumatori, anzi in questo caso dei pazienti.

    Mi dispiace per la tua situazione che capisco è molto stressante e delicata.

  5. 5
    demon -

    Come ti hanno consigliato anche gli altri, non puoi andare avanti cosi’, e’ una situazione inaccettabile. Il fatto che tu abbia gia’ pagato e’ un ulteriore motivo di difficolta’ per risolvere il problema che hai. Mi chiedo se questo dentista sia davvero l’unico in grado di eseguire questo lavoro, oppure se esista qualcun altro in gamba, nella sua equipe, verso cui tentare di convergere.
    Sarebbe importante anche capire quanto dovra’ continuare questo lavoro ai tuoi denti perche’, piu’ la cosa e’ ancora lunga, e piu’ dovrai trovare una soluzione, anche drastica, visto che cosi’ non puoi continuare.
    Se mi dai una tua email, e mi spieghi li’ meglio quale problema hai ai denti, se vuoi posso provare ad informarmi se in zona c’e’ qualcuno che potrebbe occuparsi della cosa, vicino a Roma (e’ impossibile che tu li abbia girati davvero tutti).

  6. 6
    rossana -

    Silvysilvy,
    se fossi in te, in uno degli incontri a due che sembra prediligere, gli direi, con la maggior calma e serenità possibili, che le sue attenzioni extraprofessionali non ti sono gradite, invitandolo a smettere con un sorriso questo suo apprezzamento per la tua femminilità, che non vorresti dover riferire a sua moglie.

    non temere: reagisci! già gli hai permesso troppo, lo devi fermare!

  7. 7
    Pratica -

    Stacci e fatti ridare i soldi. A fine mese paghi con quelli mica con candore, onore, pudore.

  8. 8
    BENITO -

    Io essendo al posto tuo lo farei scoapre, … per vedere che uomo era.
    magari non sapeva scopare il dentista,… era capace di fare sol il MAIALE.
    Ciao
    carissima… alla fine che lo conservi a fare il tuo bellissimo fiore carissimo ”((*))”
    ahah.. ahha.. ahha
    aha.. ahah !!

  9. 9
    Elly19 -

    Io lo prenderei in un momento mentre siete da soli e gli direi:”Guarda che non sono stupida,ho capito le sue intenzioni ma lei non ha capito le mie,la smetta di infastidirmi con battutine,palpeggiatine ecc perchè io vengo qui per farmi curare e non per farmi fare delle avance”.Se da queste parole capisce che la deve smettere bene se non lo fa allora arrivati a un certo punto chiedi che entri tua madre o tuo padre in stanza con te.

  10. 10
    lusi2324 -

    No vabbe io lo denuncerei

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili