Salta i links e vai al contenuto

Sono solo… le mie giornate sono sempre vuote

Salve gentili lettori sono un ragazzo di 20 anni come molti e vorrei potervi raccontare la mia storia con questa lettera, così tanto per sfogarmi.
Oramai 2 anni fa mi misi assieme ad una ragazza che conobbi durante una gita a Berlino fatta col liceo, all’inizio ero io che le piacevo ma poi col tempo come spesso accade me ne innamorai alla follia, era gentile interessata a quello che dicevo, bella e pure intelligente ,all’inizio le cose andavano benissimo, finchè un giorno conobbe i miei amici, fu un disastro loro erano gelosi del mio rapporto mentre lei li detestava, così col passare del tempo in seguito anche ad episodi spiacevoli decisi di allontanarmi da loro.
Nonostante il dispiacere per questa scelta sembrò la migliore cosa da fare visto l’andazzo, e i fatti mi diedero ragione finchè io e lei non cominciammo ad avere qualche dissapore, cose normali in una coppia, io la amavo più di me stesso nonostante la sua prepotenza, quindi sorvolavo sui nostri dissapori e cercavo di fare sempre la pace dopo i nostri litigi. Poi un bel giorno diventa fredda strana, io le dico che mi ferisce a quel modo che mi fa stare male. Litighiamo il giorno del suo compleanno e arriviamo ad un punto critico lei dice che vuole due tre giorni per riprendersi, la lascio stare. Poi 3 giorni dopo la chiamo, lei mi dice che non vuole più saperne di me. Mi lascia al telefono dopo un anno e mezzo di rapporto! Arrabbiato io mi metto a bere poi la richiamo e fingo di minacciarla di sputtanarla davanti al mondo, ma è solo uno scherzo cattivo sì ma comunque uno scherzo di cui la metto al corrente dopo pochi minuti.
Passano i giorni ci rivediamo io vada da lei per scusarmi di ciò che avevo fatto lei mi insulta e mi rivela cose che aveva sempre pensato di me ma che non mi aveva mai detto.
Mi rinfaccia che volevo mostrare quanti soldi ho e per questo le facevo dei regali più costosi dei suoi mi dice che odio suo fratello, offende i miei genitori, mi offende mi restituisce l’anello che le avevo fatto per il compleanno, dice che mi comporto da vittima, che sono cattivo, insomma tutte le cose peggiori del mondo, nonostante io abbia fatto sempre qualunque cosa per lei.
Sono passati 9 mesi da allora ed 8 da quando ho avuto notizie di lei, la mia vita è adesso un completo sfacelo, era la mia ragazza e la mia migliore amica, ho fatto tutto per lei e lei mi ha umiliato e lasciato solo.
Adesso per lei non esisto e se qualcuno anche solo mi nomina davanti a lei, la mia ex scappa.
Io non vivo più, non riesco più a studiare a lezione sono andato solo il primo semestre e sono rimasto indietro di un anno circa con lo studio.
Ho di nuovo i miei vecchi amici, ma molti li vedo poco, altri non erano mai stati miei amici e lo hanno detto dopo molto.E’ un vero disastro non so più come tornare a vivere, sono stato da psicologi e psichiatri, nulla mi riporta il sorriso, ed ora ho paura che non riprenderò mai una vita normale. Spesso penso sarebbe meglio morire.
Ho fatto di tutto corsi sport etc. Ma le mie giornate sono sempre vuote e non riesco a riprendere le redini della mia vita Come dovrei fare secondo voi?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

5 commenti

  1. 1
    Dakar -

    Dai retta a me…se non riesci a studiare fermati, trovati un lavoro..qualsiasi..il tempo di metterti da parte un paio di mila euri e te ne vai da qualche parte in capo al mondo..dove vuoi..e se sai un pochino d’inglese può anche essere che ti piace e ti fermi lì.

    C’è tutto un mondo là fuori pieno di gente da conoscere.

    Vedrai che darai un bello scossone alla tua vita e ti passa la malinconia.

    In gamba mi raccomando.

    Dakar.

  2. 2
    steve88 -

    Il consiglio di Dakar è un buon consiglio se riesci a metterlo in pratica. Anch’io per vari motivi (diversi dai tuoi, ma non vuol dire nulla) sto come te dal punto di vista emotivo, quindi ti capisco, ma cerca di reagire, senza pensare che tutto cambia dall’oggi al domani perchè è impossibile, ci vuole tanta buona volontà.

    Ce la possiamo fare.
    Steve

  3. 3
    debora -

    caro dragzombie tu non sei nessuno, vaLI qualcuno fai un corso di tdeatro e vedrai che aiuterai moltissime persone che sono so,le e troverai moltissimi amici e asnche amici.segui il mio consiglio, ciao

  4. 4
    aldo -

    come stai ora?
    comunque credo che sia esagerata la tua reazione…
    l’amore e’ cosi , come nasce cosi muore ma facilmente ne puo’ nascere un altro… insomma su ste cose nn bisogna annientarsi ci sono problemi ben piu’ gravi….e’ normale restarci male per carità, ma la vita va avanti e il mondo ti da’ tante nuove opportunita’…ci sono tante donne migliori della tua ex che ti aspettano lì fuori hai l’imbarazzo della scelta….l’amore e’ soltanto una fissazione verso una persona, uno stratagemma della natura per farci riprodurre e creare una famiglia facendoci credere che la persona che abbiamo affianco sia l’unica possibile per noi ma in realta’ non e’ cosi!!! e’ anche per questo che credo di non volermi mai sposare perche’ ho raggiunto la consapevolezza che l’amore e’ uno strumento ingannevole della natura e io non voglio farmi ingannare….questo nn vuol dire che non debba voler bene qualcuna ma credo che nessuna altra persona sia talmente importante da sopprimermi….forse solo un genitore perche’ ti ha donato la vita, anche se anche li avrei dei dubbi visto che non lo hai chiesto certo tu di nascere e che cmq i tuoi non ti hanno scelto , se fosse nato qualcun’altro al tuo posto non ti avrebbero di certo rimpianto avrebbero accettato anche un altro figlio che non eri tu…va be’ scusami la divagazione ciao!!!!

  5. 5
    Angel -

    E’ una storia inventata, non vi è NIENTE di vero serve solo a riempire il blog

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili