Salta i links e vai al contenuto

Le mie giornate sono sempre più difficili

Forse mi sto illudendo che scrivere mi faccia stare meglio, non lo so, le mie giornate sono sempre più difficili, nulla riesce a farmi gioire, nulla riesce a farmi pensare ad altro, ho solo dei brevissimi momenti che riescono a distogliere il mio pensiero ma poi riecco… non so se mai riuscirò a riprendermi da questa situazione; è bello dire bisogna andare avanti, bisogna reagire, non bisogna piangersi addosso, si è bello dirlo. Mio Dio quanto è difficile farlo. La cosa peggiore è che ci vanno di mezzo anche le persone a me vicine, subiscono questa persona isterica, egoista e quant’altro.. io davvero non ce la faccio più. Scusate ma in questo momento mi aiuta molto scrivere, scusate..

L'autore ha scritto 6 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

8 commenti a

Le mie giornate sono sempre più difficili

  1. 1
    dinosauro160 -

    Su forza non essere così giù, adesso non riesci a vedere la fine ma con il tempo passa tutto vedrai.
    E’ giusto che tu viva il tuo dolore ma sappi che hai tutte le capacità di superarla. Se scrivere ti fa star meglio fallo, fai anche qualcosa di fisico tipo sport. So che sono parole che hai sentito 100 volte e che sono sempre inutili ma ce la farai, vedrai.

  2. 2
    Syd -

    Ciao aurora,

    purtroppo ci vuole tempo e molta pazienza. Ti alzerai e ricadrai con disarmante facilità, in un saliscendi continuo ed estenuante. I tentativi di distrarti, i consigli di chi ti vuol bene, che ti esortano a guardare avanti e a reagire fanno parte del gioco e non sono di per sé sbagliati. Ma (per quel che può valere il mio parere) non importi con troppa perentorietà di indietreggiare di fronte al vuoto che senti, non fuggire il dolore: datti il tempo di comprendere a fondo le sensazioni che provi, soffermati a considerarne tutte le sfumature. Sarà un percorso tortuoso, ma io sono convinto che alla lunga ti renderà una persona più forte e di certo ti aiuterà a crescere. Coraggio.

  3. 3
    reborn -

    Scrivere fa bene,.Ora non so cosa ti fa stare male,forse lo stare sola,il non essere felice,il non essere soddisfatta della propria vita,avere qualche problema in famiglia,o magari un problema amoroso,bhe queste cose o almeno una di queste non ti sta facendo stare bene.Sappi che la vita è meravigliosa,certo ora tu penserai che sono le solite parole,che forse sono un moralista,però ti dico che la tua negatività ti porterà ad altra negatività ed è così purtroppo,quando diciamo che siamo sfortunati lo diventiamo nel momento in cui lo diciamo,perchè ci prepariamo psicologicamente e magari anche inconsciamente a delle sconfitte.Pensa positivo la forza di volontà e la speranza e sopratutto l’amore sono tutto nella vita,puoi uscire da qualunque situazione anche la più dolorosa ma dipende tutto dalla testa,e se tu parti dicendo che non sai se riuscirai a riprenderti da questa situazione già parti male.Lo so è facile parlare,ti assicuro però che io dalla mia crisi ne sono uscito fuori,ora mi sento una persona migliore con tanta voglia d’imparare dal prossimo e di confrontarsi con gli altri…non demordere e ricordati sempre la tua forza di volontà e la tua speranza devono essere più forti della paura che tu hai di non riuscirci,se questo non avverrà non uscirai mai dalla crisi,passa un felice capodanno

  4. 4
    puntodinonritorno -

    è forse l’indecisione a rendere melodrammatica la tua esistenza?

  5. 5
    Davidino -

    Il nuovo anno aprirà nuove finestre… nuove occasioni, nuove persone… bisogna avere fiducia e a credere in più a se stessi perchè la vita per ognuno di noi riserverà anche delle cose belle. Non ti buttare giù proprio ora…

  6. 6
    nic -

    mi piacerebbe vederti (una foto), per vedere se tutto il nero che vedi nella tua vita è veramente nero

  7. 7
    2012aurora -

    Ciao a tutti e grazie, in questi giorni difficili ho cercato le vostre parole e le ho lette molto spesso.

  8. 8
    Marco -

    Ciao Aurora, leggendo queste tue righe è come se mi stessi guardando allo specchio.
    Sono passati tre anni da quando hai scritto questo post, ti auguro di aver ripreso in mano la tua vita.
    Io, purtroppo, ancora non ci riesco.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili