Salta i links e vai al contenuto

Mi vergogno a chiedervelo ma…

Ciao a tutti.. ho un dubbio che mi assilla e vorrei che le risposte siano date soprattutto da uomini.. ma devono essere risposte schiette e sincere.
Sono stata fidanzata tanto tempo con un ragazzo che non ha mai avuto rispetto di me.. mi maltrattava sia fisicamente (a volte) che mentalmente.. ho fatto di tutto per lui e l’ho amato davvero tanto fin quasi ad annullare me stessa. Dopo l’ultima cattiveria subìta l’ho lasciato per 3 mesi.. mesi in cui lui ha continuato a volermi vedere, a piangere da disperato, a venire ogni sera sotto casa.. avevo deciso di dargli l’ultima possibilità. Il punto è che dopo neanche 2 ripeto 2 settimane dove lui mi trattava coi guanti da tutti i punti di vista scopro che aveva chiesto ad altre ragazze di andare a letto con lui.
Quindi le cose sono due:
– o lui è un pazzo psicolabile con problemi seri da curare assolutamente (perché ripeto che non mostrava alcun segno di disagio, anzi ripeteva in continuazione di amarmi e di creare una famiglia.. io l’ho scoperto solo per un purissimo caso)
– oppure… io non so fare l’amore.
Partiamo dal presupposto che ci sono delle cose che non farei mai neanche dopo una vita insieme per mio principio.. è davvero possibile tradire per questo?.. o è soltanto una mia maniera per giustificare il suo comportamento???
Io credo che una coppia si debba rispettare in tutto, anche nei limiti sessuali. Perché comunque siamo stati insieme anni e non ha mai dato segno di essere insoddisfatto, anzi!! ma se davvero fosse questo.. perché non lasciare direttamente?? non siamo sposati né conviviamo..
Quindi… UOMINI RISPONDETE.. voi tradireste in continuazione se la vostra donna non vi soddisfa? schietti e sinceri..

L'autore ha scritto 5 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

10 commenti

  1. 1
    Ragazzo88 -

    Ciao.
    non devi vergognarti per niente di quello che hai scritto anzi hai fatto benissimo..io se posso darti un consiglio non ti fare tutte queste domande, se sei brava a letto o non ti spingi in altre cose che potrebbero soddisfare il tuo uomo, perchè se veramente ti amava o ti ama non puo pretendere delle cose che tu non sei disposta a fare.. purtroppo l’uomo è un po animale ed è difficile che si tira indietro davanti ad una donna anche se sa che fara del male alla sua amata .. io per adesso non ho mai tradito la mia ragazza e ci sto da 2 anni e ne io e ne lei siamo delle bombe a letto quindi non è quella la motivazione .. lui non puo fare a meno di avere rapporti con altre ragazze ti chiedera scusa altre mille volte, ti cerchera in continuazione e andrebbe in giro anke nudo pur di tornare cn te, ma dopo poko tempo ti tradira di nuovo ..scusa se le mie parole non sono confortanti ma dico tutto questo perchè una mia carissima amica ha vissuto la tua stessa situazione e lei è veramente una bellissima ragazza e non credo che il suo ragazzo la tradiva perchè non era soddisfatto. .ma purtroppo lei aveva e ha ancora gli occhi bendati .. spero di esserti stato utile un saluto ciao..

  2. 2
    Older -

    Ma stiamo scherzando?
    Scusa, vuoi la risposta sincera? Chiudi gli occhi per un momento, resetta tutto e guarda fuori. C’è un bel cielo azzurro pallido, e tale dovrebbe essere in un giorno d’estate.

    Tu, donna (ragazza…?) non dovresti essere amata per quello che sei? Già il fatto che fai di questi ragionamenti dimostra la fallacità di tutto quello che ti sta accadendo e del modo che hai di porti.

    La domanda infatti non è “non sono stata un buon oggetto?”… cavolo!
    Ma.. “Perché continuo a stare dietro a uno che mi maltratta e mi considera un oggetto?”… io non escludo il perdono, ma scusami, non leggo dalle tue parole che sia questo il caso.

  3. 3
    nikita -

    Semmai colpevolizza te stessa per esserti colpevolizzata!

    Un uomo che ti ama non cerca altre avventure e soprattutto non ti maltratta ..

    Fermati a riflettere: che cosa hai fatto di male per essere trattata cosi (da chiunque)? Non pensi di essere una donna degna di rispetto? Ricordati che se tu per prima non mostri rispetto per te stessa, nessuno ti rispetterà.. Amati di più e vedrai che sarai amata di più ..

  4. 4
    fabix -

    certo che sei piena di contraddizioni!!!
    dici che lui ti trattava malissimo, forse ti ha messo le mani addosso? (se così fosse non leggere il resto). o forse ti chiedeva delle cose a letto contrarie a qualsiasi limite immaginabile.
    Ricordati due cose, in amore ed in guerra tutto è permesso…mi spiego meglio: se lui è il tuo uomo, ha il diritto di chiederti DOLCEMENTE qualsiasi cosa a letto. Tu, d’altro canto hai il sacrosanto diritto di dirgli SI o NO e questo non dovrebbe diventare un problema.
    Se lo diventasse vuol dire che siete distanti da quel punto di vista e dovete cercare di andarvi incontro L’Uno all’Altro (e non solo tu verso di lui o lui verso di te).
    Purtroppo se questo equilibrio non si raggiunge allora si che l’uomo può cercare qualche altra avventura…ma questo discorso prescinde dal sesso…è molto più ampio e tocca tutti gli elementi di un rapporto di coppia.
    In ultimo, visto che lo hai chiesto agli uomini, ti posso dire che dal punto di vista sessuale non esiste il “io queste cose non le faccio per principio”…esiste il “fantastichiamoci insieme e magari facciamo qualche cosa di trasgressivo che piaccia ad entrambi”.
    Ciao

  5. 5
    Credo -

    Ma mandalo a ca***e…. e tu non farti tutti sti problemi… Ciao.

  6. 6
    bimbatriste87 -

    forse mi sn spiegata male…il mio è stato solo un dubbio!! non ha mai dimostrato di essere insodisfatto a letto e fuori…
    Il suo comportamento non è stato normale, essendo che con i fatti e le parole in questo mese mi ha trattata benissimo, mentre di nascosto chiedeva ad altre di andare a letto con lui. L’unica spiegazione che mi sono data è stata appunto quella che non lo soddisfavo a dovere e ho chiesto a voi uomini se vi capita di pensare di tradire la vostra donna per questo motivo.
    Ma è normale che a prescindere da questo non ci tornerò più…perchè mi amo e mi rispetto adesso, proprio come ha detto nikita.

  7. 7
    glosstar -

    Credo che entrambi pecchiate di inesperienza, forse a causa della giovane età che percepisco dal tuo scritto. A questo si aggiunga che se da un lato credo che il tuo amico non sia così innamorato di te, dall’altro sono certo che non ti stima e conseguentemente non ti rispetta. L’elenco di mancanze da parte sua è estensivo e descrive il comportamento di chi non ha molto a cuore il benessere della propria compagna. Ti insulta, ti batte, ti tradisce e quando lo licenzi dopo essersi cosparso il capo di cenere ricomincia l’antica tiritera…

    Non è uno psicopatico ma è molto concentrato su se stesso. Se non lo fosse, si sarebbe accorto che esisti anche tu e se avesse dedicato una maggiore sensibilità a quelle che sono le TUE necessità invece di insultarti e batterti, forse avrebbe ottenuto molto di più da te.

    Detto questo credo tu debba considerare un paio di fatti. Il primo è l’aver accettato un comportamento piuttosto degradante da parte di questo ragazzo. Qui la soluzione è facile basta troncare. Il secondo è un po’ più complesso e comporta un lavoro su te stessa teso a riconsiderare quei limiti a prescindere che tu poni alla gioia di scambiarsi piacere.

    CONTINUA

  8. 8
    glosstar -

    Forse sono il risultato di un’educazione un po’ rigida, ma l’accettazione del sesso come manifestazione di amore reciproco e non come un fatto di cui vergognarsi è un passo necessario per vivere il piacere con gioia e appagamento. Questa è la parte più difficile per te e credo inoltre non si possa realizzare col tuo compagno attuale. È molto difficile infatti desiderare di dare piacere a chi con cattiveria riesce a manipolare la tua mente fino a farti annullare te stessa.

    Donarsi all’altro/a è un gesto d’amore, nel quale la parte spirituale si esterna attraverso il corpo. Per riuscire a farlo è necessario provare stima e fiducia reciproca. Soltanto allora si riesce a donarsi con passione e desiderio reciproco. E non esistono limiti perché nulla e immorale ne tanto meno è “trasgredire” come molti amano definirlo, ma la semplice espressione del proprio corpo che si dona con amore all’altro/a.

    Sono certo che se lavorerai su te stessa nell’accettare maggiormente il sesso, quando troverai un ragazzo che ti stima, ti rispetta e genuinamente ti ama vedrai quei limiti cadere e scoprirai il piacere di donarti e di ricevere in cambio. Credimi, sarà una scoperta che ti lascerà senza fiato e alla quale difficilmente vorrai e saprai rinunciare.

    Lasciati andare e non pensarci troppo.

    Augurissimi. G.

  9. 9
    Gianluca -

    ragazzi,
    però non dobbiamo essere ipocriti…sicuramente non è questo il caso, però il sesso all’interno di una coppia è molto importante al contrario di quanto si possa pensare…(Attenzione ho parlato di complicità, non di limiti, o non avere limiti e fare praticamente di tutto), può accadere che una ragazza fa di tutto, ma si rimane insoddisfatti entrambi poiché non è scattata la scintilla per essere complici…
    quindi bisogna vedere se c’è complicità… non preoccuparti dei limiti quelli si possono avere come non, e poi comunque con il passare del tempo di perdono quelli…

  10. 10
    mattia86 -

    se è la mia donna è impossibile che non mi soddisfi..se senti una persona mentalmente e fisicamente nel momento del contatto ci devono essere per forza di cosa delle sensazione del piacere o altrimenti c’è qualkosa che non va!!cmq sì lui è un bambinetto se si comporta così..lascialo perdere tempo 1 mese e starai meglio..ciao!

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili