Salta i links e vai al contenuto

Mia moglie mi ha lasciato

Caro direttore mia moglie mi ha lasciato, non lo so che devo fare sto malissimo non dormo, non mangio, ho perso 5 kili, sto perdendo degli amici. Mia moglie a dicembre ha conosciuto un amico mio e si sono frequentati per 10 giorni, a dicembre all’improvviso mi dice che non sente alcun sentimento verso me dopo 15 anni di matrimonio. Abbiamo 2 figli di 8 anni e 12 anni, l’ho scoperto a dicembre però l’ho perdonata e le ho dato 7 mesi di tempo per riunire la famiglia, ma lei non vuole sapere niente dice che non c’è un altro uomo, vuole stare da sola.
Ha detto che già sentiva qualcosa 3 anni fa che il sentimento si stava spegnendo, ci ho provato in tutte le maniere a spiegare ma non c’è niente da fare, ha detto che le dispiace molto ma non ce la fa. Sono stanco il problema è che la amo troppo, ieri sono andato a dormire da mia mamma perché non ce la faccio più. Cosa devo fare? ?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia

6 commenti

  1. 1
    adolfo -

    … devi tenere duro…non è una situazione piacevole ma il tempo da risposte e sistema tutto…devi sl continuare a occuparti dei tuoi figli ke secondo me sn la cosa piu importante e trovarti delle distrazioni…

    nn è facile ma ce la puoi fare… nella ita basta volerle certe cose….

  2. 2
    Paolo25 -

    CHE SCHIFO SONO TUTTE UGUALI SEMBRA CHE LE FACCIANO CON LO STAMPINO…ma dico e hai bambini non ci pensa bah!

  3. 3
    Mekk -

    Mi spiace tantissimo per te , ma quando dicono di voler stare da sole in realta e perche vogliono stare con l’altro , ne ho sentiti tanti di casi come il tuo e credimi in tutti questi casi ce sempre un’altro di mezzo anche se loro lo negano.
    Voglio farti riflettere su una cosa , vale la pena restare o cercare di far restare una persona che dice di non volerti più col rischio che se resta poi ti tradirà sempre? lo ha gia fatto una volta se ho letto bene e lo tornera a fare.
    Io cercherei di rifarmi una vita fossi in te anche se in questo momento pensi che sia impossibile.
    Tempo fa anch’io ero sposato con una che mi tradiva quando non le davo cio che voleva!!!!??!!!?? in tutti i sensi , l’amavo cosi tanto che non riuscivo nemmeno a reagire poi col tempo ho maturato la convinzione dentro di me che dovevo lasciarla , che non faceva per me e cosi un bel giorno di tre anni fa la mandai via di casa.
    Vuoi sapere come mi sento ora , benissimo anzi mi domando perche non l’avessi fatto prima , i primi tempi sono stato male ma credimi il tempo cura tutto bisogna solo avere il coraggio di prendere certe decisioni.
    Cerca di volerti piu bene e prendi una saggia decisione al piu presto e vedrai che poi come me dopo starai meglio , ti auguro di cuore ogni bene ciaoo Mekk

  4. 4
    unless -

    SCHIFO SCHIFO SCHIFO.

  5. 5
    pio -

    Ragazzi io invece mi identifico molto in un film che ho visto “LA GUERRA DEI ROSES” con la differenza che lei alla fine del rapporto che sembrava stupendo ha avuto il coraggio di dirglielo, a me, invece per una litigata che d’altro canto non si riferiva a noi ma a persone esterne è andata via di casa all’improvviso.
    Ho pensato che si trattasse di una cosa temporanea e di riflessione, invece, dopo tre settimane mi manda un messaggio dicendomi vieni dietro al garage ti devo parlare, in me si era accesa ua speranza, invece anche il quel caso li non ha avuto manco il coraggio di entrare in auto ma dal finestrino mi ha detto che era stata dall’avvocato. Donne immature. Classico comportamento di una donna che aveva gia in mente di farlo, dove pochi giorni prima mi diceva che voleva un figlio e ed ero un suo punto di rifermento..
    non mi dilungo perhce le storie sono tutte le stesse

  6. 6
    Rossella -

    Penso che al giorno d’oggi non riuscirei a seguire neanche la vocazione alla vita consacrata. Per me il rigore viene al primo posto, l’intransigenza viene prima della solidarietà… tanto più che ci sono tantissime credenze e non si capisce più in cosa consiste la religione… è: una filosofia? una Onlus? un rimedio contro il male di vivere? Lo stesso vale anche per la famiglia… non ne vale la pena di fare una scelta tanto radicale (di spendersi)quando ogni persona è un film già visto! In altri tempi avreste fatto quelle cose (quando cose stava per stupore per la vita di coppia); si facevano dei progetti per la prima volta, oggi non è più così… resta solo il materialismo… di cucinare, pulire casa e stirare le camice ad un uomo non ne ho la benché minima voglia… neanche tutto l’amore del mondo mi consentirebbe di superare questo scoglio! E’ come se fossimo dei sostituiti… insostituibili non siamo di sicuro: questo è certo! Niente di male, però ognuno a casa sua!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili