Salta i links e vai al contenuto

Per quanto ci provi la mia vita non cambierà mai

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti,
immagino che a molti di voi questo titolo sembrerà ridicolo considerato che ho solo 24 anni. Premetto che non ho avuto e non ho una vita facile per tutta una serie di problemi personali, ma non voglio tediarvi con questi e quindi passo al motivo reale della mia lettera.
Potenzialmente la mia dovrebbe essere l’età più bella, giusto? In realtà da alcuni anni la mia vita è priva di gioie o di scossoni positivi; mi riferisco soprattutto ai rapporti interpersonali: incontro solo persone opportuniste, menefreghiste ed egoiste; riguardo alle ragazze, meglio neanche parlarne…
Certo, anch’io ho avuto le mie storie in passato oppure ho tutt’ora un paio di buoni amici, ma da anni la mia vita non mi riserva novità, opportunità, nuovi incontri: sono stanco di delusioni, preoccupazioni e solitudine! Inoltre ho anche i miei pensieri per la testa che mi rendono preoccupato e nervoso! I miei amici hanno la ragazza per cui ovvio che non ci vediamo sempre, in più abito in una città insulsa del Veneto in cui la maggior parte dei miei coetanei è snob, senza valori, guarda solo al denaro e all’apparenza; capirete che è difficile pescare da questo mucchio una brava ragazza o degli amici sinceri! Ho provato in tutti i modi a conoscere nuove persone, cambiando punti di vista, provando nuovi luoghi, frequentazioni ed esperienze, ma niente da fare! Ho incontrato solo persone chiuse o che non valevano niente! Cosa devo fare ancora?! L’aspetto che mi spaventa di più è che ormai iniziano pure a scarseggiare le occasioni per cambiare la mia vita, nel senso che ho già percorso tutte le strade possibili. Per esempio faccio sport, da poco mi sono laureato (all’università ho conosciuto ottime persone però la mia fortuna ha voluto che abitassimo lontanissimi), già da anni lavoro i fine settimana, ma niente, niente, niente! L’unica speranza che ho per dare una scossa alla mia vita, anche dal punto di vista dei rapporti umani, è trovarmi un lavoro fisso: lo sto cercando, ma come ben sapete ora non è così facile.
Insomma sono stanco di preoccupazioni, batoste, delusioni, non avrei diritto ad avere finalmente un po’ di spensieratezza? Ho solo 24 anni! E’ possibile che dopo così tanti anni bui non arrivi anche per me un po’ di tranquillità?! Certo sono ancora giovane, ho tempo direte voi, ma non è forse a questa età che si iniziano a gettare le basi per il proprio futuro? Dopo anni e anni negativi davvero ho paura che la mia vita non cambierà mai! Mi sento disilluso, frustrato, sono stanco di superare prove e di lottare, perchè per quanto mi impegni non riesco a dare una sferzata a questa situazione! E inizio a temere che non cambierà mai!
La cosa che più mi fa imbestialire è che molte persone dicono di ritenermi un tipo “carino, simpatico, altruista…”, ma la cosa si ferma sempre là! Perchè?! La vita è veramente ingiusta, si accanisce sempre con le stesse persone e premia eccessivamente chi non se lo merita. Non so più con chi prendermela con questo: con Dio? con il destino? con me stesso?.
Mostra sempre il sorriso, cammina sempre a testa alta, tanto i tuoi problemi rimarranno sempre e solo i tuoi così eviterai di far ridere chi ha già riso troppo di te. E’ giusto lottare, ma per raggiungere traguardi concreti, non per inseguire in eterno una speranza.
Grazie a tutti.

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

4 commenti

  1. 1
    Stefano614 -

    Ciao, mi hai fatto venire in mente “Le farfalle” di Mario Quintana te la riporto qui, si riferisce all’amore ma forse va bene anche per l’amicizia..

    Quando poniamo molta fiducia o aspettative in una persona, il rischio di una delusione è grande. Le persone non esistono in questo mondo per soddisfare le nostre aspettative così come noi non siamo qui per soddisfare le loro. Dobbiamo bastare…dobbiamo bastare a noi stessi sempre e quando vogliamo stare con qualcuno dobbiamo essere coscienti che stiamo insieme perchè ci piace, lo vogliamo e stiamo bene, giammai perchè abbiamo bisogno di qualcuno. Una persona non ha bisgno dell’altra, esse si completano…non per essere due metà, ma uno intero, disposte a condividere obiettivi comuni, gioia e vita. Nel corso del tempo, ti rendi conto che per essere felici con un’altra persona, è necessario,in primo luogo, che tu non abbia bisogno di questa persona. Comprendi anche che la persona che ami (o pensi di amare) e che non vuole condividere niente con te, sicuramente non è l’uomo della tua vita. Impari a volerti bene, a prenderti cura di te stesso, e principalmente a volere bene a chi ti vuole bene. Il segreto non è prendersi cura delle farfalle, ma prendersi cura del giardino, affinchè le farfalle vengano a te. Alla fine troverai non chi stavi cercando, ma chi stava cercando te.

  2. 2
    Gewrekan -

    Ciao, io di anni ne ho 25… e mi pare siamo al 100% nella stessa situazione. Compagni di scuola sempre troppo lontani (superiori ed inuversità senza distinzione). Quelli ad un tiro di sputo, falsi ed ipocriti. Nello sport situazione sociale disfunzionale. Vuoi che sia colpa mia, vuoi che sia la sfiga ma anche a me pare che le occasioni “giuste” non siano mai arrivate. Al contrario, ogni tanto ho la sensazione che la vita di molte molte persone che ho intorno giri, non dico sempre nel verso giusto, ma almeno gira e non ti lascia fermo come l’acqua durante una secca.
    Parenti ed amici mi dicono che prima o poi le cose si muoveranno… ma, dopo anni che lo ripetono, anche loro iniziano ad avanzare i primi “non capisco xchè non ti capiti mai nulla di bello”.
    Al che butti lì parecchie ipotesi. Provi, cerchi contatti, conosci qualche persona ma, nel mio caso, si ferma sempre tutto per un motivo o per l’altro.
    La parte che mi rattrista è sapere di persone che a 40 anni o più sono ancora in una situazione di “stallo”. Quindi non è detto che un giorno arrivi la svolta anche per il sottoscritto…

    Ma mi pare altresì troppo distruttivo non credere nella possibilità del cambiamento. Io e te siamo davvero giovani. Io sono molto disilluso e soffro anche di una certa insicurezza. L’unica cosa che reputo molto importante la puoi leggere nel riferimento postato da Stefano614 (complimenti… mi pare davvero un pezzo bellissimo): cercare di non abbattersi, di non colmare la propria vita solo dalla sensazione di “mancanza” ed, anzi, riscoprire le gioie in ciò che possiedi; non vivere nell’aspettativa che ti arrivi qualcosa che reputi “assente”. A parole è mille volte più facile che con i fatti… ma provarci è sempre meglio che aggrapparsi alla sensazione che la vita è ingiusta e che le cose non cambieranno mai. E’ difficile… sono io il primo a ricascarci di continuo… ma autoaffliggersi non può portare nulla di buono… tantomeno avere la certezza (nel bene o nel male) per il futuro: non lo sapremo mai finchè non accadrà. Questo almeno secondo il mio parere.

  3. 3
    restless -

    Quello che dite voi è giustissimo, ma come ben sai metterlo in pratica è tutta un’altra cosa, soprattutto dopo anni in cui vedi che tutti i tuoi sforzi sono vani

  4. 4
    guy85 -

    Io ragazzi ho pubblicato qualcosa di simile a quello che scrive restless…per non dire uguale. Ho 25 anni, ho tutto, tutto…ma a volte mi sento vuoto perchè manca quel qualcosa che renda la vita speciale. Anche io come voi ho fantastici amici all’Università…ma ora che l’ho finita…loro sono lontani per il fatto che io me ne sono ritornato a casa. Anche io so quello che vuol dire sentirsi isolati in un gruppo dove la maggior parte ha la ragazza e per questo scompare o pensa solo ed esclusivamente alla propria stupida ed ipocrita relazione.
    Però abbiamo 24/25 anni, siamo giovani ed abbiamo un potenziale immenso, potenziale che si chiama volontà e voglia di cambiare. Noi siamo artefici di noi stessi e non sono gli altri a farci compiere delle scelte obbligatorie. Siamo giovani ed abbiamo dei valori che algi altri sono sconosciuti: siamo unici. Lo so è difficile sopportare tante cose, vedere tante cose e sentire tante cose…ma in fondo noi siamo diversi, fortunatamente. Siamo noi.
    Dobbiamo vivere il giorno, e credere che qualcosa di straordinario possa accadere, perchè può accadere. Può….
    se volete io vi lascio il mio indirizzo msn guy85mcpower@live.it così magari ci si scambia delle opinioni.
    Ciao

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili